Come Fare un Tatuaggio all'Henné

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Originario di una tradizione asiatica, l'henné è composto da una pasta che si ricava dalle foglie della pianta henna ridotte in polvere e che serve a realizzare un tatuaggio temporaneo. Il tatuaggio tradizionale viene disegnato con motivi delicati sui piedi e sulle mani, mentre la versione moderna prevede l'applicazione di disegni più svariati su tutto il corpo. Per ottenere il massimo dal tuo tatuaggio all'henné è preferibile creare la pasta in casa, realizzare correttamente il disegno e infine preservarlo una volta terminato.

Parte 1 di 3:
Realizzare la Pasta all'Henné
Modifica

  1. 1
    Acquista gli ingredienti necessari. Procurati tutto il necessario prima di creare la pasta, incluso l'henné in polvere, in quanto la realizzazione deve essere fatta in una volta sola.[1] Ti serviranno:
    • Henné in polvere
    • Tè forte
    • Succo di limone
    • Olio di eucalipto
    • Bottiglietta con beccuccio
    • Ugelli di dimensioni diverse
    • Forcina
    • Bastoncini di cotone
    • Batuffoli di cotone
    • Zucchero
    • Olio di oliva
    • Puoi acquistare l'henné in polvere nelle farmacie, nelle erboristerie oppure puoi trovare il preparato già pronto su Amazon.
    • Informati bene per scegliere l'henné in polvere corretto.
  2. 2
    Passa al setaccio l'henné. Con un colino sottile, passa al setaccio 60 g di henné in polvere in una ciotola. In questo modo rimuoverai dalla polvere eventuale materiale a grana grossa e le darai una consistenza fine che ti sarà utile in seguito. Se l'henné è già a grana fine, setaccialo comunque con un colino, nel caso in cui ti fossero sfuggiti eventuali bastoncini o altro residuo grezzo.[2]
    • Conserva eventuale henné in polvere in eccesso nel freezer, in modo da mantenerlo fresco per il tatuaggio successivo.[3]
    • Controlla il colore della polvere. Dovrebbe essere marrone-verde: se tende troppo al marrone, potrebbe essere vecchia.
  3. 3
    Aggiungi il limone nella ciotola. Mescola alla polvere 60 ml di succo di limone finché la pasta non diventa di una consistenza leggermente più liquida di quella del dentifricio.[4] Se ti sembra ancora troppo densa, aggiungi dell'altro succo di limone alla soluzione; se invece è troppo liquida, aggiungi altro henné in polvere già setacciato.
    • Il composto dovrebbe essere abbastanza fine da passare attraverso il beccuccio sottile della bottiglietta, ma al contempo abbastanza denso da riuscire a realizzare linee definite.[5]
  4. 4
    Aggiungi zucchero e olio di eucalipto al composto. Si tratta di ingredienti importanti nel processo, in quanto danno alla soluzione una consistenza setosa durante l'asciugatura e mantengono la pelle idratata durante l'applicazione. Versa mezzo cucchiaino di zucchero e 3-5 gocce di olio essenziale di eucalipto, quindi controlla nuovamente la consistenza e aggiungine dell'altro, se necessario.[6]
  5. 5
    Aggiungi un po' di tè forte al composto. Controllandone la consistenza, versa lentamente 40 ml di tè forte: arricchirà la soluzione di tannini ed eviterà che la pelle si spelli o si screpoli.[7] Dopo aver acquisito un po' di pratica nella realizzazione della pasta, puoi provare ad aggiungere altri ingredienti: qualunque cosa in grado di apportare una buona profumazione, acidi o tannini contribuirà a migliorarla.[8]
    • Prendi in considerazione di aggiungere un po' di caffè in virtù delle sue qualità acide oppure alcuni petali di rosa macinati per il loro profumo, così da rendere unica la tua pasta.[9]
  6. 6
    Copri la pasta e lasciala riposare per 24 ore. Coprila con un foglio di pellicola trasparente per ripararla dall'aria e lasciala riposare a temperatura ambiente per 24 ore. Durante questo periodo il composto potrebbe diventare leggermente più denso; assicurati che non sia troppo liquido allo scadere del tempo fissato.[10]
  7. 7
    Versa il composto in una bottiglietta con beccuccio. Trasferiscilo in un sacchetto di plastica con chiusura adesiva, pressandolo tutto verso un angolo. Rimuovi il beccuccio dalla bottiglietta, taglia l'angolo del sacchetto di plastica e spremi il composto all'interno del contenitore, quindi riposiziona il beccuccio al suo posto.[11]
    • Se è avanzata un po' di pasta, puoi spremerla in un'altra bottiglietta e riporla in freezer per usarla in seguito.[12]
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Creare il Tatuaggio all'Henné
Modifica

  1. 1
    Fai innanzitutto pratica sulla carta. Dal momento che l'henné durerà 1-2 settimane, è meglio sviluppare una tecnica ed esercitarsi prima di applicare la pasta sulla pelle. Sviluppa il tuo stile e le tue decorazioni sulla carta e fai pratica nell'uso della bottiglietta.[13]
    • Per avere alcuni spunti su come fare un tatuaggio all'henné tradizionale o moderno visita alcuni siti internet, come Pinterest.
  2. 2
    Lava la zona su cui hai intenzione di fare il tatuaggio. Puliscila a fondo con acqua e sapone: rimuovere il sebo e lo sporco permetterà all'henné di fissarsi sulla pelle nel modo corretto.[14]
    • Applica qualche goccia di olio di eucalipto sulla pelle per inumidirla prima di fare il tatuaggio.[15]
  3. 3
    Applica il tatuaggio sui piedi o sulle mani della persona in questione. Se desideri ottenere un effetto più scuro ed evidente, zone come le mani, i polsi, i piedi o le caviglie sono più adatte.[16]
    • L'henné risulta più scuro dove la cute è più spessa, pertanto in queste zone del corpo risulterà più evidente.[17]
    • Su zone come il viso, il collo o il petto non si avrà lo stesso effetto, dato che in quelle aree la pelle è più sottile.
  4. 4
    Applica il tatuaggio. Tenendo il beccuccio della bottiglietta posizionato esattamente sopra la pelle, applica lentamente il composto seguendo il motivo che hai scelto e cancellando velocemente il tratto con un cotton fioc o un batuffolo di cotone, se necessario. Il segreto per cancellare il tratto è rimuovere la pasta il più velocemente possibile.[18]
    • Per disegnare linee più sottili, setaccia finemente la pasta di henné.
    • Prendi in considerazione di usare ugelli di misure diverse per realizzare linee di diverso spessore.
    • Se è la prima volta che fai un tatuaggio all'henné o sei ancora inesperto, valuta se utilizzare uno stencil per essere sicuro di realizzare un disegno perfetto. Usa il tuo motore di ricerca preferito per cercare alcune idee per stencil online.
    • Dopo un po' di pratica, realizzare i tuoi tatuaggi originali diventerà un passatempo piacevole e una forma artistica da condividere con le persone per cui li disegnerai.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Prendersi Cura del Tatuaggio
Modifica

  1. 1
    Lascia asciugare il tatuaggio per 2-3 ore. Non toccarlo prima che la pasta si sia asciugata completamente: il tempo di attesa varierà in relazione alla temperatura esterna, a seconda che faccia caldo o freddo. Dovresti notare che la pasta si solidifica e inizia a creparsi.[19]
  2. 2
    Copri il tatuaggio. Una volta asciugato, è il momento di sigillarlo correttamente. Se si trova sulla mano, coprilo con un guanto di lattice; se è sul polso o sulla caviglia, avvolgilo con un fazzoletto di carta e poi con la pellicola trasparente per mantenerlo umido e proteggerlo dagli agenti atmosferici. Lascialo coperto per 6-12 ore, a seconda di quanto vuoi che si scurisca.[20]
    • Se ti trovi in un clima caldo oppure è estate, non è necessario coprirlo: la temperatura circostante eviterà che si spelli.[21]
    • Avvolgi il fazzoletto di carta e la pellicola trasparente in strati morbidi e spessi per preservare l’umidità all'interno.
  3. 3
    Rimuovi la pasta all'henné dal corpo. Cerca di aspettare il più a lungo possibile prima di staccarla: più tempo rimane a contatto con il corpo, più l'impronta del tatuaggio sarà scura. Per un risultato migliore usa l'olio di oliva per rimuoverla delicatamente, applicandolo su un batuffolo di cotone. Il tatuaggio continuerà poi a scurirsi per le successive 10-12 ore.[22]
    • Non rimuovere la pasta all'henné con l'acqua, altrimenti cancellerai il tatuaggio: dovresti evitare di bagnarlo per le successive 24 ore.[23]
    • Evita di nuotare in piscina mentre hai il tatuaggio: l'acqua, il cloro e altri agenti chimici presenti nell'acqua rischierebbero di rovinarlo.[24]
  4. 4
    Se necessario, rimuovi il tatuaggio. Un tatuaggio all'henné dura 1-2 settimane dopo l'applicazione, ma potresti volerlo rimuovere prima. In questo caso esistono diversi metodi per farlo:
    • Immergi la mano nell'acqua tiepida e strofinalo delicatamente finché non inizia a scomparire; potrebbe richiedere un po' di tempo e di fatica. Prova a usare il sapone antibatterico strofinando tra un ammollo e l'altro.
    • Fai una nuotata. Il cloro e l’acqua rimuoveranno efficacemente il tatuaggio.
    • Immergi la mano nell’acqua salata per 20-30 minuti: il sale contribuirà a disperdere l’henné.
    Advertisement

Cose che ti ServirannoModifica

  • Henné in polvere, 60 g
  • Tè forte, 40 ml
  • Succo di limone, 60 ml
  • Olio di eucalipto, 3-5 gocce
  • Bottiglietta con beccuccio
  • Ugelli di dimensioni diverse
  • Forcina
  • Bastoncini di cotone
  • Batuffoli di cotone
  • Zucchero
  • Olio di oliva

AvvertenzeModifica

  • Alcune persone sono allergiche all'henné e possono avere pertanto una reazione negativa. Se noti qualsiasi problema con il tatuaggio, rivolgiti immediatamente a un medico.[25]
  • Aggiungendo all'henné la parafenilendiammina (PPD) – un colorante sintetico – si otterrà un colore molto scuro. Tuttavia questo colorante è nocivo per la cute e può causare gravi reazioni allergiche che possono causare danni permanenti o addirittura la morte.[26]
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement