Come Fare una Prova con una Ciocca di Capelli Prima di Tingerli

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Quando ti tingi i capelli a casa usando un kit fai da te acquistato al supermercato, è importante fare prima una prova su una ciocca per capire se il risultato ti soddisfa in termini di colore e salute; una volta applicato il prodotto su tutta la testa, avrai così la certezza di non incappare in qualche brutta sorpresa. Questo tipo di test preventivo serve anche a capire se sei allergico a uno o più degli ingredienti contenuti nella tinta. Le indicazioni contenute in questo articolo sono delle linee-guida generali, ma dove è possibile dovresti seguire sempre le istruzioni che accompagnano il tuo prodotto specifico.

Parte 1 di 3:
Preparare la Tinta per la Prova

  1. 1
    Indossa un paio di guanti usa e getta. Apri la confezione della tinta; tra le altre cose dovrebbe contenere dei guanti usa e getta che servono a proteggere le mani dalle sostanze chimiche contenute nel prodotto. Dovrai indossarli durante tutto il tempo della prova.
    • Se la confezione non contiene i guanti, acquistane un paio in lattice (o in un materiale alternativo al lattice, in caso di allergia).
    • Proteggere la pelle delle mani dalla tinta è molto importante. Molti prodotti contengono agenti coloranti tossici e che possono macchiare la cute. Se dovessi sporcarti, risciacqua la parte con acqua calda il più tempestivamente possibile. Se il colore non dovesse venire via, strofina la pelle con olio di oliva, olio per bambini, un sapone delicato o detersivo da bucato.[1]
  2. 2
    Miscela la tinta con il latte rivelatore all'interno di una ciotola. Spremi il tubetto di colore per estrarne un cucchiaino, quindi aggiungi un cucchiaino e mezzo di latte rivelatore (ossigeno). Puoi miscelare i due ingredienti all'interno di una ciotola in plastica usando un cucchiaio dello stesso materiale o il pennello in dotazione nella confezione.
    • È consigliabile usare una ciotola e una posata in plastica usa e getta, dato che la tinta potrebbe macchiare le vere stoviglie in modo permanente.
    • Se le istruzioni che accompagnano il prodotto indicano dosi diverse, seguile nel dettaglio. Ricorda che avrai bisogno di una quantità di miscela davvero esigua per tingere una sola ciocca di capelli.
  3. 3
    Chiudi il tubetto e il contenitore del latte rivelatore. Dovrai conservarli in modo appropriato fino al momento dell'uso. Riavvita i tappi di tinta e ossigeno, quindi riponi entrambi i contenitori in un luogo fresco e asciutto in attesa di essere pronto a usarli su tutti i capelli.
    • Non miscelare il resto degli ingredienti in anticipo; una volta combinati vanno usati immediatamente e non è più possibile conservarli.
    • Se dovessi macchiare il lavandino o qualunque altra superficie in modo accidentale, pulisci subito con acqua calda e sapone o con dell'olio, se necessario.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Applicare la Tinta su una Ciocca di Capelli

  1. 1
    Isola una ciocca di capelli molto poco visibile. Scegline una che rimane nascosta quando acconci i capelli come d'abitudine, quindi separala dalle altre. Fissa il resto della chioma in cima alla testa con una molletta per lavorare comodamente senza rischiare di tingere anche delle parti indesiderate.[2]
    • Per esempio, puoi tingere una piccola ciocca dietro all'orecchio: facilmente accessibile e generalmente nascosta alla vista.
    • La ciocca selezionata dovrà essere larga almeno due centimetri per fornire un campione accurato di come risulterà la tinta su una quantità più ampia di capelli. Scegline una che contenga anche dei capelli bianchi, se il tuo intento è riuscire a mascherarli con il colore.[3]
    • Se lo desideri, puoi anche effettuare la prova dopo aver tagliato la piccola ciocca di capelli da tingere; in tal caso, tuttavia, potrai valutare il risultato estetico, ma non potrai scoprire se hai delle allergie.
  2. 2
    Applica la miscela sulla ciocca per tingerla. Puoi usare il pennello applicatore, un pettine o le dita protette dai guanti. In ogni caso, distribuisci sui capelli la miscela di tinta e latte rivelatore che hai preparato in precedenza.
    • Assicurati di ripartire la tinta in modo uniforme su tutta la ciocca, dalle radici fino alle punte, proprio come faresti normalmente e seguendo scrupolosamente le indicazioni contenute nella confezione. Cerca di avvicinarti il più possibile al cuoio capelluto, ma senza applicare la tinta direttamente sulla pelle.
    • Se è la prima volta che ti tingi i capelli, inizia applicando la tinta nella parte centrale della ciocca, quindi lascia agire il prodotto per 15 minuti prima di distribuirlo anche sulle punte e sulle radici. A causa del calore emesso dalla testa, i capelli alle radici assorbono il colore più rapidamente, così come le punte che però rispondono prima a causa della loro secchezza. Rispettando quest'ordine durante l'applicazione dovresti riuscire a ottenere un risultato più uniforme.[4]
    • Se hai già tinto i capelli prima d'ora, e non intendi cambiare tonalità, applica il colore solo alle radici per coprire la ricrescita, quindi lascia agire il prodotto per 15 minuti prima di applicarlo anche sul resto della ciocca. In questo modo dovresti riuscire a minimizzare al meglio l'eventuale distacco di colore nel punto in cui i capelli appena tinti incontrano quelli che erano già stati tinti in precedenza.[5]
  3. 3
    Lascia la tinta in posa per circa 30 minuti. Falla agire per mezz'ora o per il tempo indicato dalle istruzioni del tuo prodotto specifico.
    • Verifica che la ciocca con il colore non possa entrare in contatto con gli altri capelli, con la pelle o con i tuoi abiti durante il tempo di posa.
    • Se lo desideri, puoi isolare la ciocca con della pellicola per alimenti o con la stagnola per proteggere le superfici circostanti. In tal caso devi considerare che la tinta agirà più in fretta e che il colore risultante potrebbe essere più intenso, a causa del calore intrappolato all'interno dell'involucro protettivo.
  4. 4
    Risciacqua e asciuga la ciocca di capelli. Elimina la tinta con l'acqua calda lasciandola scorrere fin quando nel lavandino non risulta completamente trasparente, quindi asciuga i capelli all'aria o con il phon.
    • Non usare lo shampoo sui capelli appena tinti; se vuoi puoi applicare una piccola quantità di balsamo dopo averli risciacquati con cura dal colore.
    • Cerca di tenere la ciocca isolata anche mentre la lavi e la asciughi, per poter analizzare e comparare il risultato in modo più accurato.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Analizzare i Risultati

  1. 1
    L'ideale è attendere 24 ore prima di emettere il verdetto. Dopo aver asciugato la ciocca di capelli, aspetta un giorno intero prima di decidere com'è andata la prova. Questo lasso di tempo serve a far sviluppare eventuali reazioni allergiche e ti permette di osservare il colore in differenti ambienti e con diversi tipi di luce. Inoltre, avrai modo di abituarti alla novità.
    • Se sai di non essere allergico agli ingredienti contenuti in un dato tipo di tinta, per esempio perché l'hai già usata in precedenza, puoi procedere a colorare tutti i capelli anche subito dopo aver terminato il test. Ciononostante, aspettare 24 ore ti darà la possibilità di valutare meglio se il colore ottenuto ti piace.
    • Durante la giornata di attesa, valuta lo stato della ciocca comparandola al tatto con il resto dei capelli. Esegui anche un esame più specifico allungando un singolo capello tra le dita per vedere come reagisce. I capelli danneggiati risultano secchi o più ruvidi del normale, e perdono la capacità di tornare alla loro forma o lunghezza naturale quando vengono tirati.[6]
    • Per eseguire un test per le allergie più accurato dovresti esaminare meglio le reazioni della pelle con una seconda prova separata. Tutto quello che devi fare è applicare una piccola dose di tinta sulla parte interna del gomito e poi osservare le eventuali reazioni nel giro di 48 ore. Se noti che la pelle è arrossata, pruriginosa, gonfia o dolente, risciacquala immediatamente con abbondante acqua e abbandona l'idea di usare la tinta. Questa regola vale anche se la pelle infiammata è quella del cuoio capelluto.[7]
  2. 2
    Nota se il colore è troppo scuro. Osserva la ciocca di capelli da vicino quando è completamente asciutta. Se la tonalità è più scura di come la desideravi, lascia la tinta in posa per un tempo più breve oppure scegli una sfumatura più chiara per il resto dei capelli.[8]
    • Il colore potrebbe apparire più scuro del dovuto se i tuoi capelli sono secchi e fragili a causa di un uso eccessivo di strumenti per lo styling e di precedenti colorazioni. In tal caso, potresti decidere di prendertene cura per qualche settimana o mese prima di procedere con la tinta.
    • Il colore potrebbe risultare più scuro del previsto anche se l'attuale tonalità dei tuoi capelli è più chiara di quella della tinta o se hai fatto la permanente o una decolorazione.
  3. 3
    Decidi se il colore è troppo chiaro. Attendi che la ciocca colorata sia completamente asciutta, quindi guardala attentamente per vedere se il risultato è più chiaro di quello previsto o desiderato. La soluzione potrebbe essere quella di lasciare la tinta in posa più a lungo o di scegliere una tonalità più scura con cui tingere il resto dei capelli.[9]
    • Se hai da poco fatto lo shampoo o usato l'henné, la tinta potrebbe non riuscire ad aderire ai capelli come desideri. Entrambi questi prodotti, infatti, potrebbero lasciare un residuo che impedisce al colore di agire correttamente. La soluzione potrebbe essere quella di prolungare il tempo di posa della tinta, aspettando inoltre almeno un paio di giorni da quando li hai lavati l'ultima volta.
    • La tinta potrebbe non riuscire a fissarsi ai capelli anche a causa dell'assunzione di alcuni farmaci, tra cui per esempio quelli tiroidei, chemioterapici o per le terapie ormonali. Se possibile, dovresti tingere i capelli quando non stai prendendo questi medicinali, nonché consultare il tuo medico o il farmacista per essere certo che la colorazione non interferisca con l'azione della cura.[10]
  4. 4
    Determina se il risultato è in qualche altro modo inaspettato. Osserva la ciocca di capelli asciutta per vedere se ha una tonalità o una sfumatura differente da quella prevista. Se così fosse, probabilmente sarà meglio acquistare un prodotto diverso con cui tingere il resto dei capelli.
    • Se il colore risulta troppo rosso, giallo o "dorato", prova una tinta che contenga la parola "cenere" nel nome che ne descrive la tonalità (per esempio "biondo cenere" o "castano cenere") per neutralizzare il sottotono indesiderato. Puoi anche miscelare la tinta cenere con quella attuale per raggiungere l'effetto voluto. In entrambi i casi è meglio effettuare un'altra prova su una seconda ciocca di capelli per analizzare il risultato.[11]
    • Se ti sembra che la tinta non sia riuscita a coprire l'attuale colore dei tuoi capelli, puoi provare a lasciarla in posa più a lungo (vedi le istruzioni specifiche contenute nella confezione) oppure puoi utilizzare il calore o un involucro (per esempio la carta stagnola) per intensificare il risultato.[12]
  5. 5
    Procedi eseguendo un secondo test o applicando la tinta sul resto dei capelli. Nel secondo caso, replica esattamente il processo che hai eseguito durante la prova usando l'intera dose di tinta per colorare tutti i capelli.
    • Se il risultato della prova non ti ha soddisfatto, eseguine un'altra modificando alcune variabili. Puoi cambiare tonalità, miscelarne due diverse, prolungare o ridurre il tempo di posa, provare a usare il calore, e così via; l'obiettivo è raggiungere esattamente il risultato desiderato.
    • Se vuoi eseguire un secondo test, isola una nuova ciocca di capelli invece di usare la stessa.[13]
    Pubblicità

Consigli

  • Esegui questa prova ogni volta che intendi tingerti i capelli, anche se hai già usato lo stesso colore in precedenza. Con il tempo, le condizioni e il colore dei capelli possono cambiare; inoltre potresti aver sviluppato nuove intolleranze o allergie.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Kit fai da te per tingere i capelli
  • Guanti usa e getta
  • Ciotola e cucchiaio in plastica usa e getta
  • Pennello applicatore o pettine (opzionali)
  • Pellicola per alimenti o stagnola (opzionali)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità