Come Farsi i Colpi di sole alla "Rovescia"

Scurire i capelli è il processo opposto rispetto ai colpi di sole. Il colore più scuro viene applicato sugli strati inferiori dei capelli, aggiungendo quindi profondità alla tua chioma. Segui questi semplici passaggi per risparmiare un po’ di soldi non andando dal parrucchiere e scurendoti i capelli da sola.

Metodo 1 di 4:
Parte Uno: Scegliere la Tinta
Modifica

  1. 1
    Vai al supermercato o in una profumeria per scegliere il colore. Alcune aziende produttrici hanno già dei prodotti specifici per scurire i capelli in casa. Scegli uno di questi se ci sono. Altrimenti, scegli un colore con attenzione, basandoti sulla tinta naturale dei tuoi capelli.
  2. 2
    Scegli un colore di due o tre toni più scuro dei tuoi capelli. Scegli da uno a tre colori di un tono simile. Fai attenzione anche al tuo incarnato, in base a esso lavorerai con dei colori caldi o freddi. Assicurati di prendere tinte della stessa marca, per evitare tempi di posa diversi una volta applicati.
    • Le bionde dovrebbero provare un tono più scuro di biondo o un castano chiaro. La maggior parte delle tinte da supermercato pubblicizzano queste tonalità con i colori del caramello, del caffè e del miele.
    • Le more dovrebbero scegliere marroni corposi e toni rossi. Sulla scatola potrebbero essere chiamati cannella o castano ramato. Le more con la pelle chiara dovrebbero evitare colori troppo scuri, perché devono compensare il colore dell’incarnato. Opta per i toni dell’oro o del bronzo.
    • Le rosse dovrebbero restare sulle nuances rosse. Tuttavia, se hai i capelli scuri, prova il biondo ramato o i toni bruni.
    • Chi ha i capelli neri dovrebbe scegliere tonalità scure mescolate ad altri colori.
  3. 3
    Fai un test per le allergie. È raccomandato su tutte le confezioni. Testa la tinta mettendone un paio di gocce su una piccola zona di pelle. Aspetta 10 minuti per vedere se c’è una reazione. Se la pelle a contatto con la tinta o attorno è rossa e gonfia, sei allergica e non devi usarla.
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Parte Due: Preparare i Capelli e Tingerli
Modifica

  1. 1
    Lava i capelli un paio di giorni prima di fare la tinta. Non lavarli il giorno stesso in cui vuoi colorarli. Gli oli naturali prodotti dalla cute quando il capello non è lavato aiuta la tinta ad attecchire meglio. Inoltre faranno in modo che il colore duri più a lungo.
    • Evita di usare il balsamo, se li devi tingere. I balsami corrompono gli oli naturali del capello.
  2. 2
    Proteggi te stessa e la casa dalle macchie di tinta. Come avrai intuito, la tinta può rovinare una maglietta, un tappeto o qualsiasi cosa con cui entra in contatto che non siano i capelli. Per evitare queste macchie, copri la superficie sulla quale lavorerai e quella circostante con dei giornali. Indossa una vecchia maglietta, così non avrà importanza se la macchi.
    • È meglio avere dei fazzoletti di carta a portata di mano, per pulire eventuali schizzi di tinta.
  3. 3
    Usa un asciugamano e dei guanti per evitare sgocciolamenti e macchie. Mettiti attorno alle spalle un vecchio asciugamano. Indossa dei guanti in lattice o in gomma prima di mescolare la tinta, in modo da non rovinare la manicure che ti sei appena fatta.
    • Nella maggior parte dei kit per tingere i capelli ci sono i guanti da indossare durante il procedimento. Se non ci sono, puoi comprarli in un qualsiasi supermercato.
  4. 4
    Evita di tingere orecchie, collo e attaccatura dei capelli. Per evitarlo, applica uno strato di vaselina lungo l’attaccatura dei capelli, sul collo e sulle orecchie. Aiuterà a lavare via la tinta quando avrai finito.
    • Puoi usare del balsamo per le labbra al posto della vaselina, ma è meglio quest’ultima.
  5. 5
    Mescola la tinta. Sulla confezione ci sono le istruzioni per preparare il colore. Seguile con attenzione. Dovrebbe esserci anche una bottiglietta con applicatore integrato in cui versare la miscela. Se non li trovi, puoi usare una ciotola di plastica e un pennello, che trovi in un qualsiasi rivenditore di forniture per parrucchieri. Alcune tinte hanno un attivatore che va mescolato al colore. Se usi più tinte, mescolale tutte assieme per rendere più efficiente il procedimento.
    • Se non hai un pennello da tinta (o non era compreso nella confezione), puoi usare un grosso pennello da pittura che trovi nei negozi di belle arti. Dovrebbe essere largo almeno 4-5 cm.
  6. 6
    Mischia il developer con la tinta. Ricorda che non tutte le tinte devono essere mescolate con il developer. Nella confezione dovrebbe essere incluso. Se non c’è, ma le istruzioni dicono che ne hai bisogno, devi comprarlo: lo trovi nelle profumerie ben fornite o nei negozi che vendono articoli per parrucchieri.
    • Se usi una tinta molto più scura del tuo colore naturale, usa solo il 10% di developer.
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Parte Tre: Applicare la Tinta
Modifica

  1. 1
    Dividi i capelli in sezioni per applicare la tinta. Per farlo, usa un pettine a coda, ti semplificherai la vita. Al contrario dei colpi sole che vanno aggiunti sulla parte alta della testa, per scurirli applicherai la tinta in basso, quindi dovrai pinzare i capelli, se sono lunghi.
    • Spazzolare bene i capelli è d'aiuto, in modo che i nodi non ti rendano difficile dividerli in sezioni.
  2. 2
    Usa delle forcine per segnare le ciocche che vuoi scurire, e decidi quale colore applicherai su ognuna di esse, se ne userai più di uno. Non devono essere simmetriche: sembreranno più naturali se sono miste.
    • Per un look più vistoso, scurisci molte ciocche vicine.
    • Per un look più naturale, distanzia le ciocche.
    • Chi ha i capelli biondi dovrebbe evitare di scurire troppe ciocche nella parte posteriore dei capelli, perché non sembrerà un look naturale, soprattutto quando starà sotto il sole.
  3. 3
    Applica le tinte un colore alla volta. In questo modo sarai sicura di applicare il colore giusto su ogni ciocca. Usa l’applicatore incluso nella confezione o il pennello.
  4. 4
    Applica la tinta. Metti l’applicatore non più vicino di 1 cm dallo scalpo e segui il capello fino alla punta. Applica uno strato uniforme di prodotto.
    • Se vuoi scurire delle ciocche piccole, usa striscioline di carta stagnola per isolare i capelli mentre li tingi con colori diversi. Metti la stagnola sotto il capello. Passa la tinta su tutta la ciocca e chiudi la stagnola. Lasciala in posa per il tempo indicato, puoi rimuovi e risciacqua.
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Parte Quattro: Finire
Modifica

  1. 1
    Lascia in posa la tinta per il tempo indicato. È chiamato “tempo di posa”, durante il quale la tinta si lega al capello. Sulla confezione c’è scritto per quanto tempo devi lasciare in posa la tinta.
  2. 2
    Pulisci la tinta che è finita sul viso o sul collo. Usa un fazzoletto bagnato o una spugna imbevuta di sapone. Meglio eliminare subito la tinta dalla pelle, in modo che non la macchi. Anche se non è permanente, potrebbe durare per qualche giorno.
  3. 3
    Risciacqua i capelli. Puoi farlo nel lavandino o farti una doccia. Usa acqua fresca per risciacquare i capelli ma niente shampoo o balsamo – usa i prodotti inclusi nella confezione della tinta. Non spaventarti se sembra che tutta la tinta scivoli via dai capelli – non è così. Continua a risciacquare fino a quando l’acqua non sarà pulita.
    • Se il balsamo post-tinta non era incluso nel kit, comprane uno in un negozio di articoli per parrucchieri. Ti serve un balsamo apposta per capelli colorati.
    • Non usare il solito shampoo e balsamo per almeno 24/48 ore.
    • Se hai usato una tinta non permanente, andrà via a ogni lavaggio di capelli.
  4. 4
    Evita i raggi UV. È meglio evitare la diretta esposizione al sole per almeno un giorno dopo la tinta. I raggi UV possono scolorire la tinta. Stessa cosa per l'asciugacapelli – evita di usarlo per almeno qualche giorno dopo la tinta.
  5. 5
    Lava i capelli con lo shampoo e il balsamo adatti. Dopo almeno 24 ore, puoi lavare i capelli. Tuttavia, meglio usare prodotti specifici per capelli colorati. Gli shampoo normali possono scolorire la tinta.
  6. 6
    Tingi di nuovo i capelli, se necessario. Per tenere il colore perfetto, ripeti il processo ogni 6/8 settimane per i capelli corti e ogni 3 mesi per quelli lunghi. Per evitare il look crespo che può capitare se li tingi troppo spesso, lascia in posa il balsamo per almeno 5 minuti, quando fai la doccia.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Usa shampoo e balsamo idratanti, o quelli fatti apposta per i capelli colorati.
  • Chiedi aiuto a un’amica: 4 mani sono meglio di 2, in questo caso.
Advertisement

Cose che ti ServirannoModifica

  • Tinta
  • Pettine
  • Forcine
  • Guanti di lattice o gomma
  • Doccia
  • Carta stagnola

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement