Come Farti il Solletico da Solo

Farsi il solletico da soli è quasi impossibile, perché il cervelletto (la parte posteriore del cervello) governa i movimenti e prevede quando stai per provare a solleticarti da solo. Puoi però provare un solletico leggero invece di quello intenso.[1]

Passaggi

  1. 1
    Solletica il palato con la lingua. Ruota delicatamente la lingua in senso circolare sul palato, per creare una sensazione di solletico. Nessuno sa perché questo metodo funziona, perché le aree del cervello che percepiscono le sensazioni sono meno attive mentre ci facciamo il solletico.[2]
  2. 2
    Usa una piuma o un oggetto leggero. Ti serve un oggetto che puoi passare delicatamente in una zona del corpo sensibile al solletico, come la pianta del piede o il collo. Non sentirai una sensazione intensa come quando è qualcun altro a solleticarti, perché non puoi ingannare il tuo cervello!
    • Un tocco leggero stimola la corteccia somatosensoriale, responsabile dell'analisi del tatto, e la corteccia frontale cingolata, che elabora le sensazioni positive. Queste due aree, insieme, controllano il solletico, ma solo quando il tocco è molto leggero. Come molti sanno, il solletico troppo forte può anche fare male! [3]
    • Puoi anche provare a passare una spazzola a setole sotto la pianta del piede.
    • Puoi provare a costruire un attrezzo per il solletico incollando delle piume lunghe su un bastoncino. Potrai quindi usare questo strumento per farti il solletico!
    • Se fai troppa pressione, non funziona. Assicurati di usare l'oggetto con delicatezza.
  3. 3
    Muovi le dita in senso circolare sulla pelle. Non sempre funziona, ma molte persone sentono un leggero solletico quando sfiorano la pelle con le dita e le muovono in cerchio.
    • I posti migliori sono: l'interno del gomito, il collo e il retro del ginocchio.
    Pubblicità

Parte 2: Evitare le Idee Sbagliate Più Comuni

  1. 1
    Non farti il solletico mettendo qualcosa nell'orecchio. Non solo è una cattiva idea inserire oggetti nelle orecchie, ma puoi anche danneggiare i timpani, e tra l'altro non funziona. L'orecchio non è più sensibile al solletico rispetto ad altre parti del corpo.
  2. 2
    Non farti il solletico facendo finta che la mano non sia la tua. Gli scienziati hanno fatto esperimenti in cui provavano a imbrogliare il cervello delle persone facendogli credere che la mano di plastica sul tavolo era la sua. Anche con questo trucco, le persone non erano in grado di farsi il solletico da sole.[4]
    • Tuttavia, spesso le persone schizofreniche riescono a farsi il solletico, forse perché il loro cervello ha difficoltà nel prevedere le conseguenze sensoriali dei movimenti.
  3. 3
    Non sfregare le unghie sui fianchi. Non funziona perché ancora una volta il cervello percepisce il movimento delle tue dita e sa che sono loro a cercare di fare il solletico.
    • Non funziona perché non è la sensazione in sé che importa: è il cervello che sa già cosa sta per accadere. Il solletico avviene di sorpresa e non possiamo sorprendere all'improvviso il nostro stesso cervello.
    Pubblicità

Consigli

  • Spesso non senti il solletico se per farlo usi una parte del tuo corpo (come le dita): è sempre meglio usare un altro oggetto per farti il solletico
  • Prova ad indossare stoffe molto sottili sulla pelle e prova a farti il solletico. A volte funziona!
  • Il solletico sarà più intenso se usi un oggetto leggero, come una piuma.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione con gli oggetti appuntiti o taglienti.
  • Se questi metodi non funzionano, ricorda che è molto molto difficile ingannare o sorprendere il proprio cervello (che è quello che fa il solletico).
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Hobby & Fai da Te

Riferimenti

  1. The Psychology of Tickling, Laughing, and the Comic G. Stanley Hall and Arthur Alliń. The American Journal of Psychology , Vol. 9, No. 1 (Oct., 1897), pp. 1-41
  2. http://www.scientificamerican.com/article/tit-for-tat-delusions/
  3. http://scienceline.ucsb.edu/getkey.php?key=1172
  4. http://www.npr.org/templates/story/story.php?storyId=248041246

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità