Come Fasciare il Pollice

Il motivo più comune per cui si fascia il pollice con del nastro medico è un infortunio, come la distorsione. A volte il dito viene piegato eccessivamente all'indietro mentre si scia o si praticano sport come la pallacanestro, la pallavolo o il rugby.[1] Quando il pollice viene forzato a compiere un movimento più ampio del normale, i legamenti possono lacerarsi più o meno gravemente: le distorsioni gravi, ad esempio, prevedono la completa rottura dei tessuti. La fasciatura adesiva impedisce al dito di muoversi, lo protegge da altri incidenti e gli permette di guarire rapidamente. Gli atleti usano questi bendaggi anche per prevenire i traumi.

Parte 1 di 2:
Preparazione

  1. 1
    Valuta la gravità dell'infortunio. Questo tipo di bendaggio è utile per le distorsioni, gli strappi o le piccole lussazioni, ma non è una buona idea nel caso il dito sia fratturato o ci sia una ferita aperta. Le distorsioni causano un dolore lieve o moderato e spesso sono accompagnate da infiammazione, arrossamento ed ematomi.[2] Una frattura o una grave lussazione, invece, causa molto dolore, la deformazione del dito e una reazione flogistica molto intensa accompagnata da un'emorragia interna (ematoma). Questi infortuni più gravi non sono trattabili con il bendaggio adesivo e devono essere immediatamente sottoposti all'attenzione di un medico, perché spesso è necessaria una stecca, un gesso e/o un intervento chirurgico.
    • Non bendare il pollice, se c'è una ferita aperta importante. In questo caso, devi lavare il taglio, applicare pressione per fermare o rallentare il sanguinamento e avvolgere la lesione in una fasciatura con un tessuto (se possibile) prima di andare in ospedale per ricevere le cure adeguate.
    • In caso di slogatura, il dito infortunato viene generalmente fasciato insieme a quello adiacente, per offrirgli protezione e stabilità; tuttavia, questa tecnica non è possibile con il pollice. Se venisse bendato con l'indice, assumerebbe una posizione innaturale e potrebbe lesionarsi ancora. Inoltre, questa soluzione potrebbe impedirti di usare il dito indice.
  2. 2
    Elimina i peli dal dito. Quando hai stabilito che il tipo di infortunio può essere trattato con un bendaggio adesivo, prendi un rasoio di sicurezza e radi l'intera zona attorno al pollice e il dorso per la mano (fino al polso). In questo modo, l'adesivo aderisce meglio alla pelle e si riducono le probabilità di irritazione o dolore quando dovrai togliere il nastro. In genere, si consiglia di radere la zona 12 ore prima dell'applicazione del nastro, per consentire alla cute di guarire dall'azione irritante del rasoio.[3]
    • Assicurati di usare della schiuma da barba o un altro lubrificante mentre ti radi, per ridurre il rischio di tagli e ferite.
    • Dopo la rasatura, la pelle dovrebbe essere lavata per rimuovere le tracce di sebo, il sudore e poi asciugata con un panno pulito. Non spalmare alcuna crema idratante, altrimenti il nastro adesivo non aderirà.
    • Le salviette umidificate con alcol sono perfette a questo scopo. L'alcol isopropilico, infatti, non solo è un ottimo antisettico, ma elimina ogni residuo grasso od oleoso che potrebbe interferire con la capacità adesiva della fasciatura.
  3. 3
    Valuta di spruzzare la mano con dell'adesivo spray. Solitamente, una buona pulizia con acqua e sapone o con le salviettine alcoliche è più che sufficiente per permettere alla colla del nastro medico di aderire bene. Tuttavia, puoi anche usare un po' di adesivo spray per avere migliori risultati.[4] Ricopri il polso, il palmo, il pollice e il dorso della mano con il prodotto, quindi aspetta che si asciughi e diventi leggermente appiccicoso. L'adesivo spray prepara meglio la pelle degli atleti all'applicazione del nastro kinesiologico, evita che la pelle sensibile subisca traumi durante la rimozione e facilita quest'ultima.
    • Puoi acquistarlo in quasi tutte le farmacie e anche nei negozi di ortopedia. Non è raro trovarlo nelle palestre e nei centri di fisioterapia.
    • Trattieni il respiro mentre spruzzi l'adesivo, per evitare che irriti i polmoni, ti faccia tossire o starnutire.
  4. 4
    Se hai la pelle sensibile, usa un salvapelle. Sebbene siano a disposizione moltissimi nastri medici ipoallargenici, coloro che hanno una cute particolarmente delicata dovrebbero avvolgere il pollice e la mano con un primo strato di salvapelle.[5] Si tratta di un materiale che non causa reazioni allergiche, è morbido ed è studiato per essere applicato sotto il nastro kinesiologico.
    • Fai attenzione a non avvolgere il salvapelle in maniera troppo stretta, soprattutto se sei diabetico o hai problemi di natura circolatoria. Se riduci l'apporto di sangue alla mano, potresti causare un danno ai tessuti.
    • Le fasciature ipoallergeniche di protezione sono in vendita dove puoi trovare il nastro kinesiologico e l'adesivo spray, quindi in farmacia, nei negozi di ortopedia e nelle palestre.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Fasciatura

  1. 1
    Per prima cosa applica l'ancoraggio. Metti la prima striscia di nastro attorno all'avambraccio, in prossimità del polso, e una seconda striscia sulla punta del pollice, vicino alla nocca distale. Questi pezzi di nastro sono considerati ancoraggi che supporteranno la fasciatura offrendo dei punti da cui partire per le varie tecniche di bendaggio che puoi usare.[6] Prima di fasciare la zona dell'avambraccio, ricorda di mettere la mano e il polso in una posizione neutra: il polso dovrebbe essere leggermente esteso all'indietro.
    • Fissa gli ancoraggi delicatamente e con cura, per evitare problemi circolatori. Se fossero troppo stretti, dovresti percepire un formicolio nella mano e nelle dita, l'arto diventerebbe freddo al tatto e la pelle bluastra.
    • Potrebbe essere utile aggiungere un ulteriore ancoraggio vicino alla base del pollice. Questo può comunque causare talvolta il cedimento dell'intera struttura. Se vuoi usare un solo ancoraggio intorno al polso, spesso è meglio procedere con una fasciatura a forma di 8 intorno al pollice.
    • Il nastro migliore da usare per il pollice è quello adesivo, idrorepellente, rigido (non elastico) con una larghezza compresa fra 25 e 50 mm.[7]
  2. 2
    Realizza un anello laterale. Una volta che hai preparato gli ancoraggi, esegui un anello partendo dal lato del polso/avambraccio, passando attorno alla base del pollice, per poi tornare al punto di partenza.[8] Fai almeno due anelli laterali. Ricorda che il pollice deve restare in una posizione neutra, a circa 30° rispetto al polso, simile a quella che assume quando devi stringere la mano di un'altra persona.
    • Se hai bisogno di maggiore supporto e rigidità, puoi fare tre o quattro anelli alla base del pollice con il nastro kinesiologico.
    • Gli anelli non dovrebbero tirare il pollice così indietro da farti assumere la posizione "dell'autostoppista". Ricorda che il dito è molto mobile a causa dei legamenti iperestesi, quindi cerca di fasciarlo in una posizione di riposo.
  3. 3
    Fai un anello frontale. Dopo aver fissato quello laterale, dovrai eseguirne un paio nella direzione opposta, che vengono detti "anelli frontali".[9] Proprio come il termine suggerisce, per questa fase della fasciatura devi avvolgere il nastro iniziando dalla parte anteriore del polso/avambraccio, portarlo attorno al pollice e ritornare al punto di partenza. Realizza almeno due anelli frontali attorno alla parte posteriore del pollice e poi riporta il nastro al polso. In questo modo, conferisci maggiore rigidità alla fasciatura, se necessaria, e offri un supporto migliore al dito.
    • Un metodo alternativo per ottenere più stabilità è prendere due pezzi di nastro lunghe 50 mm e avvolgerli sugli anelli. Copri dal punto in cui l'anello inizia sulla parte posteriore della mano fino alla parte carnosa del palmo sotto il pollice. Prendi queste strisce di nastro dall'ancoraggio al primo legamento del pollice per dare supporto ai muscoli che attaccano il pollice alla mano.
    • La fasciatura adesiva dovrebbe essere applicata solo se è comoda e non causa danni maggiori.
    • Il nastro non deve essere avvolto troppo stretto, perché potrebbe interferire con l'apporto di sangue al dito provocando danni tissutali.
  4. 4
    Fascia la falange distale, se si è slogata. Nel pollice ci sono due articolazioni: quella prossimale (vicina al palmo della mano) e quella distale (vicina all'unghia). Gli anelli laterali e frontali si utilizzano per dare supporto all'articolazione prossimale, che è quella che si infortuna con maggiore frequenza. Tuttavia, se la nocca distale ha subito un trauma, è slogata o lievemente lussata, puoi avvolgerla con un paio di strisce di nastro, che poi collegherai all'ancoraggio del dito.[10]
    • Quando anche questo legamento è coinvolto, assicurati che il nastro tenga il pollice quanto più possibile vicino al resto della mano per evitare di infortunarti nuovamente.
    • Non c'è bisogno di fasciare la nocca distale, se quella prossimale è slogata, perché non avrai comunque una grande mobilità del dito.
    • Gli atleti che praticano alcuni sport, come il rugby o la pallacanestro, fasciano spesso la nocca distale del pollice per prevenire traumi.
    Pubblicità

Consigli

  • Verifica di non essere allergico al materiale o all'adesivo della fasciatura, perché l'irritazione potrebbe peggiorare lo stato infiammatorio del dito. Durante una reazione allergica potresti notare arrossamento, prurito e gonfiore della cute.
  • Una volta fasciato il pollice, puoi applicarvi il ghiaccio per tenere sotto controllo il dolore e il gonfiore correlati alla distorsione. Tuttavia, non lasciare il ghiaccio in posa per più di 15 minuti alla volta.
  • Se sei attento mentre fai il bagno ed eviti di immergere il pollice fasciato in acqua, il bendaggio può resistere anche 3-5 giorni prima di doverlo sostituire.
  • Quando rimuovi il nastro medico, usa forbici dalle punte arrotondate per minimizzare il rischio di tagliarti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se sei diabetico, hai problemi circolatori o soffri di arteriopatia obliterante periferica, sii molto cauto quando ti fasci il pollice con il nastro medico, perché qualunque grave riduzione della circolazione sanguigna causata da un bendaggio troppo stretto aumenta il rischio di necrosi dei tessuti.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Incidenti & Ferite

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità