Come Fingere i Sintomi di una Malattia

Stai cercando un buon motivo per assentarti da scuola o dal lavoro? Devi toglierti di torno la tua dolce metà per poter organizzare una grande festa o cena a sorpresa in suo onore? Interpreterai un personaggio malato in un'opera teatrale? Ti senti semplicemente pigro e vuoi riposare per tutta la giornata? Sapere come fingere di esserti ammalato può tornarti utile in numerosi casi.

Metodo 1 di 5:
Entrare nel Personaggio

  1. 1
    Decidi quale sarà la malattia che fingerai di avere. In teoria, deve essere un malanno che ti impedisca di occuparti delle tue solite responsabilità senza che sia talmente grave da indurre gli altri a portarti dal medico o in ospedale. Il raffreddore, la febbre o un virus intestinale che viene eliminato nel giro di 24 ore sono tutte soluzioni fattibili. Assicurati di conoscere i sintomi che vuoi fingere, e limita la performance unicamente a essi.
  2. 2
    Inizia ad accusare pubblicamente i sintomi il giorno prima di quello in cui fingerai effettivamente il malanno. Se non vuoi andare a scuola lunedì, comportati come se fossi stanco e fiacco da domenica. Spiega che non ti senti bene, o che hai un leggero mal di testa. Non mangiare troppo e vai a letto presto. In questo modo, quando comincerai a manifestare sintomi più acuti, risulterai più credibile.
  3. 3
    Rinfresca la memoria. Sei stato malato in passato, e la gente l'ha notato. Ripensa a come ti sentivi, e ai sintomi fisici che le persone hanno colto in particolare quando stavi male. Cerca di replicare quei sintomi ed esprimi quella stessa sensazione. Sarà molto più facile convincere di aver contratto un malanno già avuto in precedenza che inventarti un'indisposizione completamente nuova.
  4. 4
    Cerca di avere il viso smunto. Se hai un correttore verde, massaggialo sulle guance e la fronte per sembrare pallido. Non devi tingere la pelle di verde, solo modificarne leggermente il colore.
    • Devi essere in grado di truccarti efficacemente. Se è evidente che hai applicato del make-up, sicuramente verrai colto in flagrante.
    • Se ti trucchi, cerca di non farti toccare. L'inganno verrà scoperto subito se qualcuno appoggiasse una mano sul tuo viso e si macchiasse di correttore.
  5. 5
    Fingi di avere le vertigini ed essere sul punto di svenire. Cammina più lentamente, con passi più brevi. Prenditi il tuo tempo quando ti alzi dal letto o una sedia. Quando ti alzi dalla sedia del banco, fingi di perdere leggermente l'equilibrio e appoggia la mano sul tavolo per “recuperare” la stabilità.
    • Per ricordare cosa significa avere un mancamento, aspetta di rimanere da solo e gira su te stesso fino a sentirti stordito. Ricorda quali sono le sensazioni che avverti e come agisci. Quando sei di fronte ad altra gente, ripeti questi passaggi, ma solo leggermente.
  6. 6
    Comportati come se ti sentissi a disagio. Le persone malate ovviamente non sono al top della forma fisica, quindi non fanno battute, non ridono e non sorridono più di tanto. Dai agli altri l'impressione di essere disorientato, perso nel tuo mondo. Se generalmente sei di pessimo umore quando hai un malanno, allora comportati di conseguenza. Non dare l'idea di apprezzare le solite cose che adori. Se ti propongono di andare al cinema, ed è una delle tue più grandi passioni, declina l'invito.
  7. 7
    Dimostrati fiacco. Se puoi, rimani a letto. È una reazione naturale voler riposare e dormire tanto quando sei malato. È un segnale che ti manda il corpo: dovresti concedergli il tempo di combattere la malattia e guarire. Appisolati o appoggia occasionalmente la testa sulla scrivania. Ogni volta che ne hai la possibilità, rannicchiati sul divano più vicino che riesci a trovare.
    • Fingi di tremare mentre sei nel letto, anche quando sei sotto le coperte.
  8. 8
    Comportati come se la malattia ti preoccupasse. Essere veramente malato non è divertente, e spesso comporta un mucchio di arretrati a scuola o al lavoro. Spiega agli altri che ti piacerebbe poterti occupare delle attività che stai evitando, e scusati per l'inconveniente provocato. Mai sembrare felicissimo di poter restare a casa. Mormora flebilmente “Ok” e fingi di tornare a dormire.
  9. 9
    Non sentirti meglio tutto d'un tratto. Se riesci a persuadere con successo le persone e si bevono la tua bugia, ricominceranno a nutrire dei sospetti qualora recuperassi totalmente la forma fisica subito dopo la giornata trascorsa a letto o addirittura a distanza di ore. Se i tuoi genitori ti permettono di rimanere a casa, non iniziare a sorridere e comportarti come se avessi recuperato già le forze; aspetta almeno fino alla fine della giornata scolastica (altrimenti potrebbero farti entrare alla seconda ora) o al giorno successivo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Fingere di Avere la Febbre

  1. 1
    Fai in modo che il tuo viso sembri accaldato e sudato. La febbre è una malattia classica da fingere, dal momento che spesso implica una certa contagiosità e il miglior trattamento solitamente è il riposo a letto. Chi ha la febbre in generale presenta guance e fronte calde, nonostante il freddo che avverte. Esistono numerosi metodi per fingere che il volto abbia un aspetto febbrile.
    • Fai una doccia calda senza bagnare i capelli.
    • Punta l'asciugacapelli in direzione del viso.
    • Massaggia dell'acqua sul viso per far sembrare che sia sudato.
    • Riscalda il viso per qualche minuto con un termoforo o una bottiglia d'acqua riscaldata quando nessuno ti guarda.
    • Massaggia vigorosamente il viso con le mani.
    • Stenditi sulla schiena lasciando penzolare la testa dal bordo del letto in modo che tutto il sangue fluisca verso questa zona.
  2. 2
    Copriti con diversi strati di vestiti e coperte. Ti faranno sudare, ma le persone penseranno anche che tu abbia freddo. Fingi di tremare, per quanto muoia di caldo sotto tutte quelle coperte. Il sudore freddo è uno dei sintomi principali del raffreddore o della febbre.
  3. 3
    Altera il termometro. Se tua madre o un'infermiera ti lascia da solo con il termometro in bocca, ecco alcuni metodi che puoi provare per causare un aumento artificiale della temperatura corporea. Devi solo assicurarti che non sia troppo elevata, altrimenti sarà ovvio che hai manomesso i risultati, oppure ti porteranno dal medico o all'ospedale per trattare una febbre pericolosamente alta.
    • Bevi acqua calda prima di mettere il termometro in bocca.
    • Avvicina il termometro a una lampadina calda per un secondo.
    • Agita energicamente il termometro tenendolo per la punta di metallo. Ciò spinge il mercurio verso l'altra estremità dello strumento. Naturalmente, questo non funziona con i termometri digitali.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Fingere di Avere Mal di Stomaco

  1. 1
    Dimostra di avere perso l'appetito. Pilucca il cibo ed evita di finire anche i piatti che solitamente ti piacciono.
  2. 2
    Massaggia occasionalmente la pancia. Fallo assumendo un'espressione facciale poco piacevole. Non devi dire niente all'inizio, ma, se qualcuno ti chiede cosa c'è che non va, affermalo esplicitamente.
  3. 3
    Tieni vicino una ciotola o un secchio. Pur non usandolo, questo indica che sei sul punto di vomitare. Ogni tanto, sollevalo e guarda al suo interno in maniera sconcertata, come se avessi avuto un'ondata di nausea.
  4. 4
    Trascorri molto tempo in bagno. Le persone che hanno mal di pancia spesso vomitano e hanno la diarrea. Vanno frequentemente al bagno e ci si fermano a lungo. Non devi dimostrarlo in maniera troppo esplicita, non è uno spettacolo, ma correre al bagno per più di una volta nel giro di un'ora verrà indubbiamente notato.
  5. 5
    Fingi di vomitare. Corri in bagno e fai un rumore che ricordi i conati di vomito, poi versa un bicchiere d'acqua nel gabinetto e aziona lo scarico. Ripeti per un paio di volte, e in seguito prenditi un minuto per “rinfrescarti” prima di uscire con un'espressione affranta.
    • Nella maggior parte dei casi, le persone non vogliono vedere il vomito, quindi dovrebbe bastare una performance sonora. Puoi anche realizzare del vomito finto e versarlo nel gabinetto mentre fingi di vomitare.
    • Se mangi del brodo, introducine un cucchiaio in bocca e fingi di averlo ingerito. Poi, ingrossa le guance, come se ti fosse risalito in bocca, e corri in bagno per sputarlo nel gabinetto.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Fingere i Sintomi del Raffreddore o dell'Influenza

  1. 1
    Respira solo attraverso la bocca. È difficile simulare un raffreddore, ma puoi fare finta di avere il naso tappato. Respira solo attraverso la bocca e parla un po' più lentamente. Tira su con il naso occasionalmente emettendo un suono breve mentre inali.
  2. 2
    Trema e fingi di avere molto freddo. Indossa diversi strati di vestiti o rannicchiati sotto varie coperte. Fai una doccia ghiacciata per rendere la pelle fredda al tatto.
  3. 3
    Fingi di starnutire o tossire. È una mossa rischiosa. Se eseguita in maniera poco convincente, puoi far capire che non sei veramente malato. Fingere la tosse è decisamente più facile rispetto al raffreddore, ma anche questo può sembrare forzato qualora non stessi attento.
    • Potresti anche indurre uno starnuto sniffando del pepe. Per un pizzico di aiuto in più, cospargi del pepe su un maglione e strofina discretamente il naso con questo indumento. Annusa la spezia per riuscire a starnutire.
  4. 4
    Applica una piccola quantità di dentifricio sotto le ciglia inferiori per far lacrimare gli occhi. Assicurati di stenderlo nella zona perioculare, ma non farlo finire negli occhi. Lascialo agire per tre minuti circa in modo da essere certo che gli occhi ti brucino.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Fingere di Essere Malato per Telefono

  1. 1
    Fai in modo che la tua voce suoni diversa. Se devi chiamare il capo per dirgli che non andrai al lavoro, la tua voce deve essere convincente per evitare di destare sospetti.
    • Parla in maniera leggermente più lenta. Ogni tanto, fai una pausa di un secondo nel bel mezzo di una frase. Non rispondere troppo velocemente. Ricorda, sei malato e spento.
    • Cerca di respirare con la bocca per dare l'impressione di avere il naso chiuso.
  2. 2
    Sottolinea il fatto di essere piuttosto contagioso. Magari al capo non importa nulla del tuo stato, però, se sussiste il rischio di contagiare i colleghi, questo è un altro paio di maniche. Digli che pensi di esserti ammalato perché sei stato a contatto con una persona che aveva questo malanno. Spiega che stai tossendo o starnutendo, che il naso ti cola incessantemente.
  3. 3
    Tossisci o starnutisci. Non farlo direttamente a contatto con il microfono: nella vita reale, non lo faresti davanti al viso di qualcuno, non è così? Tieni il telefono a una distanza ragionevole e tossisci o starnutisci rumorosamente. Poi, scusati e prosegui con la conversazione.
  4. 4
    Fingi i classici rumori del vomito. Versa dell'acqua in uno o due bicchieri grandi e telefona mentre sei seduto accanto al gabinetto. Se devi assolutamente sembrare malato, fermati nel bel mezzo della conversazione per emettere un rumore che ricordi i conati di vomito e versa il bicchiere d'acqua nel W.C. Questo dovrebbe simulare i suoni del vomito.
  5. 5
    Non strafare. Uno dei modi più veloci per destare sospetti è esagerare. Se riesci semplicemente a richiedere un giorno di malattia senza dare troppi dettagli, avrai meno probabilità di restare intrappolato nella tua rete di bugie.
    Pubblicità

Consigli

  • Aspetta che siano i tuoi genitori a proporti di rimanere a casa. Se sono loro a dirlo, hai molte più probabilità di ottenere quello che vuoi rispetto a una domanda diretta.
  • Ti aiuterà fingere di avere il viso accaldato; puoi riuscirci applicando dosi generose di blush, specialmente sulle guance.
  • Non farlo troppo spesso, altrimenti comincerai a destare sospetti.
  • Annota su un diario date, scuse e motivi per cui hai voluto darti malato. Assicurati di non lasciare che si sviluppino schemi o abitudini evidenti, altrimenti capiranno tutto.
  • Fingi di essere talmente stanco da trascurare azioni semplici come mettere il deodorante, pettinare i capelli o lavare i denti.
  • Quando parli con un'autorità, meglio non dare troppi dettagli. Puoi semplicemente dire al capo che devi prenderti un giorno di malattia, non andare oltre, a meno che non te lo chieda. Più complicate sono le tue bugie, più probabilità hai di contraddirti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Cerca di non gridare al lupo. Se le persone si rendono conto che fingi di essere malato, potrebbero non prenderti sul serio quando hai effettivamente un malanno e hai bisogno di essere aiutato.
  • Non fingere sintomi imbarazzanti, soprattutto se sei a scuola. La tosse, la febbre e il vomito vanno bene, ma dire che hai la diarrea indurrà gli altri a fare delle battute spiacevoli.
  • Se resti a casa, attento a non alzarti o fare altre azioni finché i tuoi genitori non se ne saranno andati. È possibile che tornino qualora avessero dimenticato qualcosa, o che vadano a vedere come stai.
  • Non prendere farmaci per sintomi che stai solo fingendo. Potrebbe essere pericoloso. Se ti danno una pillola, mettila in bocca e disponila sotto la lingua; fingi di ingoiarla, poi buttala via quando nessuno ti guarda.
  • Cancella questa pagina dalla cronologia del tuo computer. Se qualcuno dovesse accorgersi che hai fatto ricerche e pianificato, intuirà il tuo tentativo.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 145 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gioventù

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità