Come Fumare il Narghilè

Con il termine narghilè si intende la pipa ad acqua che viene normalmente chiamata anche shisha. Nei Paesi che non fanno parte del Medioriente questo strumento viene chiamato indifferentemente "shisha", "narghilè" o anche "hookah". Non è necessario che tu conosca la storia di questa parola per goderti un po' di tempo libero fumando, avrai però bisogno di qualche informazione che troverai in questo articolo.

Parte 1 di 3:
Montare il Narghilè
Modifica

  1. 1
    Impara il funzionamento di questa pipa. Grazie a una panoramica sui meccanismi che stanno alla base di una pipa ad acqua, sarai in grado di capire come si fuma. Le parole in grassetto descrivono gli elementi principali di un narghilè.
    • Il braciere nella parte alta del narghilè è il piatto in cui si ripone il tabacco e sopra cui si mettono i carboni ardenti.
    • L'aria viene risucchiata attraverso la pipa, alimenta i carboni che bruciano il tabacco e il fumo generato scende attraverso il corpo principale.
    • Il fumo lascia il cilindro cavo che si trova alla fine del corpo principale ed entra nell’ampolla.
    • Il fumo passa attraverso l'acqua e l'aria presenti nell'ampolla, dove si raffredda e si diluisce.
    • A questo punto il fumo viene aspirato dai polmoni grazie al tubo.
  2. 2
    Pulisci il narghilè. È importante farlo dopo ogni utilizzo e anche prima di fumare da una pipa nuova, per eliminare ogni sapore estraneo a quello del tabacco. Lava tutti gli elementi con acqua saponata tranne i tubi. La maggior parte di questi si arrugginisce o marcisce a contatto con l'umidità.
    • Pulisci ogni componente in vetro con acqua tiepida o fredda, perché quella molto calda potrebbe romperlo.
  3. 3
    Versa l'acqua nell'ampolla. Controlla il narghilè completamente montato e prendi nota, mentalmente, del punto in cui il cilindro cavo termina all'interno dell'ampolla. Ora puoi staccare il corpo principale e versare l'acqua fredda direttamente nell'ampolla. Quando rimonterai la pipa, la punta del cilindro cavo dovrebbe essere immersa per circa 2,5 cm.
    • Se esageri con l'acqua, questa potrebbe arrivare ai tubi e danneggiarli, quindi ricordati di lasciare sempre nell'ampolla dello spazio per l'aria.
  4. 4
    Monta il narghilè. Inserisci il corpo nell'ampolla e i tubi negli appositi attacchi ai lati del corpo. Ogni connessione dovrebbe avere una "guarnizione" di gomma o silicone per garantire un montaggio ermetico. Non dimenticare di controllare anche il punto di unione fra il braciere e la parte superiore del corpo principale e, per il momento, stacca il braciere.
    • Collega sempre tutti i tubi, anche se pensi di usarne uno solo; in questo modo sei certo che il corpo principale sia sigillato ermeticamente.
  5. 5
    Controlla il flusso d'aria. Metti una mano sulla parte superiore del corpo principale bloccandone l'apertura. Cerca di ispirare attraverso un tubo; se percepisci un rumore più forte di un semplice sgocciolio, allora c'è una perdita nella tenuta ermetica. Controlla tutti i punti di connessione e apporta le seguenti modifiche:
    • Se una guarnizione non è ben aderente, inumidiscila e riprova.
    • Se la congiunzione fra il corpo principale e l'ampolla non è ermetica, avvolgi il corpo con nastro adesivo di carta nel punto di fissaggio. Continua ad aggiungere strati di nastro finché la tenuta non è perfetta, senza però esagerare, altrimenti non sarai in grado di smontare il narghilè in un secondo momento.
    • Se la perdita si trova in un altro punto, avvolgilo con un foglio di alluminio o carta assorbente inumidita. Se devi usare la carta bagnata in prossimità dei tubi, ricordati di asciugarli con grande cura, dopo avere fumato.

Parte 2 di 3:
Fumare la Shisha
Modifica

  1. 1
    Aggiungi il tabacco da shisha nel braciere. Apri il contenitore del tabacco e mescolalo finché non diventa completamente umido e senza grumi. Fanne cadere un pizzico nel braciere senza otturarne i fori. Continua ad aggiungere qualche pizzico per volta finché il braciere non è pieno per circa i ¾ della sua capienza. Alla fine compatta leggermente il tabacco per rendere lo strato uniforme, ma senza esagerare, altrimenti l'aria non riuscirà a passarvi attraverso.
    • Se noti alcuni steli di tabacco nella miscela, toglili a mano ma, se sono davvero molti, travasa il tabacco in un piatto, togli tutti gli steli e poi rimetti la miscela nel braciere, avendo cura di compattarla leggermente.
  2. 2
    Copri il braciere con una rete metallica o un foglio di alluminio. Alcuni modelli sono dotati di una griglia o una "retina" che si appoggia sopra il braciere e che non richiede nessuna preparazione. Tuttavia, la maggior parte dei fumatori esperti preferisce utilizzare un pezzo di carta stagnola robusta che riduce il surriscaldamento e consente un maggior controllo della combustione. Avvolgi il foglio di alluminio sopra il braciere tirando i lati opposti, in modo da sigillare al meglio in contenitore. Quando la stagnola è ben tesa, fissane i bordi avvolgendoli sotto il braciere e fai in modo che la superficie sia liscia e piatta. La stagnola deve essere ben fissata sopra il tabacco.
    • Verifica che il livello della miscela sia abbastanza basso da non entrare in contatto con il foglio di alluminio, altrimenti il fumo avrà un sapore di bruciato.
    • Se non hai della carta di alluminio robusta, usa due strati di normale stagnola per cucina.
  3. 3
    Pratica dei fori nella stagnola. Maggiore è il numero dei fori (o il loro diametro) e maggiore è la quantità di aria che attraversa il tabacco. Dovrai procedere per tentativi fino a trovare il giusto equilibrio fra la quantità di fumo che vuoi inspirare e il sapore aspro o di bruciato che assume il tabacco surriscaldato. Ecco alcune linee guida che puoi prendere in considerazione per iniziare:
    • Se pratichi i fori con uno stuzzicadenti o la punta di una graffetta, comincia con 15 buchi. Se, invece, hai deciso di usare le pinze per carbone o una penna a punta fine, prova con 4-7 buchi, dato che avranno un calibro maggiore.
    • Se stai usando un braciere circolare (alcuni negozi online lo definiscono "egiziano" o "Aladino"), inizia a praticare i fori partendo dal bordo esterno e avvicinati al centro seguendo una traiettoria a spirale. Se il tuo narghilè ha un braciere "funnel", dove il tabacco viene disposto "a ciambella", allora disponi i buchi lungo tre cerchi concentrici compresi fra il bordo esterno e interno della "ciambella"[1].
    • Se non riesci a inspirare sufficiente fumo, fai altri fori nella stagnola. Alcuni fumatori arrivano a fare 50 e più piccoli buchi, soprattutto se stanno usando un tabacco denso e appiccicoso.
  4. 4
    Dai fuoco a un paio di pezzi di carbone. I pezzi di carbone naturale o i carboncini a innesco rapido sono disponibili in varie forme e dimensioni, tutte studiate per la pipa ad acqua. In genere i narghilè standard hanno bisogno di due pezzi di carbone di medie dimensioni, ma puoi usarne anche un pezzo e mezzo oppure tre, in base alla quantità di fumo che vuoi ottenere. Non usare mai la carbonella senza fumo, quella ad auto-innesco, i pellet di carbone compresso o altri prodotti dedicati al barbecue che devono essere accesi con un liquido infiammabile, perché c'è il rischio di avvelenamento. Ci sono due tipi di carbone adatti al narghilè, entrambi vanno maneggiati con delle pinze sopra una superficie ignifuga e accesi come segue:
    • I carboncini a innesco rapido prendono fuoco in 10-30 secondi dopo essere stati esposti alla fiamma di un accendino o fiammifero. Quando le fiamme hanno smesso di tremolare, lascia che brucino finché i carboncini non si ricoprono di una cenere grigio-bianca. Soffia su di essi per farli diventare delle braci roventi.
    • I pezzi di carbone naturale difficilmente rilasciano un sapore aspro al fumo, bruciano il tabacco o causano mal di testa. Per accenderli mettili sopra un fornello elettrico o su una fiamma libera finché non diventano incandescenti (10 minuti circa). Soffia sulle braci e girale mentre si scaldano in maniera uniforme (non usare i fornelli a induzione e quelli a gas dove la cenere può cadere all'interno del condotto del metano).
  5. 5
    Scalda il braciere. Collegalo alla parte superiore del corpo centrale e metti le braci sopra il foglio di alluminio, vicino al bordo. Cerca di distribuire il carbone nella maniera più uniforme possibile. Se vuoi ottenere un buon risultato, aspetta che il tabacco si scaldi per alcuni minuti prima di iniziare a fumare.
  6. 6
    Fuma con delicatezza. Inspira l'aria attraverso il tubo con un respiro profondo, rispettando un ritmo normale. Se aspiri con troppa forza, surriscaldi la miscela di tabacco e otterrai un fumo con un retrogusto di bruciato. Per evitare il malessere che alcune persone provano quando fumano il narghilè per la prima volta, aspetta un minuto o due fra ogni aspirazione. Inoltre, segui questi consigli per evitare spiacevoli reazioni alla nicotina:
    • Bevi molta acqua prima di fumare. L'acqua o il tè alla menta mantengono la bocca idratata e la "lavano" dal sapore del fumo.
    • Mentre fumi, consuma uno spuntino leggero, come pane e frutta essiccata.
    • Se sei un principiante, non fumare più di un braciere al giorno.
    • Evita di allenarti poco prima e subito dopo aver fumato.
  7. 7
    Regola il calore. La maggior parte dei bracieri dura 30-45 minuti, ma il fumo perde di qualità prima che sia trascorso questo tempo e anche se fumi troppo in fretta, se la pipa è di bassa qualità o semplicemente per questioni di sfortuna. I suggerimenti che seguono ti aiuteranno a scaldare la miscela lentamente e in modo uniforme, così potrai goderti al massimo l'esperienza:
    • Sposta il carbone ogni 10-15 minuti. Picchiettalo con le pinze per far cadere la cenere e giralo in modo che il lato opposto entri in contatto con la carta stagnola.
    • Se noti del fumo che esce dal braciere prima di aspirare, togli le braci e aspetta che la pipa si raffreddi.

Parte 3 di 3:
Provare Nuove Tecniche
Modifica

  1. 1
    Cambia la temperatura dell'acqua. Confronta il fumo che ha attraversato un'ampolla piena di acqua fredda e cubetti di ghiaccio con quello che è entrato in contatto con l'acqua calda. La maggior parte delle persone considera il fumo raffreddato più dolce, ma l'acqua calda è in grado di trattenere le particelle aspre; per questo motivo non tutti i fumatori sono d'accordo su quale sia la soluzione migliore.
  2. 2
    Aggiungi altri ingredienti nell'ampolla. Per provare nuovi gusti, puoi mettere nell'acqua dell'ampolla del succo di frutta, del vino, dei pezzi di frutta congelata, degli aromi o addirittura delle mentine per l'alito. Se stai usando un aroma liquido (tranne gli estratti per i quali sono sufficienti solo poche gocce), puoi aggiungerne quanto vuoi, da uno spruzzo fino a sostituire completamente l'acqua.
    • Il latte e le bibite gassate tendono a fare molte bolle e ad aumentare di volume fino a bagnare il tubo e quest'ultimo potrebbe impregnarsi in maniera irreversibile lasciando un cattivo odore. Se hai deciso per una bevanda gassata, aspetta che la carbonatazione si sia esaurita prima di aggiungerla nell'ampolla. Se vuoi rischiare e provare il latte, versane solo uno spruzzo nell'acqua.
    • Non mangiare né bere mai il contenuto dell'ampolla perché il liquido ha filtrato molti prodotti chimici tossici.
    • Subito dopo l'uso, pulisci sempre con grande cura il narghilè, utilizzando solo acqua.
  3. 3
    Prova diverse miscele. Il tabacco per shisha è disponibile in tanti aromi diversi e si tratta solo di gusto personale. Puoi anche stabilire come brucerà la miscela in base alla consistenza:
    • Le melasse a base di erbe sono senza tabacco. Sono degli ottimi prodotti per i principianti, dato che non contengono nicotina ed è difficile che brucino. La combustione delle melasse è molto più rapida, per cui bisogna usare un numero inferiore di carboni rispetto al solito (oppure appoggiarli molto più lontano dal centro del braciere).
    • Il tabacco da shisha con un aspetto "a striscioline" è quello standard e si fuma come descritto in precedenza.
    • Il tabacco che si presenta come una "purea" appiccicosa richiede pezzi di carbone più grandi e un tempo di riscaldamento maggiore. Una volta che ha raggiunto la giusta temperatura, questa miscela regala un fumo denso e gradevole.
    • Il tabacco a foglie ha un sapore molto intenso. La maggior parte di questi prodotti è dedicata a un pubblico di nicchia con gusti speciali. Chiedi qualche consiglio a un fumatore esperto di narghilè per avere qualche informazione in più.
  4. 4
    Cambia marca di carbone. La maggior parte dei principianti inizia con i carboncini a innesco rapido che sono molto comodi. Man mano che diventerai più esperto, dovresti passare al carbone naturale. Questo viene prodotto a partire dal legno di limone[2], dalla fibra di cocco, dal bambù e da altri tipi di materiali che rilasciano il loro aroma.
  5. 5
    Prova diversi tipi di narghilè. I fumatori esperti cercano sempre di trovare il giusto equilibrio fra miscela di tabacco, attrezzatura e tecniche di fumo per trovare la combinazione che preferiscono. Dato che non esiste una maniera "giusta" universalmente valida per fumare, puoi confrontarti con altri fumatori oppure unirti a un forum online. Queste persone possono consigliarti varie marche di bracieri e di ampolle, in base alla miscela che vuoi usare e alla tecnica di fumo.

ConsigliModifica

  • Non comprimere eccessivamente il tabacco, rischieresti di perderne tutto l'aroma, a meno che tu non abbia un modello con un braciere particolare.
  • Valuta di scaldare il foglio di alluminio con la fiamma dell'accendino per bruciare l'ossido di alluminio che lo riveste. Ti basta tenere la fiamma sotto il foglio finché questo non smette di emettere fumo, ma stai molto attento a non bruciarti durante questa operazione!

AvvertenzeModifica

  • Il fumo emesso dal narghilè contiene nicotina e altri prodotti chimici tossici come quelli prodotti da qualunque altra tecnica di combustione del tabacco.
  • I carboni sono estremamente caldi. Maneggiali sempre con le pinze ed evita il contatto con materiali infiammabili.

Cose che ti ServirannoModifica

  • Tabacco per narghilè
  • Narghilè
  • Acqua
  • Carbonella naturale o a innesco rapido
  • Foglio di alluminio
  • Accendino, fiammifero o fornello

Hai trovato utile questo articolo?

No