Come Generare Automaticamente una Pagina di Citazioni con Microsoft Word

Una bibliografia è praticamente una lista di fonti utilizzate per la ricerca durante la preparazione di documenti. Chiunque abbia mai fatto una tesi, o una ricerca, sa di cosa stiamo parlando. Esistono molti stili diversi per quanto riguarda la bibliografia, come MLA, APA, Chicago e altri. Microsoft Office Word 2007 da all’utente la possibilità di generare automaticamente la propria lista di citazioni e la propria bibliografia. Se hai bisogno di preparare un documento secondo uno stile bibliografico aggiornato e corretto, dovresti assicurarti prima che questo sia incluso su Word 2007. Word 2007 ti permette di usare 10 stili: APA, MLA, Chicago, GB7714, GOST- Ordine per nome, ISO 690- Prima elemento e data, ISO 690- Riferimento numerico, SISTO2, e Turabian. I più comuni sono MLA e APA. Ci sono due metodi possibili per generare la bibliografia. Uno è cercare un modello mentre l’altro è quello incluso in questo articolo.

Passaggi

  1. 1
    Dopo aver acceso il tuo computer, clicca sul programma e seleziona Microsoft Office. Dopodiché, clicca su Word 2007.
  2. 2
    Quando aggiungi una nuova citazione al documento, devi creare una nuova fonte, che apparirà nella bibliografia. Cerca la scheda “Riferimenti” e cliccaci sopra. Nel gruppo “Citazioni e bibliografia” (che è la terza casella da sinistra), clicca sulla freccia vicino a “Stile”.
  3. 3
    Seleziona lo stile che desideri utilizzare. Ad esempio: in un corso professionale per infermieri, l’istruttore potrebbe utilizzare lo stile APA.
  4. 4
    Dopodiché, clicca sulla scheda “Riferimenti” nella casella “Citazioni e bibliografia”. Clicca su “Inserisci citgazione”. A questo punto hai due scelte:
    • Clicca su “Aggiungi nuova fonte” per aggiungere una fonte.
    • Cliccando su “Aggiungi nuovo segnaposto” puoi creare una citazione e riempirla più tardi come le informazioni necessarie. Nel Gestore fonti, apparirà un punto interrogativo vicino alle fonti segnaposto.
  5. 5
    In questo tutorial sceglieremo “Aggiungi nuova fonte”. Seleziona “Tipo di fonte” e inserisci le informazioni. Potrebbe essere un libro, una rivista, un giornale, un sito web o altro. Ricorda, su Word 2007 non ci sono tutti i tipi di fonte, ma avrai comunque a disposizione le fonti più comuni.
    • Inoltre, se vuoi aggiungere più informazioni riguardo una fonte, puoi spuntare la casella “Mostri tutti i campi bibliografia”.
    • Puoi anche aggiungere fonti cliccando sul comando “Gestisci fonti”. nel pannello “Gestisci fonti”, puoi vedere un’anteprima della tua citazione e della tua bibliografia. Nota: aprendo un nuovo documento che non contiene citazioni, tutte le fonti usate nel documento attuale verranno mostrate sotto la “Lista master”. Seleziona semplicemente le fonti da usare e copiale nella “Lista corrente”.
  6. 6
    Clicca alla fine della frase che vuoi citare e clicca su “Inserisci citazione”. La tua citazione dovrebbe comparire.
  7. 7
    Produci la tua bibliografia o pagina fonti. Questa si trova sulla scheda “Riferimenti”. In “Citazioni e bibiliografia”, seleziona “Bibliografia”. Ci sono due formati bibliografia disponibili. Clicca su quello che vuoi, le fonti appariranno automaticamente. Se hai bisogno di indentazione, dovrai modificarle. Avrai probabilmente bisogno anche di modificare font, dimensioni caratteri e spaziamento, come necessario.
    Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Suite Microsoft Office Home o Student 2007, che comprende: Word 2007, Excel 2007, PowerPoint 2007, e OneNote 2007. Questo programma può essere acquistato in qualsiasi negozio di computer
  • Un computer che rispetta i requisiti del programma, che si trovano sulla scatola.

Consigli

  • Utilizzando lo strumento Citazioni e bibliografia risparmierai un sacco di tempo per scrivere la tua tesi.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Office | Scrittura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement