Come Gestire Fratelli Fastidiosi

I fratelli sono fastidiosi, lo sanno tutti, ma basta qualche semplice consiglio su come gestirli per migliorare la situazione! Puoi imparare a far sì che il tuo fratellino non entri più in camera tua, che tua sorella non tocchi il tuo iPad e le tue cose senza permesso. Se non ne puoi più e vuoi risolvere il problema, allora stai leggendo l’articolo giusto!

Passaggi

  1. 1
    Chiedi a tuo fratello (o tua sorella) perché si comporta in questo modo. C’è sempre un motivo dietro! Di solito, se è più giovane lo fa perché vuole trascorrere più tempo con te. Assicurati di chiederglielo in modo giusto, senza alzare la voce, ma con un tono calmo e gentile, in modo che non si arrabbi a sua volta!
  2. 2
    Se ti dà dei pizzichi, botte o spinte dillo subito a un genitore. Questo metodo è più sicuro perché se reagisci colpendolo, potrebbe correre subito dai genitori a lamentarsi. Cerca di comportarti da adulto e mantieni un atteggiamento positivo con lui.
  3. 3
    Cerca di restare vicino ai tuoi genitori e se tuo fratello ti infastidisce, diglielo! In questo modo, si stancherà di essere continuamente rimproverato e la smetterà di darti noia.
  4. 4
    Se non te la senti di ricorrere all'aiuto dei tuoi genitori, prova a respirare profondamente. Potresti anche provare a piangere, in modo da impietosire il fratello dispettoso. Questo metodo di solito funziona. Inoltre, se fa la spia e ti accusa falsamente di qualcosa (come fingere che gli hai fatto male), prova a usare la psicologia inversa. Se pensi che i tuoi genitori non siano d’aiuto, prova a fare qualcosa che ti calmi i nervi, come leggere, fare attività fisica, sognare a occhi aperti, dormire, disegnare o qualche gioco all'aperto.
  5. 5
    Proponigli di considerare la situazione da un altro punto di vista. Spiegagli come ti senti e, parlandone, potrebbe addolcirsi.
  6. 6
    Digli che si caccerà nei guai! Anche se non ti capirà non fa niente!
  7. 7
    Se nessuno di questi consigli funziona, allora fai esattamente quello che fa tuo fratello. Copia le sue azioni per un po’ di tempo. Sembra difficile, ma funzionerà! Se dice qualcosa come “Sono stupido!” (sperando che tu lo ripeta), rispondi dicendo: “Sì, sei stupido!”.
  8. 8
    Vai dai tuoi genitori. Fai gestire la situazione a loro. Se la cosa è al di fuori della tua portata, chiedi aiuto.
  9. 9
    Fai del tuo meglio per essere amico di tuo fratello e prova a conoscerlo meglio.
    Advertisement

Consigli

  • Se è più piccolo di te non abbassarti al suo livello. Comportati da fratello maggiore, con maturità, e mantieni un atteggiamento positivo.
  • Se ti accusa di qualcosa che non hai fatto non provare neanche a ragionare con lui. Se ti dà noia e anche tu ti comporti allo stesso modo allora farà la spia e i tuoi genitori si arrabbieranno con te. Fidati, non provare a ragionare: i fratelli sono spesso irrazionali e fanno di tutto per far sì che i genitori gli credano! E se provi a dargli noia non otterrai nulla! Vai via e fai qualcosa che ti piace e dimenticati dell’incidente.
  • Non provare a comportarti da genitore. Tuo fratello penserà che se troppo maturo e ti infastidirà ancora di più! I genitori devono fare i genitori e nessun altro!
  • Se ti dà sempre noia, vai in un’altra stanza tranquilla e fa sì che non ti segua.
  • Se si comporta male senza motivo dillo ai tuoi genitori!
  • Prova questi consigli quando i tuoi genitori non ci sono.
  • Prova a passare del tempo con lui. Guardate un film, giocate a qualcosa, come Monopoli, e forse scoprirai che non è poi così male!


Advertisement

Avvertenze

  • Non fare la spia costantemente, perché i genitori potrebbero iniziare a preoccuparsi. Vai a parlare con loro solo per i casi peggiori, ad esempio se c’è di mezzo qualche botta o atto violento. Non urlare e non ti lamentare, ma sii molto paziente.
  • Non dire cose come “ti odio” o “esci per sempre dalla mia vita!”.
  • Se hai dei fratellastri parla con il loro genitore biologico e chiedigli aiuto.
  • Se la cosa si fa seria e sono coinvolte armi o minacce, dillo subito ai tuoi genitori, a dei parenti o a un adulto fidato che possa aiutarti. Non chiamare la polizia a meno che non sia un’emergenza vera e propria.
  • Non provare a peggiorare le cose. Se uno di voi inizia ad alzare la voce, cerca di calmare tutti quanti.
  • Non essere maleducato.
  • Evita il contatto fisico. Se ti fa male dillo ai tuoi genitori!
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 53 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Famiglia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement