Come Gestire i Capelli Ricci

I capelli ricci sono splendidi e si meritano di essere trattati con rispetto. Se hai questo tipo di capello, impara ad accettarlo e a valorizzarlo, perché averlo è una fortuna! È però vero che i ricci possono essere difficili da gestire, soprattutto quando non vengono trattati correttamente. I capelli sani sono più belli e quelli ricci hanno caratteristiche uniche che bisogna considerare al momento di prendersene cura. In questo articolo troverai alcuni consigli collaudati che possono aiutarti a domarli. Se hai capelli eccessivamente gonfi o problemi con l'effetto crespo, è possibile che tu non abbia ancora provato queste tecniche.

Metodo 1 di 3:
Scegliere la Pettinatura Giusta

  1. 1
    Scegli un taglio medio o lungo. Se hai i capelli ricci e fai un taglio eccessivamente corto, rischi di renderli gonfi o privi di forma. Il segreto per gestire i capelli ricci può essere semplicemente quello di realizzare il taglio giusto. Questo non significa che sia assolutamente vietato provarne uno corto. Significa che dovresti adottare le giuste precauzioni [1].
    • Fai una spuntatina ogni sei-otto settimane. In questo modo manterrai il taglio e i ricci appariranno al meglio.
    • Perché i tagli troppo corti sono rischiosi? La ragione è semplice: quando i capelli sono corti, l'effetto crespo aumenta. Di conseguenza, se hai intenzione di tagliarli, rivolgiti a un bravo parrucchiere. L'attrice televisiva Keri Russell l'ha imparato a sue spese. Il taglio dei suoi celebri ricci ha scatenato polemiche e ha fatto crollare gli ascolti di Felicity, la serie di cui era protagonista alla fine degli anni Novanta [2].
  2. 2
    Fai attenzione alla frangia. La frangia richiede la stessa prudenza di un taglio, in quanto anch'essa può peggiorare l'effetto crespo. In linea di massima non è raccomandata a chi ha i capelli molto ricci. Ad ogni modo, è possibile rompere questa regola, a patto che ci si rivolga a un parrucchiere esperto [3][4].
  3. 3
    Non usare spazzole. Spazzolare i capelli ricci può dare risultati disastrosi. Se spazzoli i capelli ricci (specialmente quando sono bagnati), finirai per danneggiarli e renderli crespi. È meglio optare per un pettine a denti larghi.
    • Per ridurre i danni, pettina i capelli quando sono bagnati, subito dopo aver applicato il balsamo. Non pettinarli da asciutti (anche se sui capelli asciutti il pettine è meno dannoso di una spazzola) [5].
    • Districa i capelli bagnati con le dita stando a testa in giù, in modo che i ricci assumano una forma naturale. A volte le dita sono meglio di un pettine [6].
  4. 4
    Scegli un taglio scalato. Chiedi al tuo parrucchiere di realizzare un taglio scalato, che può migliorare la forma della capigliatura ed evitare che risulti troppo gonfia. In effetti, alcuni parrucchieri credono che un buon taglio scalato sia il fattore più importante in assoluto per valorizzare i ricci.
    • Il taglio scalato dovrebbe partire dal mento. Il parrucchiere dovrebbe scalare i capelli verso il basso iniziando da questo punto [7].
    • I tagli scalati irregolari e asimmetrici valorizzano meglio i ricci. Con i capelli più lunghi bisognerebbe creare più ciocche di diverse lunghezze [8].
    • Evita i tagli scalati che appesantiscono troppo i capelli nella zona inferiore, creando una sorta di triangolo [9].
    • I tagli pari e non scalati possono apparire pesanti e sono più difficili da gestire con i capelli ricci [10].
  5. 5
    Evita i tagli realizzati con rasoi o sfilzini. Sono sconsigliati per i capelli ricci, in quanto danneggiano le cuticole. Su alcuni siti si sostiene che sia possibile eseguirli, ma senza l'intervento di una mano esperta possono essere pericolosi [11].
    • I tagli realizzati con rasoi o sfilzini possono infatti rendere ancora più ricci i capelli. Di conseguenza, sarebbero più indicati per le persone che non hanno già un riccio stretto e definito. Se hai i capelli mossi anziché caratterizzati da ricci ben definiti, potresti prendere in considerazione questo tipo di taglio [12].
  6. 6
    Richiedi un taglio a secco. Se il parrucchiere ti taglia i capelli quando sono bagnati, può essere difficile prevedere l'effetto finale. Chiedigli di tagliarli da asciutti, in modo che tu possa immaginare meglio il risultato. Questo passaggio è importante anche per i capelli lisci, ma lo è ancora di più per i ricci [13].
    • I tagli a secco permettono di realizzare il procedimento con una maggiore precisione. Il parrucchiere potrà infatti vedere immediatamente quale sarà il risultato finale [14].
  7. 7
    Studia la forma del tuo viso. Quello che sta bene a una celebrità con i capelli ricci potrebbe non fare al caso tuo. Tutto dipende da quali sono le pettinature che stanno meglio alla forma del tuo viso. Cerca dunque di determinare i tagli più indicati per i tuoi lineamenti.
    • Il caschetto corto non si adatta ai visi a forma di cuore o tondi, specialmente con i capelli ricci [15].
    • Per analizzare meglio la forma del tuo viso, mettiti davanti a uno specchio e raccogli i capelli. Poi, disegna il contorno del volto sullo specchio con una matita per occhi. In questo modo potrai valutare con maggiore precisione la sua forma [16].
  8. 8
    Fai pratica con diverse pettinature. Sperimenta con trecce, chignon alti e mezzi raccolti. Non è affatto vero che i capelli ricci vadano portati solo ed esclusivamente sciolti, anche se questo look è altrettanto indicato per valorizzarli.
    • I raccolti possono creare un effetto particolarmente bello e romantico. Assicurati di lasciare sciolte alcune ciocche per incorniciare il viso.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Scegliere i Prodotti Giusti

  1. 1
    Usa rimedi casalinghi. I capelli ricci sono più propensi a presentare doppie punte e secchezza. Esistono però rimedi casalinghi che possono aiutarti a lucidarli, ridurre l'effetto crespo e renderli più facili da gestire. Sono meno costosi rispetto ai prodotti che si trovano in commercio, senza contare che il processo di preparazione può essere piacevole e divertente.
    • Prova a fare un impacco alle uova. Sbatti due uova con 120 ml di cagliata e due cucchiai di olio di mandorle dolci. Applica l'impacco sui capelli, lascialo in posa per 30 minuti e risciacqua [17].
    • L'aceto di mele riduce l'effetto crespo e dona lucentezza. Usalo per fare il risciacquo finale [18].
    • Applicare l'avocado sui capelli ricci aiuta a metterli in piega con maggiore facilità. Schiaccia un avocado e mescolalo con un po' di yogurt, quindi applica la maschera sui capelli. Risciacquala e fai lo shampoo.
    • Prova l'acqua gassata per ridurre l'effetto crespo, specialmente se hai l'abitudine di far asciugare i capelli all'aria, in quanto questo li espone maggiormente all'umidità [19].
  2. 2
    Fai una maschera ristrutturante. I capelli ricci contengono più proteine rispetto a quelli lisci. Questo significa che richiedono anche una maggiore idratazione. Se vuoi renderli visibilmente sani ed elastici, è necessario idratarli a fondo.
    • Anche i balsami senza risciacquo sono efficaci per i capelli ricci, che tendono a seccarsi parecchio [20].
    • Una volta alla settimana applica una maschera ristrutturante per idratarli a fondo. Non farla troppo spesso, altrimenti li appesantirai [21].
  3. 3
    Lava i capelli con lo shampoo giusto. Quelli senza solfati sono più indicati per i capelli ricci. È importante scegliere uno shampoo che abbia una composizione chimica adeguata per questo tipo di capello. Non tutti i follicoli sono uguali [22].
    • Gli shampoo normali contengono sale e tensioattivi che fanno male ai ricci [23].
    • Gli shampoo contenenti aloe vera o proteine del grano sono una valida opzione [24].
    • Esistono molti shampoo specificamente studiati per capelli ricci [25].
  4. 4
    Evita i prodotti contenenti alcool. Le lacche e alcuni gel ne contengono in grandi quantità, pertanto non vanno bene per i capelli ricci. L'alcool può renderli spenti e appesantirli, quindi scegli con cura i prodotti che usi.
    • Preferisci i gel idrosolubili [26].
  5. 5
    Non risciacquare completamente il balsamo. Non è necessario rimuoverlo del tutto. Se ne lasci una piccola quantità sui capelli, appariranno più sani [27].
  6. 6
    Usa prodotti per la messa in piega. I capelli ricci possono essere domati con vari prodotti, dalle mousse alle creme. Questi prodotti possono talvolta rendere spenti e opachi i capelli lisci, mentre aiutano a definire visibilmente i ricci [28].
    • Secondo alcune stime, le persone con i capelli ricci usano fino a tre prodotti al giorno. Cerca di trovarne uno multiuso [29].
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Provare Rimedi Meno Abituali

  1. 1
    Usa federe di raso. Le federe di raso rendono meno crespi i capelli. Sembrerebbe un consiglio semplice e banale, ma in realtà funziona. Vedrai che non ti sveglierai più con i capelli arruffati e indomabili [30].
    • È una buona idea farsi le trecce prima di andare a dormire, specialmente se i capelli sono umidi. Andare a letto con i capelli sciolti e bagnati è invece una pessima idea [31].
  2. 2
    Evita l'acqua calda a tutti i costi. Lava i capelli con acqua fredda. Le alte temperature li fanno increspare. In effetti, il calore in generale (che si tratti di umidità o calore applicato per mezzo di phon e altri strumenti) è nocivo per i capelli ricci [32].
    • Quando esci dalla doccia, fai asciugare i capelli all'aria per proteggerli dal calore. Mentre si asciugano, prova a usare le bacchette cinesi per definire i ricci, districarli e renderli più voluminosi.
    • Usare strumenti per la messa in piega tutti i giorni può essere altrettanto dannoso. Evitali, almeno quando ne hai la possibilità.
  3. 3
    Fai lo shampoo con meno frequenza. Non lavarti i capelli ogni volta che ti fai la doccia. È preferibile farsi lo shampoo ogni due o tre giorni.
    • Farsi lo shampoo tutti i giorni può privare i capelli di nutrienti fondamentali, rendendoli opachi o appesantiti [33].
  4. 4
    Scegli l'asciugamano giusto. Gli asciugamani normali accentuano l'effetto crespo nel caso in cui si abbiano i capelli ricci. Evita dunque di usare i classici asciugamani in spugna: non sono adeguati per questo tipo di capello.
    • È preferibile usare un asciugamano in microfibra o una maglietta per assorbire l'acqua in eccesso dai capelli bagnati [34].
  5. 5
    Usa un diffusore. Fissa il diffusore all'asciugacapelli, se proprio non puoi farne a meno. In questo modo l'asciugatura avverrà in maniera più uniforme e il capello subirà meno danni. Ricorda però che il calore fa male ai capelli ricci [35].
  6. 6
    Pettina i capelli dal basso verso l'alto. Molte persone sono abituate a pettinare i capelli dalle radici alle punte. Gli esperti suggeriscono di provare nel senso contrario. Parti dalle punte e procedi fino alle radici.
    • I nodi che si trovano sulle punte dei capelli sono più facili da districare se li tratti per primi [36].
  7. 7
    Smetti di toccarti i capelli. Se li tocchi in continuazione o provi a pettinarli da asciutti, peggiorerai l'effetto crespo. Non toccarli. Questo accorgimento è particolarmente importante per la cura dei capelli ricci [37].
    Pubblicità

Consigli

  • Sfoggia con fierezza i capelli ricci. Le persone pagano fior di soldi per farsi la permanente, quindi avere ricci naturali è una fortuna ed è meglio accettarli. Questo ti sarà di grande aiuto.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli
  1. http://www.curlynikki.com/2009/10/curl-whisperer-on-layers-vs-blunt-cuts.html
  2. http://www.allure.com/hair-ideas/2010/curly_hair_tips#slide=2
  3. http://www.naturallycurly.com/curlreading/haircuts/to-razor-cut-or-not-to-razor-cut/
  4. http://www.allure.com/hair-ideas/2013/the-ten-commandments-of-curly-hair#slide=8
  5. http://www.curlynikki.com/2009/10/curl-whisperer-on-layers-vs-blunt-cuts.html
  6. http://www.curlynikki.com/2009/10/curl-whisperer-on-layers-vs-blunt-cuts.html
  7. http://www.naturallycurly.com/curlreading/curl-products/the-shape-youre-in-complimenting-your-face/
  8. http://www.thehealthsite.com/beauty/manage-curly-dry-hair-with-these-home-remedies-and-tips/
  9. http://www.thehealthsite.com/beauty/manage-curly-dry-hair-with-these-home-remedies-and-tips/
  10. http://www.naturallycurly.com/curlreading/frizz-control/home-frizzy-hair-remedies/#!slide1
  11. http://www.buzzfeed.com/augustafalletta/amazing-products-for-curly-hair-and-how-to-use-them#.qiQ2K5Xn
  12. http://www.thestyleglossy.com/feature/manage_curly_hair_summer/#.VZ1a_PlViko
  13. http://www.huffingtonpost.com/2013/05/21/curly-hair-tips-video_n_3307390.html
  14. http://www.huffingtonpost.com/2013/05/21/curly-hair-tips-video_n_3307390.html
  15. http://www.harpersbazaar.co.uk/beauty/hair/hair-tips-bazaars-guide-for-curly-hair
  16. http://www.naturallycurly.com/curlreading/wavy-hair-type-2/best-shampoos-for-all-hair-types-2/#!slide1
  17. http://www.allure.com/hair-ideas/2013/the-ten-commandments-of-curly-hair#slide=4
  18. http://www.cosmopolitan.com/style-beauty/beauty/news/a34577/curly-hair-hacks/
  19. http://www.elle.com/beauty/hair/tips/g1933/the-best-styling-products-for-curly-hair-392400/?slide=1
  20. http://www.cosmopolitan.co.uk/beauty-hair/reviews/g3546/best-products-for-curly-hair-cosmo-beauty-lab/
  21. http://www.hercampus.com/school/maryland/10-things-you-need-know-manage-curly-hair
  22. http://www.thehairstyler.com/features/articles/hair-care/curly-hair
  23. http://manouvellemode.com/2013/02/28/14-tips-for-styling-curly-hair/
  24. http://www.thestyleglossy.com/feature/manage_curly_hair_summer/#.VZ1a_PlViko
  25. http://www.purewow.com/beauty/5-Tricks-for-Managing-Curly-Hair
  26. http://www.allure.com/hair-ideas/2013/the-ten-commandments-of-curly-hair#slide=6
  27. http://www.cosmopolitan.com/style-beauty/beauty/news/a34577/curly-hair-hacks/
  28. http://www.glamour.com/lipstick/2011/09/14-seriously-cute-hairstyles-for-curly-hair/2

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità