Come Gestire il Diabete Durante la Gravidanza

In passato, i medici e gli esperti di diabete scoraggiavano le donne con diabete di tipo 1 e di tipo 2 a restare incinte. Le donne incinte col diabete rischiano infatti dei picchi e cali di zucchero nel sangue che possono causare problemi di salute sia per loro che per il feto. Le donne con il diabete di solito vengono classificate come "ad alto rischio" durante la gravidanza, a causa della maggiore probabilità di difetti congeniti, problemi renali e altri problemi di salute che un diabete gestito male può causare. Tuttavia, se viene gestito in modo corretto sia prima che dopo la gravidanza, le donne diabetiche possono avere gravidanze sicure e neonati sani.

Le donne in gravidanza affette da diabete preesistente affrontano dei rischi per la salute simili, se non maggiori, di quelli delle donne che sviluppano il diabete gestazionale, che spesso si risolve dopo il parto. A seconda del tipo specifico di diabete, ci sono modi diversi di gestirlo, che tu e il tuo team medico dovrete adottare per assicurare che i livelli di glucosio nel sangue si mantengano ad un livello normale per tutta la gravidanza.

Passaggi

  1. 1
    Mantieni il glucosio nel sangue a livelli normali prima del concepimento. Pianificarla in anticipo, può essere uno dei modi più efficaci per garantire che la tua sarà una gravidanza tranquilla, perché tu e il team medico che ti ha preso in cura concedete al corpo il tempo di adattarsi e di prepararsi ai cambiamenti necessari nella dieta e nella terapia per mantenere te e il tuo bambino sani.
  2. 2
    Consulta un medico per sviluppare un piano alimentare e di attività fisica appropriati, e per gestire correttamente l’insulina durante la gravidanza.
    • Il diabete gestazionale spesso può essere controllato con l’alimentazione, dei semplici cambiamenti nell’esercizio fisico e un continuo monitoraggio, che raramente richiedono insulina o altri trattamenti farmacologici. Le donne diabetiche di tipo 1 possono avere bisogno di una integrazione di insulina durante la gravidanza, soprattutto durante l'ultimo trimestre. Le diabetiche di tipo 2 che assumono farmaci o pillole per via orale possono aver bisogno dell’insulina per evitare di trasmettere gli altri farmaci al bambino.
    • Le donne in gravidanza con qualsiasi tipo di diabete dovrebbero collaborare con un medico o un dietista per costruire una pianificazione equilibrata e varia di pasti sani, che possano aiutare nella gestione dei livelli di glucosio nel sangue per evitare picchi troppo alti o bassi.
    • Per la maggior parte delle donne diabetiche, un moderato esercizio fisico è utile anche nella gestione dei livelli di glucosio, in particolare dopo i pasti. Se hai altri disturbi fisici, come la pressione alta, problemi circolatori o danni al sistema nervoso, o problemi agli occhi, ai reni, o al cuore, consulta un medico o uno specialista in diabetologia prima di iniziare o mantenere un regime di allenamento durante la gravidanza. In generale, le donne diabetiche non dovrebbero iniziare ad allenarsi quando sono incinte.
  3. 3
    Tieni monitorati attentamente e registra i livelli di glucosio nel sangue. Cerca di tenerli il più vicino possibile alla norma, soprattutto durante il primo trimestre. Potrebbe anche rendersi necessario controllare più spesso il livello di zucchero nel sangue, per avere una buona panoramica in ogni momento: a digiuno, prima e dopo i pasti, vicino agli spuntini, o alle bevande, e prima di dormire (per alcune donne, può essere utile un ulteriore controllo alla sera).
    • Più i livelli di glucosio sono normali, e maggiori saranno le possibilità di una gravidanza normale e di avere un bambino sano. Tieni annotati i livelli di glucosio vicino ad un pasto, all’esercizio fisico, e all'uso di insulina, e parla con il tuo medico di questi picchi. Consulta un esperto se pensi che siano necessarie delle modifiche.
    • Ci vorrà del tempo per capire come la gravidanza influenza la tua dieta, la glicemia e la necessità di insulina, e ci vorrà tempo per gestire i cambiamenti a riguardo.
  4. 4
    Fatti visitare regolarmente dal tuo medico per monitorare la tua salute e quella del bambino. Visite frequenti possono aiutarti a capire se sono necessari dei cambiamenti repentini o se si riscontrano dei problemi. Essere seguita con costanza da un team specializzato può aiutarti a prevenire eventuali complicanze durante la gravidanza o il parto. Il medico può anche tenere monitorata la gestione del diabete sottoponendoti al test dell’emoglobina A1C, oppure all’esame del sangue o dei chetoni nelle urine. Se stai soffrendo di un notevole stress o una malattia, il medico può anche rivolgersi agli specialisti del caso.
    Advertisement

Consigli

  • A volte, partorire una o due settimane prima della data presunta può ridurre il rischio di alcune complicazioni, in base alle dimensioni, alla posizione e alla salute del tuo bambino. Discuti in anticipo i tempi del parto con il tuo medico, per poterlo pianificare in modo appropriato.
  • Durante e subito dopo il parto, la maggior parte delle donne diabetiche non ha bisogno di insulina. Informa il tuo team di diabetologi quando entri in ospedale per partorire, in modo che possano monitorare i tuoi livelli di glucosio nel sangue qualche ora prima, durante e dopo il parto.
  • Molti siti web che parlano di diabete hanno delle guide gratuite stampabili per tracciare i livelli di zucchero nel sangue o monitorare la dieta e l’esercizio fisico.
  • Durante la gravidanza, tieni sempre vicini i farmaci e tutte le sostanze vitali, soprattutto se sei a casa. Degli spuntini sani, un misuratore di glucosio nel sangue, un kit di emergenza di glucagone, un diario, bevande o alimenti che alzano i livelli di zucchero nel sangue, e un elenco di contatti dei tuoi medici o del team che ti ha in cura, possono aiutarti a tenere sotto controllo la glicemia e tenerti al sicuro in caso di emergenza.
  • Se deciderai di allattare, il fabbisogno di insulina potrebbe essere inferiore durante la gravidanza, mentre potrebbe aumentare il bisogno di calorie. Consulta un dietista per pianificare una alimentazione equilibrata. Se soffri di diabete gestazionale, il livello di zucchero nel sangue può tornare alla normalità poco dopo il parto. Indipendentemente dal tipo di diabete, l'allattamento al seno è sicuro e può anche essere utile per le donne diabetiche, oltre al fatto che fornisce il nutrimento necessario per il tuo bambino.
Advertisement

Avvertenze

  • Chiama uno dei tuoi medici se sorgono complicazioni o problemi nel monitorare il livello di zucchero o se ti senti male.
  • Un diabete di qualsiasi tipo non controllato durante la gravidanza può causare gravi problemi di salute per te e il tuo bambino. Delle regolari visite dal medico o dal diabetologo sono essenziali durante la gravidanza.
  • Non auto-regolarti il farmaco; consulta sempre un professionista e rivedi con lui i livello di glucosio nel sangue e le annotazioni alimentari riportati nel diario prima di avviare qualunque cambiamento che possa influenzare i tuoi livelli.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Kit di emergenza di glucagone
  • Lista con i contatti di emergenza dei familiari e dei principali operatori sanitari
  • Diario con la registrazione dei livelli di glucosio, della dieta e dell'esercizio fisico
  • Glucometro
  • Insulina o altri farmaci approvati dal medico
  • Confezioni di snack per gestire i cali di zucchero

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement