Come Giocare a Bridge

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Il bridge contratto, più comunemente chiamato bridge, è un gioco di carte per quattro giocatori; si può giocare a qualunque livello, in riunioni casuali e in tornei professionali. La popolarità del bridge non è mai stata costante nel tempo, ma rimane ancora uno dei giochi di carte più popolari nel mondo. Leggi i passaggi seguenti per imparare le basi di questo gioco complesso e impegnativo.

Metodo 1 di 3:
Elementi Base

  1. 1
    Trova tre compagni di gioco. Il bridge è un gioco per quattro persone organizzate in squadre di due giocatori ciascuna, quindi il tuo partner e un’altra coppia sono una buona scelta potenziale. I giocatori di ciascuna squadra siedono di fronte intorno a un tavolo quadrato.
    • È importante notare che a ciascuno dei quattro lati del tavolo è assegnato il nome di un punto cardinale. Di conseguenza, i giocatori sono comunemente indicati con i termini: Nord, Sud, Est e Ovest. Nord e Sud giocano nella stessa squadra contro Est e Ovest.
  2. 2
    Impara la struttura del gioco. Il bridge si gioca con un mazzo standard di 52 carte, 13 per giocatore, di conseguenza, in ciascuna partita (o giro) si distribuisce l’intero mazzo. Dopo la distribuzione delle carte, i giocatori dichiarano (licitano). La dichiarazione finale determina l’importanza di ciascun seme o colore (Picche-Cuori-Quadri-Fiori), come pure l’obiettivo della partita. Le partite sono quindi giocate, una carta dopo l’altra, in 13 sotto giri chiamati “prese”. Lo scopo del gioco è segnare punti vincendo 7 o più prese su 13 in ciascuna partita. Le partite continuano finché una delle squadre non ha accumulato un predeterminato numero di punti.
    • Il punteggio varia secondo i sistemi di gioco e di gruppo in gruppo.
    • I giocatori giocano a turno seguendo il moto delle lancette dell’orologio. Ciò significa che per ogni presa i giocatori delle due squadre alternano la propria giocata.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Passaggi del Gioco

  1. 1
    Distribuisci le carte. Il mazziere distribuisce 13 carte per ciascun giocatore, di modo che è usato l’intero mazzo. Dai il tempo ai giocatori di ordinare le proprie carte per seme e per valore. Nel bridge gli assi hanno il valore più alto, seguiti dai re, dalle regine, dai fanti o jack, dai dieci, e quindi dalle altre carte (scartine) dal 9 al 2.
    • Più carte hai in un seme, maggiore sarà la forza di quelle carte, e più le probabilità probabilità di successo. Tienilo bene a mente quando la dichiarazione inizia.
  2. 2
    Dichiara e aggiudicati il contratto. Le squadre dichiarano numeri e seme. I numeri rappresentano le prese (più 6) che si ritiene di poter vincere nella partita. Il seme rappresenta l’atout, quindi, il colore (briscola) che avrà più valore degli altri tre durante la partita, con cui si ritiene di poter fare il numero delle prese dichiarate. Il mazziere dichiara per primo, poi dichiara il giocatore a sinistra del mazziere e così via, continuando per tanti giri quanti sono necessari per arrivare a una dichiarazione finale. La squadra che dichiara il più alto numero di prese, stabilisce, contemporaneamente, il seme d’atout per la partita. Ci sono molte regole e termini speciali che governano la fase della dichiarazione; questa guida fornisce solo gli elementi base per giocare una partita amichevole.
    • Per vincere ciascuna partita è richiesto un minimo di 7 prese. Questo perché ci sono 13 prese per partita, e bisogna farne più dell’altra squadra per vincere la partita. I giocatori di bridge tradizionalmente dichiarano numerando dalla settima presa. Se la tua squadra vuole dichiarare 7 prese (cioè si aspetta di vincere 7 delle 13 prese nella partita corrente), annuncerà una dichiarazione di 1, e così via fino a una dichiarazione di 7 per vincere tutte le 13 prese.
      • Puoi ricordare tutto questo facilmente aggiungendo 6 a qualunque numero sia dichiarato, per ottenere l’effettivo numero di prese che devono essere vinte per “fare” (onorare) il contratto. Non puoi mai dichiarare di vincere meno di 7 prese (quindi almeno una dichiarazione di 1 è necessaria).
    • I semi sono importanti durante la dichiarazione. Il valore del seme da te dichiarato determinerà il numero di prese minimo e necessario affinché la dichiarazione successiva sia in grado di superare la tua. Il valore dei semi si basa sul loro rango, come segue: picche, quindi cuori (questi sono anche chiamati semi “maggiori”), quindi quadri, e, infine, fiori (i secondi due sono i semi “minori”).
      • Ogni nuova dichiarazione deve essere più “impegnativa” rispetto a quella che l’ha preceduta, così, se un giocatore prima di te dichiara 1 cuori (cioè 7 prese su 13 con atout cuori), tu devi o dichiarare 1 picche (seme di rango superiore rispetto a quello di cuori), o dichiarare 2 (o più) in qualunque altro seme, per battere la precedente dichiarazione.
      • È spesso consigliabile dichiarare il seme più lungo nella tua mano, anche se è relativamente debole. Per esempio, se la tua mano ha sei carte nel seme di quadri, potresti dichiarare quadri come seme di atout. Stai attento alle dichiarazioni del tuo partner, per avere un’idea di cosa ha in mano.
      • Dichiarazione Senza Atout: Oltre a dichiarare un seme d’atout, puoi fare una dichiarazione “senza atout” (abbreviata SA), con cui dichiari, di fatto, solo un numero di prese senza un seme di atout. Se vinci una dichiarazione SA, le prese sono giocate senza un seme d’atout, quindi, solo la carta di maggiore valore potrà vincere la presa. Questa dichiarazione è più rischiosa rispetto a una dichiarazione con seme di atout, ma onorare un contratto a senza atout darà alla tua squadra più punti che nel secondo caso.
        • Ai fini della dichiarazione, SA è considerato il “seme” di rango più alto; perciò, la più alta dichiarazione possibile è 7 SA.
    • Attento a non sovra dichiarare. Se la tua squadra vince una dichiarazione, e poi non è in grado di realizzare il numero delle prese dichiarate, deve pagare alla squadra avversaria un numero così elevato di punti, che potrebbe essere molto difficile recuperare.
    • Non sei obbligato a dichiarare. Puoi invece passare la dichiarazione alla persona successiva. Se tre giocatori passano uno dopo l’altro, l’ultima dichiarazione vince il contratto e determina il seme di atout; se tutti i quattro giocatori passano senza fare alcuna dichiarazione, si rimescolano le carte e si distribuiscono una seconda volta.
    • Ci sono espressioni specifiche per ciascun giocatore una volta che il contratto è stato aggiudicato. La persona che ha fatto la dichiarazione vincente è chiamata “il dichiarante”, e il suo partner è chiamato “il morto”. L’altra squadra è chiamata collettivamente “i difensori”. Conoscendo queste espressioni è più facile seguire il flusso del gioco.
  3. 3
    Inizia la prima presa. Ora che un seme di atout (o una dichiarazione a senza atout) è stato stabilito per la partita, le prese hanno inizio. Il gioco inizia dal difensore alla sinistra del dichiarante. Il difensore “guida” la presa scoprendo una delle sue carte e mettendola sul tavolo. Il seme di questa carta è il seme per la presa, il che significa che i giocatori possono vincere la presa solo con una carta di valore più alto nello stesso seme, o con una carta del seme di atout.
    • Gli altri due semi non contano durante questa presa.
    • Una volta che la presa è iniziata con la giocata della prima carta, il morto cala sul tavolo tutte le sue carte, normalmente in quattro colonne, una per seme. La mano del morto è giocata dal dichiarante per tutta la partita. I difensori giocano normalmente.
      • Il morto ha un ruolo particolare. Il morto non può commentare le decisioni strategiche del dichiarante, ma può intervenire quando questi viola accidentalmente le regole del gioco. Altrimenti, lascia al dichiarante le decisioni durante la partita.
    • I giocatori devono, se possibile, giocare una carta dello stesso seme della carta guida (la prima carta della presa). Per esempio, se il seme della carta guida è fiori, e tu hai una carta di fiori nella tua mano, sei obbligato a giocarla. Se non hai nessuna carta di fiori, puoi “tagliare” (giocare cioè una carta del seme di atout, a patto che sia differente dal seme della carta guida) o “negare” (giocare, cioè, una carta di uno dei due restanti semi).
      • Tagliando hai la probabilità di vincere la presa, perché ogni carta del seme di atout batte le carte di ogni altro seme.
      • Negare è funzionalmente simile a passare, e non consente mai di vincere la presa.
  4. 4
    Finisce la presa e inizia la successiva. Dopo che il difensore ha giocato la carta guida, il dichiarante gioca una carta dalla mano del morto. Il secondo difensore gioca, quindi, a sua volta, e infine il dichiarante gioca una carta dalla sua mano. Una volta che le quattro carte sono state giocate, la carta di maggior valore vince la presa, e chiunque l’abbia giocata raccoglie le quattro carte della presa per segnare i punti in seguito.
    • Chiunque vinca una presa gioca la carta guida per la presa successiva. Dopo la prima presa, non c’è, quindi, un ordine prestabilito per chi deve giocare la carta guida.
  5. 5
    Fine della partita. Quando tutte le 13 prese sono state giocate, somma il numero delle prese vinte da ciascun team. Se la squadra del dichiarante ha onorato il contratto, vince la partita; diversamente, la squadra dei difensori vince la partita. Attribuisci i punti in base al sistema di gioco che avete scelto. Punti extra dovrebbero essere attribuiti per aver realizzato un contratto a senza atout.
  6. 6
    Inizia la partita successiva. Rimescola l’intero mazzo di carte e distribuisci, di nuovo, 13 carte a ciascun giocatore. Questa è la seconda partita. Le partite continuano secondo lo schema delineato sopra, fino a che una delle squadre guadagna i punti necessari per vincere il gioco.
    • Per fare un gioco veloce, gioca fino a che una squadra vince un numero stabilito di partite (per esempio 2 su 3) invece di contare i punti.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Strategia

  1. 1
    Gioca spesso. C’è sempre molto da imparare sulla strategia nel bridge. Il modo migliore per migliorare è giocare spesso. Libri e guide aiutano molto, ma alla fine per sviluppare il senso del gioco ci vuole la pratica.
  2. 2
    Impara a capire il tuo partner. Non puoi comunicare direttamente con il tuo partner durante la dichiarazione, ma ci sono sistemi per trasmettervi reciprocamente segnali su ciò che ciascuno di voi preferirebbe come contratto. La prima dichiarazione, infatti, è usata spesso per comunicare al partner il colore più forte della mano, piuttosto che impegnarsi davvero in un contratto.
    • Il partner può sostenere questa dichiarazione dichiarando un più alto numero di prese nello stesso seme dichiarato (segnalando di essere contento del seme), o suggerire un differente approccio dichiarando un altro seme.
    • Le dichiarazioni senza atout spesso indicano che una persona ha una mano con molte figure e assi che possono far vincere molte prese sulla base del valore delle carte.
  3. 3
    Dai un punteggio alle carte per valutare la forza di una mano. Se hai difficoltà a stimare la forza della tua mano, c’è un sistema comunemente usato. In questo sistema il mazzo ha un totale di 40 punti.
    • I punti sono assegnati come segue:
      • Gli Assi valgono 4 punti.
      • I Re valgono 3 punti.
      • Le Regine valgono 2 punti.
      • I Fanti o Jack valgono 1 punto.
    • Se la tuo mano ha 12 o 13 punti o più, è davvero una mano forte.
    • Con la pratica, questo sistema di punteggio ti aiuterà a decidere come organizzare le dichiarazioni di apertura per indirizzare il contratto finale verso risultati vantaggiosi, in rapporto alla forza della mano.
  4. 4
    All’inizio usa una strategia semplice. Due dei quattro metodi principali per vincere una presa sono abbastanza semplici da capire e li puoi adottare subito. Gli altri due sono un po’ più complicati, e si basano sul controllo indiretto delle mani degli avversari, prendendo nota delle carte che hanno già giocato e di quelle che, probabilmente, hanno in mano. Usando una di queste due semplici tecniche, e scegliendo il momento giusto per farlo, puoi migliorare le probabilità di onorare il contratto (o di difenderti con successo se sei un difensore). I due metodi sono:
    • Giocare la carta più alta nella presa.
    • Battere una carta di alto valore dell’avversario con una carta del seme di atout.
  5. 5
    Gestire la mano del morto per onorare il contratto. Quando guidi la presa come dichiarante, se tu e il morto controllate le carte più alte nel seme di atout, puoi essere sicuro che le prese nel seme di atout saranno tue. Queste sono chiamate anche prese sicure, e ti aiutano a fare il conto delle prese che potrai fare. Gioca una carta del tuo seme sicuro, e, quindi, gioca una carta del morto in modo da garantirti la presa.
    • Una volta che hai vinto la presa, guiderai la successiva. Ripeti, quindi, lo schema finché hai giocato tutte le prese sicure.
    • Ricorda, hai bisogno solo di onorare il contratto per vincere la partita, di conseguenza, fai tutte le prese sicure che puoi.
    Pubblicità

Consigli

  • Prendi in considerazione un avvio più semplice se necessario. Il bridge è uno dei tanti giochi noti come “fare prese”. Altri giochi nella categoria includono spades, hearts, e pinnacolo. Se all’inizio trovi difficile il bridge, imparare un altro gioco di questa categoria, ti aiuterà a capirlo meglio.
  • Memorizza i termini. Il bridge usa molti termini specifici. All’inizio può sembrare più facile ignorarli e usare espressioni più generiche, ma questo alla lunga può confondere. Dedica tempo per imparare il gergo del bridge e il gioco diventerà più appagante.
  • Esercitati con giocatori esperti. Per diventare bravi a bridge, niente è più utile del prendere lezioni da persone che giocano da molti anni. Cerca nella tua città un circolo di bridge, e/o tornei cui puoi partecipare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Giochi
In altre lingue

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità