Come Giocare con i Bambini Mentre fai da Baby Sitter

Intrattenere i bambini può essere un lavoro a tempo pieno. Se ti prendi cura dei figli di qualcun altro e non conosci i loro interessi, questo articolo può darti delle idee per trascorrere del tempo piacevole sia per te, che per loro.

Passaggi

  1. 1
    Di ai bambini quali attività/giochi/giocattoli hai in serbo per loro. Chiedigli come vogliono iniziare, o se vogliono dare qualcos’altro. Non c’è bisogno di costringere i bambini a fare un’attività in particolare, se sanno già cosa vogliono fare.
    Advertisement

Metodo 1 di 3:
Parte 1: Giocattoli

  1. 1
    Quando i bambini non sanno cosa vogliono fare, chiedigli di mostrarti i loro giocattoli. Può darsi che insieme potete trovare qualcosa di divertente da fare.
  2. 2
    Lascia che i bambini prendano ogni gioco che hanno e te ne parlino un po’. In questo modo velocizzerai la ricerca del giocattolo giusto e in ogni caso non fai annoiare il bambino mentre passa il tempo. Può darsi che il bambino voglia giocare anche con te, ma non ti offendere se a un certo punto trova un giocattolo e si dimentica che sei li.
  3. 3
    Assicurati di ripulire! A nessun genitore piace tornare a casa e trovare disordine, se non dai una sistemata penseranno che non sei una persona abbastanza responsabile. Per riordinare in modo divertente puoi creare un gioco per invogliare i bambini a raccogliere i giocattoli.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Parte 2: Cose da Ricordare e Attività Divertenti

  1. 1
    Ricorda l’immagine che dai di te. Questo è un lavoro a tutti gli effetti, e i genitori sono i tuoi datori di lavoro. Indossa dei vestiti modesti, puliti e appropriati per le attività che hai intenzione di svolgere con in bambini.
  2. 2
    Se i bambini hanno paura dei mostri, riempi una bottiglia con spruzzino d’acqua. Di ai bambini che quello è uno spray speciale che scaccia via i mostri e fagli spruzzare l’acqua nella stanza. Assicurati che lo spruzzino sia impostato su vaporizzazione. Se non puoi usare una bottiglia d’acqua, usa dei brillantini fingendo che sia polvere di fata, e di al bambino che se la cosparge sul suo peluche o giocattolo preferito, quello terrà i mostri lontano. Assicurati di ripulire i giocattoli dai brillantini.
  3. 3
    Fai fare al bambino un’attività in cui può costruire qualcosa e poi può distruggerla. Per esempio, fagli costruire qualcosa con dei cubi morbidi o con delle spugne quadrate e poi falli buttare giù. Puoi anche fargli creare qualcosa con la plastilina e poi faglieli distruggere. Farai divertire un mondo il bambino, per ore.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Parte 3: Giochi

  1. 1
    Fissa le regole prima di iniziare a giocare. Se giochi all’esterno, assicurati che i bambini giochino solo nelle aree preposte al gioco (il giardino sul retro, un parco giochi sicuro) e il più lontano possibile dalla strada. Se giochi all’interno, assicurati che i bambini non escano, che giochino in maniera sicura e non pericolosa (tipo non permettergli che inseriscano una forchetta nella presa di corrente) e che rimangano fuori dalle stanze dove non gli è permesso entrare, come la stanza dei propri genitori. Se giochi con un bambino più giovane di quattro anni, stai col bambino per tutta la durata del gioco e assicurati di sapere sempre dov’è il bambino per tutta la durata del baby sitting.
  2. 2
    Chiedigli di prepararti una scenetta da guardare. Questo è un modo perfetto per tenerli occupati mentre prepari il pranzo, o cambi il pannolino del neonato, o metti il più piccolo a letto. Piace a molti bambini! Anche se la scenetta dovesse risultare molto noiosa, fingi che ti piace e che ti stai divertendo! Molto spesso i bambini se ne escono con scenette davvero divertenti. Prima di lasciare i bambini da soli, di esplicitamente ai bambini che possono usufruire solo di alcune aree (come la camera dei giochi o la camera da letto) in modo da non spingerli ad andare nelle altre stanze e cacciarsi nei guai.
  3. 3
    Gioca alla Danza Musicale! Fai a turno per il controllo del volume della musica, e accendi e spegni la musica. Quando si spegne, tutti rimangono immobili. Quando si accende, si balla! Si può giocare anche senza ballare, se non ti va.
  4. 4
    Gioca alle statue. Scegli un bambino e fagli fare il “giocatore”. Tutti si muovono in cerchio (ballando, saltando o semplicemente camminando) e quando il “giocatore” grida “Statue!” tutti si bloccano nella posizione in cui erano (se avevano le braccia in alto, devono rimanere in alto, se stavano correndo, mantengono la posizione di corsa). Il “giocatore” si gira attorno e prova a far ridere o muovere un’altra persona. Il primo che ride diventa il nuovo “giocatore”!
  5. 5
    Gioca a sardine. Sardine è l’opposto di nascondino. Il “giocatore” si nasconde in uno spazio grande abbastanza per permettere a tutti i bambini di nascondersi, mentre il resto dei bambini gioca. Quando qualcuno trova il “giocatore”, si nasconde con lui. L’ultimo bambino diventa il nuovo “giocatore”.
    • Se giochi con un bambino più piccolo di 4 anni, assicurati sempre che il bambino sia con te. Se il bambino diventa il “giocatore”, nasconditi con lui. Quando cerchi il “giocatore” cercalo col bambino piccolo.
  6. 6
    Gioca alla “Lumaca”. Usa un pezzo di gesso per disegnare la spirale di una lumaca sul pavimento (la testa della lumaca è facoltativa). Dai a ogni giocatore un pezzo di gesso di colore diverso. Il primo giocatore prende un bastoncino o una pietra e la lancia su uno dei quadrati di cui è composta la lumaca. Il giocatore quindi cammina su tutti i quadrati partendo dalla testa della lumaca e gira fin quando non arriva al centro del corpo della lumaca, e poi salta sul quadrato dov’era finita la pietra o il bastoncino. Se il giocatore passa sui quadrati senza perdere l’equilibrio e senza calpestare le linee, può scrivere l’iniziale del suo nome in un quadrato a sua scelta. Ora arriva il turno dell’altro giocatore, adesso il giocatore deve evitare sia il quadrato con la pietra di sopra, che il quadrato in cui sta scritta l’iniziale dell’altro giocatore. Ogni volta che un giocatore arriva fino al centro della lumaca senza calpestare i quadrati con il bastoncino sopra, senza calpestare le linee e senza calpestare i quadrati con la iniziali degli altri giocatori, ha la possibilità di sceglere un quadrato su cui scrivere le iniziali. Ai giocatori è consentito di calpestare i quadrati con la loro iniziale sopra, ma non in quelle con le iniziali dell’avversario. Il gioco continua fin quando tutti i quadrati sono riempiti. Il giocatore con il numero più alto di quadrati segnati con le proprie iniziali, vince.
    • Posto: All’esterno, nel vialetto (o in un posto dove il gesso che usi può essere lavato via dalla pioggia, non un portico coperto o simili).
    • Per semplificare il gioco, cambia le regole in modo che un giocatore possa scrivere la propria iniziale in un quadrato se riesce a percorrere la lumaca senza perdere l’equilibrio e senza calpestare i quadrati dell’avversario. Eliminando la regola che garantisce l’eliminazione in caso di calpestamento delle linee.
  7. 7
    Crea il menù di un ristorante o di una gelateria. Realizzane uno al computer o fallo a mano. Realizza del denaro falso e danne in quantità uguale ai bambini. Quando giochi, chiedi ai bambini cosa vogliono 'mangiare/bere', quanto vogliono mangiare, ecc. Poi diventa il gelataio!
  8. 8
    Giocare a Mamma/Papà. Fai sedere un bambino su un cuscino o su una sedia al centro della stanza e fagli chiudere gli occhi. Tutti gli altri lo circondano e dicono in coro “Non svegliare papà!” (o mamma, se il giocatore è una bambina). Dopo aver pronunciato questa frase, i bambini cominciano a camminare in cerchio attorno al giocatore cercando di non fare rumore. Quando il giocatore sente un rumore, dice “Ucci ucci ucci” e conta ad alta voce fino a cinque. Quando il giocatore inizia a dire “ucci, ucci, ucci”, gli altri bambini corrono per la stanza fino al loro cuscino e fanno finta di essere addormentati. Quando il giocatore ha smesso di contare fino a 5, apre gli occhi per vedere se qualcuno sta ancora cercando di raggiungere il proprio cuscino o non fa finta di dormire. Chi viene sorpreso dal giocatore diventa il nuovo papà o la nuova mamma.br>
  9. 9
    Gioca alle navette spaziali. Prendi un tavolo per poterci giocare. Mettiti sotto al tavolo e fingi di essere in una navicella spaziale. Quando esci dalla navicella, fingi di essere sul pianeta Danza, e che ogni abitante del pianeta è un ballerino professionista. Poi torna alla navicella e vai da qualche altra parte, come il pianeta Salto (fai salterellare tutti), o il pianeta Risata (tutti devono ridere senza fermarsi) ecc. Questo può essere un gioco parecchio divertente.
  10. 10
    Organizza un’attività artistica divertente. Chiedi a ogni bambino di andare nel giardino e di raccogliere una foglia a piacere (questa attività funziona soprattutto in autunno). Prendi dei pennarelli colorati e della carta e poni la foglia sotto un foglio di carta. Poi usa leggermente la punta del pennarello per disegnare sulla foglia, fin quando non vedi la trama della foglia. Successivamente ritaglia la foglia e attaccala su un pezzo di carta. Guarda che belle foglie!
  11. 11
    Quando organizzi un gioco assicurati che vada bene per la fascia di età dei bambini, o che non abbia limiti di età. Non lasciare che un bambino più piccolo non possa giocare con i bambini grandi e vice versa. Ci sono giochi adatti a tutte le età, come la tombola o il disegno libero.
    Advertisement

Consigli

  • Se vai baby sitting di notte e i bambini sono abbastanza furbi, cercheranno sicuramente di rimanere alzati fino a tardi dicendo cose come “ho bisogno di un po’ d’acqua” o “leggimi una storia”. Preparali per la notte e fagli indossare il pigiamino un po’ prima di metterli a letto. Non farli andare a letto troppo preso, se i bambini se ne accorgono potrebbero arrabbiarsi e dirlo ai genitori che non ti assumerebbero più.
  • Fai correre i bambini all’esterno, ma solo se il tempo lo permette, c’è un’area sicura e delimitata e soprattutto se i genitori sono d’accordo. Ricordati che i giochi all’aperto richiedono una costante supervisione.
  • Prova a divertirti col bambino. Se ti diverti, è più probabile che si diverta anche lui!
  • Fai ciò che fa il bambino e rendiglielo entusiasmante, ma assicurati di insegnargli a ripulire e a sistemare non appena finito. Se il bambino vuole fare qualcosa di inappropriato o qualcosa che disubbidisce il volere dei genitori, distrailo con un'altra attività ugualmente divertente.
  • Assicurati di mettere i bambini a letto all’ora giusta.
  • Le guerre dei calzini vanno bene per i bambini dai 4 anni in su. Prendi dei calzini, poi fai nascondere i bambini e gli fai lanciare i calzini. È divertente, ma non tutti i genitori acconsentono e crea un po’ di disordine, quindi riordina e chiedi prima ai genitori.
  • Solletica leggermente i bambini se iniziano ad annoiarsi. Alcuni bambini amano il solletico, ma fermati immediatamente se il bambino si sente a disagio quando gli fai il solletico.
  • Ogni buon baby sitter sa che se mette a letto un bambino, è obbligatorio leggergli una storia. Porta il tuo libro di fiabe o usane uno che trovi già a casa.
  • Fai leggere il bambino, se vuole. I bambini di solito hanno dei libri preferiti nello scaffale. Chiedi al bambino di mostrarti alcuni dei suoi libri preferiti e mettetevi a leggere. Può essere utile portare dei libri per variare la scelta del bambino. Se non hai dei libri, consulta la biblioteca della tua città.
  • Se un bambino vuole fare la lotta con te significa che gli piaci e che lo fa per gioco. Se il bambino è incavolato con te, allora prova a farti del male.
  • Lascia fare al bambino ciò che vuole, anche se gioca a Star Wars. Assicurati di giocare con lui!
  • Farai di più con una parola gentile e qualche pastello, che solo con una parola gentile.
Advertisement

Avvertenze

  • Mai chiamare “caramella” una medicina del bambino. Può creare problemi e spingere il bambino ad assumerne più della quantità consentita.
  • Se un bambino ha paura di fare qualcosa o non gli piace il gioco o il cibo, non farglielo fare, giocare o mangiare. Avrà le sue ragioni.
  • Tieni i pennarelli indelebili lontani dalla portata dei bambini, il loro forte odore potrebbe essere tossico o irritante.
  • Fai attenzione agli oggetti e ai giocattoli che i bambini potrebbero ingoiare.
  • MAI lasciare un bambino incustodito.
  • Chiedi la politica dei genitori riguardo la disciplina. Alcuni genitori seguono una serie di regole e hanno a disposizione diversi metodi per punire il bambino, come il castigo o la privazione di un gioco, metodi che potresti usare.
  • Se i genitori arrivano a casa in condizioni da non poter gestire i bambini, non lasciarli con i bambini. Chiama i tuoi genitori per farti aiutare e non lasciare mai che i genitori del bambino ti riaccompagnino in macchina se pensi che abbiano bevuto.
  • Non punire mai un bambino con le percosse. Anzi, è bene non punirli per nulla, dato che sei li per farlo divertire, ma se ti fanno disperare, 10 minuti di castigo dovrebbero bastare. Non esagerare, o potrebbero finire per odiarti.
  • Se giochi alla guerra dei calzini, ricordati che ci sono oggetti che potrebbero facilmente cadere a terra e rompersi. I genitori potrebbero non esserne felici.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Giocattoli (appropriati per l’età del bambino)
  • Giochi
  • Libri
  • Calzini (facoltativo) (probabilmente li avranno già)
  • Piccolo kit di primo soccorso (non si sa mai)
  • Libro da colorare (facoltativo) (va bene per tutte le età)
  • Film appropriati (facoltativo)
  • Vestiti di ricambio in caso di piccoli incidenti (probabilmente capiteranno).

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 63 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Occupazione

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement