Come Girare un Cortometraggio Documentario (Migliori Tecniche)

Un cortometraggio documentario è un punto di vista su un mondo autonomo. Che il tuo soggetto sia la Primavera Araba, la felicità umana o i cimiteri d’animali, dev’essere interessante e “dire qualcosa” sul mondo. Al contrario di quanto tu possa pensare, un corto documentario richiede lo stesso tempo di un lungometraggio – ma è anche ugualmente divertente da girare. Se vuoi iniziare a dare forma alla tua visione, non c’è momento migliore di questo per girare un corto documentario.

Passaggi

  1. 1
    Scrivi il soggetto della tua storia. Ti servirà un soggetto, o non avrai un film. Pensando a un’idea, accertati di scrivere qualcosa d’interessante per i tuoi spettatori. Per esempio, se scrivi per qualcuno a cui piacciono i drammi, aggiungi molte parti drammatiche. Commedia, aggiungi comicità, ecc.
  2. 2
    Guarda documentari. Una volta capito lo stile di documentario che intendi fare, analizza film simili per individuarne le convenzioni. Accertati di fare attenzione alla struttura narrativa dei documentari, poiché è qui che cade la maggior parte dei documentaristi amatoriali.
  3. 3
    Scrivi un trattamento.
    • Riassunto del documentario.
    • Obiettivo/scopo del film
    • Delinea la tua sceneggiatura in modo d’accertarti che abbia tutti i requisiti per un buon cortometraggio. Descrivi ciascuna sezione del film, per un corto non sono necessarie più di 300 righe in questa fase.
  4. 4
    Identifica le scene più importanti del tuo film.
  5. 5
    Sviluppa le motivazioni dei personaggi. I personaggi senza scopi o personalità non sono veri personaggi.
  6. 6
    Includi un evento sconvolgente nella narrazione. Uno che riguardi tutti i personaggi.
  7. 7
    Crea un elenco delle riprese.
  8. 8
    Fai lo storyboard delle singole scene.
  9. 9
    Mostra il prodotto finito ad amici, familiari, insegnanti ecc.
  10. 10
    Sii pronto a tutto. Butta giù le peggiori cose che potrebbero accadere durante le riprese e come potresti affrontarle. Ricorda di pensare sia ai problemi tecnici che a quelli narrativi.
  11. 11
    Preparati a girare. Scegli l’equipaggiamento, qualcosa che possa registrare filmati. Ci sono molte scelte. Il processo potrebbe durare mesi o persino anni, ma devi continuare a cercare. Accertati che il tuo registratore video sia compatibile col resto dell’equipaggiamento.
  12. 12
    Impara a usare l’attrezzatura. Impara a far partire e fermare la registrazione, mandare avanti, indietro, riprodurre e qualsiasi altra cosa possa servirti. Rimanda gli effetti speciali a progetti futuri.
  13. 13
    Scegli un soggetto – su cui basare il tuo film. Ricorda, devi completare il progetto. Pensa a chi, cosa e dove girerai. Costruisci un’idea di fondo per una storia e in caso di problemi, leggi racconti brevi per farti ispirare.
  14. 14
    Scrivi una sceneggiatura. Accertati di sviluppare i personaggi con varie personalità; il tuo film non sarà interessante se saranno tutti uguali.
  15. 15
    Disegna uno storyboard, illustrando le riprese che intendi utilizzare. Non preoccuparti di seguirlo perfettamente. È una buona idea dare forma ai tuoi pensieri su carta vedere se riesci a comunicare l’idea “visivamente” piuttosto che facendo comunicare tutti i concetti agli attori. Lo spettatore prima guarda e poi ascolta.
  16. 16
    Trova persone disponibili e disposte a lavorare intensamente al tuo film. Fornisci del cibo allo staff. L’apprezzeranno e staranno di più nei paraggi.
  17. 17
    Prepara un calendario. Questo ti terrà concentrato sul progetto.
    • Tieni un diario di produzione.
    • Individua i giorni in cui tu e lo staff sarete disponibili.
    • Individua le scene più importanti.
    • Registra le interviste prima possibile.
  18. 18
    Gira il film. Se vuoi parlare del tuo cane, puoi riprenderlo mentre mangia, dorme e gioca e magari aggiungere della musica. Se hai pochissimo tempo, considera l’uso di una seconda macchina da presa per raddoppiare l’efficienza.
  19. 19
    Interviste.
    • Pianifica le domande. Il modo più semplice è scrivere chi, cosa, perché, dove, come e quando, e poi preparare le domande intorno a questi punti.
    • Il soggetto dev’essere a proprio agio e onesto quando viene ripreso.
    • Parla con gli intervistati prima di girare. Parlaci per almeno mezz’ora per metterli a loro agio intorno a te.
  20. 20
    Tieni un diario di produzione. Nel diario puoi tenere traccia dell’andamento delle riprese, gli errori fatti e come evitarli in futuro, e le idee su cosa riprendere in altre scene.
  21. 21
    Annota tutto il girato. Prima di procedere al montaggio, guarda tutto il girato, prendendo appunti su ogni inquadratura specificando se funziona o se ci sono problemi tecnici. Questo ti farà risparmiare un sacco di tempo al montaggio.
  22. 22
    Monta il tuo film. Molte macchine da presa sono limitate nel montaggio e alcune hanno degli effetti speciali. Impara a “mettere insieme” pezzi di girato e ad aggiungere musiche o voci fuoricampo sui tuoi filmati. Controlla l’uso manuale della tua macchina da presa o usa un software come iMovie per completare il montaggio. Un modo è usare il tuo masterizzatore per fare copie da mostrare ad amici e concorsi. Se il tuo film è in digitale, puoi anche esportare il prodotto finito in un formato leggibile da mandare via email. Inoltre, se il tuo film è digitale puoi caricarlo su YouTube o Vimeo o un sito simile. Controlla i formati del sito per decidere come esportare il tuo film.
    Pubblicità

Consigli

  • Impara a montare. Non solo ti farà risparmiare tempo quando arriverai al montaggio del girato, ma ti aiuterà a dare al documentario il ritmo desiderato.
  • Lasciati trasportare dalla fantasia!
  • Fai molteplici backup del girato.
  • Richiedi critiche costruttive dal tuo pubblico. Ascolta attentamente i loro commenti, e apporta le modifiche necessarie a rafforzare il tuo film, anche se dovesse significare rimontare o rigirare alcune scene.
  • Fare lo storyboard di ogni singola scena ti farà pensare alle giuste inquadrature per ogni conversazione, ogni grammo d’azione. Non aver paura della creatività. Un ottimo esempio di regista famoso per le angolazioni inusuali per creare l’atmosfera dei propri film fu H.C. Potter.
  • Fai vedere il film.
Pubblicità

Avvertenze

  • Ottieni i permessi per tutta l’attrezzatura.
  • Accertati di farti dire come usarla.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità