Come Goderti la Scuola

È una cosa naturale che alcuni studenti ritengano la scuola piatta e noiosa, stressante e apparentemente inutile. Tuttavia, questo articolo ti aiuterà a metterti sulla pista giusta per riuscire a goderti la scuola e smettere di considerarla come fosse l’antro degli orrori.

Metodo 1 di 5:
Non Procrastinare

  1. 1
    Procrastinare non è quasi mai una buona idea. Gli studenti che non finiscono i compiti o non hanno nemmeno iniziato a lavorare ai loro progetti scolastici, di solito iniziano a evitare la scuola perché temono di essere puniti o di mettersi nei guai.
  2. 2
    Ricordati che procrastinare è spesso causa di stress. Questo è dovuto al fatto che gli studenti che rimandano il lavoro finiscono per mettersi addosso troppa pressione e stancarsi, dovendo fare i compiti e finire i progetti scolastici all’ultimo minuto.
  3. 3
    Un buon piano di studio è d’aiuto per molti studenti e potrebbe servire anche a te. Prima di tutto serve a togliere la sensazione che provano in molti di non avere mai abbastanza tempo a disposizione. Dandoti delle priorità e facendo dei piani, scoprirai di avere più tempo libero di quanto tu creda. Esempio:
  4. 4
    Per gestire il tempo da dedicare a un progetto scolastico: mettiamo, ad esempio, che tu abbia un mese di tempo per consegnare il progetto. Puoi dedicare ogni sera trenta minuti al tuo progetto e un’ora ai compiti. Sarà molto meno stressante che dover svolgere tutto il lavoro in sei ore il giorno prima della consegna e doverti comunque preoccupare dei compiti che non riesci mai a finire!
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Non Stare Sotto Pressione

  1. 1
    Cerca di non preoccuparti troppo di questioni accademiche. Cerca comunque di essere sempre preparato a qualsiasi evenienza per quanto riguarda il tuo lavoro. Ricordati sempre che si raccoglie ciò che si semina; in altre parole se hai studiato come si deve e ti senti soddisfatto del lavoro che hai svolto, di cosa dovresti mai preoccuparti? Qualunque siano i risultati, finché farai del tuo meglio, non avrai nulla di cui rimproverarti. Pensa positivo e se non sei soddisfatto dei tuoi risultati, ricorda che c’è sempre la prossima volta per fare meglio.
  2. 2
    Non lasciarti influenzare dai compagni. Se ascolterai questo consiglio, ti toglierai di dosso molte preoccupazioni. Ricorda sempre di essere te stesso. Gli altri ti apprezzeranno per ciò che sei davvero e non per quello che fingi di essere.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Chiedere Aiuto

  1. 1
    Chiedi aiuto se hai problemi a fare i compiti; non temere. Chiedi ai tuoi genitori o fratelli più grandi di darti una mano. Poiché con tutta probabilità, in passato, hanno studiato le stesse materie che stai studiando tu adesso, potrebbero esserti di grande aiuto e rendere le cose un po' più interessanti.
  2. 2
    Il loro aiuto non ti è bastato? La prossima volta chiedi al tuo insegnante se può dedicarti una ventina di minuti dopo le lezioni e aiutarti con i compiti a casa. Ma se dovesse dire di no perché deve rientrare subito a casa, non prendertela, ringrazialo e prova a iscriverti a un club di aiuto per i compiti a casa oppure, se ritieni sia il caso, chiedi a un amico se può aiutarti.
  3. 3
    Se i tuoi voti continuassero a peggiorare, cerca di prendere appuntamento con il tuo insegnante per parlarne con lui.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Iscriversi a un’Associazione o a un Gruppo

  1. 1
    A volte molti studenti si divertono di più a scuola se hanno qualcosa di divertente da fare. Iscriviti a qualche associazione che già esiste presso la tua scuola o creane una tu stesso con i tuoi amici partendo da un’attività che amate fare insieme. È anche un ottimo modo per trovare nuovi amici. Assicurati che i tuoi genitori siano d’accordo, però, e non lasciare che questo ti distragga durante le lezioni.
  2. 2
    Sii altruista e unisciti a una causa come un gruppo ambientalista o un gruppo umanitario. Oltre a far buon uso del tuo tempo, ti aiuterà a maturare sia emotivamente sia psicologicamente. Cerca comunque di iscriverti a un gruppo dove sai che ti divertirai per non doverti eventualmente pentire di avervi aderito. Sarebbe d’aiuto se potessi iscriverti assieme a un amico.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Mettersi a Proprio Agio nell’Ambiente Circostante

  1. 1
    Personalizza. Se la cosa ti fa sentire più felice e a tuo agio a scuola, prova a decorare zaino, penne e armadietto. Prima, chiedi il permesso ai tuoi genitori perché ti lascino decorare le tue “cose”.
  2. 2
  3. 3
  4. 4
    Socializza. Se ti fa sentire più a tuo agio, prova a socializzare con i compagni. Alcuni di loro potrebbero pensarla proprio come te e diventare degli ottimi amici. Gli amici ti sosteranno nei momenti di difficoltà e rallegreranno le tue giornate.
  5. 5
    Ricorda di fare attenzione alle persone che frequenti. Cerca di capire la differenza tra quelli che puoi considerare dei veri amici e altri che cercano solo di farti finire nei guai. C’è una linea molto sottile tra un combinaguai e uno studente che ama divertirsi di tanto in tanto. Stai lontano dai tipi violenti e altri poco raccomandabili; non ti porterebbero niente di buono.
  6. 6
    Cerca di divertirti, qualche volta. Gioca con gli amici o divertitevi a scambiarvi delle battute quando avete del tempo libero a disposizione. La scuola non deve essere un antro tenebroso, ma un posto dove i giovani come te possano imparare, e una parte del tuo apprendimento consiste nel socializzare e diventare una persona migliore. Ricorda però che c'è una bella differenza tra uno scherzo innocuo e una goliardata che possa mettervi in pericolo.
  7. 7
    Trova qualcosa da fare quando ti senti annoiato durante il tuo tempo libero. Cerca un hobby o un tuo rituale per quando non hai lezione o durante la pausa pranzo. Dipingi, fai degli schizzi, fai i compiti, canta, ascolta un po’ di musica, suona uno strumento, stai in compagnia degli amici o fai qualsiasi cosa ti sia permessa al fine di sconfiggere la noia.
  8. 8
    Pensa positivo! Questo ti aiuterà molto. Quando hai qualche difficoltà, durante i momenti di stress, resta calmo e pensa positivo. Prova ad abbandonare la maggior parte o addirittura tutte le tue cattive abitudini. La vita è brutta solo se sei tu a considerarla tale. Cercare di trovare sempre il lato positivo in tutte le situazioni, ti sarà d’aiuto.
  9. 9
    Ignora le cose negative, per quanto possibile. In un mondo dove quasi tutti odiano le storie a lieto fine è meglio ignorare alcune persone per non lasciare che ti abbattano. C’è una bella differenza tra una critica costruttiva e una persona pessimista ed egoista. Scuoti la testa e vattene per la tua strada.
  10. 10
    Datti un obiettivo. Un buon modo per motivarti è quello di fissare un obiettivo e cercare di raggiungerlo. Immagina la scuola come fosse un gioco di ruolo con te al timone, o un racconto scritto con te come protagonista e produttore. Il personaggio principale, di solito ha un obiettivo da raggiungere, giusto? Qual è il tuo? Sei il tipo di persona che mira a diventare il migliore? Forse, sei il disadattato che sta cercando di trovare il suo posto nel mondo? Ti sarà d’aiuto guardare il mondo da un’altra prospettiva. È la tua vita, quindi datti uno scopo e cerca di raggiungerlo.
    Pubblicità

Consigli

  • La vita è come un ottovolante e, per quanto possiamo provarci, non saremo mai in grado di controllarlo; finiremo solo per stressarci sempre di più. È meglio prendere la vita come viene. Non dovresti andare sempre di corsa, né dovresti illuderti di avere il controllo di tutto. Vivere, piangere e ridere fanno parte della vita. Assapora ogni secondo e vivi la tua vita al meglio, sii felice di quello che hai e fai sempre del tuo meglio.
  • Cerca di trovare un tuo equilibrio o delle buone abitudini e attieniti a quelli; basta che tu ti senta a tuo agio.
  • Cerca sempre di organizzarti... indipendentemente dall’ambiente in cui ti trovi.
  • Sii responsabile... ti sarà di grande aiuto in qualsiasi tipo di scuola.
  • Se dovessi eventualmente finire nei guai o ti sentissi semplicemente sotto pressione, cerca di restare calmo, analizza la situazione e prova a trovare una soluzione.
  • Sii sempre te stesso.
  • Continua a provare, provare e riprovare.
  • Sii attivo e partecipe durante le attività della tua scuola. Tieniti occupato.
  • Evita di dover studiare all’ultimo minuto per qualsiasi esame (importante o meno che sia). Cerca di essere preparato almeno due settimane prima dell’esame.
  • Per decidere a quale associazione iscriverti, cerca di sceglierne una alla quale puoi dedicarti a lungo termine. Inoltre, informati circa l’impegno richiesto e chiedi sempre il permesso ai tuoi genitori.
  • Essere un po’ competitivo ti sarebbe d’aiuto.
Pubblicità

Avvertenze

  • Resta fuori dai guai.
  • Stai attento a quelle persone che potrebbero cercare di ferirti o manipolarti per i loro scopi personali.
  • Non scrivere parole che potrebbero essere ritenute offensive sul tuo zaino. Potresti finire nei guai o addirittura essere sospeso.
  • Se decidi di decorare il tuo zaino o la borsa a tracolla senza chiedere il permesso ai tuoi, potresti finire nei guai. Quella roba costa un occhio della testa.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 30 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gioventù

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità