Come Guarire da un Polmone Collassato

Si parla di pneumotorace o collasso polmonare quando l'aria fuoriesce dal polmone e resta intrappolata tra il torace e la cavità polmonare stessa. Questo problema può essere causato dalla rottura delle bolle d'aria nei polmoni, da cambiamenti improvvisi della pressione atmosferica, da traumi al petto o alla gabbia toracica. L'aumento della pressione provoca il collasso di una parte o dell'intero polmone. Questa patologia deve essere sottoposta a trattamenti medici ed è necessaria molta pazienza durante il processo di guarigione.

Parte 1 di 2:
Cure Mediche

  1. 1
    Recati al pronto soccorso. Chiama un'ambulanza o vai immediatamente al pronto soccorso se provi un improvviso dolore al torace o altri sintomi di pneumotorace come difficoltà di respirazione, respiro rumoroso dal naso, senso di costrizione al petto e di spossatezza.
    • Se hai subito un brusco trauma al petto, il medico vorrà accertarsi se soffri di respiro affannoso, di dolore toracico o se c'è sangue nell'espettorato.
    • Un collasso polmonare può essere causato da diversi fattori. Molto spesso è dovuto a un trauma al petto o alla gabbia toracica, ma può anche essere provocato dai cambiamenti della pressione dell'aria e a volte da alcune patologie preesistenti, come l'asma, la fibrosi cistica e la tubercolosi.
    • Chiama subito il 118 se provi un dolore davvero forte al petto o il respiro diventa improvvisamente corto.
    • Questo disturbo può peggiorare velocemente, quindi prima riesci a farti curare e meglio è.
    • Una volta raggiunto il pronto soccorso, verrai sottoposto ad alcuni esami per diagnosticare il polmone collassato. Il medico esaminerà il torace auscultando i polmoni con uno stetoscopio. Controllerà anche la pressione del sangue, che probabilmente sarà bassa, se effettivamente soffri di questo disturbo; inoltre verificherà anche la presenza di altri sintomi come un aspetto bluastro della pelle. La diagnosi definitiva si definisce con una radiografia.
  2. 2
    Sottoponiti ai trattamenti. In base alla gravità e alla tipologia dello pneumotorace, il medico valuterà quale terapia sia più adatta al tuo caso specifico.
    • Se il collasso polmonare non è particolarmente grave, in genere guarisce da solo, quindi il medico potrebbe consigliarti di tenere monitorata la situazione e di riposare a letto. Generalmente il problema scompare dopo una o due settimane di osservazione, riposo e una visita medica che accerti l'effettiva guarigione.
    • Se le condizioni del polmone collassato sono gravi, sarà necessario inserire un ago e un tubo nel torace per aspirare l'aria. Questa procedura prevede l'inserimento di un ago con una siringa nella cavità toracica; il medico quindi aspira l'aria in eccesso seguendo un metodo molto simile a quello necessario per un prelievo di sangue.
    • Se con questo metodo non si ottengono risultati positivi, il dottore potrebbe consigliarti un intervento chirurgico come possibile alternativa. In molti casi la chirurgia non è molto invasiva e può essere sufficiente eseguire una piccola incisione. Attraverso questa incisione viene inserita una piccola telecamera a fibre ottiche che permette al chirurgo di vedere ciò che sta facendo quando inserisce uno strumento lungo e stretto nel corpo. A quel punto il chirurgo cercherà le aperture nei polmoni responsabili della perdita d'aria e le chiuderà sigillandole.
    • I tempi per le cure variano in base alla gravità del problema, ma preparati a rimanere molto tempo in ospedale. A volte sono necessari alcuni giorni prima di poter estrarre i cateteri inseriti nel torace. Nel caso di intervento chirurgico molte persone devono rimanere ricoverate anche 5 o 7 giorni dopo l'operazione.
  3. 3
    Inizia la convalescenza in ospedale. Il processo di guarigione inizia quando sei ancora ricoverato in ospedale. Gli infermieri e i medici si prenderanno cura delle tue esigenze.
    • Quando sei in ospedale, puoi informarti in merito a molti esercizi di respirazione che puoi fare e se puoi sederti o camminare in modo da rafforzare i polmoni.
    • Se hai subito un intervento chirurgico dovrai anche sottoporti a delle iniezioni, per evitare eventuali coaguli di sangue e indossare delle speciali calze a compressione per prevenire possibili trombosi.
    • Il medico ti illustrerà le terapie che dovrai eseguire a casa, le medicazioni e quando potrai tornare al lavoro. Ascolta attentamente le sue indicazioni e, se hai dei dubbi, non esitare a chiarirli. Devi essere certo di avere capito bene cosa è meglio per te e per il tuo corpo, in modo da guarire perfettamente.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Sottoporsi a Cure Casalinghe

  1. 1
    Prendi i farmaci che ti sono stati prescritti. In base alla gravità dei sintomi, alla tua storia clinica e a eventuali allergie, il medico ti prescriverà alcuni farmaci da assumere nelle prime settimane dopo la procedura medica.
    • Evita di arrivare a provare dolore. Prendi subito un farmaco quando ti accorgi che stai per sentire dolore, così non sarai costretto a gestire una sofferenza maggiore.
    • Le prime 48-72 ore sono le peggiori in fatto di dolore, ma dopo questa fase i polmoni dovrebbero tornare a funzionare abbastanza normalmente. Il dolore e il disagio iniziano a ridursi, ma la completa ripresa, in genere, richiede diverse settimane dopo la scomparsa dei sintomi più gravi. Devi avere pazienza e assumere i farmaci in base alle necessità.
  2. 2
    Riposa a letto. La mancanza di respiro e un senso di spossatezza sono tra i sintomi più comuni dopo un collasso polmonare. Quindi è importante riposare a letto durante il periodo di convalescenza.
    • Prima di tornare a scuola o al lavoro, dovrai riposare a letto per un mese o più. Prendi accordi con il tuo responsabile e, se possibile, cerca di lavorare da casa.
    • Prima di riprenderti completamente da uno pneumotorace potrebbero essere necessarie una o due settimane, quindi organizzati per trascorrere questo tempo a letto.
  3. 3
    Non sforzarti di riprendere le tue attività normali troppo in fretta, dato che potresti innescare un altro collasso. Accertati di poter respirare normalmente e che il dolore sia risolto prima di ricominciare con le tue occupazioni domestiche, l'allenamento e altre attività fisiche faticose.
    • Durante i primi giorni dormi in posizione reclinata. La respirazione sarà piuttosto difficile dopo uno pneumotorace e la posizione in cui dormi potrebbe facilitarti le cose.
    • Una poltrona con lo schienale reclinabile potrebbe essere una buona soluzione, perché ti permette di dormire in posizione semi-sdraiata e allentare così parte della pressione sulla cavità toracica e i polmoni.
    • La poltrona ti aiuta anche ad alzarti e sdraiarti in maniera più comoda. I movimenti saranno dolorosi dopo il collasso polmonare e questo strumento si rivelerà prezioso.
  4. 4
    Sii attento con gli abiti e le imbottiture. È di vitale importanza che la cassa toracica non sia sottoposta a inutile pressione dopo il trauma. Le persone sono tentate di mettere un'imbottitura per alleviare il dolore, ma se viene fatto in maniera scorretta potrebbe rivelarsi pericoloso.
    • Per trovare sollievo dai sintomi, puoi tenere un cuscino appoggiato sulla gabbia toracica. In questo modo riduci un po' il dolore durante la respirazione.
    • Non fasciare il petto o le costole, perché renderesti la respirazione più difficoltosa peggiorando solo la situazione.
    • Indossa degli abiti ampi nei primi giorni. Se usi il reggiseno, opta per un modello sportivo o comunque più grande della tua taglia.
  5. 5
    Non fumare. Se sei un fumatore non devi inalare nessun tipo di fumo durante il periodo di recupero, per non stressare i polmoni.
    • Una volta che la sintomatologia si è risolta, smetti del tutto di fumare. Il medico ti saprà consigliare dei sostituti della nicotina (come i cerotti o le iniezioni) per affrontare la crisi di astinenza.
    • Dato che il fumo aumenta il rischio di recidiva, considera di smettere. Puoi chiedere al tuo medico dei farmaci e trattamenti che ti aiutino oppure puoi unirti a un gruppo di supporto.
  6. 6
    Evita i repentini cambi di pressione atmosferica. Sollecitano molto i polmoni e potrebbero causare un altro collasso. Per tale ragione evitali durante la convalescenza.
    • Non viaggiare in aereo. Se devi spostarti, viaggia in treno, autobus o in macchina. Se non è possibile un viaggio via terra, rimandalo.
    • Non andare in alta quota durante la fase di guarigione. Questo include non solo la montagna, ma anche gli edifici alti e l'escursionismo.
    • Non nuotare sott'acqua e soprattutto non fare immersioni durante la convalescenza.
  7. 7
    Non guidare finché non sei guarito del tutto. I tempi di reazione sono molto rallentati dopo uno pneumotorace, a causa del dolore e dei farmaci, oltre che per gli effetti della chirurgia e dei trattamenti sul corpo. Verifica che il dolore si sia risolto e che i tuoi riflessi siano di nuovo normali prima di rimetterti al volante. Se non sai quando potrai guidare di nuovo, chiedi al medico.
  8. 8
    Presta attenzione alle recidive. Di solito non ci sono ripercussioni a lungo termine, una volta guarito. Tuttavia, il collasso polmonare ti pone a rischio di recidive.
    • Circa la metà delle persone che hanno sofferto di pneumotorace in genere ne ha un altro nei primi mesi successivi al primo episodio. Sii molto attento alla sintomatologia durante questo periodo.
    • Se pensi di mostrare i sintomi di un nuovo collasso polmonare, recati subito al pronto soccorso.
    • Subito dopo un episodio di collasso polmonare la respirazione potrebbe essere strana. Potresti provare fastidio o una sensazione di costrizione toracica nei primi mesi dopo le cure. Si tratta di una reazione del tutto normale e, di solito, non è segno di una recidiva.
    Pubblicità

Consigli

  • Un collasso polmonare può manifestarsi a seguito di attività che prevedono rapidi cambi di pressione come il volo, le immersioni subacquee e l'alpinismo. Se ti impegni in queste attività presta attenzione alla sintomatologia.


Pubblicità

Avvertenze

  • Se mostri il quadro clinico tipico di uno pneumotorace, vai subito in ospedale. Anche se i sintomi sono lievi, un collasso polmonare deve essere curato e gestito da un medico perché peggiora rapidamente. Se trascurato, può rivelarsi mortale.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità