Come Guidare la Tua Prima Moto da Cross

Il primo giorno che cavalchi la tua moto da cross è un momento eccitante! Ma prima di farci un giro, trova un momento per leggere questi consigli sulla sicurezza. Non solo ti aiuteranno a muoverti in maniera sicura, ma ti assicureranno una prestazione entusiasmante!

Passaggi

  1. 1
    Indossa il casco. Le altre protezioni possono essere considerate opzionali, come gli stivali, i guanti e le imbottiture, ma il casco è fondamentale (oltre che obbligatorio per legge).
  2. 2
    Assumi la posizione corretta. Verificala sedendoti in sella. Se hai scelto la moto della misura giusta, i piedi dovrebbero toccare il terreno. Ora controlla dove sei seduto sulla sella. Se sei alle primissime armi, è probabile che ti sia seduto troppo indietro. Mentre guidi, devi ripetere come un mantra: “Spostati in avanti… spostati in avanti…”.
  3. 3
    Prendi familiarità e cerca di "sentire" la guida. Ora che sei seduto nella maniera corretta puoi cominciare a guidare. L’obiettivo di questo primo giro è quello di abituarti alla moto e sentire come si muove e reagisce a un terreno sterrato. Se di solito guidi moto da strada, la cosa potrebbe lasciarti un po’ a disagio, perché il terreno irregolare fa “ondeggiare” la moto sotto di te. È del tutto normale. Inoltre, come pilota alle prime armi, ondeggerai ancora di più perché guiderai lentamente. Man mano che farai progressi e raggiungerai velocità più elevate, noterai che la ruota posteriore “galleggerà” un po’ di più, invece che seguire ogni asperità del suolo. Che tu ti trovi su un sentiero o in un campo, vai avanti e indietro per 20 minuti. A ogni passaggio cerca di aumentare la velocità finché la moto comincia ad “ancheggiare”.
  4. 4
    Mentre guidi e senza spostare la testa e gli occhi, cerca di capire se riesci a vedere il parafango anteriore con la visione periferica. Se è così, significa che stai fissando un punto davanti a te troppo vicino alla ruota anteriore.
  5. 5
    Padroneggia l’accelerazione. Quando dai gas, naturalmente senti una spinta all’indietro. Alcuni principianti sono seduti troppo indietro sulla sella e contrastano questa forza tirando il manubrio. È esattamente quello che non devi fare. Se sei seduto in modo corretto, le anche sono esattamente sopra le pedane e il busto è inclinato in avanti. Con questa postura puoi contrastare l’inerzia spingendo sulle pedane e piegandoti un po’ di più in avanti. Se lo fai nella maniera giusta, dovresti essere in grado di togliere la mano sinistra dal manubrio e accelerare senza che la moto perda la direzione rettilinea.
  6. 6
    Cambia marcia in maniera rapida e liscia. Sebbene tu debba controllare tre dispositivi (gas, frizione e cambio), si tratta di tre movimenti indipendenti. Alla fine diventerà un gesto unico e naturale: simultaneamente toglierai gas, tirerai la frizione e schiaccerai/solleverai la leva del cambio. Allo stesso modo, una volta inserita la marcia, lascerai la frizione e darai gas. Continua a esercitarti fino a quando riuscirai a cambiare in fretta e in modo uniforme almeno tre marce.
  7. 7
    Frena. Proprio come la forza di accelerazione ti spinge indietro, la frenata ti spinge in avanti. Anche in questo caso non trasmettere la spinta al manubrio. Se lo fai, avrai problemi a usare i controlli al manubrio e avrai la tendenza a irrigidire le braccia con una conseguente difficoltà ad assorbire le asperità del terreno. La posizione di seduta, anche ora, è fondamentale: il serbatoio deve trovarsi fra le tue cosce. Non appena inizi la frenata, premi le gambe sul serbatoio per mantenere il corpo in posizione.
  8. 8
    All’inizio fai delle semplice accelerate dalla terza alla quarta marcia e poi frena fino a fermarti. Ricorda che mentre freni devi scalare le marce in modo da essere subito pronto a ripartire.
  9. 9
    Impara a “sentire” quando la gomma si sta bloccando. Se riesci a percepirlo, non aumentare la forza frenante. Idealmente dovresti applicare la massima pressione frenante alla leva senza arrivare a bloccare la ruota.
  10. 10
    Cerca di ricordare come le condizioni del terreno influenzano la frenata e l’accelerazione. Per esempio se percorri una via con molti dossi, non puoi frenare molto a fondo prima di iniziare a sbandare. Hai la possibilità di tenere la frizione quando ti fermi.
    Advertisement

Consigli

  • Usa entrambi i freni contemporaneamente.
  • Tieni le ginocchia strette alla moto.
  • Man mano che migliori e ti senti più sicuro, alcuni di questi consigli possono essere applicati con meno rigore. Tuttavia, quando sei alle prime armi, cerca di rispettarli.
  • Usa solo due o tre dita per la leva della frizione.
  • Se in uscita da una curva il motore fa un rumore basso e “batte in testa”, rilascia l’acceleratore, scala una marcia e ascolta di nuovo: se il rumore è lo stesso, scala un’altra marcia. Quando sei in uscita da una curva non aprire il gas al massimo, o la ruota anteriore tenderà ad alzarsi. Continua a esercitarti finché non impari a dosare l’accelerazione in curva.
  • Per la leva del freno anteriore usa solo una o due dita.
  • Non premere sul pedale del freno anteriore muovendo la caviglia. Solleva fisicamente il piede dalla pedana e schiaccia il freno.
  • La posizione di seduta influisce sulla guida, soprattutto nelle curve. Se stai troppo indietro, l’ammortizzatore sarà più compresso delle forcelle e l’angolo del telaio sembrerà quello di un “chopper”. Questo alleggerisce troppo la ruota anteriore, che sarà instabile in curva con perdita di aderenza e un raggio di curvatura molto ampio.
  • Esercitandoti nella frenata e nell’accelerazione, acquisirai fiducia e abilità. Quando fai questi esercizi è importante metterti alla prova; ogni volta cerca di accelerare e frenare con maggior vigore. Devi abituarti a “sentire” la moto. Molto probabilmente la gomma posteriore eseguirà un “burn out”, cioè girerà più velocemente di quanto tu non ti muova. È normale, e puoi controllare il fenomeno con il gas e i movimenti del corpo.
Advertisement

Avvertenze

  • Ovviamente la maggior parte di questi consigli deve adattarsi al tuo livello di esperienza, capacità, ecc… Il loro intento è quello di dare un’idea di base su sicurezza e prestazioni.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Tecniche di Guida

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement