Come Impedire a Excel di Rimuovere Automaticamente gli Zeri Non Significativi dai Valori Numerici

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Excel rimuove automaticamente gli zeri non significativi (quelli posti sulla sinistra di un numero intero e quelli posti alla fine di un numero decimale). Se questa funzionalità ha un impatto negativo sui valori che devi memorizzare nel tuo file di Excel, per esempio su numeri come i codici di avviamento postale, puoi importare i valori sotto forma di testo in modo che vengano visualizzati correttamente. Se devi eseguire dei calcoli matematici, dovrai formattare i valori usando un formato numerico personalizzato, in modo che gli zeri non significativi non vengano eliminati. Imparare a usare correttamente e appieno i formati numerici personalizzati richiede un po' di tempo, ma apprendere i concetti basilari per visualizzare gli zeri all'inizio e alla fine di un numero sarà abbastanza semplice.

Metodo 1 di 2:
Memorizzare i Numeri Sotto Forma di Testo

  1. 1
    Aggiungi un apostrofo all'inizio del numero. Se hai la necessità di modificare solo alcune celle del documento, puoi risolvere il problema agendo manualmente su una cella alla volta. Modificale singolarmente inserendo un apostrofo (') e digitando il numero esattamente come dovrebbe apparire all'interno della cella. Il simbolo dell'apostrofo indica a Excel di memorizzare il contenuto digitato sotto forma di testo all'interno della cella selezionata. Questo significa che il numero che hai inserito non potrà essere usato all'interno di formule matematiche, statistiche o che implicano dei calcoli.
  2. 2
    Salva il contenuto di un ampio database sotto forma di testo. Quando importi dei dati numerici all'interno di un file di Excel tutti gli zero non significativi vengono eliminati in modo permanente. Il modo più semplice e rapido per ovviare a questo inconveniente consiste nel cancellare i dati incorretti e ripetere la fase di importazione. Riprendi il database originale e salva il contenuto corrispondente sotto forma di file CSV o di semplice testo (file con estensione ".txt").
  3. 3
    Crea una nuova cartella di lavoro. A questo punto devi importare i dati del database all'interno di un nuovo file di Excel sotto forma di semplice testo. Questo significa che non potrai utilizzare i valori numerici all'interno di formule e funzioni matematiche. Tuttavia in questo modo preserverai la formattazione originale dei dati.
    • Questo metodo permette di importare all'interno di Excel alcuni dati sotto forma di testo, mentre altri come valori numerici. In questo caso però solo le colonne indicate come testo mostreranno ancora gli zeri non significativi.
  4. 4
    Avvia la procedura guidata di importazione dei dati di Excel. Clicca sulla scheda Dati della barra multifunzione del programma, individua il gruppo "Carica dati esterni", quindi clicca sul pulsante Testo o Da testo.[1]
  5. 5
    Importa i dati dal file di testo esterno. Seleziona il documento di testo che contiene i dati usando la schermata "Seleziona un File". Segui le istruzioni che appariranno a video per completare i passaggi 1 e 2 della procedura guidata.
  6. 6
    Formatta le colonne come testo. All'interno della schermata del passaggio numero 3 della procedura "Importazione guidata testo" dovrebbe essere visibile l'anteprima di come appariranno i dati all'interno del foglio di Excel. Clicca sull'intestazione di una colonna per selezionarla, quindi scegli una delle opzioni di formattazione elencate nel riquadro "Formato dati per colonna" per impostare il formato dei dati memorizzati nella colonna scelta. Nello specifico, per evitare che gli zero non significativi delle colonne che contengono numeri di telefono o dati simili vengano eliminati, selezionale e scegli il formato Testo. A questo punto puoi completare l'importazione dei dati e caricarli all'interno del foglio di Excel preservando tutti gli zeri dove necessario.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Creare un Formato Numerico Personalizzato

  1. 1
    Seleziona le celle che devi formattare. Un formato numerico personalizzato ha lo scopo di indicare a Excel quale deve essere il formato esatto con cui verranno visualizzati i dati, che in questo caso dovrà includere gli zeri iniziali e finali. Inizia con il selezionare le colonne, le righe o l'intervallo di celle che devi formattare.
  2. 2
    Apri la finestra di formattazione. Clicca sulla scheda Home della barra multifunzione di Excel e individua il gruppo "Numeri". Se stai usando la versione di Excel per Windows, clicca sul pulsante posto sulla destra della parola "Numero" (è caratterizzato da una piccola freccia rivolta verso il basso).[2][3] Se stai usando la versione di Excel per Mac, clicca sul menu a discesa che indica il formato "Generale" (per impostazione predefinita) e seleziona la voce Personalizzato....
    • Se stai usando una versione precedente di Excel priva della barra multifunzione, clicca sul menu Formato, seleziona la voce Celle e clicca sulla scheda Numero.[4]
  3. 3
    Crea un formato numerico personalizzato. Se stai usando Excel 2013 o Excel 2016, seleziona uno dei formati elencati. Quando personalizzi uno dei formati numerici predefiniti, Excel provvederà automaticamente a crearne uno nuovo senza modificare quello originale.[5] Se stai usando un'altra versione di Excel, seleziona l'opzione Personalizzato dal riquadro in cui sono elencati i formati numerici disponibili. Individua il campo di testo denominato "Tipo" dove dovrai inserire il formato che desideri.
    • Se i dati che devi formattare rappresentano le date di un calendario, numeri di telefono o altri dati usati comunemente, consulta l'elenco dei formati predefiniti. Potresti essere in grado di usare uno dei formati offerti da Excel senza la necessità di crearne uno personalizzato.
  4. 4
    Aggiungi gli zeri iniziali a un numero. I formati personalizzati usano dei caratteri speciali per indicare a Excel il numero e il tipo di cifre che dovranno essere visualizzate. Il carattere zero (0) indica al programma che dovrà visualizzare il numero zero nella posizione in cui appare all'interno della maschera del formato se non sono presenti valori utili nella posizione corrispondente del numero da formattare.[6] Per esempio il formato "000" aggiunge gli zeri iniziali relativi alle centinaia e alle decine quando necessario. In questo caso il numero 97 verrà visualizzato nel seguente formato 097, mentre il numero 3 verrà visualizzato come 003.
    • Le cifre collocate sulla sinistra di un numero decimale vengono visualizzate in ogni caso. Anche se il formato numerico personalizzato di esempio prevede solo numeri a tre cifre, il valore 3.750 verrà visualizzato correttamente come 3.750.
  5. 5
    Specifica il numero di cifre decimali e il numero di zeri finali. Quando usi un formato numerico personalizzato, se non specificato diversamente, tutte le cifre poste dopo il separatore decimale verranno troncate. Per modificare questo comportamento di Excel aggiungi il separatore decimale alla fine del formato numerico seguito dal numero 0 (e da uno dei caratteri speciali descritti di seguito).[7] Per esempio il formato numerico "000,000" arrotonda il valore numerico alla terza cifra decimale e aggiunge gli zeri necessari. Ecco alcuni esempi di come verrebbe applicato il formato numerico "000.000":
    • Il numero 13,1 verrebbe visualizzato come 013,100;
    • Il valore 95.001 verrebbe visualizzato come 95.001,000;
    • Il numero 5,0057 diventerebbe 5,006.
  6. 6
    Usa il carattere cancelletto per evitare che vengano visualizzati gli zero non significativi. Il simbolo # è un altro carattere speciale che è possibile usare all'interno dei formati numerici personalizzati. Questo simbolo impedisce la visualizzazione degli zero iniziali e finali di un numero in base alla posizione in cui viene collocato all'interno della maschera del formato.[8] Per esempio il formato numerico personalizzato "00,##" permette la visualizzazione degli zeri non significativi posti all'inizio di un numero, ma non di quelli posti nella parte decimale:
    • Il valore 5,8 diventerebbe 05,8;
    • Il numero 2,71 diventerebbe 02,71;
    • Il valore 15,0 diventerebbe 15;
    • Il numero 38,315 diventerebbe 38,32.
  7. 7
    Aggiungere gli zero iniziali sotto forma di testo. Excel gestirà qualsiasi contenuto racchiuso fra virgolette come semplice testo quando specificato in un formato personalizzato e verrà visualizzato esattamente come è stato digitato.[9] Questo passaggio è utile se per esempio ogni campo numerico del database originale presenta una coppia di zeri iniziale. Per visualizzare correttamente questi valori, dovrai impostare Excel in modo che usi il seguente formato numerico personalizzato "00"#.
    • Se i dati presentano anche una parte decimale, puoi evitare l'arrotondamento automatico usando il seguente formato numerico "00"#.## anziché il precedente. In questo caso usa la quantità di caratteri "#" o "0" necessaria in base al numero di cifre decimali di cui hai bisogno.
  8. 8
    Allinea il contenuto delle celle in base al separatore decimale utilizzando il punto interrogativo. Se il tuo obiettivo è quello di allineare il contenuto delle celle di una colonna in base al separatore decimale, non hai la necessità di aggiungere degli zero all'inizio o alla fine di ciascun numero, basterà semplicemente usare il simbolo "?" all'interno del formato numerico personalizzato. Excel provvederà automaticamente ad aggiungere il numero di spazi vuoti necessario per uniformare l'allineamento del contenuto di tutte le celle della colonna. Ecco alcuni esempi:
    • Il formato "?,???" arrotonda il valore alla terza cifra decimale senza aggiungere alcuno zero e allinea il contenuto delle celle in base al separatore decimale.
    • Il formato "000,?" aggiunge il numero di zeri iniziali necessario, fino alle centinaia, quindi arrotonda il valore alla prima cifra decimale e allinea il contenuto delle celle in base al separatore decimale.
    • Il formato "?,00" arrotonda il valore numerico alla seconda cifra decimale aggiungendo gli zeri finali se necessario e allinea il contenuto delle celle in base al separatore decimale.
    Pubblicità

Consigli

  • Dopo aver creato un formato numerico personalizzato, quest'ultimo verrà automaticamente memorizzato nella lista dei formati disponibili all'interno della cartella di lavoro in oggetto.
  • Excel ha un limite massimo di 15 cifre per rappresentare i valori numerici. Qualsiasi numero che abbia più di 15 cifre verrà arrotondato, indipendentemente dal formato numerico che hai scelto di utilizzare.[10] Per ovviare a questo problema relativamente a numeri di telefono, di carte di credito e ad altri codici numerici che non rappresentano un valore reale, memorizzali all'interno delle celle del foglio sotto forma di semplice testo.
  • Il simbolo dell'asterisco "*" viene utilizzato all'interno di Excel come carattere speciale per personalizzare i formati o i comandi. Questo simbolo serve per indicare al programma di ripetere un carattere per il numero di volte necessario a riempire completamente una cella in base alla sua dimensione. Per esempio il formato "*0#" (senza virgolette) ripete il carattere zero fino al riempimento della cella mentre il formato "#.#*0" (senza virgolette) arrotonda il numero alla seconda cifra decimale dopodiché aggiunge il numero di zeri necessario fino al riempimento della cella in cui è memorizzato.
Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda che memorizzando i numeri all'interno delle celle di Excel sotto forma di testo non sarai più in grado di usarli per eseguire calcoli matematici.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Office

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità