Come Impiallacciare il Legno

Impiallacciare il legno, da sempre considerata un’operazione lunga e complessa, col passare degli anni è diventato sempre più facile. Sono comparse sul mercato diverse varietà di piallaccio facilmente applicabili e, al giorno d’oggi, chiunque può svolgere un’operazione del genere. Utilizzare la colla a presa rapida è uno dei metodi più semplici per mettere in posa il piallaccio ed ottenere un risultato duraturo. Segui i passaggi di questo articolo per imparare a impiallacciare.

Parte 1 di 2:
Scegliere i Materiali

  1. 1
    Scegli tra un piallaccio prodotto per sfogliatura e uno prodotto per tranciatura. In genere, i piallacci ricavati per sfogliatura non vengono particolarmente apprezzati, essendo quelli utilizzati per produrre il compensato. Sono però disponibili in fogli più larghi e risultano maggiormente appetibili per progetti su larga scala. I piallacci prodotti per tranciatura hanno l’aspetto del legno originale e il loro utilizzo permette di ottenere risultati estremamente dettagliati.
  2. 2
    Quando acquisti un set di piallacci, scegli tra la variante in fogli successivi e quella in fogli misti. La prima è composta da fogli tagliati in successione, affinché le venature del legno sui vari fogli combacino tra loro (questo permette di creare effetti particolarmente interessanti). Utilizzare dei fogli misti può portare a un risultato più "naturale".
  3. 3
    Decidi quale metodo usare per applicare i piallacci. I più semplici da posare sono i piallacci adesivi ma, se hai già esperienza in materia, puoi usare il metodo spiegato nella sezione successiva.
    • Questi piallacci si applicano come un’etichetta adesiva; leggi comunque le istruzioni allegate, nel caso il prodotto richieda un utilizzo particolare.
  4. 4
    Scegli la superficie da impiallacciare. I piallacci vanno fatti aderire a un materiale di base. Generalmente si tratta di altro legno (se stai impiallacciando una porta o un armadietto, ad esempio) o di un materiale più economico, come l’MDF.
  5. 5
    Scegli il tipo di collante. Se il clima della tua zona è secco, basterà utilizzare della colla gialla o della colla da carpentiere; se abiti in un luogo umido, questi tipi di colla potrebbero compromettere la tenuta del piallaccio: in questo caso, meglio optare per una colla pensata specificatamente per impiallacciare.
    • Ci sono molti metodi per impiallacciare con queste colle. Scegli con cautela, soprattutto se vivi in una zona dal clima umido.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Applicare il Piallaccio

  1. 1
    Taglia il piallaccio. Ritaglia il piallaccio per dargli le giuste dimensioni; lascia un margine minimo. Più di mezzo centimetro di margine potrebbe far sì che il piallaccio si rompa.
  2. 2
    Applica la colla alla superficie da impiallacciare. Usando un rullo di piccole dimensioni, passa la colla sulla superficie da impiallacciare. Fai scorrere il rullo avanti e indietro, come faresti per pitturare una parete; ricopri l’intera area in maniera omogenea.
  3. 3
    Passa la colla sul piallaccio. Fai la stessa cosa per applicare la colla al piallaccio, assicurandoti di coprire l’intera area. Non dovrebbero esserci punti privi di colla.
  4. 4
    Lascia asciugare la colla. Aspetta che la colla asciughi leggermente, dovrebbe risultare appiccicosa al tatto senza attaccarsi alle dita o ai peli del braccio. Generalmente sono necessari 5-10 minuti d’attesa.
  5. 5
    Applica un foglio di carta paraffinata. Metti un foglio di carta paraffinata sulla superficie da impiallacciare. Durante l’allineamento, il foglio rimarrà tra la superficie da impiallacciare e il piallaccio aiutandoti a svolgere l’operazione in maniera precisa.
  6. 6
    Allinea il piallacco. Fai collimare gli angoli del piallaccio con quelli della superficie da impiallacciare, poi premi leggermente per far aderire le due superfici, rimuovendo a poco a poco il foglio di carta paraffinata.
  7. 7
    Spiana il piallaccio. Spiana il piallaccio con una mano, iniziando dal centro e spostandoti verso i bordi. Premi con decisione per far sì che il piallaccio aderisca per bene. Rifinisci il tutto passando sul piallaccio un oggetto piatto, come una spatola per stucco. Passa l’attrezzo in una direzione e poi nell’altra, proprio come hai fatto per applicare la colla.
    • Non usare un rullo, perché la pressione esercitata risulterebbe debole e ineguale.
  8. 8
    Rifinisci i bordi. Ritaglia i margini usando un taglierino e rifinisci i bordi con della carta vetrata a grana fine (180-220).
    Pubblicità

Consigli

  • Un metodo utile per verificare la correttezza dell’allineamento consiste nel ritagliare un foglio di carta paraffinata dandogli le stesse dimensioni del piallaccio (lasciando un po’ di margine su uno dei lati) e piazzarlo tra la superficie da impiallacciare e il piallaccio. Ciò dovrebbe permetterti di posizionare il piallaccio nella maniera migliore prima di rimuovere la carta paraffinata.
  • Per eliminare eventuali bolle d’aria rimaste sul piallaccio, fai delle minuscole incisioni con un taglierino. Segui la direzione delle venature del legno per effettuare i tagli.
Pubblicità

Avvertenze

  • Quando usi la colla a presa rapida, assicurati che il piallaccio sia allineato bene prima di posarlo, perché in seguito sarà assolutamente impossibile correggerne la posizione.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Lavorare il Legno

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità