Come Incrementare la Tua Velocità di Ragionamento

Sebbene quando si tratta di discutere del cervello umano i computer siano l'analogia più prossima, aumentare la capacità di elaborazione del cervello non è semplice quanto installare un modulo aggiuntivo di RAM in un computer. Quando i neurologi e i neuroscienziati parlano della velocità di elaborazione del cervello, si riferiscono alla velocità alla quale un essere umano può acquisire una nuova informazione, analizzarla e formulare una risposta in merito.[1] Basandosi su questa definizione, la chiave per migliorare la velocità di elaborazione risiede nello sviluppo di connessioni cerebrali più forti, che consentono ai segnali cerebrali di viaggiare a velocità maggiori. Seppure la maggior parte di questi condizionamenti avvengano nel cervello durante l'infanzia, è ancora possibile riuscire a sostenere e, potenzialmente, anche a migliorare, la tua velocità di elaborazione cerebrale.

Metodo 1 di 2:
Sviluppare uno Stile di Vita Salutare per il Cervello

  1. 1
    Fai dell'esercizio aerobico in abbondanza. Ciò che chiamiamo velocità di elaborazione del cervello, di fatto, non è altro che il modo in cui i segnali elettrici viaggiano attraverso gli assoni, ovvero i circuiti che connettono parti differenti del cervello.[2] La sostanza bianca del cervello è composta da tutti questi collegamenti, e viene nutrita dai vasi sanguigni, così che tutti i problemi vascolari, come diabete e pressione alta, possono affamare gli assoni privandoli dei tanto necessari ossigeno e glucosio.[3] Per questo motivo, mantenerti in forma e fare abbondante esercizio fisico è il primo suggerimento dato da quasi ogni neurologo, al fine di supportare gli assoni e, potenzialmente, migliorare anche la velocità di elaborazione cerebrale.[4][5]
    • Una routine regolare di esercizi cardio è stata legata a un aumento della formazione di nuovi neuroni nell'ippocampo, parte importante del cervello nel processo di apprendimento ed elaborazione.[6]
  2. 2
    Mangia i cibi giusti. La salute fisica va a braccetto con quella cerebrale. Oltre a eseguire la corretta quantità di esercizio fisico, dovresti anche alimentarti in modo equilibrato. Concentrati su alcuni alimenti specifici ricollegabili alla salute del tuo cervello, tra cui:[7]
    • Mirtilli: i mirtilli sono ricchi di antiossidanti, di conseguenza proteggono il cervello dall'ossidante stress e possono ridurre gli effetti delle patologie connesse all'invecchiamento. Tra gli altri alimenti ricchi di antiossidanti possiamo includere la melagrana e il cioccolato fondente.
    • Salmone selvaggio (pescato): i grassi acidi essenziali sono fondamentali per le funzioni cerebrali, e i pesci come salmone, sardine e aringhe ne sono ricchi. Impegnati ad assumerne una porzione da 120 grammi due o tre volte a settimana.
    • Frutta secca e semi: entrambi sono un'eccellente fonte di vitamina E, che contribuisce a combattere il declino cognitivo dato dal passare degli anni. Cerca di mangiarne 30 grammi ogni giorno.
    • Avocado: l'avocado è un ottimo alleato nella prevenzione delle patologie vascolari, come la pressione alta, e un flusso sanguigno sano è essenziale per un cervello in salute. Gli avocado sono ricchi di grassi, pertanto limitati ad assumerne un quarto o una metà al giorno.
  3. 3
    Dormi ogni notte a sufficienza. Il National Institutes of Health consiglia che gli adulti dormano dalle sette alle otto ore per notte, mentre suggerisce agli adolescenti di prolungarle a nove.[8] Mentre dormi, il cervello forma nuovi percorsi, e la ricerca ha dimostrato che dormire a sufficienza ti rende più abile nell'apprendere, risolvere i problemi e memorizzare.[9] Anche il sonno svolge un ruolo importante nella riparazione del cuore e dei vasi sanguigni da parte del corpo, elementi che riforniscono la materia bianca del cervello.[10]
    • Una carenza di sonno, anche il semplice perdere 1 o 2 ore per più notti consecutive, può influenzare i tuoi tempi di reazione e di elaborazione, e la ricerca conferma che le persone che non dormono a sufficienza possano richiedere tempi maggiori per portare a termine un incarico.[11]
    • Una carenza di sonno prolungata nel tempo è stata inoltre connessa ai problemi vascolari, quali il diabete, le patologie cardiache e la pressione alta, ognuno dei quali può causare la deprivazione degli assoni cerebrali di ossigeno e glucosio.[12][13]
  4. 4
    Non smettere di imparare. Anche nell'età adulta il cervello continua a creare nuove connessioni. Apprendere un'abilità sviluppa nuove connessioni e il riuscire a padroneggiarle le rafforza sorprendentemente, consentendo che le informazioni viaggino attraverso gli assoni più rapidamente.[14] In modo più specifico, quando impari, alcune cellule cerebrali chiamate cellule gliali possono formare guaine di proteine e di sostanze grasse (chiamate guaine mieliniche) intorno agli assoni, isolandoli e velocizzandone conseguentemente i segnali elettrici.[15]
    • Apprendere nuove abilità può sia aumentare le guaine mieliniche che formarne di nuove intorno a quegli assoni che ne erano precedentemente privi.[16]
    • Le guaine mieliniche più spesse possono migliorare un ampio numero di capacità cerebrali, dalla lettura, alla memorizzazione e alla capacità decisionale.[17]
  5. 5
    Inizia a suonare uno strumento musicale. Alcuni studi hanno dimostrato che il dedicarsi al suono di uno strumento sia un ulteriore modo per sviluppare connessioni forti in differenti aree del cervello. Si pensa che l'attività musicale coinvolga un notevole numero di coordinazioni specifiche, visuali per leggere la musica, auditive per ascoltare ciò che suoni, e motorie per suonare fisicamente lo strumento; le connessioni tra queste aree del cervello divengono più forti e più salde.[18]
    • Il gruppo che ha tratto il maggior beneficio suonando uno strumento è stato quello dei bambini che hanno iniziato prima dei sette anni; tuttavia, anche i musicisti adulti hanno mostrato che ci sia stato un impatto sulle proprie funzioni esecutive, ovvero su quelle funzioni di alto livello che, tra le altre cose, consentono alle persone di processare e trattenere velocemente le informazioni.[19]
  6. 6
    Mantieni una rete sociale. Non necessariamente di tipo virtuale. Mantenere una vita sociale attiva, di fatto, è utile alle tue abilità cognitive.[20] Le discussioni accese necessitano pensieri rapidi, pertanto mantenere una rete sociale ben sviluppata è un ottimo modo per sfidarti mentalmente e tenerti attivo.
  7. 7
    Smetti di fumare. Se ancora non fumi, non iniziare. Se sei un fumatore, sappi che dovresti smettere. Oltre a esporti al rischio di sviluppare un cancro o un enfisema, è dimostrato che il fumo riduca il volume generale del cervello, e in special modo dell'area dell'ippocampo.[21] I fumatori vedono ridurre il proprio volume cerebrale più velocemente, fattore che può influenzarne le abilità cognitive.[22]
    Advertisement

Metodo 2 di 2:
Giochi per il Cervello

  1. 1
    Allarga questa immagine aprendola in una nuova finestra. In parole semplici, la scienza è ancora all'oscuro degli effetti dei giochi per il cervello. Se analizzati in termini scientifici rigorosi, talvolta mostrano un effetto sulle abilità cognitive, mentre talvolta non lo fanno.[23] L'aumento della popolarità dei giochi per allenare il cervello è inoltre troppo recente per fornire dei risultati a lungo termine, sia nel bene che nel male. Le osservazioni fatte riportano che siano in molti coloro che ritengono che i giochi siano utili, pertanto eccone un esempio largamente diffuso in cui potrai decidere di cimentarti. Inizia aprendo l'immagine per averne una visione chiara e allargata.
  2. 2
    Nota in quale direzione sono rivolti gli occhi. Parti dall'alto, e muovendoti da sinistra a destra verso il basso, pronuncia ad alta voce la direzione verso cui sono rivolti gli occhi, ad esempio “basso, sinistra, alto, destra…” Cronometrati mentre analizzi le facce e inizialmente prova a completare l'analisi senza commettere errori entro trenta secondi, poi entro quindici.
  3. 3
    Ricomincia osservando la prospettiva del viso. Una volta diventato veloce nel notare la direzione degli sguardi, prova a concentrarti sulla loro prospettiva, come se fosse la tua stessa faccia a guardare fuori dalla pagina, ad esempio “basso, destra, alto, sinistra…" Questo approccio è più difficoltoso perché richiede un'ulteriore elaborazione per acquisire la prospettiva del viso osservato.
    • Come nella prima prova, cronometra te stesso e prova a completare l'esercizio senza errori in differenti intervalli temporali, prima trenta secondi, poi quindici.
  4. 4
    Ritorna al primo esercizio, ma includi l'uso di una mano. Ritorna al gioco dal punto 2, ma questa volta punta l'indice nella direzione opposta a quella che stai pronunciando, es. “basso [punta in alto], sinistra [punta a destra], alto [punta in basso]…" Questa sfida sarà ancora più ardua per l'aggiunta di una componente motoria a quella verbale.
    • Similarmente al perché il suonare uno strumento musicale possa migliorare la velocità di elaborazione, anche questo esercizio richiede la coordinazione di modalità cerebrali multiple, visuali per interpretare l'informazione nell'immagine, verbale per pronunciare la direzione ad alta voce e motoria per puntare il dito in coordinazione con il resto.
    • Puoi continuare ad aggiungere anche altre componenti, per esempio pronunciando la direzione in prospettiva della faccia analizzata solo nel caso in cui sia verde, od ogni tre facce. Incorporando regole differenti al gioco, ridurrai la dipendenza dalla semplice memorizzazione dell'ordine al fine di ridurre tempo ed errori.
  5. 5
    Espandi il tuo repertorio di giochi per il cervello. Questo ne è solo un esempio. Sono molteplici i siti web dedicati ai giochi a tempo per il ragionamento, la memoria e la rapidità di calcolo. Puoi anche reperire un'ampia varietà di giochi di parole ed enigmi logici, il cui scopo è quello di esercitare le tue abilità cognitive.
    • Luminosity, Brainist, Fit Brains e Games for the Brain sono tutti esempi di siti web dedicati all'allenamento cerebrale.[24]
    • Oltre ai siti web, sono disponili numerose applicazioni per allenare il cervello rivolta ai dispositivi mobili e videogiochi come Brain Training per il Nintendo DS.
    Advertisement

Avvertenze

  • Generalmente parlando, la comunità scientifica necessita ancora di abbondanti studi per determinare se e perché i giochi per il cervello siano realmente utili.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sviluppo Personale

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement