Come Iniziare a Usare l'Accutane

Scritto in collaborazione con: Laura Marusinec, MD

L'Accutane, o isotretinoina, è uno dei farmaci più potenti ed efficaci, reperibili sul mercato, per il trattamento dell'acne grave. Il lato negativo di questa sua efficacia sono gli effetti collaterali, oltre al fatto che è ben conosciuto l'effetto teratogeno del farmaco. Se hai provato di tutto per risolvere il tuo problema di acne, forse vorrai prendere in considerazione l'Accutane.

Parte 1 di 3:
Ottenere la Prescrizione

  1. 1
    Discuti con il medico della gravità della tua acne. Solo un dermatologo potrà valutare se l'Accutane è adatto alla tua situazione. Molti specialisti non prenderanno in considerazione la tua "candidatura" a questo farmaco, senza prima aver provveduto a una serie di test per accertare il tuo stato di salute generale, e altrettanti vorranno vedere una lettera da parte del tuo curante, anche se ti rivolgi presso un ambulatorio privato. Per tale ragione, è meglio prima rivolgersi al proprio medico condotto.
  2. 2
    Comprendi quali tipi di acne beneficiano di un trattamento con Accutane. Questo farmaco si usa solo nei casi gravi di "acne nodulo cistica recalcitrante", cioè che non risponde positivamente ad altri tipi di trattamento.
    • L'acne nodulare cistica (chiamata a volte nodulocistica) è la forma più grave di questa patologia. Si sviluppano delle pustole sul corpo che hanno l'aspetto di noduli duri e dolorosi ben più grandi dei normali brufoli.
    • Se non viene trattata, questa forma di acne lascia pesanti cicatrici e, potenzialmente, molti problemi psicologici associati allo stress e all'autostima.
  3. 3
    Valuta altre terapie. Se la tua acne è persistente, ma non grave, dovresti prima considerare altri tipi di trattamento. L'Accutane non viene prescritto per i casi lievi o moderati a causa del numero e della gravità dei suoi effetti secondari.
    • Gli antibiotici sistemici soggetti a prescrizione, spesso, sono usati con successo nella terapia contro l'acne moderata.
    • Altri approcci sono la fototerapia (trattamento con la luce) e il laser. Entrambi si sono dimostrati efficaci per la risoluzione di casi moderati con o senza la presenza di cicatrici.
  4. 4
    Discuti dei rischi con il medico. Gli effetti indesiderati vanno da un lieve fastidio, come la secchezza della cute, fino a complicazioni più gravi. L'80% di tutti i pazienti che usano Accutane proverà almeno alcuni effetti collaterali.
    • La FDA, nel 1998, ha incluso Accutane in una circolare di avvertenze per informare i medici e il pubblico dell'aumento dell'incidenza di casi di depressione, pensieri e tentativi di suicidi nei pazienti in terapia con questo farmaco.
    • Studi recenti dimostrano che i pazienti in terapia hanno un rischio più elevato di sviluppare disturbi gastrointestinali, come le coliti ulcerative, la malattia di Crohn e quelle infiammatorie croniche intestinali.
    • Sono state intentate molte cause legali contro l'iniziale produttore di questo farmaco da parte delle persone che hanno sperimentato gravi effetti collaterali.
  5. 5
    Prima di procedere con il trattamento, descrivi al dermatologo tutte le patologie e le problematiche di carattere medico di cui soffri. Dovresti comunicargli tutti i disturbi, fisici e psicologici che hai, oltre a tutti i farmaci e integratori che stai assumendo senza trascurare le vitamine. Inoltre dovresti prendere contatto con il medico se:
    • Sei allergico ai farmaci che contengono vitamina A (come gli altri retinoidi).
    • Soffri di diabete o ci sono casi in famiglia.
    • Hai il colesterolo alto o nella tua famiglia molte persone soffrono di ipercolesterolemia.
    • Tu o qualche familiare avete disturbi psichiatrici (inclusi quelli considerati "minori" come la depressione).
    • Soffri di una malattia epatica.
    • Sei in sovrappeso o obeso.
    • Hai disturbi dell'alimentazione.
    • Abusi di alcol.
    • Soffri di una qualche malattia che porta all'indebolimento osseo (come l'osteoporosi).
  6. 6
    Impegnati nel trattamento. Se tu e il dermatologo siete d'accordo nell'iniziare questo tipo di terapia, il medico ti chiederà di accettare specifiche condizioni prima di procedere.
  7. 7
    Sottoponiti a regolari test di gravidanza, se sei una donna. A causa dell'elevato rischio di difetti alla nascita, le donne in età fertile devono impegnarsi a non restare incinte durante il trattamento. Oltre ai regolari test, dovrai anche promettere di usare due tipi di contraccettivi ragionevolmente sicuri. Il medico potrebbe anche farti firmare uno scarico di responsabilità.
    • Le tecniche di controllo delle nascite ritenute accettabili durante la terapia con Accutane sono la pillola contraccettiva, le iniezioni, gli impianti intrauterini, i cerotti e le barriere fisiche come i preservativi e i diaframmi, oltre alla solenne promessa di praticare l'astinenza (il che significa nessun contatto sessuale).
  8. 8
    Firma il consenso informato. I pazienti sono tenuti a firmare questo documento prima di iniziare la terapia e devono essere considerati in grado di comprendere e seguire le istruzioni fornite dal medico.
  9. 9
    Sii pronto a dover seguire altri protocolli di sicurezza. Non puoi donare il sangue mentre assumi l'Accutane e nemmeno nel primo mese successivo alla fine della cura. Inoltre devi sottoscrivere che non condividerai il farmaco con altre persone.
    • Dovrai consigliare alle persone che hanno il tuo stesso tipo di acne di rivolgersi al dermatologo, per valutare l'opportunità di una terapia con Accutane.
  10. 10
    Rivolgiti al farmacista. Il prodotto con il nome commerciale Accutane non viene più venduto, ma molte altre case farmaceutiche realizzano il farmaco generico, l'isotretinoina. Il tuo medico e il farmacista sapranno qual è il prodotto coperto dal servizio sanitario nazionale.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Assumere l'Accutane

  1. 1
    Acquista il farmaco in tempo. Per le donne in età fertile la prescrizione deve essere presentata in farmacia per l'acquisto del prodotto entro sette giorni dal rilascio, una volta che il test di gravidanza ha dato esito negativo. Per tutti gli altri pazienti, la scadenza della ricetta è a 30 giorni.
  2. 2
    Assumi il farmaco esattamente come ti ha prescritto il dermatologo. Le dosi vanno prese per bocca e, più o meno, sempre alla stessa ora del giorno. Inoltre la presenza di cibo nello stomaco facilita l'assorbimento dell'Accutane.
  3. 3
    Resta fedele al programma e impegnati a rispettarlo. Una terapia con Accutane, solitamente, dura diversi mesi. Ricorda di assumere la tua compressa ogni giorno. Vale la pena impostare una sveglia quotidiana sul tuo cellulare o sul tuo orologio per evitare di dimenticare la dose.
    • Se ti sei dimenticato di assumere il farmaco, prendilo non appena te ne accorgi, a meno che non sia quasi l'ora per la dose successiva. In tal caso salta questa assunzione. Non prendere un dosaggio doppio pensando di poter compensare.
  4. 4
    Sii consapevole degli altri impegni che ti sei assunto sottoponendoti a una cura con Accutane. Oltre ad assumere la pillola anticoncezionale, dovrai sottoporti a esami del sangue mensili per monitorare ogni cambiamento, incluso un diverso equilibrio del colesterolo (soprattutto del livello di trigliceridi). Questi frequenti esami di laboratorio sono indispensabili per accertarsi che Accutane non crei danni ai reni e al fegato.
    • I trigliceridi fanno riferimento agli acidi grassi che si trovano normalmente nel sangue. Questi possono aumentare quando si consumano particolari alimenti grassi o fritti. Se mantieni un'alimentazione sana, permetti anche un miglior assorbimento del farmaco ed eviti picchi anomali nei livelli di acidi grassi, cosa molto comune quando si mangiano cibi unti.
  5. 5
    Usa la forma di contraccezione che hai concordato con il dermatologo. L'utilizzo di Accutane durante la gravidanza ha dimostrato di aumentare notevolmente i difetti alla nascita. Le donne in terapia con questo farmaco hanno il 30% di possibilità di avere un figlio con gravi anomalie, quando il rischio medio solitamente è del 3-5%.
  6. 6
    Evita di usare atri prodotti anti acne. Ricordati che Accutane agisce sulle ghiandole sebacee; se assumi in concomitanza altri farmaci (da banco o su prescrizione) che mirano a ridurre l'acne, puoi solo peggiorare la secchezza e le condizioni della cute. Discuti sempre con il dermatologo dell'opportunità di utilizzare altri prodotti per la cura della pelle quando sei in terapia con Accutane.
    • Avvaliti di un detergente delicato come Dove o Aveeno per evitare irritazioni cutanee.
  7. 7
    Tieniti in contatto con il dermatologo. Come dice il proverbio: la conoscenza è potere. Informa il medico se provi dei sintomi anomali durante il trattamento. Chiedi che ti vengano descritti nello specifico i possibili effetti collaterali, in modo da saperli riconoscere, come la vista offuscata o un intenso dolore alla schiena.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Saperne di Più

  1. 1
    Documentati su che cos'è l'Accutane e come funziona. Il nome generico di questo farmaco è isotretinoina. Si tratta di un derivato della vitamina A e ricade nella classe di medicinali definiti come retinoidi. L'Accutane agisce in quattro modi.
    • Il farmaco controlla la dimensione delle ghiandole sebacee, che sono quelle deputate alla produzione di sebo (la sostanza oleosa delle cute). In questo modo riduce la produzione di sebo e allo stesso tempo diminuisce anche gli sfoghi di acne causati dai batteri che vivono e proliferano nel sebo stesso. Accutane rallenta anche lo sviluppo di alcune cellule che ostruiscono i pori e riduce l'infiammazione cutanea.
  2. 2
    Comprendi come questo farmaco viene dosato. La quantità di Accutane che devi assumere dipende dal tuo peso corporeo e dalla gravità dell'acne. Il dosaggio tradizionale varia fra i 0,5 e 1,0 mg/kg al giorno. Ad esempio, se pesi 75 kg, dovresti assumere un quantitativo variabile fra i 18 e i 37 mg due volte al giorno.
  3. 3
    Sappi che la terapia con Accutane può essere piuttosto lunga. Assumilo per tutto il tempo che il medico ti ha consigliato; in alcuni casi potrebbero essere necessari anche 4-5 mesi. Ci sono delle situazioni particolari in cui si rendono indispensabili anche più cicli terapeutici. La risposta migliore dell'organismo si ottiene quando si considera la dose cumulativa, cioè l'intera quantità di farmaco assunto durante l'arco temporale della terapia. Il dermatologo sa come controllare i tuoi progressi e mantenere la dose cumulativa per consentirti di godere al massimo dei benefici del farmaco.
  4. 4
    Sappi come la cura con Accutane può aiutarti. Circa l'85% dei pazienti trattati con questo farmaco vede grandi risultati dopo un ciclo di trattamento che dura 4-5 mesi. A volte può essere necessario più di un ciclo per “ripulire” completamente la pelle dall'acne ed evitare ricadute. Sebbene non ci siano garanzie che il 100% dei pazienti possa migliorare, la maggior parte delle persone vede scomparire la propria acne che, in molti casi, non si ripresenta.
  5. 5
    Valuta i problemi correlati a un'acne non curata. Questo disturbo, normalmente, sopraggiunge con l'adolescenza e con i primi anni dell'età adulta; tuttavia, potrebbe mostrarsi anche in età più avanzata. Se non viene affrontata, l'acne grave potrebbe sfigurare il viso e il corpo di una persona con evidenti problemi psicologici. Secondo la FDA, l'acne è il problema medico che più di qualunque altro causa un senso di insicurezza e inferiorità.
    Pubblicità

Consigli

  • Come per molti altri trattamenti contro l'acne, noterai che i tuoi sfoghi cutanei peggioreranno nelle prime settimane di terapia. Si tratta di una reazione normale.
  • All'inizio del trattamento, il dermatologo solitamente prescrive bassi dosaggi per monitorare la risposta del tuo organismo al farmaco. Il medico inoltre provvederà a modificare e regolare la posologia durante tutto il periodo della cura, per ragioni di efficacia e sicurezza.
  • Dato che Accutane altera il funzionamento delle ghiandole sebacee, gli effetti collaterali più comuni sono associati alla secchezza, come le labbra screpolate, la pelle e gli occhi secchi. Dovresti acquistare un prodotto idratante non comedogeno (che non ostruisce i pori) per alleviare questi sintomi.
  • Tieni sempre a portata di mano il burrocacao. Nel 90% degli individui che usano Accutane si manifestano segni di secchezza, come labbra asciutte o screpolate. Il burrocacao aiuta a gestire le labbra secche, screpolate o spellate.
  • Esistono molti altri effetti avversi correlati all'uso di Accutane, alcuni molto gravi, anche se rari; ricordati di discuterli tutti con il tuo dermatologo.
  • Se hai deciso di pianificare una gravidanza, aspetta almeno 12 mesi dall'interruzione della terapia con Accutane, per essere sicura di aver espulso dall'organismo una grande quantità di isotretinoina. L'Accutane non viene prescritto alle donne incinte.
  • Il farmaco generico viene garantito dal sistema sanitario nazionale nei gravi casi di acne nodulocistica che non risponde agli altri trattamenti. Inoltre la ricetta non è ripetibile, ma rinnovabile con una scadenza a sette giorni dall'emissione. La prima prescrizione deve essere emessa da un dermatologo, le successive possono essere scritte anche dal medico generico[1].
  • Nota che l'assunzione di questo farmaco da parte degli uomini non aumenta il rischio di difetti alla nascita perché l'isotretinoina non viene trasportata dagli spermatozoi.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fra le persone che usano Accutane, si nota un'incidenza maggiore dello sviluppo di malattie gastrointestinali come quella di Crohn e le coliti ulcerative. Inoltre sono possibili altri effetti collaterali. Se riscontri delle reazioni anomale durante l'uso di Accutane, discutine con il tuo curante.
  • Evita gli sport di contatto mentre sei in terapia per evitare infortuni. Uno degli effetti indesiderati di Accutane è il possibile indebolimento delle ossa.
  • Non donare il sangue mentre usi questo farmaco e nel mese successivo all'interruzione del trattamento. Il tuo sangue potrebbe accidentalmente creare dei problemi ad altre persone.
  • Non usare altri trattamenti contro l'acne mente sei in terapia con Accutane.
  • Dato che questo prodotto è un derivato della vitamina A, non assumere tale vitamina mentre sei in trattamento. Combinare l'Accutane con altra vitamina A potrebbe generare delle interazioni farmacologiche, potenzialmente anche con gravi conseguenze.
  • L'Accutane è molto potente ed efficace contro alcuni tipi di acne, tuttavia è associato a gravi effetti collaterali. Dovresti parlare immediatamente con il tuo curante se provi sbalzi di umore, depressione o se sorgono pensieri suicidi. In questo caso interrompi l'uso del farmaco e contatta subito il medico.
  • Se sei incinta durante il periodo in cui usi Accutane, sappi che il farmaco potrebbe generare gravi danni al feto con conseguenti difetti alla nascita. Per questa ragione, metti in atto tutti i metodi contraccettivi del caso per evitare gravidanze mentre sei in trattamento.
  • Se temi di essere incinta o hai notato qualcosa di anomalo durante il trattamento, informa il medico.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995.
Categorie: Cura della Pelle

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità