Come Installare Android su Ubuntu Linux con Eclipse IDE

Questo articolo offre una panoramica dei passaggi necessari per installare e configurare Android sul tuo sistema Ubuntu Linux. Prima di installare l'SDK Android sul sistema dovrai avere l'Oracle Java JDK o l'OpenJDK. OpenJDK (Open Java Development Kit) è un'implementazione gratuita e open source del linguaggio di programmazione Java. Inoltre, imparerai a:

  1. Preparare l'ambiente di sviluppo e assicurarti che rispetti i requisiti di sistema;
  2. Installare l'Android Software Development Kit (SDK);
  3. Scaricare e configurare l'Eclipse Integrate Development Environment (IDE);
  4. Installare l'Android Development Tool (ADT) Plugin per Eclipse IDE;
  5. Aggiungere piattaforme Android e altri componenti al tuo SDK;
  6. Creare il tuo Android Virtual Device (AVD).

Parte 1 di 6:
Preparare l'Ambiente di Sviluppo

  1. 1
    Prepara l'ambiente di sviluppo di Ubuntu e assicurarti che rispetti i requisiti di sistema. Per prima cosa, avvia Ubuntu, assicurati di aver installato sul sistema un'implementazione del Java JDK, che si tratti di OpenJDK o del JDK di Oracle, che getta le basi per l'SDK di Android. Se non hai il Java JDK installato sul tuo sistema, fallo ora; puoi ottenerlo dalla pagina Scarica Oracle Java JDK.
    • Per maggiori informazioni su come installare il JDK di Java cerca su wikiHow articoli sull'argomento oppure apri il terminale e inserisci i comandi seguenti per installare OPenJDK e OpenJRE.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo apt-get install openjdk-7-jdk
      • Questo comando installa OpenJDK sul sistema.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo apt-get install openjdk-7-jre
      • Questo comando installa il JRE (Java Runtime Environment) di OpenJDK sul sistema.
    • Hai la possibilità di scegliere se installare OpenJDK o Oracle Java. Il consiglio è quello di installare il software di Oracle, perché si tratta spesso della versione più aggiornata e più curata di Java.
  2. 2
    Se hai una distribuzione a 64-bit di Android SDK sul tuo sistema, dovrai installare le ia32-libs.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo apt-get install ia32-libs
      • Questo comando installa librerie aggiuntive necessarie per lo sviluppo con l'Android SDK.
    • Digita/Copia/Incolla: javac -version
    • Questo comando controlla il JDK Java sul tuo sistema.
      • La risposta dovrebbe essere la seguente:
        • java 1.7.0
        • o qualcosa di molto simile.
    • Digita/Copia/Incolla: java -version
      • Questo comando controlla il JRE di Java sul tuo sistema.
    Pubblicità

Parte 2 di 6:
Scaricare e Configurare l'Eclipse Integrate Development Environment (IDE)

  1. 1
    Assicurati di aver installato sul sistema l'Eclipse IDE. Se non l'hai già fatto, seleziona Eclipse Classic e scarica la versione adatta all'architettura del tuo sistema Linux (32-bit o 64-bit). Se il tuo computer ha più di 4 GB di RAM probabilmente è a 64-bit. Puoi controllare la tua versione di Ubuntu aprendo il terminale e inserendo il comando seguente.
    • Digita/Copia/Incolla: file /sbin/init
    • Scarica Eclipse IDE; sarà salvato nella cartella /home/"tuo_nome_utente"/Downloads.
      • Seleziona la versione per l'architettura del tuo sistema. Se hai la versione a 32-bit di Ubuntu seleziona la versione a 32-bit del programma e fai lo stesso per la versione a 64-bit.
  2. 2
    L'esempio seguente riguarda l'installazione della versione a 64-bit di Eclipse IDE su un sistema operativo Ubuntu a 64-bit.
    • Digita/Copia/Incolla: cd /home/"tuo_nome_utente"/Downloads
      • Raggiungerai il percorso della cartella Downloads.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo -s cp -r eclipse-SDK-3.7-linux-gtk-x86_64.tar.gz /usr/local
      • Questo comando copia l'Eclipse IDE nella cartella /usr/local.
    • Digita/Copia/Incolla: cd /usr/local
      • Raggiungerai il percorso della cartella Eclipse.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo -s chmod a+x eclipse-SDK-3.7-linux-gtk-x86_64.tar.gz
      • Questo comando rende i binari di Eclipse eseguibili per tutti gli utenti del sistema.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo -s tar xvzf eclipse-SDK-3.7-linux-gtk-x86_64.tar.gz
      • Questo comando decomprime i binari compressi dell'Eclipse IDE.
    • Digita/Copia/Incolla: exit
      • Con questo comando esci dall'utente root.
  3. 3
    Apri un terminale e inserisci il comando seguente:
    • Digita/Copia/Incolla: cd /home/"tuo_nome_utente"/Desktop
      • Raggiungerai il percorso Desktop del tuo utente, assicurati di non essere root.
    • Digita/Copia/Incolla: ln -s /usr/local/eclipse/eclipse
    • Digita/Copia/Incolla: chown "tuo_nome_utente" eclipse
      • Questo assegnerà il link simbolico di Eclipse sul desktop al tuo utente.
      • Importante, assicurati di non essere root quando crei questo collegamento simbolico dalla cartella Eclipse IDE /usr/local/eclipse al Desktop /home/"tuo_nome_utente"/Desktop.
    Pubblicità

Parte 3 di 6:
Scarica, Installa e Configura l'Android SDK

  1. 1
    Scarica l'Android SDK, fai click sulla tarball di Linux, android-sdk_r22-linux.tgz e salvala nella cartella /home/"tuo_nome_utente"/Downloads, apri il terminale ed esegui i comandi seguenti.
    • Digita/Copia/Incolla: cd /home/"tuo_nome_utente"/Downloads
      • Raggiungerai il percorso della cartella Downloads.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo cp -r android-sdk_r22-linux.tgz /opt
      • Copierai l'Android SDK in /opt.
    • Digita/Copia/Incolla: cd /opt
      • Raggiungerai il percorso della cartella Android.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo tar xvzf android-sdk_r22-linux.tgz
      • Questo comando decomprime l'archivio dell'Android SDK.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo -s chmod -R 755 /opt/android-sdk-linux
      • Questo comando rende la cartella /opt e l'Android SDK scrivibile ed eseguibile per tutti gli utenti del sistema.
  2. 2
    Una volta completati questi passaggi, l'Android SDK si trova nel percorso:/opt/android-sdk-linux del tuo sistema Ubuntu.
  3. 3
    Apri il terminale e aggiungi Android SDK al PATH di sistema.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo nano /etc/profile
    • oppure
    • Digita/Copia/Incolla: sudo gedit /etc/profile
    • Aggiungi le righe seguenti alla fine del file PATH di sistema
    • Digita/Copia/Incolla: export PATH=${PATH}:/opt/android-sdk-linux/tools
    • Digita/Copia/Incolla: export PATH=${PATH}:/opt/android-sdk-linux/tools
  4. 4
    Salva il file /etc/profile ed esci.
  5. 5
    Ricarica il file /etc/profile con il comando seguente.
    • Digita/Copia/Incolla: . /etc/profile
      • Questo comando informa il sistema Linux della posizione degli strumenti di sviluppo dell'Android SDK.
    Pubblicità

Parte 4 di 6:
Installare l'Android Development Tool (ADT) Plugin per Eclipse IDE

Per poter installare l'Android Development Tool (ADT), dovrai installare questo strumento per l'Eclipse IDE come root.

  1. 1
    Digita/Copia/Incolla: sudo -s /usr/local/eclipse/eclipse
    • Questo comando installerà lo strumento ADT plugin per tutti gli utenti del sistema.
  2. 2
    Installa l'ADT Plugin per Eclipse. Prima di poter installare o usare ADT, dovrai aver installato una versione compatibile di Eclipse sul sistema. Avvia Eclipse, poi seleziona Aiuto > Installa Nuovo Software. Fai click su Aggiungi, nell'angolo in alto a destra. Nella finestra Aggiungi Repository che compare, inserisci "ADT Plugin" come Nome e il seguente URL come Percorso.
  3. 3
    Digita/Copia/Incolla: https://dl-ssl.google.com/android/eclipse/
    • Fai click su OK.
    • Nota: se hai dei problemi a ottenere il plugin, prova a usare "http" nel Percorso, invece di "https" (https viene utilizzato perché offre una maggiore sicurezza).
  4. 4
    Nella finestra Software Disponibili, spunta la casella Strumenti Sviluppatore, poi fai click su Avanti. Nella finestra seguente, vedrai l'elenco degli strumenti da scaricare, poi fai click su Avanti. Leggi e accetta l'accordo di licenza, poi fai click su Fine.
    • Nota: se visualizzi un avviso che ti comunica che l'autenticità o la validità del programma non può essere confermata, fai click su OK.
  5. 5
    Quando l'installazione è completata, riavvia Eclipse. Il passaggio seguente sarà quello di modificare le impostazioni di ADT in Eclipse perché puntino alla cartella dell'Android SDK.
    • Seleziona Finestra > Preferenze... per aprire il riquadro Preferenze.
      • Seleziona Android dal riquadro di sinistra. Potrebbe comparire una finestra che ti chiederà se inviare le statistiche di utilizzo a Google. Fai la tua scelta e procedi. Non puoi continuare con l'operazione se non farai click su Procedi.
  6. 6
    Per impostare il Percorso SDK nel riquadro principale, fai click su Sfoglia... e trova la cartella SDK che hai scaricato, che dovrebbe essere /opt/android-sdk-linux.
  7. 7
    Fai click su "Applica" e poi su "Ok".
    Pubblicità

Parte 5 di 6:
Aggiungere Piattaforme Android e altri Componenti al Tuo SDK

  1. 1
    Scarica i componenti fondamentali dell'SDK nell'ambiente di sviluppo. Il pacchetto starter SDK, che hai già scaricato, include solo un componente: l'ultima versione degli Strumenti SDK. Per sviluppare un'applicazione Android, dovrai anche scaricare almeno una piattaforma Android e gli strumenti associati con essa. Puoi aggiungere anche altri componenti e piattaforme, un'operazione molto consigliata.
  2. 2
    Apri Eclipse e fai click su Finestra->Android SDK e AVD Manager->Pacchetti installati, poi fai click su Aggiorna tutto. Fai click su Installa per accettare il set consigliato di componenti e installa.
  3. 3
    Su Linux, apri un terminale e raggiungi la cartella /opt/android-sdk-linux/tools dell'Android SDK.
    • Digita/Copia/Incolla: sudo -s
    • Digita/Copia/Incolla: cd /opt/android-sdk-linux/tools
    • Raggiungerai il percorso tools dell'Android SDK.
    • Digita/Copia/Incolla: ./android
    • Questo comando eseguirà l'interfaccia grafica di Android; nella maggior parte dei casi dovrai essere utente root per far scaricare i componenti aggiornati dell'Android SDK nella cartella opt/android-sdk-linux. Per scaricare i componenti, usa l'interfaccia grafica per sfogliare la repository SDK e selezionare componenti nuovi o aggiornati.
    Pubblicità

Parte 6 di 6:
Creare il tuo Android Virtual Device (AVD)

  1. 1
    Dopo aver aggiornato tutti i componenti di Android, dovrai creare un Dispositivo Virtuale Android (Android Virtual Device, AVD).
    • Fai click su Finestra -> Android SDK e AVD Manager -> Dispositivi Virtuali per creare un Dispositivo Virtuale Android (un emulatore).
    • Fai click su Nuovo, scorri al campo del nome e dai un nome al dispositivo, come: Mio_AVD.
    • Ora fai click sul campo bersaglio e usa le frecce per selezionare la versione di Android appropriata per cui sviluppare, come Android 3.2-API Level 13.
    • Poi, scorri al campo Skin e fai click su Risoluzione; inserisci i numeri 420x580 e fai click su Crea AVD.
  2. 2
    Congratulazioni, dovresti aver completato la configurazione dell'Android SDK e dovresti poter iniziare a sviluppare applicazioni Android.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Programmazione | Linux

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità