Come Installare il Supporto per i Controller ATI SB600 SARA su delle Installazioni di Windows già Esistenti

SATA è la nuova interfaccia per permettere la comunicazione tra un sistema del computer e i dischi rigidi e le unità per CD e DVD, e sostituisce la più lenta standard IDE. Sono in tanti, però, a non sapere che SATA esiste in due versioni: modalità AHCI, o la “vera” modalità SATA, e una forma di emulazione IDE attraverso il bus di SATA. Windows XP non ha un supporto nativo per AHCI. Avviando il CD di Windows XP Professional x64 in realtà si ha una schermata blu quando la modalità AHCI è abilitata dal BIOS.

Quando nel BIOS AHCI è disattivato, l'avvio di Windows funziona perfettamente, ma non appena si prova a installare i driver di AHCI per il chipset, non funziona, poiché il supporto per AHCI non è rilevato, dato che è disattivato. Quando riavvii e abiliti il supporto per AHCI nel BIOS, Windows si spegne all'inizio del processo di avvio perché non può più leggere dalla sua partizione d'installazione, non avendo i driver di AHCI.

L'amara e infelice verità: l'unico modo per installare in modo corretto il supporto per AHCI per molti chipset richiede la modifica del registro. In effetti, quello che devi fare è installare manualmente i driver per Windows temporaneamente per caricare e avere i driver installati correttamente.

NOTA: le istruzioni descritte in questo articolo probabilmente sono corrette per XP e Vista. Per Windows 7 sembra esserci un metodo diverso, almeno per x64 Win 7. Il problema quando si usa il metodo qui descritto per Windows 7 è che AMD non produce un driver ahcix64.sys per il chip SB600 sotto Windows 7. In effetti producono un driver AHCI, chiamato amdsata.sys, ma piuttosto che adattare questa procedura per quel driver, esiste un metodo più semplice. Su questo chip c'è bisogno di una pagina separata per l'installazione di Windows 7.

Passaggi

  1. 1
    Esegui un backup dei tuoi dati più importanti, in particolare del registro. Esistono vari programmi che puoi utilizzare. Si spera che tu non debba usare il backup, perché la procedura è abbastanza sicura, ma tieni presente questo suggerimento.
  2. 2
    Assicurati che AHCI sia disattivato nel BIOS. Se è disattivato e riesci ad avviare in Windows, allora non hai bisogno di questa spiegazione dettagliata.
  3. 3
  4. 4
    Estrai il file zip.
  5. 5
    Copia l'appropriato .sys (nel mio caso ahcix64.sys) in C:\Windows\System32\drivers\.
  6. 6
    Copia il testo qui sotto, incollalo in Notepad, e salvalo come un file .reg (per esempio, ahci.reg):

    Windows Registry Editor Version 5.00
    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\ControlSet001\Control\CriticalDeviceDatabase\pci<li>ven_1002&dev_4380&subsys_82311043]
    "Service"="ahcix64"
    "ClassGUID"="{4D36E97B-E325-11CE-BFC1-08002BE10318}"
    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\ahcix64]
    "Type"=dword:00000001
    "Start"=dword:00000000
    "Group"="SCSI miniport"
    "ErrorControl"=dword:00000001
    "ImagePath"="system32\\drivers\\ahcix64.sys"
    "tag"=dword:00000019
    "DisplayName"="ATI AHCI Compatible RAID Controller"
    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\ahcix64\Parameters\PnpInterface]
    "5"=dword:0x00000001
    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\ahcix64\Settings\CAM]
    "EnableALPEDisableHotplug"=dword:0
    "EnableCCC"=dword:1
    "CCCTimeoutValue"=dword:10
    "CCCCompletionValue"=dword:32
    "NCQEnableDiskIDBits"=dword:0
    "EnableHIPM"=dword:0
    "EnableDIPM"=dword:0
    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\ahcix64\Enum]
    "0"="PCI\\VEN_1002&DEV_4380&SUBSYS_82311043\\3&13c0b0c5&0&FA"
    "Count"=dword:00000001
    "NextInstance"=dword:00000001
    
  7. 7
  8. Scarica un comodo live CD basato su Linux (o ancora meglio, esegui un avvio doppio con Linux), avvialo ed esegui qualcosa tipo
    sudo lspci -vvnn | less per verificare che i numeri del dispositivo e del sottosistema siano corretti.
    Questo creerà un elenco dettagliato di tutti i dispositivi della tua PCI e le loro proprietà. In quell'elenco troverai il tuo controller AHCI insieme al numero del sottosistema e del dispositivo. Modifica il file di registro come richiesto.
  9. Clicca due volte sul file di registro per aggiungere le sue voci al tuo registro.
  10. *Dopo aver modificato il registro, devi fare questo durante il successivo avvio. Se non lo fai, è probabile che le modifiche andranno perse e dovrai installare di nuovo il file .reg. Riavvia, vai nel BIOS e abilita AHCI. Strizza quindi gli occhi, o prega e avvia Windows.
  11. Disabilita AHCI nel BIOS, se Windows dà una schermata blu e riavvia il sistema. Se non funziona, lavora un po' sul file di registro e riprovaci.
  12. Sostituisci il brutto lavoro di pirateria di un'installazione del driver con una vera installazione, eseguendo dal zip. driver AsusSetup.exe (o simili) e lascia installare il driver ufficiale.
  13. Riavvia il computer, in modo che il driver abbia effetto.

Consigli

  • Funziona bene su SB700 e su MSI KA790GX, l'unico problema è che Linux mostra il sottosistema in ordine contrario. Per esempio nel mio caso è mostrato come sottosistema 1462:7510 in Linux e nel regfile dovrebbe essere 75101462.
  • Ho avuto successo con la stessa procedura, sostituendo tutti i *64 con *86 per Windows XP Professional (32-bit).
  • Prova a entrare nel registro e impostare EnableHIPM e EnableDIPM su “1”. HIPM e DIPM sono le sigle, rispettivamente, per Host-Initiated Power Management e Device-Initiated Power Management. Se il controller SATA si trova in un laptop, potresti migliorare il consumo di energia e il comportamento nelle modalità sospensione.
  • Puoi controllare la combinazione esatta nel file txtsetup.oem che si trova nel pacchetto del driver. Nel mio caso ho trovato:
  • id = "PCI\VEN_1002&DEV_4391&SUBSYS_75011462", "ahcix86"
  • Solo dopo aver combinato i numeri VEN DEV e SUBSYS Windows XP si è avviato. Ho dovuto fare 4 tentativi. Dapprima ho inserito il reg così com'è. Poi ho corretto le ID PCI, quindi ho corretto il sottosistema, ma l'avevo nell'ordine sbagliato. Ho quindi letto il txtsetup.oem e ho trovato il sottosistema che corrispondeva all'output di Linux. Grazie mille.

Avvertenze

  • Come dichiarazione di non responsabilità, la procedura è stata provata su una scheda madre Asus M3A con l'edizione Windows XP Professional x64 e un disco rigido che supporta SATA/AHCI. Per fortuna, ha funzionato al primo tentativo. Non c'è nessuna garanzia che questo metodo funzioni e ancora meno se il tuo setup è diverso.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Windows

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement