Come Instillare la Disciplina ad un Bambino

La disciplina costituisce le fondamenta per crescere un figlio. I ragazzi hanno bisogno di una struttura. Dare loro la giusta disciplina serve a far sì che possano comportarsi nel modo corretto in ogni situazione.

Passaggi

  1. 1
    Inizia ad impartire la disciplina a tuo figlio già da piccolo, per essere certo che conosca la differenza fra bene e male.
  2. 2
    Assicurati di lodare il buon comportamento. Tuo figlio non deve pensare di ottenere la tua attenzione solo quando si comporta male.
  3. 3
    Sii coerente. Mai minacciarlo inutilmente. Pensaci bene prima di minacciare una conseguenza e assicurati di attenerti a ciò che dici o perderai credibilità.
  4. 4
    Sii chiaro nelle tue intenzioni quando spieghi a tuo figlio le conseguenze delle sue azioni.
  5. 5
    Parla a tuo figlio. Deve comprendere quali comportamenti ti aspetti da lui prima di trovarti in qualsiasi situazione nella quale pensi che abbia agito male. Assicurati anche che tuo figlio comprenda quali sono le conseguenze di un comportamento scorretto.
  6. 6
    La punizione deve essere commisurata all'infrazione commessa. A volte basterà un richiamo alle buone norme, mentre altre dovrai usare un metodo più convincente.
  7. 7
    Punisci a seconda dell'età. I più piccoli hanno un tempo di attenzione minore e dimenticheranno perché sono stati puniti dopo qualche minuto, perciò tenerli rinchiusi una settimana non serve, dato che non comprenderanno nemmeno cosa sta succedendo. Parti con un minuto alla volta per ogni anno di età e aumenta.
  8. 8
    Se il bambino fa qualcosa che non vuoi, digli in modo tranquillo che deve smettere. Per esempio, invece di gridare: "Scendi immediatamente dal tavolo o sei nei guai!" con tono sbrigativo, potresti dire in modo calmo: "Per favore, scendi dal tavolo: potresti cadere e farti male e non voglio che succeda." Se il bambino diventa maleducato, usa la stessa strategia per fermarlo e spiegagli PERCHÈ disapprovi. Per esempio: "Non imprecare: non è un bel modo di parlare e sei tanto più dolce quando parli educatamente."
  9. 9
    Sì, non funziona sempre. Ma provaci almeno una volta. Se il bambino continua a fare qualsiasi cosa sta facendo, cerca di nuovo di farlo smettere. Questa volta assicurati che la tua voce suoni un po' più seria, guardalo senza sorridere, ecc. Per esempio incrocia le braccia conserte e guardandolo digli: "Per favore, smetti di imprecare, te l'ho già chiesto."
  10. 10
    Se il bambino ancora non smette, digli nello stesso tono e usando lo stesso linguaggio del corpo, che ha 5 secondi per smettere o gli darai un time-out. Dillo in modo tranquillo e chiamalo per nome. Per esempio: "Ti do cinque secondi per scendere dal tavolo. Se non lo fai ti metto in castigo."
  11. 11
    Se il bambino non smette, prendilo con gentilezza se è sopra a qualcosa e mettilo nel luogo scelto per il castigo. Se è grandicello, digli chiaramente che deve andarci e rimanerci per il tempo necessario alla punizione. Per esempio: "Ti ho chiesto di scendere dal tavolo e non lo hai fatto. Adesso stai in punizione per cinque minuti."
  12. 12
    Una volta terminata la punizione, abbraccialo o bacialo per dimostrare che non sei più arrabbiato e spiega perché non vuoi che lo rifaccia. Fagli ripetere i motivi che hai appena spiegato, così li ricorderanno meglio. Una volta passato, non tornare più sull'argomento e non essere adirato.
    Advertisement

Consigli

  • Prova a guardare "Super Nanny" o "SOS Tata" per imparare come gestire i tuoi figli.
Advertisement

Avvertenze

  • Non essere crudele o cattivo con i bambini! Sono ancora piccoli!
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Genitori

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement