Come Investire nelle Materie Prime

I mercati finanziari sono altamente volatili. È facile vedere come l'andamento dei prezzi fluttui ampiamente durante le ore di contrattazione. È, quindi, estremamente importante capire come funzionino i mercati, prima di iniziare a comprare le materie prime. Aprire un conto online per investire in azioni o in fondi è un'operazione piuttosto semplice. L'intermediario finanziario, ad ogni modo, deve sottostare a determinate regole. In questo articolo viene illustrato come puoi iniziare ad investire nelle materie prime.

Passaggi

  1. 1
    Apri un conto di investimento online. Il primo passo da fare per comprare materie prime è di aprire un conto corrente online. È un'operazione semplice. Molti intermediari finanziari ti permettono di farlo con modalità diverse.
    • Puoi compilare il modulo online.
    • Puoi scaricare il modulo, inserire le informazioni richieste e spedirlo via posta alla società.
    • Alla fine, aspetta la conferma dell'intermediario.
  2. 2
    Compra materie prime attraverso il tuo intermediario finanziario. Si possono acquistare con i contratti future. Questi sono una particolare tipologia di contratto che prevede la consegna fisica della materia prima, dal venditore al compratore, ad una data prestabilita. Puoi comprare diversi tipi di materie prime, incluso:
    • Metalli preziosi: l'oro e l'argento sono i metalli più conosciuti, ma ce ne sono altri, ampiamente negoziati, ma non così popolari, come ad esempio il palladio, l'iridio e l'osmio.
    • Prodotti agricoli: come ad es. i semi di soya, lo zucchero, il latte e il grano.
    • Prodotti energetici: dove trovi il petrolio, il gas naturale, l'etanolo e il propano.
    • Bestiame: come carne di maiale, bovini vivi e allevamento di maiali.
  3. 3
    Comprare materie prime con gli ETF. Gli ETF (exchange-traded funds) sono una particolare tipologia di fondo d'investimento che replica l'andamento degli indici, come S&P 500. I vantaggi di investire con questo genere di strumento sono:
    • Non devi dedicare troppo tempo cercando tra le materie prime o decidendo in quale preferisci investire. Questo lavoro viene fatto dai gestori del fondo.
    • Non è necessario avere grandi somme di denaro per comprarli. In questo modo tutelerai il tuo capitale.
    • È un'opportunità per diversificare in altre materie prime. Per esempio, ipotizziamo che tu voglia comprare dell'oro: comprando un solo ETF, investirai in tante diverse aziende di estrazione di questo metallo; se l'andamento di una di queste aziende non sarà molto buono, potrai comunque trarre profitto grazie alle altre società, incluse nello stesso ETF, ma che stanno andando bene.
  4. 4
    Investi in materie prime con un fondo comune di investimento. Contrariamente agli ETF, i portafogli dei fondi comuni di investimento (i cosiddetti mutual funds) non sono composti solo da materie prime, ma includono anche altri titoli come obbligazioni o azioni. Uno dei vantaggi di investire in questo modo è che se il mercato delle materie prime non sta avendo un buon trend, ciò può venire bilanciato dagli altri settori in cui questi fondi stanno investendo, come quello delle telecomunicazioni o delle tecnologie.
    Pubblicità

Consigli

  • Esiste un importo minimo di soldi che viene richiesto per poter investire nelle materie prime. Alcuni intermediari possono chiedere fino a diecimila dollari. Verifica con il tuo intermediario per capire quale sia il minimo che devi depositare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gestione del Denaro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità