Come Ispessire la Pelle

Con il passare del tempo, la pelle tende ad assottigliarsi; quindi, è importante prendersene cura per mantenerla elastica e spessa. L’assottigliamento della pelle si verifica quando il livello di collagene dell’epidermide diminuisce, con la conseguente perdita di elasticità. Il collagene è una proteina presente nella pelle che aiuta a nutrirla e a renderla sana. L’assottigliamento della pelle può anche essere causato dall’uso prolungato di unguenti a base steroidea che rendono la pelle più soggetta a lividi, fragilità e trasparenza. Per fortuna, però, ci sono diversi stratagemmi da seguire per rendere la tua pelle più spessa, forte e compatta.

Metodo 1 di 3:
Utilizzare Prodotti per la Cura della Pelle

  1. 1
    Applica quotidianamente una crema idratante. Per risultati migliori, scegli una crema che contenga vitamina C, A, E, e beta-carotene. Lozioni che contengono retin-A (la forma acida della vitamina A) favoriscono la moltiplicazione delle cellule. I prodotti a base di Retin-A sono disponibili sotto forma di sieri, pomate e creme.
  2. 2
    Usa l’olio di vitamina E per uso locale. Apri la fiala di vitamina E, e spremi il suo contenuto nelle mani prima di applicarla sulla pelle. La vitamina E aiuta a ispessire la pelle, soprattutto se applicata direttamente sull’epidermide.
  3. 3
    Utilizza sempre la protezione solare fuori casa. Metti quotidianamente una protezione solare, soprattutto se vivi in zone molto calde e soleggiate. Cerca di usare come minimo una protezione SPF 15 (o anche più elevata se hai la carnagione particolarmente chiara o in caso di sensibilità della pelle) anche nelle giornate nuvolose; i raggi UV, infatti, possono penetrare anche attraverso le nuvole.
  4. 4
    Evita di usare creme steroidee sulla pelle. Se possibile, evita creme che contengano steroidi perché possono avere un effetto assottigliante. Parla con il tuo medico se stai utilizzando una crema a base di steroidi per il trattamento di altre condizioni cutanee, come eczemi. I dermatologi, di solito, prescrivono trattamenti ad uso topico che non ne contengono.
  5. 5
    Applica prodotti che contengono vitamina C. Utilizza sieri, creme e lozioni a base di vitamina C, che aiuta a rimpolpare la pelle e favorisce la produzione di collagene; se usata regolarmente, la pelle diventerà più spessa.
  6. 6
    Applica un balsamo a base di olio di camelia sulla pelle. I semi del fiore di camelia sono pressati per ottenere l’olio, che favorisce l’ispessimento della pelle.
    • Per preparare il balsamo, mescola delle gocce di olio di semi di camelia con 1/4 di cucchiaino di olio di vitamina E, 3 gocce di olio di lavanda e un cucchiaino di olio di primula. Mischia il composto prima dell’uso e massaggia poche gocce di balsamo quotidianamente per favorire l’ispessimento della pelle.
    • Conserva il balsamo in frigorifero tra un uso e l’altro.
  7. 7
    Utilizza anti-ossidanti ad uso topico per prevenire danni alla pelle. Gli anti-ossidanti ad uso topico aiutano a riparare la pelle danneggiata. Cerca prodotti che contengano qualunque dei seguenti ingredienti:
    • Estratto di tè verde, vitamina A, vitamina E, tocotrienoli, nitruro di boro, acido alfa lipoico, DMAE, pentapeptidi e oli di piante come, loto, calendula e ginseng.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Modificare la Tua Dieta

  1. 1
    Mangia cibi ricchi in vitamina C ed E. Queste vitamine riparano i tessuti danneggiati del corpo, e quindi, rallentano il processo di invecchiamento. Inoltre, favoriscono la produzione di collagene, che aiuta ad ispessire la pelle.
    • Cibi ricchi in vitamina C includono: agrumi, kiwi, broccoli, pomodoro e cavolfiore. La dose giornaliera raccomandata di vitamina C è di 75-90 mg.
    • Cibi ricchi in vitamine E includono: olio d’oliva, avocado, broccoli, zucca, papaya, mango e pomodori. La dose giornaliera raccomandata è di 15 mg.
    • Cibi ricchi in vitamina A includono: arance, zucca, patate dolci, spinaci e carote. La dose giornaliera raccomandata è di 700-900 mg.
  2. 2
    Bevi almeno otto bicchieri d’acqua al giorno. L’acqua aiuta a rimuovere le scorie e le tossine dal corpo, quindi, revitalizza la pelle e aiuta a migliorare la sua elasticità, favorendo il naturale processo di guarigione.
    • Oltre a bere acqua, puoi aumentare i livelli di idratazione bevendo tisane, mangiando frutta e verdura che contengano molti liquidi, come anguria, pomodoro, barbabietola e sedano.
  3. 3
    Prendi degli integratori a base di olio di semi di borragine e olio di pesce. Questi integratori aiutano a rafforzare il collagene situato sotto la pelle e la mantengono idratata.
    • Questi olii sono anche ricchi in vitamina B3, fondamentale per una pelle sana. Una forma di vitamina B3 (conosciuta anche come nicotinammide) può anche aiutare a ridurre le rughe e a migliorare l’elasticità della pelle.
    • La dosa giornaliera consigliata per l’olio è di 50 mg. da assumere per via orale sotto forma di capsula.
  4. 4
    Bevi il brodo di ossa. Questo cibo tradizionale è famoso per la sua capacità di rafforzare il sistema immunitario. Esso, infatti, è una fonte eccellente di minerali e gelatine. Grazie al contenuto di collagene, il brodo di ossa dona sostegno a legamenti, capelli e pelle; inoltre, aiuta ad eliminare la cellulite perché mantiene il tessuto connettivo sano.
    • Per preparare il brodo, cerca ossa di buona qualità da bovini, bisonti, pollame da pastura o pesce selvaggio. Aggiungi circa 1 Kg di ossa a circa 4 Litri d’acqua e lascia bollire. Abbassa il fuoco e lascia bollire per 24 ore per ossa di carne, e 8 ore per lische di pesce.
    • Lo scopo del fare bollire a lungo è quello di ammorbidire le ossa per poter estrarre un liquido tipo gelatinoso con l’ausilio di un setaccio. Bevi il brodo da solo, o mescolalo con altri piatti.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Cambiare lo Stile di Vita

  1. 1
    Cerca di fare esercizio fisico quotidiano. Fai una passeggiata di 40 minuti tutti i giorni, o fai jogging per circa mezz’ora. L’attività fisica aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e di conseguenza favorisce la distribuzione delle sostanze nutritive nel corpo. Come risultato, anche la pelle riceverà le sostanze nutritive di cui ha bisogno per rigenerarsi e per mantenersi sana.
  2. 2
    Smetti di fumare. Il fumo aumenta il livello di nicotina nel corpo e rallenta la circolazione sanguigna. Come conseguenza, la pelle assorbe meno sostanze nutritive e le tossine rimangono intrappolate, rallentando il processo rigenerativo.
    • Il fumo disidrata la pelle e la priva delle sue vitamine essenziali. Tra queste, le vitamine del complesso A, B, C, E, e minerali come potassio, calcio e zinco.
  3. 3
    Riduci il consumo di alcool. Cerca di diminuire la quantità di alcool, se possibile. L’alcool aumenta il livello di tossine nel corpo con un conseguente effetto negativo sulla pelle in quanto contribuisce al suo invecchiamento e assottigliamento.
  4. 4
    Massaggia la pelle per favorire la circolazione sanguigna. Il massaggio aiuta a migliorare la circolazione sanguigna favorendo la distribuzione di importanti sostanze nutritive nel corpo, ispessendo la pelle.
    • Applica un olio da massaggio sulla pelle e massaggia la zona per almeno 90 secondi. Per risultati ottimali, esegui il massaggio due volte al giorno.
  5. 5
    Indossa vestiti a maniche lunghe per proteggere la pelle. L’esposizione al sole, infatti, assottiglia la pelle. E’ consigliabile, quindi, indossare pantaloni lunghi, maglie a maniche lunghe e cappelli con margini larghi per proteggere la pelle dai raggi UV.
    • I raggi ultravioletti del sole danneggiano il collagene della pelle diminuendo la sua elasticità. Come risultato, la pelle si assottiglia e i lividi si formano più facilmente.
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura della Pelle

Riferimenti

  1. Kahl, L. E. (2012). The Washington manual rheumatology subspecialty consult. Philadelphia: Wolters Kluwer Health/Lippincott Williams & Wilkins.
  2. Mushlin, S. B., & Greene, H. L. (2009). Decision making in medicine. Edinburgh: Mosby.
  3. Becker, D. G., & Park, S. S. (2008). Revision rhinoplasty. New York: Thieme.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement