Come Lavare un Parrocchetto Ondulato

Proprio come gli esseri umani, anche i pappagallini ondulati (o parrocchetti ondulati) hanno bisogno di curare la propria igiene. Questa guida ti spiegherà come fare il bagnetto al tuo amico piumato in maniera precisa e sicura.

Passaggi

  1. 1
    Compra un flacone con erogatore spray, che puoi trovare un po' ovunque, dagli ipermercati ai negozi che vendono articoli per il giardinaggio. È un articolo economico. Dovrai semplicemente nebulizzare l'acqua sull'uccello.
  2. 2
    Fallo al momento giusto, ovvero in occasione di una giornata soleggiata e calda. In questo modo, ti assicurerai un'asciugatura veloce. Non lavarlo quando fa freddo o piove.
  3. 3
    Ad alcuni pappagallini non piace essere bagnati, dunque spruzzare troppa acqua potrebbe causare problemi. In questo caso, nebulizzala mentre l'uccello è nella gabbia, senza che si bagni troppo.
    • Se il tuo pappagallino è mansueto e adora farsi lavare, lascialo appollaiarsi sul tuo dito, su una superficie che puoi bagnare senza problemi o nella sua gabbia. Qualora non gli piacesse essere lavato, segui il passaggio illustrato poco prima.
  4. 4
    Spruzza l'acqua sul pappagallino. Bastano tre o quattro spruzzate brevi per ottenere il risultato sperato. Se adora essere lavato, puoi invece spruzzarne un po' di più.
    • Non spruzzare l'acqua negli occhi e non bagnarlo eccessivamente. Non è necessario usare troppa acqua per lavare i pappagallini, perché sono piccoli e non vanno inzuppati (insomma, non devono farsi il bagno come se fossero esseri umani).
    • Se il tuo pappagallino sbatte le ali o segue lo spray, questo significa che gli piace essere lavato.
  5. 5
    Asciugalo. Esistono due modi per farlo.
    • Se fa caldo, consentigli di asciugarsi all'aria. Si liscerà da solo per tornare asciutto.
    • Se fa freddo, o pensi di averlo bagnato troppo, tienilo in una stanza calda, ma non metterlo direttamente davanti a un termosifone. Puoi tamponarlo delicatamente con un asciugamano se è tranquillo, altrimenti evita di toccarlo.
  6. 6
    Permettigli di lisciare da solo le proprie piume. Non è necessario interferire.
  7. 7
    Rimettilo nel posto in cui sta di solito. Lascia che si dedichi alle sue classiche attività. Dopo il bagnetto, si merita una ricompensa, dunque dagli del miglio o un pezzettino di un frutto o di una verdura gustosa.
    Pubblicità

Consigli

  • Prima di spruzzare l'acqua sul pappagallino, assicurati che il flacone la nebulizzi e basta, senza bagnarlo troppo. I pappagallini e gli altri uccelli di piccole dimensioni sono molto delicati e bisogna prendersene cura con particolare attenzione.
  • Quando gli fai il "bagnetto", assicurati che l'acqua sia tiepida. Cerca di non spruzzargliela direttamente né di lavarlo tutti i giorni, perché potrebbe morirne.
  • Lavare il tuo pappagallino ti aiuterà a legare con lui, a meno che non gli interessi farlo.
  • Se tuo figlio vuole lavarlo, ricorda di tenerlo d'occhio mentre lo fa.
Pubblicità

Avvertenze

  • Usa un flacone con erogatore spray pulito, non uno che prima conteneva detergenti o altre sostanze chimiche. C'è sempre il rischio che l'uccello si ammali (anche mortalmente) nel caso dovessero rimanere dei residui nella bottiglia. Se l'hai comprata in un negozio che vende articoli per il giardinaggio, assicurati che non contenga alcun prodotto artificiale e lavala accuratamente per qualche volta. Lasciala asciugare al sole dopo ogni lavaggio.
  • Se il pappagallino non è stato addomesticato, dovrai prestare ancora più attenzione. Potrebbe diventare aggressivo e beccarti o reagire male qualora non gli piacesse essere lavato.
  • Non lavare frequentemente il pappagallino, perché può ammalarsi quando ha le piume umide. Stabilisci di farlo una volta al mese o alla settimana per esempio.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bottiglietta con erogatore spray per nebulizzare l'acqua
  • Asciugamano
  • Un altro asciugamano (facoltativo)
  • Una persona che ti aiuti, come un amico o un parente (facoltativo)
  • Del miglio o il suo cibo preferito: sarà il suo premio (facoltativo)
  • Un posto sicuro in cui lavarlo
  • Un pappagallino

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Uccelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità