Come Lavarsi i Capelli

Gli scaffali dei supermercati sono colmi di prodotti per la cura dei capelli, rivolti a uomini e donne. Riuscire a individuare shampoo e balsamo adatti alla tua tipologia di capelli è il primo importante passo da compiere. Solo utilizzando il giusto tipo di shampoo infatti, i tuoi capelli avranno un aspetto perfetto e saranno soffici e lisci al tatto. Prosegui nella lettura dell'articolo e impara a combinare lo shampoo e il balsamo più appropriati con le giuste tecniche di lavaggio per avere capelli davvero favolosi!

Parte 1 di 3:
Lavare i Capelli

  1. 1
    Sciacqua abbondantemente i capelli con l'acqua calda. Prima di applicare lo shampoo, i capelli devono essere completamente bagnati. L'uso dell'acqua calda è importante perché il calore favorisce l'apertura delle cuticole dei capelli. Durante questo primo risciacquo, i capelli inizieranno a rilasciare lo sporco e il sebo accumulatisi. L'acqua calda consentirà inoltre che gli oli contenuti nel balsamo penetrino più efficacemente nei capelli e nel cuoio capelluto. [1]
    • Prima di applicare lo shampoo, assicurati che i capelli siano stati risciacquati in modo uniforme.
    • Valuta l'uso di un filtro per l'acqua che ti consenta di trattenere il maggior quantitativo di minerali nocivi possibile. L'uso di un filtro garantisce capelli più soffici e puliti. [2]
  2. 2
    Se hai i capelli lunghi, applica il balsamo prima dello shampoo. Potrebbe sembrarti un metodo bizzarro, ma le punte dei capelli che scendono oltre le spalle necessitano di un'idratazione più profonda per rimanere forti e in salute. Applica una piccola quantità di balsamo sui palmi delle mani e massaggia delicatamente il prodotto sulle punte dei capelli. Questo trattamento ti aiuterà a ridurre il rischio che si formino delle doppie punte e renderà i capelli più luminosi! [3]
  3. 3
    Massaggia lo shampoo alle radici con delicatezza. Dosa l'esatta quantità di prodotto nel palmo della mano, in base alla lunghezza e allo spessore dei tuoi capelli, quindi strofinalo tra le mani per poi applicarlo delicatamente alle radici. Ricorda che dovrai massaggiare, non strofinare, i capelli e il cuoio capelluto. Non dimenticare la zona della nuca. [4]
    • Procedi con delicatezza, non strofinare e compi dei movimenti ampi e circolari! Altrimenti rischierai di danneggiare le cuticole dei capelli.
  4. 4
    Non applicare lo shampoo sulle punte se hai i capelli lunghi. Gli oli si concentrano nella zona delle radici, pertanto è lì che devi applicare la maggior quantità di shampoo. Le punte sono le parti più vecchie e più secche dei capelli e hanno bisogno di una quantità minima o addirittura nulla di shampoo.
    • Gli eventuali accumuli di prodotti per capelli possono essere eliminati con l'uso settimanale di uno shampoo purificante.
  5. 5
    Risciacqua i capelli e poi elimina l'acqua in eccesso. Esegui un risciacquo profondo con l'acqua calda, assicurandoti di eliminare ogni traccia di shampoo. Se hai i capelli corti, potrai eliminare l'acqua in eccesso semplicemente facendo scorrere le dita tra le ciocche. Se hai i capelli lunghi o medi, strizzane le lunghezze con estrema delicatezza e preparali all'applicazione del balsamo.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Applicare il Balsamo

  1. 1
    Distribuisci il balsamo in modo uniforme se i tuoi capelli sono più corti di 7-8 cm. Usane una piccola quantità e lascia il prodotto in posa per circa due minuti e mezzo, mentre aspetti puoi occuparti dell'igiene del resto del corpo. Il balsamo per capelli normali può essere utilizzato anche quotidianamente.[5]
    • Risciacqua i capelli con attenzione usando l'acqua tiepida. L'accumulo di prodotti cosmetici sui capelli potrebbe essere imputabile a un risciacquo superficiale dopo l'applicazione del balsamo.
  2. 2
    Applica il balsamo esclusivamente sulle lunghezze e sulle punte se hai i capelli lunghi o di media lunghezza. Versa il prodotto sul palmo della mano, regolandone la quantità in base alla lunghezza e allo spessore dei tuoi capelli. Evita la zona delle radici, il cuoio capelluto produce una quantità di oli sufficienti a nutrirle. [6]
    • Raccogli i capelli e porta a termine la doccia. Più a lungo rimarrà in posa il balsamo, più in profondità penetrerà il prodotto e più idratati risulteranno i capelli. Tieni a portata di mano una molletta con cui raccogliere i capelli nella doccia.
    • Puoi sostituire la molletta con un elastico, ma fai attenzione a non legare i capelli troppo stretti per evitare di danneggiarne le cuticole. Ricorda che quando sono bagnati i capelli sono molto più fragili del normale.
    • Mentre risciacqui il resto del corpo, puoi proteggere i capelli dall'acqua avvolgendoli in una cuffia da doccia.
  3. 3
    Lascia il balsamo in posa per 10 minuti se hai i capelli lunghi o molto secchi. Esci dalla doccia per evitare di sprecare troppa acqua e avvolgi i capelli in un asciugamano dopo averli legati con una molletta. Durante questo tempo di posa extra, gli oli contenuti nel balsamo avranno la possibilità di penetrare a fondo nei capelli.
  4. 4
    Risciacqua un'ultima volta con l'acqua fredda, specialmente se hai i capelli lunghi. L'acqua fredda favorisce la chiusura delle cuticole sigillandone l'umidità e gli oli all'interno. Se ti ricorderai di eseguire questo passaggio con regolarità, inserendolo nella tua routine di bellezza, ti garantirai una chioma più lucente.
    • Assicurati di eliminare ogni traccia di balsamo dai capelli. Eventuali residui di prodotto li faranno apparire appesantiti e grassi.
  5. 5
    Applica un balsamo senza risciacquo. I balsami senza risciacquo sono adatti a ogni tipo di chioma, sia femminile che maschile. Il loro obiettivo è quello di rinforzare i capelli e renderli più elastici. Una volta uscito dalla doccia, applica il balsamo senza risciacquo sui capelli umidi.
    • L'Oréal, Kiehl's, Marlies Möller e Kérastase, sono solo alcuni tra i marchi che offrono efficaci prodotti disciplinanti senza risciacquo.
    • Molti degli uomini che fanno un uso quotidiano dello shampoo confermano che il balsamo senza risciacquo renda i loro capelli più gestibili. [7]
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Scegliere Shampoo e Balsamo

  1. 1
    Acquista shampoo e balsamo per capelli normali se i tuoi capelli sono più corti di 7-8 cm. Per le persone che hanno scelto un taglio corto, gli shampoo per capelli normali si rivelano quasi sempre efficaci (per 9 persone su 10). Se hai un cuoio capelluto problematico però, per esempio troppo grasso o troppo secco, preferisci uno shampoo specifico, per capelli grassi o antiforfora. [8]
  2. 2
    Opta per dei prodotti che creano volume se i tuoi capelli sono fini, flosci o grassi. Sugli scaffali del supermercato sono evidenziati con l'etichetta shampoo o balsamo volumizzante. [9] Lo scopo di questi prodotti è quello di dare più corpo ai capelli.
    • Evita i prodotti in crema per evitare di appesantire ulteriormente i capelli rendendoli ancora più grassi.[10] Preferisci uno shampoo delicato utilizzabile quotidianamente o a giorni alterni.[11]
    • Se i capelli grassi sono il tuo cruccio, prova ad applicare uno shampoo secco tra un lavaggio e l'altro. Non si tratta di un prodotto riservato alle donne, anche gli uomini possono, e dovrebbero, farne uso. Lo shampoo secco è in grado di far apparire i capelli puliti in pochi minuti, senza richiedere l'uso dell'acqua.[12] Oltre a sembrare perfettamente puliti, i capelli fini acquisiranno anche maggiore volume e consistenza.
    • Se hai i capelli grassi, l'uso del balsamo potrebbe non essere necessario. Valuta l'uso di un prodotto spray o di un balsamo leggero con olio di melaleuca per favorire l'assorbimento del sebo in eccesso.[13]
  3. 3
    Rinforza i capelli trattati con uno shampoo proteico. Se i tuoi capelli sono colorati o trattati chimicamente, scegli uno shampoo ricco di proteine del grano e della soia o di aminoacidi della seta. Di norma questi tipi di prodotti sono indirizzati a un pubblico femminile, ma non c'è ragione per cui un uomo non possa acquistarli per preservare il colore dei propri capelli. Ricerca uno shampoo studiato per mantenere vivo il colore dei capelli oppure opta per un prodotto delicato normalmente riservato ai bambini per evitare la perdita delle particelle di colore.[14]
    • Se hai i capelli lunghi, applica il balsamo esclusivamente sulle lunghezze e sulle punte. Nella zona delle radici il cuoio capelluto produce una quantità di oli naturali sufficiente a mantenerli correttamente idratati.
    • Evita i balsami che contengono siliconi per non rischiare di privare i capelli del loro rivestimento naturale. Se vuoi preservare il colore dei tuoi capelli, evita i prodotti che contengono siliconi e non lavarti i capelli ogni giorno.
  4. 4
    Se hai i capelli crespi o molto ricci, Scegli uno shampoo che ti aiuti ad ammorbidirli e ad addomesticarli. I prodotti più adatti a questa tipologia di capelli contengono olio di germe di grano, di macadamia o di mandorle oppure burro di karitè. Per mantenere i capelli ben idratati, puoi anche optare per uno shampoo o per un balsamo che contenga glicerina o siliconi.
    • Se vuoi tenere sotto controllo l'effetto crespo, nutri regolarmente i capelli con un trattamento a base di olio caldo. [15]
    • Nutri i capelli in profondità applicando una maschera ristrutturante dopo ogni lavaggio.
  5. 5
    Preferisci uno shampoo cremoso se i tuoi capelli sono secchi o crespi. I trattamenti a base di olio di cocco, di argan, di vinaccioli e di avocado sono perfetti per idratare i capelli secchi. Dopo ogni shampoo, applica anche una maschera ristrutturante per nutrirli in profondità. [16]
    • Dato il loro elevato potere idratante e nutriente, coloro che hanno i capelli secchi e crespi possono anche optare per uno shampoo per capelli secchi o colorati.
  6. 6
    Alterna la tipologia di shampoo che usi se hai la forfora. Si tratta del metodo migliore per combatterla. Se vuoi eliminare quei fastidiosi puntini bianchi, alterna tre diverse tipologie di shampoo: uno all'acido salicilico, uno allo zinco piritione e uno al solfuro di selenio. Di tanto in tanto, se noti che i prodotti antiforfora tendono a seccare eccessivamente i capelli, utilizza anche uno shampoo idratante o per capelli normali. [17]
    • Se la forfora dovesse persistere, in seguito allo shampoo, esegui un risciacquo con l'aceto di sidro di mele per combattere la presenza di lieviti e batteri. [18]
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 180 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement