Come Lavorare Con Qualcuno Che Ti Odia

Scritto in collaborazione con: Meredith Walters, MBA

In quasi tutti gli ambienti professionali è inevitabile interagire con i propri colleghi. Sfortunatamente ti può capitare di incontrare un altro dipendente con il quale non vai d'accordo. È importante sapere come convivere con qualcuno a livello professionale, anche se i vostri rapporti personali sono difficili. Imparando come muoverti in ufficio e come gestire questo tipo di situazioni da un punto di vista emotivo riuscirai a lavorare fianco a fianco anche con chi non ti va a genio.

Parte 1 di 3:
Muoversi in Ufficio

  1. 1
    Prova a limitare le interazioni sociali. Non è sempre possibile evitare del tutto un collega, ma puoi cercare di ridurre al minimo gli incontri con lui. Probabilmente si tratta del modo più semplice per affrontare la situazione.
    • Alcune interazioni sono inevitabili, soprattutto se lavorate a diretto contatto. Tuttavia, puoi non chiacchierare con lui in mensa o durante le pause. Se noti che il tuo collega sta arrivando, scusati educatamente dicendo: "Bene, devo tornare al lavoro. Piacere di averti visto".[1]
    • Quando devi interagire con il tuo collega, mantieni un atteggiamento professionale. Evita di parlare di questioni personali o di argomenti irrilevanti rispetto al lavoro che dovete svolgere, perché, avendo a che fare con una persona con la quale non vai d'accordo, la vostra conversazione non sarebbe certo piacevole.[2]
  2. 2
    Sii gentile con la persona che non ti piace. Molti studi psicologici dimostrano che è molto difficile non apprezzare una persona che ci stima. Se il tuo collega avrà l'impressione che lo rispetti e che lo apprezzi, la sua antipatia verso di te potrebbe scemare.[3]
    • Rivela a un altro collega che rispetti e apprezzi la persona con cui hai dei rapporti difficili. In questo modo spargerai la voce. Se il messaggio non arriverà direttamente da te, sembrerà più attendibile.[4]
    • Dimostra un interesse sincero per l'opinione del tuo collega. Le persone hanno la tendenza ad apprezzare chi presta loro attenzione e chi li coinvolge. Quando ne hai la possibilità, dovresti evitare il collega con cui hai un problema, ma nelle rare occasioni in cui devi interagire con lui, ascolta con attenzione quello che dice. Questo potrebbe portarlo ad apprezzarti.[5]
    • Anche dei brevi scambi di battute amichevoli possono aiutare. Un semplice "Buona giornata" può fare molto.[6]
  3. 3
    Separa la vita professionale da quella privata. Se hai un problema con un particolare collega, segui questo consiglio: non socializzare con lui fuori dall'ufficio. Se partecipa sempre all'happy hour del venerdì sera, evita di andare al bar e incontra piuttosto gli amici che non lavorano con te.[7]
  4. 4
    Sporgi un reclamo se la situazione ti sfugge di mano. Evita di protestare, se non è necessario. Tuttavia dovresti farti avanti se alcuni comportamenti interferiscono con la tua capacità di svolgere il tuo lavoro. Parla con il reparto delle risorse umane, se il problema è particolarmente grave.
    • I tuoi superiori possono aiutarti a risolvere la situazione, se hai delle difficoltà a svolgere il tuo lavoro. Dovresti tenere un registro dei vostri rapporti per una settimana circa se hai intenzione di sporgere un reclamo formale, in maniera da avere prove solide da presentare a chi deve decidere.[8]
    • Concentrati sui comportamenti del tuo collega che influenzano l'andamento dell'azienda. Parla in termini obiettivi e spiega come la produttività e il morale siano danneggiati dal suo atteggiamento.[9]
    • Ricorda, questa soluzione dovrebbe rappresentare l'ultima spiaggia. Non farti etichettare come la spia dell'ufficio senza un buon motivo. Sporgi reclamo solo se il tuo collega ti molesta, ti attacca personalmente e si comporta frequentemente in modo scorretto, nonostante i tuoi tentativi di porre rimedio alla situazione.[10]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Affrontare la Situazione dal Punto di Vista Emotivo

  1. 1
    Mantieni una prospettiva sana. Si tratta del modo migliore per affrontare un collega che ti mette in difficoltà. Resta concentrato sui tuoi sogni e sugli obiettivi per la tua carriera. Evita di lasciarti trascinare da futili incomprensioni.
    • Quando ti senti frustrato, considera dove vuoi arrivare l'anno prossimo o tra cinque anni. Che importanza ha questo collega in relazione ai tuoi obiettivi a lungo termine? Per quanto tempo lavorerete insieme? Probabilmente non per molto.[11]
    • Puoi imparare qualcosa dalla tua situazione? Cerca di considerare questa esperienza come una lezione su come trattare il prossimo. Se il comportamento ostile del tuo collega rende difficile il tuo lavoro, in futuro non comportarti mai come sta facendo lui.[12]
  2. 2
    Distaccati dalla situazione. È più facile a dirsi che a farsi, ma in alcuni casi il modo migliore per affrontare un'esperienza negativa è allontanarsi emotivamente da essa. Cerca di ignorare il comportamento che ti infastidisce evitando di reagire.[13]
    • Nel corso della giornata ti può essere utile adottare delle tecniche di rilassamento. Puoi provare a tenere sotto controllo i tuoi pensieri concentrandoti al massimo sul presente. Prendi coscienza del tuo corpo, del tuo respiro e di quello che ti circonda. Eviterai di arrabbiarti a causa delle azioni del tuo collega, concentrandoti solo sul piano fisico.[14]
  3. 3
    Trova un gruppo di sostegno fuori dall'ufficio. Qualunque cosa tu decida di fare, non parlare male del tuo collega davanti alle altre persone che lavorano con te. Faresti una brutta figura e la voce potrebbe arrivare a lui, peggiorando la situazione.
    • Di tanto in tanto, tutti abbiamo bisogno di sfogarci, è normale. Tuttavia, evita di farlo in ufficio. Parla con gli amici e con i parenti, non con gli altri colleghi.[15]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Analizzare la Situazione

  1. 1
    Considera il punto di vista del tuo collega. Non è facile accettarlo, ma forse hai fatto qualcosa per attirare la sua antipatia. Prova a metterti nei suoi panni, in maniera da valutare se per caso non ti sei comportato in modo scorretto.
    • Spesso è la gelosia a provocare l'antipatia. Il tuo collega potrebbe essere invidioso del tuo successo o di alcune tue qualità che lui non possiede. Non puoi fare nulla per eliminare la sua gelosia, ma forse nell'ultimo periodo ti sei dato un po' di arie o ti sei vantato dei tuoi risultati. In quel caso, hai buttato benzina sul fuoco.[16]
    • Le persone possono scambiare la timidezza per maleducazione. Se non interagisci spesso con il tuo collega, lui potrebbe pensare che tu sia una persona fredda. Con un atteggiamento più amichevole, migliorerai la situazione.[17]
    • Le altre persone in ufficio ti apprezzano? Se così non fosse, forse il tuo atteggiamento è ostile. Chiedi a un collega con cui hai un buon rapporto un'opinione sincera sul tuo comportamento. Cerca di scoprire se fai qualcosa che allontana il prossimo.[18]
  2. 2
    Ripensa alle interazioni precedenti con il tuo collega. Rifletti con attenzione su tutti i rapporti che avete avuto. In alcuni casi, potrebbe essere un solo episodio negativo ad aver attirato le sue antipatie. Potresti aver detto o fatto qualcosa che lo ha reso ostile nei tuoi confronti.
    • Può essere un gesto semplice, ad esempio non avergli tenuto aperte le porte dell'ascensore. Oppure potresti aver detto inavvertitamente qualcosa di offensivo, come un commento sul suo abbigliamento che lui ha interpretato male.[19]
    • Se pensi di aver commesso un errore in passato, porgi le tue scuse sincere al collega. Se la sua antipatia nasce da un semplice frainteso, probabilmente riuscirai a risolvere la situazione con una breve conversazione.[20]
  3. 3
    Valuta i tuoi livelli di stress. Pensa con sincerità a quanto ti senti turbato dalla situazione. Se non sei in grado di separare la tua vita professionale da quella privata, forse è il caso di cercare un altro lavoro. Considera, però, che troverai persone difficili in qualunque ambito lavorativo. Se i colleghi ostili hanno un grande impatto sul tuo benessere, forse dovresti parlare con uno psicologo, per imparare a tenere sotto controllo lo stress.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Career Coach Qualificata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Meredith Walters, MBA. Meredith Walters è una Career Coach Qualificata che aiuta le persone a sviluppare le competenze necessarie per trovare un lavoro significativo e gratificante. Meredith ha oltre otto anni di esperienza nel settore del career e life coaching, fra l'altro ha diretto corsi di formazione presso la Goizueta School of Business della Emory University e la Peace Corps degli Stati Uniti. È un ex membro del Consiglio di Amministrazione della ICF-Georgia (International Coach Federation). Ha conseguito le sue credenziali di coaching presso il centro New Ventures West e un Master in Business Administration presso l'Università di San Francisco.
Categorie: Il Mondo del Lavoro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità