Come Liberarsi dei Pesciolini d'Argento

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I pesciolini d'argento (Lepisma saccharina) sono inoffensivi, ma non è molto piacevole averli in casa. Si nutrono di libri, pelle morta e di altri materiali amidacei, e proliferano negli ambienti umidi e bui. Quando ti accorgi di avere un'infestazione, puoi sbarazzartene con delle trappole, con dei repellenti e rendendo la casa meno ospitale. Continua a leggere per imparare a liberarti dei pesciolini d'argento.

Parte 1 di 3:
Usare le Trappole

  1. 1
    Scopri dove si nascondono. Dato che i pesciolini d'argento sono creature notturne, non le puoi vedere di giorno. Ti puoi rendere conto della loro presenza per quello che si lasciano alle spalle. Nelle zone buie e umide della casa cerca i loro escrementi che sono simili a granelli di pepe nero. Verifica se sugli abiti ci sono piccoli fori con macchie giallastre, ma anche sulla carta da parati, sulla scatola dei cereali e su tutti gli oggetti in carta o tessuto. Infine, i pesciolini d'argento mutano la pelle, e quindi la puoi ritrovare in bagno, nel seminterrato e nelle altre zone dove potrebbero vivere.
  2. 2
    Prepara delle trappole di vetro artigianali. Prendi dei barattoli da un litro o altri contenitori in vetro. Avvolgi l'esterno del barattolo con del nastro adesivo. Metti un pezzo di pane sul fondo e lascialo in una zona dove sospetti siano presenti gli insetti. I pesciolini d'argento si arrampicheranno per prendere il pane, ma una volta dentro non riusciranno più a uscire, dato che il vetro è troppo scivoloso.
    • Piazza le trappole di notte, quando i pesciolini d'argento escono per nutrirsi.
  3. 3
    Usa delle trappole di giornale. Arrotola un quotidiano e fissane le estremità con degli elastici. Poi bagnalo. Mettilo dove credi vivano gli insetti, prima di andare a letto. Al mattino i pesciolini d'argento avranno morsicato il giornale per rifugiarsi al suo interno, dato che hai fornito loro cibo e un ambiente adatto. Butta via il giornale (senza srotolarlo) o brucialo. Ripeti il procedimento ogni notte finché non vedrai più tracce di questi insetti.
    • Prepara tante trappole quante sono necessarie per disinfestare la casa. In base al numero di insetti, ci vorranno diverse notti consecutive.
  4. 4
    Usa delle trappole commerciali. Se non vuoi che i pesciolini d'argento tocchino i tuoi oggetti, puoi comprare delle trappole nei negozi di fai da te o di giardinaggio. Qualunque tipo di trappola appiccicosa va bene. Prendi delle trappole per scarafaggi o altre più piccole e disseminale nei punti strategici. Come esca usa del pane o un altro tipo di amido.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Usare Repellenti e Insetticidi

  1. 1
    Spolvera il ripostiglio e le altre zone a rischio con la terra di diatomee. In realtà si tratta di una polvere organica e viene usata per uccidere qualunque insetto strisciante. È un materiale fossile, innocuo per persone e animali domestici, ma i bordi taglienti dei granelli che lo compongono perforano gli esoscheletri degli insetti uccidendoli.
    • Spolvera questa sostanza nei ripostigli, nel seminterrato, lungo le fondamenta e ovunque ritieni opportuno, prima di andare a letto. Al mattino passa l'aspirapolvere per rimuoverla (si spera con all'interno i pesciolini d'argento).
    • Indossa una maschera quando spargi la terra di diatomee perché è irritante per i polmoni.
  2. 2
    Prova l'acido borico. Anche questa è una sostanza naturale e uccide insetti e uova. Spargilo lungo le fondamenta, sotto la vasca da bagno o nelle altre zone dove hai notato i segni della presenza di insetti. Stai attento a non inalare l'acido borico perché è tossico per i polmoni. Non usarlo nei luoghi frequentati dai tuoi animali domestici.
  3. 3
    Compra uno spray che contenga piretrina liquida. Questo prodotto chimico uccide i pesciolini d'argento quando viene spruzzato sulle fondamenta, nelle fessure e nei nascondigli degli insetti. Non spruzzarlo in cucina e negli armadi e comunque non vicino al cibo. Non usarlo nei luoghi frequentati dai bambini e dagli animali domestici, perché è nocivo.
  4. 4
    Metti della buccia di cedro nei luoghi dove vivono. I pesciolini d'argento odiano l'odore del cedro e quindi lo puoi usare come repellente. Dato che le bucce sporcano un po', ti conviene usare questo metodo all'esterno della casa, nel seminterrato e nei luoghi dove non ti interessa avere delle bucce di cedro visibili. Passa l'aspirapolvere e sostituisci le bucce ogni settimana.
  5. 5
    In cucina e negli armadi usa delle bustine profumate con delle spezie. Ai pesciolini d'argento non piacciono queste fragranze, quindi prepara dei sacchetti con dei chiodi di garofano, cannella o altre spezie dal forte odore e mettile nei luoghi dove non è sicuro usare sostanze chimiche.
  6. 6
    Usa uno spray agli agrumi e alla lavanda. Entrambe queste essenze sono sgradite ai pesciolini d'argento e sono del tutto innocue per gli esseri umani. Compra dell'olio essenziale di limone o di lavanda in erboristeria. Diluiscilo con acqua e mettilo in una bottiglia spray. Spruzza la miscela dove pensi che si nascondano gli insetti. Questo rimedio è ottimo per gli armadi, i cassetti e la camera da letto.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prevenire la Ricomparsa

  1. 1
    Deumidifica la casa. Ai pesciolini d'argento piacciono gli ambienti umidi, quindi una casa asciutta li scoraggerà. Compra un deumidificatore e cerca di ridurre di almeno un quarto la percentuale di umidità. Se non vuoi comprare un deumidificatore, accendi l'aria condizionata o, al limite, un ventilatore.
  2. 2
    Sigilla tutte le fessure e le crepe in cui possono avere deposto le uova. Se hai la casa piena di fessure buie ed umide, devi assolutamente chiuderle, se vuoi evitare un'altra infestazione. Compra del sigillante e applicalo lungo i battiscopa, nelle crepe, nei fori del muro e del pavimento. Presta particolare attenzione alla cucina, al bagno e al seminterrato.
  3. 3
    Rimuovi le fonti di cibo. Un pavimento pulito senza cibo a disposizione ti aiuta a controllare la popolazione di pesciolini d'argento. Non lasciare i libri accatastati sul pavimento e fai spesso le pulizie, prima che lo sporco si accumuli. Oltre a queste accortezze, considera le seguenti fonti di cibo che possono trovarsi in casa tua:
    • Scatole di cartone: non lasciarle sul pavimento, ma sollevale su mensole o scaffali. Ci sono meno probabilità che si crei dell'umidità.
    • Contenitori di cibo: usa quelli a chiusura ermetica e in plastica piuttosto che quelli in cartone.
    • Carta da parati: se quella che hai è vecchia, valuta di sostituirla con le pareti imbiancate o con della nuova carta.
    • Vecchi vestiti: se conservi i tuoi vecchi abiti fuori moda in un armadio buio del seminterrato, valuta di metterli nei sacchetti di plastica.
  4. 4
    Usa spesso l'aspirapolvere. In questo modo eliminerai il cibo disponibile per i pesciolini d'argento, oltre a rimuovere le loro uova dai tappeti e dai battiscopa. Passalo almeno una volta a settimana. Se necessario, puoi deumidificare i tappeti cospargendoli di bicarbonato. Aspiralo dopo un paio d'ore. Questo essicca le uova in modo che tu possa rimuoverle.
    Pubblicità

Consigli

  • Mantieni il tuo impianto idraulico in buono stato, per evitare di creare un ambiente favorevole per questi insetti.
  • Controlla prima di tutto lo scantinato e la soffitta. I materiali isolanti utilizzati in queste due zone sono una grande risorsa di cibo per questi insetti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai molta attenzione nell'usare le sostanze chimiche, perché alcune, se ingerite o inalate, potrebbero essere nocive per la tua famiglia o i tuoi animali domestici. Se decidi di utilizzarle, assicurati di avere prima letto con attenzione le indicazioni e le regole di sicurezza.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Disinfestazione
Sommario dell'Articolo

Per liberarti dei pesciolini d'argento puoi realizzare una trappola fatta in casa. Avvolgi del nastro adesivo intorno a un vasetto di vetro e metti all'interno un pezzo di pane. Puoi anche spargere acido borico o farina fossile nei punti in cui hai visto questi insetti, in modo da ucciderli. Se li trovi in dispensa, riempila di sacchetti di spezie dal forte aroma, come cannella o chiodi di garofano, in modo da tenerli lontani. Inoltre spruzza tutte le zone in cui li hai visti con repellenti naturali come succo di limone o olio di lavanda.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità