Come Liberarti degli Acari Rossi (Trombiculidi)

I trombiculidi sono piccoli acari rossi che possono provocare grandi problemi, soprattutto se ti mordono. Anche se i morsi di questi insetti non sono solitamente pericolosi, possono prudere molto e fare male. Continua a leggere se vuoi liberarti dei trombiculidi prima che mordano.

Metodo 1 di 3:
Metodo Uno: Rimedi Naturali per il Tuo Giardino

  1. 1
    Taglia regolarmente il tuo prato e riduci la vegetazione alta. I rovi, le erbacce e l'erba alta sono dei nascondigli ottimi per i trombiculidi. Estirpare le erbacce e tenere l'erba bassa è un modo semplice ma efficace per liberarti di questi insetti che vivono nel tuo giardino.[1]
    • Rimuovendo questi elementi, eliminerai l'ombra e l'umidità tanto gradite ai trombiculidi. La luce del sole e una buona circolazione dell'aria offrono un ambiente sgradevole per questi insetti.
    • Dovresti anche potare regolarmente alberi, cespugli e altre vegetazioni, per ridurre l'umidità in prossimità di queste piante e consentire alla luce del sole di filtrare di più.
    • Continua a seguire queste pratiche per tutto l'anno. I trombiculidi in letargo possono ritornare quando il clima migliora, perciò per liberarti di essi definitivamente, dovrai rendere l'ambiente il più inospitale per possibile.
  2. 2
    Tieni lontani gli animali che possono portare i trombiculidi nel tuo giardino. I rettili, gli anfibi e i piccoli fiammiferi sono le prede preferite da questi insetti. Tenere lontani questi animali dal tuo giardino può aiutare a tenere lontani anche gli insetti, che seguiranno istintivamente le loro fonti di cibo.
    • Rimuovi le fonti d'acqua che attirano rettili e anfibi.
    • La rimozione di fogliame denso e cespugli può tenere lontani i piccoli mammiferi che potrebbero usare queste zone come nascondigli.
    • Assicura il coperchio dei cestini dei rifiuti e installa una recinzione intorno al perimetro del giardino.
  3. 3
    Spargi della farina fossile. Se hai bisogno di un pesticida naturale e organico per combattere infestazioni gravi di trombiculidi, puoi applicare della farina fossile per tenere lontani questi insetti e altri parassiti dal tuo giardino.
    • Si tratta di un prodotto naturale formato da una morbida roccia sedimentaria. Lo troverai sotto forma di una fine polvere bianca.
    • Spargi della farina fossile lungo il perimetro del tuo giardino e nelle altre zone che possono offrire le condizioni migliori per i trombiculidi. Queste zone includono quelle con vegetazione folta o che offrono buon riparo, ombra e umidità. Concentrati sull'erba, le erbacce e i rovi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Metodo Due: Soluzioni Preventive e Naturali per la Tua Pelle

  1. 1
    Evita l'erba alta. Se stai camminando in un parco, in una zona picnic, o in un altro luogo dove non puoi controllare la lunghezza dell'erba, dovresti evitare le zone con vegetazione alta e rimanere sui percorsi più utilizzati.[2]
    • Evita i campi non tagliati e cammina al centro dei sentieri tagliati per evitare di entrare accidentalmente in contatto con della vegetazione più alta.
    • I trombiculidi hanno bisogno di vegetazione che possa nasconderli e offrire loro ombra e umidità per prosperare. La vegetazione alta rappresenta l'habitat perfetto, ed è per questo che dovresti evitarla.
  2. 2
    Tieni la pelle coperta. Se non hai scelta e devi entrare in una zona all'aperta con della vegetazione alta, dovresti impedire l'attacco dei trombiculidi coprendo il più possibile la pelle. Indossa maniche lunghe, pantaloni lunghi e stivali alti.
    • Dovresti anche preferite le stoffe a trama fitta rispetto a quelle a trama larga. I trombiculidi sono abbastanza piccoli da riuscire a passare negli spazi tra i fili della stoffa, me non riusciranno a farlo in caso di trama fitta.
  3. 3
    Chiudi tutte le aperture dei tuoi vestiti. I trombiculidi possono trovare il modo di raggiungere la tua pelle saltando sui tuoi vestiti e strisciando sotto di essi. Per liberarti di loro prima che accada, dovresti sigillare tutte le aperture il meglio possibile.[3]
    • Infila i calzini nei pantaloni o i pantaloni nei calzini, sigillando l'apertura tra di essi.
    • Se ti avventuri nell'erba alta, puoi stringere le maniche della maglia con delle fasce di gomma o un nastro.
    • Se possibile preferisci gli indumenti con chiusura zip a quelli con i bottoni.
  4. 4
    Spargi della polvere di zolfo nei calzini e nelle scarpe. Alcuni odori forti, tra cui la polvere di zolfo, possono tenere lontani i trombiculidi. Spargi un rivestimento fine di polvere di zolfo nelle scarpe e nei calzini, per tenere lontani dai tuoi piedi questi insetti.
    • Per una protezione ancora migliore, puoi spargere un po' di polvere di zolfo anche sull'interno della maglia e dei pantaloni.
    • Nota che la polvere di zolfo ha un odore potente, e non è una soluzione ideale se hai l'olfatto molto sensibile.
  5. 5
    Spazzola la pelle esposta ogni 30 minuti se ti trovi all'aperto.[4] Anche se i trombiculidi mordono la pelle esposta, non si attaccano necessariamente subito dopo esservi entrati in contatto. Spazzolare velocemente la pelle esposta di braccia e gambe ogni mezz'ora può aiutarti a liberarti degli insetti che ti camminano addosso.
    • Per lo stesso motivo, poi spazzolare anche i vestiti.
  6. 6
    Evita di sederti o stenderti per terra. Anche se i trombiculidi non si trovano spesso nelle zone con erba bassa, se quest'erba si trova vicino a della vegetazione più alta, dovresti evitare di sederti o sdraiarti su di essa. I trombiculidi possono migrare in queste zone, ed esporre la pelle del collo e del viso potrebbe invitare questi insetti a morderti.
  7. 7
    Fai una doccia con acqua calda e sapone dopo essere rientrato. Se sei stato all'aperto in una zona infestata spesso dai trombiculidi, dovresti fare un bagno o una doccia caldi subito dopo essere rientrato.[5]
    • Per garantire lo sterminio degli insetti, dovresti insaponarti e risciacquarti diverse volte durante la doccia. L'acqua inoltre dovrà essere calda e non tiepida.
    • Strofina vigorosamente la pelle con un asciugamano per scalzare tutti i trombiculidi che potrebbero essersi attaccati alla tua pelle.
    • Se questi insetti si sono attaccati, in seguito dovrai affrontare gli effetti del loro morso. Il prurito associato con i morsi dei trombiculidi può essere alleviato temporaneamente con unguenti con benzocaina, creme con idrocortisone e lozioni di calamina. Potresti essere in grado di ridurre il prurito anche con vaselina, olio per bambini o smalto per unghie.
  8. 8
    Lava i tuoi indumenti in acqua calda. Se sospetti di poter essere stato esposto ai trombiculidi quando ti trovavi all'aperto, puoi liberarti degli insetti che si nascondono nei tuoi vestiti lavandoli in acqua calda e con del detersivo.[6]
    • L'acqua deve raggiungere almeno i 50°C.
    • Il ciclo di lavaggio dovrebbe durare almeno 30 minuti per garantire lo sterminio degli insetti.
    • Dopo aver lavato i tuoi vestiti, puoi farli asciugare in un'asciugatrice o al sole.
    • Non indossare indumenti infestati dai trombiculidi prima di averli lavati. Non lavarli in acqua fredda, perché non servirà a eliminare gli insetti.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Metodo Tre: Repellenti Chimici e Insetticidi

  1. 1
    Usa un repellente che contenga dietiltoluamide (DEET). Il DEET è uno dei repellenti per insetti più efficaci, in particolare contro trombiculidi e altri acari. Applica il repellente sulla pelle esposta, soprattutto su mani, braccia e gambe.
    • I trattamenti con DEET possono durare due o tre ore.
    • Non spruzzare il DEET vicino agli occhi o alla bocca.
    • Non spruzzare il DEET sulla pelle coperta da vestiti, perché potrebbe provocare irritazioni.
    • Segui con attenzione le indicazioni sulla confezione quando lo applichi. Alcuni repellenti possono danneggiare i vestiti, la plastica, lo smalto e le superfici verniciate.
    • Se si verifica una reazione allergica, avrai bisogno di cure mediche d'emergenza.
  2. 2
    Prova dei trattamenti con permetrina per i tuoi indumenti. I repellenti con permetrina (0,5%) sono molto utili contro i trombiculidi, ma dovresti utilizzarli solo sui vestiti e non direttamente sulla pelle.
    • I repellenti con permetrina possono durare per diversi giorni dopo la loro applicazione e rimangono sui tuoi vestiti anche dopo che li avrai lavati una o due volte. In effetti, è consigliato trattare gli indumenti un giorno prima di indossarli.[7]
    • Applica il repellente su entrambi i lati dei tuoi indumenti, concentrandoti sulle aperture come polsini, colletti e intorno alla vita. Lascia che il repellente si asciughi prima di indossare i vestiti.
    • Segui con attenzione le indicazioni sulla confezione quando applichi il repellente. Come nel caso del DEET, alcuni repellenti con permetrina possono danneggiare indumenti, plastica, smalto per unghie e superfici verniciate.
    • Se si verifica una reazione allergica, avrai bisogno di cure mediche d'emergenza.
  3. 3
    Cerca un insetticida che contenga bifentrin, ciflutrin, esfenvalerato, clorpirifos, diazinonbifentrin, carbaryl, cialotrina, o permetrina. Gli insetticidi che contengono una di queste sostanze saranno in grado di eliminare i trombiculidi, ma dovresti leggere con attenzione le informazioni sulla confezione per capire se un insetticida è specifico per la lotta agli afidi.
    • Quando applichi un insetticida contro i trombiculidi, dovresti trattare solo le zone più a rischio e non tutta la zona. Si tratta di una soluzione più economica, rapida e solitamente più efficace.
    • Individua i punti più frequentati mettendo dei piccoli quadrati di cartoncino nero nell'erba. Attendi alcuni minuti e cerca trombiculidi rossi o gialli. Se ne noti qualcuno, puoi considerare la zona infestata.
      • Ripeti il test in 10-12 posizioni e concentrati sulle zone che offrono un habitat ideale per questi insetti. Le erbacce, l'erba alta, le foglie morte e i rovi sono le zone migliori, ma dovresti considerare tutte le zone del tuo giardino ombreggiate e umide.
    • Segui con attenzione le indicazioni di applicazione. Indossa indumenti protettivi per impedire che l'insetticida entri in contatto con la pelle o gli occhi quando lo applichi.
    • Nota che potresti dover ritrattare la zona due o tre settimane dopo se il tuo giardino è infestato da molti insetti.
    • Nota che gli insetticidi liquidi spray sono più efficaci di quelli granulari. Se decidi di usarne uno granulare, assicurati che contenga bifentrin.[8]
  4. 4
    Chiama un professionista nel controllo degli insetti. Se le misure preventive, i rimedi naturali e i rimedi chimici casalinghi non ti hanno aiutato a liberarti del problema dei trombiculidi, contatta uno sterminatore professionale perché ti aiuti.
    • I professionisti nel controllo degli insetti sono autorizzati a utilizzare sostanze chimiche più potenti, che sono pericolose ma efficaci. Uno sterminatore ad esempio, utilizzerà spesso propoxur, ciflutrin, o fluvalinato per liberare il tuo giardino dai trombiculidi.
    • Stai lontano dalle zone che ricevono il trattamento finché non si è asciugato. Impedisci anche ai bambini e agli animali domestici di camminare in quelle zone.
    • Anche utilizzando queste sostanze chimiche potenti, potresti aver bisogno di trattare nuovamente la zona due o tre settimane dopo se l'infestazione è abbastanza grave.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non indossare collari antipulci su polsi o caviglie per tenere lontani i trombiculidi. Non dovresti usare neppure i marchi auricolari per il bestiame. Questi prodotti non sono pensati per essere usati da esseri umani, e rischieresti l'esposizione a tossine nocive o di ricevere brutte bruciature chimiche sulla pelle.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Tagliaerba
  • Potatrice
  • Farina fossile
  • Maniche lunghe, pantaloni lunghi, stivali alti
  • Polvere di zolfo
  • Sapone
  • Acqua bollente
  • Lavatrice
  • Repellente con DEET
  • Repellente con permetrina
  • Insetticida

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità