Come Lucidare l'Ottone

L'ottone lucido è bello al vedersi ma con il tempo spesso perde luminosità e finisce per essere macchiato e opaco. Per fortuna, si può ripristinare la sua bellezza con un minimo sforzo. Ecco alcune tecniche diverse che si possono sperimentare.

Metodo 1 di 5:
Lucidare l'Ottone Laccato

  1. 1
    Strofinalo con un panno morbido e umido.[1] Passa un panno morbido sotto l'acqua tiepida. Strizza l'eccesso di acqua poi tampona l'ottone usando movimenti circolari.
    • La laccatura è uno strato protettivo dal quale uno sporco moderato può essere rimosso tamponando senza mezzi chimici. Se usassi un detergente o altro lucidante rischieresti di rimuovere del tutto la laccatura.
    • Usa un panno morbido di cotone o uno straccio senza pelucchi per risultati migliori.
  2. 2
    Strofina delicatamente con un panno asciutto. Se l'ottone laccato risultasse ancora opaco, prendi un panno asciutto e strofina ancora per qualche minuto, lavorando lungo tutta la superficie facendo dei cerchi.
    • Per questa parte del processo puoi usare anche un panno da gioielliere. Ha uno strato esterno di flanella morbida e uno interno di flanella mista a ematite. L'ematite agisce da abrasivo delicato.
    • Nota che se usi il panno da gioielliere, dovresti strofinare il lato abrasivo prima, poi passare con quello morbido per rimuovere i residui sollevati dall'ematite.
  3. 3
    Valuta l'ottone. A questo punto dovrebbe apparire abbastanza pulito. Se è ancora macchiato o opaco, dovrai rimuovere la laccatura del tutto e pulire in modo più energico.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Usare Lucidanti Commerciali

  1. 1
    Scegli quello giusto. Molti prodotti per lucidare in commercio sono troppo abrasivi per alcuni oggetti di ottone. In generale cerca quelli etichettati come "adatto all'ottone". Uno specifico per l'oggetto che intendi pulire è una scelta anche migliore.
    • Usa un panno lucidante simile a bambagia se possibile.[2] Altri tipi possono essere troppo aggressivi perché formulati per pulire metalli legati alle automobili o acciaio inossidabile.
    • Evita prodotti che contengano inibitori dello sporco, dato che tendono a lasciare un rivestimento sulla superficie dell'ottone.
    • Evita anche prodotti a base di ammoniaca che scioglie il rame contenuto nell'ottone.
    • Marche comuni di questi prodotti in commercio comprendono Brasso, Bar Keepers Friend, Never Dull, Cameo, Hagerty and Blitz.[3]
  2. 2
    Applica il lucidante con un panno asciutto. Spremine una noce su un panno morbido. Non usarne troppo.
    • Usa un panno morbido do cotone o uno straccio senza pelucchi per risultati migliori.
    • Si raccomanda di applicare il lucidante sul panno invece che direttamente sull'ottone. In questo caso infatti sarebbe più difficile spanderlo e il risultato sarebbe una parte di oggetto splendente e altre meno lucide.
  3. 3
    Strofina. Passa con il panno applicando una pressione con movimenti circolari. Lucida tutta la superficie in questo modo.
    • Segui le istruzioni del lucidante anche se sono diverse da quelle spiegate in questo articolo. La maggior parte dei lucidanti funziona allo stesso modo, ma le varie formulazioni possono richiedere istruzioni leggermente diverse e l'uso scorretto del lucidante può anche portare a rovinare gli oggetti.
  4. 4
    Sciacqua e asciuga per rimuovere i residui. Per alcuni prodotti dovrai tamponare con un panno umido prima di lucidare delicatamente con quello pulito e asciutto.
    • Alcuni lucidanti non hanno bisogno di essere sciacquati. Anche per questi però è sempre meglio tamponare la superficie con un panno asciutto.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Aceto e Farina

  1. 1
    Mescola aceto bianco e farina. Metti 2/3 di tazza (160 ml) di aceto bianco e 2/3 di tazza (160 ml) di farina in una ciotola di plastica o di vetro. Mescola bene.[4]
    • Mai usare un piatto o una ciotola di metallo per mescolare questi ingredienti. Se possibile dovresti anche scegliere un utensile di legno o plastica.
    • L'aceto è acido e riesce a sciogliere bene ciò che macchia e opacizza l'ottone. La farina rende la lucidatura leggermente abrasiva ma ispessendo l'aceto, crea una pasta.
  2. 2
    Aggiungi un po' di sale. Mescola 1/2 tazza (125 ml) di sale alla pasta.
    • Il sale è la componente effettivamente abrasiva della pasta. Funziona chimicamente rendendo il tutto più efficace.
    • Nota che questa pasta non si mantiene, quindi fanne tanta quanta te ne serve al momento.
  3. 3
    Sistema l'ottone su un piatto. La pasta dovrà agire per un periodo di tempo prolungato, quindi sistema gli oggetti da lucidare su un piatto di plastica o vetro, in uno strato singolo.
    • Se decidi di usare invece una teglia di metallo, rivestila con carta oleata o da forno, per evitare che ottone e pasta vengano a contatto del metallo.
  4. 4
    Applica la pasta a lascia agire. Usa un cucchiaio o le dita per applicare la pasta, rivestendo bene ogni superficie degli oggetti da pulire. Lascia agire per almeno un paio d'ore se non di più.
    • Se hai ottoni molto sporchi o opachi, puoi lasciar agire la pasta anche tutta la notte.
    • Man mano che l'aceto lavora, vedrai formarsi una patina verde. È il risultato naturale prodotto dall'azione chimica e implica che lo sporco viene sciolto e rimosso.
  5. 5
    Sciacqua via la pasta secca. Quando gli oggetti sono pronti, strofina gentilmente con un panno morbido e acqua tiepida corrente. Strofina la superficie con movimenti circolari.
    • Usa un panno morbido di cotone o uno straccio senza pelucchi per risultati migliori.
    • Lavora attentamente per assicurarti che tutta la pasta venga rimossa. A seconda di quanto spessa hai spalmato la pasta, potresti dover grattare anche le unghie.
  6. 6
    Strofina finché sarà asciutto e splendente. Usa un panno morbido e asciutto per rimuovere qualsiasi residuo di umido mentre dai l'ultima lucidata. In questo caso puoi usare movimenti circolari.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Ketchup

  1. 1
    Spremi una noce di ketchup su un panno morbido. Te ne servono al massimo un paio di cucchiaini.
    • Usa un panno morbido do cotone o uno straccio senza pelucchi per risultati migliori.
    • Il succo di pomodoro è moderatamente acido, perciò l'uso di prodotti a base di pomodoro può aiutare a dissolvere lo sporco e l'opacità sull'ottone.
    • Il ketchup è l'opzione migliore dato che è denso, ma in caso non ne avessi puoi provare il concentrato o il succo.
  2. 2
    Strofina la superficie dell'ottone con il ketchup. Passa il panno intriso ai lati dell'oggetto, rivestendolo di ketchup.
    • Risultati migliori si ottengono strofinando solo in una direzione e non avanti e indietro o con movimenti a cerchio.
  3. 3
    Rimuovi i residui. Usa un panno umido per togliere ciò che resta del ketchup dopo averlo lasciato agire per un paio di minuti.
    • Puoi anche sciacquare sotto l'acqua corrente, ma l'uso del panno umido migliorerà la lucidatura.
  4. 4
    Strofina finché sarà asciutto e splendente. Usa un panno morbido e asciutto per rimuovere qualsiasi residuo di umido mentre dai l'ultima lucidata. In questo caso puoi usare movimenti circolari.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Succo di limone

  1. 1
    Mescola succo di limone con un abrasivo delicato. Quelli più comuni sono bicarbonato e cremor tartaro. In alternativa puoi usare il succo di mezzo limone e un pizzico di sale.
    • Mescola da 1 a 2 cucchiai (15-30 ml) di succo di limone con 1-2 cucchiaini (5-10 ml) di bicarbonato. Il mix dovrebbe friggere all'inizio per poi stabilizzarsi man mano che mescoli.[5]
    • Mescola 1 cucchiaio (15 ml) di succo di limone con 2 (30 ml) di cremor tartaro, fino a formare una pasta omogenea.
    • Se usi limone e sale, taglia il limone a metà e togli i semi. Rivesti la superficie tagliata di sale.
  2. 2
    Applica il succo di limone sull'ottone. Usa un panno morbido o le dita per spalmare la pasta al limone sulla superficie dell'ottone, ricoprendolo del tutto. Strofina in una sola direzione per risultati ottimali.
    • Usa un panno morbido di cotone o uno straccio senza pelucchi per risultati migliori.
    • Una pasta a base di limone e bicarbonato deve stare in posa solo qualche minuto, mentre quella limone e cremor tartato può rimanere a contatto dell'ottone anche per 30.
    • Se scegli l'opzione limone e sale, strofina la metà del limone coperta di sale sulla superficie dell'ottone. Applica altro sale se necessario finché l'intero pezzo non è lucido.
  3. 3
    Sciacqua via i residui. Sistema l'ottone sotto l'acqua tiepida corrente e pulisci gentilmente con le dita.
    • Se alcune parti rimangono un po' opache puoi riapplicare la tua soluzione a base di limone solo in quell'area.
  4. 4
    Asciuga e tampona con un panno morbido. Asciuga bene con un asciugamano morbido e pulito. Applica una leggera pressione circolare per una lucidata in più.
    Pubblicità

Consigli

  • Evita di toccare troppo l'ottone. Gli oli della pelle possono macchiarlo e opacizzarlo velocemente.
Pubblicità

Avvertenze

  • L'oggetto di ottone "deve" essere fatto di ottone e non semplicemente rivestito o fatto con un'imitazione. Puoi testarlo usando una calamita. Se non attacca probabilmente è ottone al cento per cento.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Panno morbido di cotone
  • Panno da gioielliere
  • Lucidante per ottone e panno simile alla bambagia
  • Acqua
  • Aceto bianco
  • Farina
  • Sale
  • Ciotola di plastica o vetro
  • Utensili di plastica o legno
  • Piatto di vetro o plastica
  • Ketchup
  • Limone o succo di limone
  • Cremor tartaro
  • Bicarbonato

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità