Come Mantenere Calmo un Gatto durante i Fuochi d'Artificio

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Il tuo gatto è terrorizzato dai fuochi d’artificio durante la notte di Capodanno? È possibile che a te piacciano e che il rumore non ti infastidisca, ma gli animali non capiscono qual è la causa di queste forti esplosioni e rischiano di esserne terrorizzati. Ti dispiace moltissimo quando vedi il tuo gatto nascondersi sotto alle coperte e correre miagolando da una parte all’altra della casa? Fortunatamente esistono diverse tecniche che puoi sperimentare per cercare di aiutarlo a rimanere calmo durante lo spettacolo pirotecnico. Se si tratta di un evento particolarmente comune nel luogo in cui vivi, potrebbe essere opportuno investire del tempo per abituarlo al rumore, in modo che non ne sia più spaventato.

Parte 1 di 3:
Mantenere il Gatto al Sicuro

  1. 1
    Chiudi tutte le porte e le finestre. È molto importante non aprirle mentre il gatto è agitato, altrimenti potrebbe farsi prendere dal panico e darsi alla fuga. Molti animali che sono scappati durante i fuochi d’artificio non sono stati più ritrovati o sono stati investiti.
    • In aggiunta, chiudere porte e finestre può attutire il suono degli scoppi.
  2. 2
    Fallo entrare in una stanza che sia lontana dalla fonte dei fuochi d’artificio. Per esempio, se gli scoppi provengono da est, sistemalo nella tua camera da letto, nel caso in cui sia quella più a ovest della casa.
    • Fai attenzione mentre lo prendi in braccio, perché probabilmente sarà spaventato e irritabile. Allo stesso tempo potrebbe apprezzare il fatto di essere confortato e rassicurato da qualcuno che conosce; dipende tutto dalla personalità dell’animale.
    • Se è particolarmente spaventato e ti sembra incline a graffiarti, buttagli sopra un asciugamano o una coperta e afferralo attraverso di essa. Assicurati di parlargli in modo rassicurante mentre lo fai, affinché capisca che stai cercando di aiutarlo.
  3. 3
    Non cercare di tenerlo fermo. Mentre l’animale è in preda alla paura non è consigliabile né necessario cercare di trattenerlo oltre il tempo sufficiente a spostarlo, a meno che non sia chiaro che lo desidera.
    • Tenere in braccio un gatto agitato può causare graffi e morsi, nonché danni all’animale stesso, in quanto può rischiare di stirarsi un muscolo o di battere la testa nel tentativo di scappare.
  4. 4
    Usa una gabbietta per gatti. Nel caso in cui ci sia abituato e non abbia vissuto alcuna esperienza negativa al riguardo, una piccola gabbietta – come un trasportino – può essere il luogo ideale in cui tenerlo al sicuro durante i fuochi. Ti permetterà di evitare che se ne vada in giro, che scappi di casa o che si faccia male, dal momento che è confinato in un luogo ristretto.
    • Inoltre, la gabbietta offre il vantaggio di farlo sentire al sicuro e a proprio agio. Prova a mettere all’interno anche il suo giocattolo preferito e una coperta o un asciugamano con il tuo odore.
    • Tuttavia, nel caso in cui al gatto non piaccia essere rinchiuso nella gabbietta, non è il momento adatto per abituarlo. Se è molto agitato, chiuderlo nella gabbietta contro la sua volontà non farà altro che peggiorare la situazione.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Calmare il Gatto

  1. 1
    Metti della musica rilassante. Non farla andare a tutto volume per sovrastare il rumore dei fuochi d’artificio, ma mantienila a un livello normale, che consenta di sentirla chiaramente. La musica del pianoforte è perfetta per questo scopo.
    • Se spesso tieni acceso il televisore, valuta di sintonizzarlo sul programma che guardi di solito, a un volume leggermente più alto rispetto al normale. In questo modo il suono contribuirà a sovrastare quello dei fuochi e farà capire al gatto che si stratta di una situazione normale.
  2. 2
    Prova con un rimedio erboristico. Esistono diverse erbe gradevoli per i gatti e che hanno allo stesso tempo proprietà rilassanti. Provane una – o più – tra le seguenti.
    • L’erba gatta è un classico rimedio per gatti, in quanto li aiuta a rilassarsi infondendo un senso di ubriachezza e di tranquillità. Poiché agisce innanzitutto stimolando l’animale – e in seguito rilassandolo – sarebbe opportuno somministrarla 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.[1] Tienine una pianta in casa per le occasioni speciali, oppure acquista un giocattolo intriso del suo odore.
    • Prova la radice di valeriana: ha lo stesso effetto dell’erba gatta, ma di solito ha il risultato di far addormentare l’animale. In questo modo il gatto sarà sicuramente calmo![2]
    • Prova con i fiori secchi. Alcuni tipi di fiori (come la camomilla, il luppolo e una combinazione di questi venduta con il nome di Rescue Remedy) sono calmanti e adatti per i gatti. Puoi trovarli su internet o in alcuni negozi di alimenti naturali.[3]
  3. 3
    Parlagli con parole dolci. Usa un tono rilassato e calmo e ripeti frasi come “È tutto ok” o “Calmati, va tutto bene”. Coccolalo con dolcezza.
    • Non importa quali parole usi. Se il gatto è abituato alla tua voce e ti vuole bene, molto probabilmente sarà confortato da qualsiasi cosa tu dica. Potresti addirittura leggere il giornale o il tuo romanzo preferito ad alta voce, non farebbe alcuna differenza. Lo aiuterebbe a rassicurarsi del fatto che tu gli sei vicino e non hai intenzione di abbandonarlo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Aiutarlo ad Abituarsi ai Fuochi d’Artificio

  1. 1
    Cerca o registra un video di qualità sui fuochi d’artificio. Ti servirà per farlo vedere al gatto, in modo che si abitui al suono e alle luci.
    • Puoi cercarne uno su internet, oppure fare tu stesso una registrazione di buona qualità, nel caso ti capiti di assistere spesso a questo tipo di spettacoli.
    • Cerca dei video che abbiano una buona qualità del suono, con scoppi nitidi a intervalli irregolari.
  2. 2
    Riproduci il video a basso volume. Se possibile, trasmettilo sul televisore o su un altro grande schermo, in modo da poterlo ascoltare e vedere allo stesso tempo. L’ideale è che sia a un volume sufficientemente alto per sentire chiaramente il rumore, ma non troppo da spaventare il gatto.
    • Riproducilo o fallo ripartire dall’inizio per circa 15 minuti, oppure per la durata media dei fuochi d’artificio nella tua zona.
  3. 3
    Aumenta il volume. Riproducilo una o due volte al giorno per i giorni successivi, aumentando di volta in volta il volume.
    • Cerca di aumentarlo in modo discreto, cosicché il gatto non se ne accorga, ma nel caso in cui tu abbia soltanto pochi giorni per abituarlo all’evento, puoi aumentarlo ogni volta un po’ più del necessario.
  4. 4
    Continua ad alzare il volume di volta in volta. Alla fine cerca di portarlo al massimo senza danneggiare il tuo udito o l’impianto stesso.
    • L’obiettivo è di portare il volume a un livello simile a quello dello spettacolo vero e proprio, in modo che il gatto possa imparare ad accettarne il suono senza paura.
    • Nel caso in cui l’animale ti sembri spaventato durante l'esecuzione, riduci il volume e riprova.
    Pubblicità

Consigli

  • Se sei molto preoccupato, parlane con il veterinario: potrebbe prescriverti delle pillole da somministrare all’animale per mantenerlo calmo.
  • Se hai un gatto particolarmente nervoso e sei preoccupato per la sua incolumità, prova a trasportarlo altrove prima dell’inizio dello spettacolo pirotecnico. Per esempio, portalo da un amico il giorno prima o fallo alloggiare presso una pensione per gatti.
  • Non portarlo di proposito in un luogo dove ci saranno i fuochi, a meno che non sia inevitabile. Nel caso in cui dovessi portarlo a un tale spettacolo, sistemalo in un trasportino sicuro con un fondo morbido, altrimenti sarà facile che si perda o si faccia del male.
  • Gioca con lui non appena si è calmato.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non cercare di trattenere un gatto molto agitato o spaventato, altrimenti ti graffierà o morderà, con il rischio di farti prendere un’infezione o una malattia.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un giocattolo per gatti
  • Una stanza chiusa
  • Erba gatta
  • Musica rilassante

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.
Categorie: Gatti

Riferimenti

  1. www.petmd.com/cat/wellness/5-herbs-reduce-stress-your-cat
  2. www.petmd.com/cat/wellness/5-herbs-reduce-stress-your-cat
  3. www.petmd.com/cat/wellness/5-herbs-reduce-stress-your-cat

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità