Come Memorizzare un Discorso

Memorizzare un discorso per una lezione, una presentazione di lavoro o per altri scopi intimorisce la maggior parte delle persone ma, fortunatamente, ci sono delle tecniche e dei trucchi per rendere più facile la memorizzazione di discorsi da tenere in pubblico. Continua a leggere per saperne di più.

Parte 1 di 4:
Tecniche Fondamentali

  1. 1
    Scrivi una bozza. Per capire bene quali sono le informazioni più importanti, prepara una bozza del tuo discorso prima di scriverlo nella sua forma definitiva. La bozza dovrà toccare i punti principali del discorso, in modo da facilitare la suddivisione in parti “tematiche” in un secondo momento.
    • La bozza dovrebbe includere tutte le idee principali e degli elementi che le supportino. Se ci sono degli esempi particolari o delle analogie che vuoi inserire nel tuo discorso, potresti utilizzare anche un elenco puntato.
  2. 2
    Scrivi il discorso per intero. Per fissarlo nella mente, devi scrivere il discorso nella sua forma completa. Questo significa scrivere l’introduzione, il corpo centrale e le conclusioni.
    • Dovresti scrivere il discorso per intero anche se non hai intenzione di memorizzarlo parola per parola.
  3. 3
    Leggi il discorso ad alta voce. Prima di usare qualunque tecnica di memorizzazione, devi leggere e ascoltare il discorso in modo che diversi sensi siano coinvolti nel processo apprendimento mnemonico.
    • Se è possibile, leggi il discorso nel posto dove lo terrai. L’acustica e l’allestimento variano da un luogo all’altro, per cui leggere il discorso nel posto dove lo terrai ti aiuterà ad abituarti a come la tua voce suona in quel particolare luogo. Inoltre, ti permetterà di prendere confidenza con la struttura della stanza e di memorizzare anche eventuali movimenti oltre alle parole.
  4. 4
    Decidi quali pezzi memorizzare interamente e quali solo in parte. Non hai bisogno di imparare parola per parola tutto il discorso. Come regola generale, dovresti memorizzare alla lettera l’introduzione e la conclusione (per quanto possibile) e tenere a mente le idee chiave e i dettagli del corpo centrale del discorso, senza impararlo parola per parola.
    • Memorizzare l’introduzione può essere una buona idea perché sapere esattamente cosa dire all’inizio di un discorso aiuta a mantenere la calma e a mettere la persona a proprio agio. Memorizzare la conclusione è anche d’aiuto, perché evita che tu finisca in un giro di parole in cui continui a ripetere le stesse informazioni cercando un modo per chiudere.
    • Memorizzare alla lettera il corpo centrale del discorso è generalmente sconsigliato, perché potrebbe suonare rigido è innaturale.
  5. 5
    Esercitati, esercitati, esercitati. Indipendentemente da quale tecnica di memorizzazione usi e dalla sua efficacia, la cosa migliore che puoi fare è provare il tuo discorso il più possibile. Sarebbe meglio se lo ripetessi ad alta voce piuttosto che cercare di richiamarlo alla mente.
    • Per le prime due o tre prove, puoi esercitarti leggendo il discordo dal tuo block notes. In seguito però, dovresti iniziare a far pratica utilizzando il più possibile la memoria. Puoi dare un’occhiata agli appunti se perdi il filo, ma dovresti cercare di andare avanti il più possibile senza l’aiuto del block notes.
    • Usa la memoria per almeno la metà delle prove se non di più.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Visualizzazione

  1. 1
    Dividi il discorso in sezioni logiche.[1] Fai riferimento alla bozza se ne hai una. A ciascuna idea principale o elemento di supporto deve essere dedicata una propria sezione. In altre parole, se nella bozza un’informazione è scritta come elenco puntato dovrà avere una propria sezione.
    • Se non hai preparato una bozza o se non ti piace come sono organizzate le informazioni nell’elenco puntato, puoi decidere di dividere il discorso in paragrafi. L’idea di base è assegnare una sezione a ogni punto centrale del discorso.
  2. 2
    Trasforma il discorso in immagini. Crea un’immagine mentale per ogni parte del discorso. Più è assurda e unica più ti sarà facile richiamarla in seguito.
    • Per esempio, se il tuo discorso descrive i benefici di alcuni prodotti biologici e una parte del tuo discorso spiega come l’olio di cocco aiuti a fare crescere i capelli più velocemente, potresti immaginare Raperonzolo seduta su una torre fatta di noci di cocco o all’interno di una stanza piena di noci di cocco. Raperonzolo enfatizza l’idea dei capelli lunghi, mentre le noci di cocco aiutano a stabilire il collegamento con l’olio di cocco. Questi elementi sono ordinari se considerati da soli ma assurdi se messi insieme, cosa che rende più facile richiamarli alla mente.
  3. 3
    Crea l’ambientazione. Durante il tuo discorso, dovrai collegare le immagini mentali tra loro. Il modo più facile per farlo è visualizzare te stesso mentre viaggi attraversando vari luoghi osservando le immagini in ordine.
    • I luoghi possono essere vicini o lontani, la scelta sta a te. In definitiva però dovresti essere in grado di spostarti mentalmente da uno all’altro con facilità, in modo da trovare la via alle diverse immagini.
    • Potresti scegliere un luogo semplice come una foresta se la maggior parte delle tue visualizzazioni sembrano stare bene all’esterno.
    • In alternativa, puoi usare il corpo umano come una mappa. Le immagini possono essere “tatuate” sul corpo e, spostandoti lungo esso, puoi trovare più facilmente le immagini in ordine.
  4. 4
    Collega le immagini. Una volta stabiliti i luoghi e le immagini, devi iniziare a esercitarti usando queste immagini come guida. Mentre ti eserciti, immagina di spostarti da un luogo a un altro e di vedere le varie immagini nello stesso ordine in cui i concetti corrispondenti sono scritti nel tuo elenco puntato.
    • Tra le immagini ci deve essere un collegamento forte altrimenti rischi di dimenticarti l’ordine con cui dare le informazioni.
    • Nell’esempio con Raperonzolo e le noci di cocco, puoi collegare questa visualizzazione alla precedente terminando quest’ultima con l’immagine di te con i capelli rovinati mentre cerchi il consiglio di qualcuno con capelli lunghi e forti.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Divisione in pezzi

  1. 1
    Suddividi il discorso in varie parti. Puoi memorizzare parola per parola i discorsi brevi o le sezioni di un discorso più lungo usando il metodo della divisione in parti. Suddividi il discorso in parti più brevi e gestibili, fatte al massimo di due o tre frasi.[2]
    • Evidenzia le informazioni importanti in ogni pezzo o sezione del discorso. Questo ti aiuterà a ricordarle quando, mentre ti eserciti, finisci una parte e ne inizi un’altra, e a non dimenticare per sbaglio qualcosa.
  2. 2
    Ripeti una parte fino a che non ti rimane in testa. Esercitati recitando ad alta voce le informazioni contenute nella prima parte, finché non le sai ripetere senza l’aiuto delle tue note scritte.
    • Se ti blocchi, non andare subito a leggere le note. Ricomincia da capo e prova a ripetere di nuovo quella sezione. Se non ci riesci, prova per qualche minuto a richiamare alla mente le informazioni mancanti. Quando ti rendi conto che proprio non te le ricordi, dai un’occhiata alle tue note per cercare cosa ti sei dimenticato.
    • Quando hai memorizzato una parte del discorso, rileggila per verificare che sia tutto corretto.
  3. 3
    Gradualmente aggiungi nuove parti da memorizzare. Dopo aver imparato la prima sezione, aggiungi la seconda e ripeti entrambe finché memorizzi anche questa. Continua così fino a quando puoi ripetere tutto il discorso a memoria senza l’aiuto delle note.
    • È importante continuare a ripetere anche le parti già memorizzate in modo da non dimenticarle. Inoltre, ripetere insieme tutte le sezioni del discorso ti aiuterà a memorizzare come si collegano tra loro.
  4. 4
    Ripeti. Continua a esercitarti ad alta voce. Se hai delle difficoltà con una parte, focalizzati su questa cercando di memorizzarla prima di inserirla all’interno del discorso.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Aiuto Extra

  1. 1
    Se è possibile, registra il discorso. Scrivere e ripetere il discorso sono le pratiche fondamentali per memorizzarlo, ma può aiutare anche registrarlo e riascoltarlo.
    • Usa la registrazione per riascoltare il discorso quando non hai la possibilità di ripeterlo ad alta voce. Per esempio, puoi ascoltarlo mentre sei in macchina oppure mentre stai per addormentarti.
  2. 2
    Utilizza anche gli altri sensi.[3] Se alcune parole richiamano alla mente particolari suoni, odori o gusti, collega queste sensazioni alle immagini utilizzate per memorizzare il tuo discorso. Le immagini mentali sono lo strumento più forte per imparare qualcosa a memoria, ma anche gli altri sensi possono essere d’aiuto.
    • Per esempio, se dici che un determinato evento storico ha provocato lo scoppio o la caduta di qualcosa, puoi immaginare il boato di un’esplosione o il rumore di un oggetto che cade pesantemente a terra.
  3. 3
    Crea degli acronimi. Se hai una lista da imparare a memoria, puoi usare una strategia mnemonica chiamata acronimo per ricordare gli elementi di quella lista. Un acronimo usa le iniziali di ognuna delle parole della lista per creare una frase o un’altra parola che può essere usata per richiamare alla mente quelle iniziali.
    • Per esempio, la frase “MA COn GRAn PENa LE RECANO GIÙ” è l’acronimo che si usa per memorizzare l’ordine delle Alpi: Marittime, Cozie, Graie, Pennine, Lepontine, Retiche, Carniche, Noriche, Giulie.
  4. 4
    Trasforma i concetti complessi in esempi concreti. Prendi in considerazione di inserire nel tuo discorso analogie e aneddoti per spiegare concetti e idee. Un esempio concreto rende un’informazione più facile da ricordare e coinvolge di più il pubblico.
    • Per esempio, se tieni un discorso a proposito di varie malattie mentali e conosci qualcuno che soffre di una di queste, puoi raccontare la storia di questa persona per spiegare cosa significhi affrontare quella malattia.
  5. 5
    Recita il tuo discorso. Incorporare delle azioni fisiche ti aiuterà a memorizzare parti importanti del discorso e attirerà l’attenzione del pubblico.
    • Se stai parlando di politica, puoi alzare la mano sinistra mentre racconti quello che pensa la sinistra e alzare la mano destra quando dici quello che sostiene la destra.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Parlare in Pubblico

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità