Come Mettere Fine a un'Amicizia Tossica

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

Le persone tossiche assorbono quasi sempre le energie di chi le circonda. Se sei costretto a muoverti con circospezione intorno a qualcuno, dovresti allontanarti da lui e mettere fine a questo rapporto con estrema chiarezza. Fagli capire che non sei più interessato alla sua compagnia, dopodiché limita i contatti. Le persone tossiche trovano sempre il modo di attirare gli altri nella propria vita, perciò prendi le distanze da chi sta avvelenando la tua e cerca di guarire le tue ferite. Non è mai facile chiudere una relazione, quindi una volta terminata non essere troppo severo con te stesso.

Parte 1 di 3:
Terminare la Relazione Chiaramente

  1. 1
    Riconosci la natura del rapporto. Innanzitutto, per liberarti di una persona tossica devi ammettere come si caratterizza la vostra relazione. Anche se si tratta di un amico, non esimerti dal considerare gli aspetti su cui si basa il vostro legame. Sii onesto con te stesso e accetta il fatto che avete stretto un legame nocivo che non ti reca alcun beneficio. In questo modo non solo riuscirai ad allontanarti da lui, ma potrai stabilire standard più alti per le tue future relazioni.[1]
    • Pensa a tutto quello che ti offre questa amicizia, qualora esista. È molto probabile che non ti diverti più in compagnia di questa persona. Forse sta assorbendo tutte le tue energie o ti senti esausto dopo aver trascorso un po' di tempo con lei.
    • Accetta il fatto che non puoi cambiare una persona tossica. Le persone tossiche riescono a percepire quando qualcuno le sta allontanando e non rinunciano a farlo ritornare sui suoi passi. Ricorda che è improbabile che un soggetto del genere cambi, anche se promette il contrario. In questo modo eviterai di ripiegare sui vecchi schemi relazionali.
    • In questi casi è normale provare sensazioni contrastanti. Aspettatele, ma non per questo sei costretto a portare avanti un'amicizia tossica. Per esempio, il fatto che tu stimi e voglia bene al tuo amico e che questi abbia qualità meravigliose non esclude la possibilità che il vostro legame sia distruttivo. È giusto essere affezionati a un amico, ma la tua vita deve andare avanti.
  2. 2
    Scrivi un discorso e imparalo. Non è facile rompere un'amicizia e le difficoltà possono aumentare quando dobbiamo prendere le distanze da un amico che ci sta rovinando la vita. È probabile che neghi i propri errori o cerchi di sottrarsi a un confronto. Pertanto, se scrivi un testo e lo ripassi hai la possibilità di mantenere la calma e non perdere il filo del discorso quando deciderai di affrontare la situazione.[2]
    • Per prima cosa annota tutti i tuoi pensieri, poi rivedi quello che hai scritto. Cerca di estrapolare i pensieri più importanti e formulare frasi chiare, in modo da spiegare il motivo per cui vuoi mettere fine al vostro rapporto.
    • Ripeti il discorso più volte. Puoi esercitarti davanti a uno specchio o parlare semplicemente ad alta voce. Quando ti confronterai con il tuo amico non potrai leggere, quindi cerca di memorizzare le parole prima di parlare con lui.
  3. 3
    Sii il più diretto possibile. Quando chiudi una relazione che sta rovinando la tua vita devi manifestare chiaramente le tue intenzioni. Le persone tossiche sanno essere molto opprimenti e controllanti e non è detto che accettino facilmente un “no” come risposta. Quindi, se sei estremamente chiaro, riuscirai a tagliare i ponti in maniera inequivocabile.[3]
    • Non devi essere brutale. Anche se l'altra persona ti ha fatto del male, con l'aggressività rischi solo di far degenerare la situazione. Sii diretto ma non offensivo.
    • Dichiara molto fermamente quello che pensi e ti aspetti d'ora in avanti. Per esempio puoi dire: "Credo che la nostra relazione non mi dia alcun beneficio. Tengo a te, ma non riesco a portare avanti questo rapporto. Sarebbe meglio se le nostre strade si dividessero".
  4. 4
    Chiarisci i tuoi limiti. Decidi che cosa fare a partire da questo momento. Elenca i tuoi limiti personali e fai in modo che anche il tuo amico li comprenda. Per esempio, se non vuoi che ti contatti, diglielo sinceramente. Non giustificarti per i paletti che stai ponendo. Sono importanti se vuoi instaurare dinamiche relazionali più sane.[4]
    • Esprimi i tuoi limiti nella maniera più chiara possibile. Per esempio puoi affermare: "Volevo dirti che preferirei non ci sentissimo per un periodo. Ho bisogno di tempo e spazio per riprendermi. Gradirei che in futuro evitassi di chiamarmi e inviarmi messaggi".
    • Se senti il bisogno di comunicare ad altri i limiti che hai stabilito, non esitare. Se per esempio non vuoi vedere questa persona quando esci con gli amici che avete in comune, mettili al corrente della tua decisione, dicendo: "Come sapete, sto cercando di chiudere il mio rapporto di amicizia con Maria. Non è un problema se continuate a frequentarla, ma vi pregherei di farmi sapere in anticipo quando sarà presente a un evento di gruppo. Poiché devo prendere le distanze da lei, preferisco non vederla per un po' di tempo".
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Limitare i Contatti

  1. 1
    Fai capire al tuo amico che non vuoi vederlo più. In determinate situazioni le persone tossiche hanno difficoltà ad afferrare le esigenze degli altri. Tendenzialmente cercano di prendere il sopravvento su chi è empatico e affidabile e non esitano a mantenere i contatti anche se il rapporto è giunto al capolinea. Pertanto sii molto chiaro con il tuo amico sul fatto che non intendi frequentarlo più e che d'ora in avanti deve smettere di cercarti.[5]
    • Non è un problema se a questo punto ti esprimi in maniera schietta e sincera. Ti basta essere deciso, non aggressivo. Prova a dirgli: "Non voglio rivederti, quindi per favore non cercare di contattarmi".
    • Dal momento che di fronte hai una persona tossica, farà fatica a soprassedere e cercherà di riportarti sui tuoi passi. Per mettere in chiaro che non desideri essere ricontattato, ignora ogni suo tentativo (messaggi di testo, chiamate e e-mail). Ti converrebbe anche bloccare il suo numero di telefono.
  2. 2
    Eliminalo dalle tue amicizie virtuali. Se hai allontanato qualcuno dalla tua vita non c'è ragione di continuare a interagire con lui sui social network. Bloccalo, non seguirlo oppure eliminalo dalle tue amicizie virtuali. In questo modo non sarai costretto a vedere costantemente i suoi aggiornamenti e riuscirai a gestire meglio le tue emozioni.[6]
    • Non tutti gli utenti hanno profili privati sui social network. Se il tuo amico ha un account pubblico su Facebook o Twitter, resisti alla tentazione di controllarlo una volta che lo hai cancellato. Rischi solo di provare emozioni negative e stare male.
  3. 3
    Concediti qualche ricompensa che ti stimoli ad arginare la presenza di questa persona nella tua vita. Non è semplice chiudere una relazione, anche se nociva. Un amico tossico potrebbe anche avere alimentato nella tua mente idee sbagliate, come la convinzione che solo lui ti capisce. Dovrai pertanto essere determinato e incoraggiarti da solo. Per imparare a limitare i rapporti con questa persona, concediti qualche piccola ricompensa.[7]
    • Poniti degli obiettivi e stabilisci delle ricompense lungo il percorso. Se per esempio ignori i suoi messaggi per una settimana, regalati un vestito nuovo. Se non controlli il suo profilo Twitter per un mese, vai a cena in un ristorante stellato.
  4. 4
    Trova qualche modo per riempire il vuoto. Non devi metterti nella condizione di riprendere i rapporti con una persona che esercita un'influenza negativa su di te. Le relazioni tossiche possono assorbire una grande quantità di tempo ed energie. Senz'altro avvertirai la sua mancanza e per un po' ti sentirai solo e confuso. Per riempire questo vuoto, tieniti occupato.[8]
    • Coltiva un hobby che ti aiuti a distrarti. Per esempio potresti lavorare a maglia, cucire, cucinare o intraprendere qualunque cosa stimoli il tuo interesse.
    • Prova a stringere nuove amicizie. Instaurando relazioni più positive ti sentirai più felice e sicuro della scelta di aver allontanato una persona che avvelenava la tua vita. Iscriviti presso un'associazione, fai volontario o recati da solo da qualche parte e, se hai l'occasione, non esitare a interagire con qualcuno.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Affrontare Emotivamente la Fine di un'Amicizia

  1. 1
    Accetta le sensazioni più difficili da gestire. Quando chiudi un'amicizia è probabile che per un po' di tempo non starai pienamente bene con te stesso. Pertanto impara a riconoscere e sentire le tue emozioni, anche quelle negative. Anziché cercare di respingere il dolore e il dispiacere, accetta quello che stai provando.[9]
    • Ricorda che le relazioni sono complicate. Nessuno sta bene quando si spezza un legame emotivo. Non affrettarti a mettere ordine tra i tuoi sentimenti, anche se spiacevoli, altrimenti non sarai in grado di affrontare la situazione.
    • Tieni presente che la salute dei rapporti poggia sulla crescita personale. Anche se in questo momento stai male, ti stai sforzando di fare scelte più sane in modo da instaurare relazioni migliori in futuro. Alla fine ne trarrai beneficio, anche se stai attraversando un periodo difficile.
  2. 2
    Circondati di gente positiva. Una volta tagliati i ponti con chi condiziona negativamente la tua vita, circondati di persone che ti ricordano tutte le cose più belle e positive che possono nascere da una relazione. Trova punti di riferimento salutari e costruttivi che ti aiutino ad affrontare quello che stai provando e ad andare avanti.[10]
    • Frequenta persone incoraggianti, che sanno offrirti il proprio sostegno. Organizzati per vederti e uscire con loro.
    • Racconta quello che stai attraversando. Parla dell'amicizia che hai appena chiuso e potrai contare su un ulteriore sostegno.
  3. 3
    Individua il tuo ruolo nelle relazioni tossiche. Molto spesso chi si lascia trascinare in un'amicizia tossica ha la tendenza a stringere legami poco sani. Osserva il modo in cui ti sei relazionato fino a oggi con amici, partner e familiari. Domandati se hai sempre avuto un ruolo che ti ha danneggiato. Se sei consapevole di questi schemi comportamentali, puoi imparare a liberartene.[11]
    • Anche se non hai alcuna colpa quando qualcuno si comporta male con te, potresti essere vulnerabile alle persone tossiche per svariati motivi. Forse sei un soggetto tendenzialmente passivo nei rapporti e hai difficoltà a comunicare le tue esigenze. Forse quando eri più piccolo un genitore o una persona a te vicina ti ha sfruttato emotivamente e sei diventato più accomodante.
    • La chiave per rompere certi schemi comportamentali consiste nel capire perché si finisce per costruire rapporti negativi. Se hai avuto molte amicizie tossiche, consulta un terapeuta per affrontare il tuo problema.
  4. 4
    Abbi pazienza. Non aspettarti di stare meglio da un giorno all'altro. Ci vorrà tempo prima che tu ti riprenda. Non forzarti a tornare subito di buonumore. Elabora con calma il dolore che stai provando. Se ti senti ancora turbato nonostante siano trascorsi alcuni mesi dalla fine della tua amicizia, è del tutto normale. Ricordati che passerà e che alla fine starai meglio.[12]
    Pubblicità


Avvertenze

  • Se ti senti depresso, non avere paura di rivolgerti a uno psicoterapeuta o uno psicologo.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Counselor Professionale Matricolato
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.
Categorie: Amicizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità