Come Misurare il Piano di Lavoro della Cucina

Installare un nuovo bancone della cucina fornisce una ventata di novità all’ambiente e migliora la zona su cui prepari i pasti. Tuttavia, per saper comparare i costi dei materiali, come il granito o il laminato, devi conoscere le misure precise della superficie che dovrai coprire.

Parte 1 di 3:
Misurare la Lunghezza

  1. 1
    Conta il numero di sezioni che compongono il banco della cucina. Devi misurare ciascuna area che è separata dagli elettrodomestici, lavelli e altre apparecchiature. Non dimenticare di includere anche il para-schizzi e l’isola in una zona separata, se li possiedi.
    • Se sei indeciso se considerare una zona come un unico blocco o come due separati, è meglio optare per la seconda soluzione così da ottenere misure più precise.
    • Se il bancone è a “L” suddividilo in due piani di lavoro distinti e perpendicolari fra loro.
  2. 2
    Elenca il numero delle sezioni su un foglio. Disponi tre colonne: una per la lunghezza, una per la profondità e una terza per l’area. Alla fine dei tuoi calcoli, saprai i metri quadrati totali sommando fra loro le aree delle sezioni.
  3. 3
    Misura la lunghezza della prima sezione usando un metro a nastro retraibile (flessometro). La lunghezza è la misura orizzontale fra gli elettrodomestici. Assicurati di allineare bene il metro con il bordo del muro e quello finale del bancone.
  4. 4
    Ripeti l’operazione per ogni sezione presente sulla tua lista, includendo l’isola e il para-schizzi.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Misurare la Profondità

  1. 1
    Misura la profondità di ciascuna sezione. Questa è data dallo spazio che separa il bordo del piano di lavoro dal muro. Se il para-schizzi copre il muro, rileva il valore dal suo bordo.
    • I mobiletti standard sono profondi 60 cm; di solito si lasciano ulteriori 3-4 cm di bordo sporgente quando si calcola la profondità del piano di lavoro. Quindi puoi considerare la profondità delle varie sezioni pari a 63-64 cm (se hai intenzione di installare dei mobiletti standard).
  2. 2
    Ripeti lo stesso procedimento per tutte le sezioni rimanenti. Questo è molto importante, soprattutto se hai una cucina con un profilo irregolare e l’isola. Se invece non hai l’isola, puoi considerare validi i 63-64 cm standard.
  3. 3
    Valuta la profondità di 10 cm per il para-schizzi se non sei sicuro di quanto dovrebbe essere. Assicurati di annotare tutti i valori della seconda colonna del tuo schema.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Calcolare l’Area

  1. 1
    Moltiplica il valore della lunghezza per la profondità di ogni sezione del piano di lavoro.
  2. 2
    Scrivi l’area corrispondente nella terza colonna del tuo foglio. La misura sarà espressa in centimetri quadrati (se hai rilevato le lunghezze e la profondità in centimetri).
  3. 3
    Trova l’area totale sommando le superfici delle varie sezioni.
  4. 4
    Dividi il valore ottenuto per 1000 così troverai i metri quadrati. A questo punto puoi moltiplicare il risultato per il costo al metro quadrato che il rivenditore applica al materiale che hai scelto e saprai quale sarà il prezzo totale che andrai a pagare; in alternativa fornisci queste misure al negoziante per ordinare il piano di lavoro.
    Pubblicità


Consigli

  • Per ottenere la misura espressa in metri quadrati, prendi le lunghezze e le larghezze in centimetri. Poi dividi il valore dell’area (in cmq) per 1000 e otterrai i metri quadrati.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Metro a nastro
  • Carta
  • Matita
  • Calcolatrice


Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Arredamento

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità