Come Modificare dei Pantaloni

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

A volte trovare dei pantaloni adatti alle tue forme può essere una vera e propria impresa. È improbabile che i pantaloni comprati nei negozi ti stiano a pennello, anche se sono della taglia giusta. Fare delle modifiche ti permetterà di aggiustare la taglia e la forma dell'indumento in modo che si adegui perfettamente al tuo corpo. Inoltre, se eseguito in casa, è un procedimento molto semplice ed economico.

Metodo 1 di 3:
Fare l’Orlo ai Pantaloni

  1. 1
    Trova la lunghezza perfetta. Decidi quanto vuoi che siano lunghi i tuoi pantaloni e, di conseguenza, il punto in cui vuoi realizzare l'orlo. Usa un metro per valutare quanta stoffa rimuovere (mentre indossi i pantaloni). In genere le estremità dei pantaloni devono trovarsi a circa un centimetro dal pavimento, anche se dipende dalle preferenze personali.
  2. 2
    Prendi le misure. Togli i pantaloni e disponili su una superficie piana. Usa un metro per misurare la distanza fra l’orlo attuale e il fondo dei pantaloni. In genere dovrebbe misurare poco più di un centimetro, ma dipende dallo stile dei pantaloni.
  3. 3
    Spilla i pantaloni. Usa degli spilli diritti per fermare la gamba dei pantaloni all’altezza in cui vuoi apportare la modifica: sarà il punto in cui dovrai realizzare il nuovo orlo. Disponi quindi una seconda linea di spilli sopra la nuova linea dell’orlo, in modo che segnino l’altezza dell’orlo da realizzare basandoti sulle misure del vecchio orlo (che in genere è largo poco più di un centimetro). L’orlo originale rimarrà intatto nel processo, quindi la seconda linea di spilli dovrà compensare la lunghezza aggiunta dal bordo originale.
  4. 4
    Sistema gli spilli. Rimuovi la prima linea di spilli, quella che si trova vicino al fondo dei pantaloni. Il suo scopo era segnalare il punto in cui piegare i pantaloni, contando anche la misura dell'orlo originale. Tieni da parte gli spilli, ti serviranno per tenere ferma la gamba dei pantaloni nel prossimo passaggio.
  5. 5
    Arrotola i pantaloni. Risvolta il fondo dei pantaloni e piega l’estremità verso l’alto, orientandoti verso la riga marcata dagli spilli rimasti in sede. Liscia la stoffa dei pantaloni per rimuovere eventuali arricciature, assicurandoti che la piega sia regolare da entrambi i lati. Usa gli spilli che hai appena tolto per fermare la piega a circa un centimetro sotto l’orlo originale.
  6. 6
    Cuci il nuovo orlo. Usa una cucitura diritta sulla tua macchina da cucire per cucire la parte piegata della gamba dei pantaloni. Realizza la cucitura proprio sotto l’orlo originale (che dovrebbe essere piegato verso l’alto e trovarsi alla sommità della piega). Realizza una cucitura diritta tutt’intorno alla gamba, ferma quindi i punti e taglia via il filo.
  7. 7
    Torna a piegare verso l’esterno la parte in cui hai fatto l’orlo. Sul fondo della gamba a cui hai appena fatto l’orlo dovrebbe esserci un nuovo pezzo di stoffa piegato. Risvolta di nuovo la gamba dei pantaloni per riportare all’interno la parte piegata. Congratulazioni, hai appena realizzato con successo un nuovo orlo per i tuoi pantaloni!
  8. 8
    Ripassa il bordo con il ferro da stiro. Anche se puoi semplicemente tagliare via la stoffa in eccesso, è più semplice (e più pratico) stirare la parte di gamba interessata. Regola il tuo ferro da stiro a seconda della stoffa da stirare e stira l’orlo, in modo da appiattire il tessuto. Usa molto vapore per appiattirlo con più facilità. [1]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Allungare i Pantaloni

  1. 1
    Rimuovi l'orlo originale e prendi le misure. Usa un taglia asole per rimuovere l’orlo. Tira via il filo dall’orlo e scucilo man mano, estraendo il tessuto in eccesso. Usa quindi un metro per misurare la larghezza dei pantaloni.
  2. 2
    Taglia un pezzo di stoffa per allungare l’orlo. Il processo per allungare dei pantaloni consiste, essenzialmente, nell’aggiungere del tessuto a un bordo senza orlo, per poi crearne uno molto sottile. In questo modo la gamba dei pantaloni risulterà allungata. È meglio scegliere un tessuto neutrale (non si vedrà dall’esterno) in tinta con i tuoi pantaloni e di prendere le misure usando come riferimento la larghezza della gamba. Taglia quattro strisce della larghezza della gamba e aggiungi 2-3 centimetri come margine di cucitura, ottenendo così delle strisce alte 4-5 cm.
  3. 3
    Cuci il tessuto. Stendi due pezzi della stoffa che hai tagliato in modo che i due rovesci si tocchino e cuci le estremità a circa 1 cm dal bordo. Ripeti l’operazione per i 4 pezzi di stoffa, in modo da ottenere due anelli che dovrebbero misurare quanto il fondo della gamba. Risvolta i due anelli in modo che il lato diritto della stoffa sia rivolto verso l’esterno.
  4. 4
    Cuci il tessuto sulla gamba del pantalone. Risvolta i pantaloni al rovescio e posiziona uno degli anelli a contatto con l’estremità della gamba (sempre tenendo il lato diritto rivolto verso l’esterno). Allinea i bordi dei due pezzi di stoffa e cucili insieme seguendo una linea diritta che costeggi il bordo della gamba, a circa 5 mm dal fondo. Non preoccuparti se la stoffa della gamba non è piatta o si arriccia ai bordi: questo difetto verrà sistemato negli ultimi passaggi.
  5. 5
    Stira i bordi. Togli i pantaloni dalla macchina per cucire e stendi il tessuto che hai appena aggiunto ai pantaloni, in modo che la stoffa in eccesso spunti dalle estremità di ciascuna gamba. Usa il ferro da stiro per schiacciare e stendere la stoffa. Piega quindi la stoffa in eccesso, portando le estremità verso il centro della cucitura e premendo la piega con il ferro da stiro. Dovresti ritrovarti con una striscia di tessuto di circa 2-3 cm, con una piega che parte dal fondo dei pantaloni.
  6. 6
    Sistema la stoffa dell’orlo. Piega la parte di fodera che spunta dai bordi verso l’esterno della gamba dei pantaloni. Piega la gamba dei pantaloni in modo da mostrare tutta la stoffa all’interno, nonché una parte molto piccola del fondo della gamba (qualche millimetro). Torna a ripiegare i pantaloni dal lato diritto. A questo punto la fodera aggiunta non dovrebbe più essere visibile grazie alla piega, ma sarà comunque necessario piegare i bordi dei pantaloni per nasconderla completamente.
  7. 7
    Cuci l’orlo. Cuci il nuovo orlo lungo la piega della gamba dei pantaloni. L’orlo non dovrebbe distare più di 1 cm dal fondo dei pantaloni, ma può essere regolato a seconda dell’effetto finale che desideri ottenere. Cuci tutto il tessuto, assicurandoti che la fodera all’interno dell’orlo sia piatta e liscia. Una volta completato il procedimento per entrambe le gambe, avrai finito!
  8. 8
    Stira l’orlo. Prepara una soluzione con tre parti di aceto e una d’acqua e usala per appiattire la stoffa. Questa soluzione toglierà tutte le pieghe dal bordo originale e farà in modo che il nuovo orlo sembri l’unico esistente. Se hai finito l’aceto, per appiattire l’orlo puoi semplicemente usare il ferro da stiro con molto vapore. [2]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Ridurre la Taglia

  1. 1
    Misura il tuo corpo. Per capire quanta stoffa dovrai rimuovere, dovrai misurare con cura la tua taglia. Ricordati che è più facile procedere riducendo la stessa quantità di stoffa su ogni lato (se per esempio desideri togliere 4 cm, potrai ridurre 2 cm per lato). Usa un nastro da sarto per prendere le seguenti misure:
    • Dal centro della vita al centro del cavallo.
    • Dal centro della vita bassa (dove si blocca la cintura) al centro del cavallo.
    • Misura la cucitura laterale dalla vita alla caviglia.
    • Misura la cucitura interna dal cavallo alla caviglia.
    • La misura della tua vita.
    • La misura dei fianchi.
  2. 2
    Crea un modello che corrisponda alla tua figura. Disponi un pezzo piuttosto ampio di carta da cucito su una superficie piatta e posizionaci sopra i pantaloni. Appiattiscili e usa una matita per delineare la loro sagoma sulla carta; se non hai molta fiducia nella fermezza della tua mano, misura i pantaloni e la loro sagoma per assicurarti che coincidano. Traccia quindi le dimensioni che vorresti dare ai pantaloni, trascrivendo le tue misure al di sopra della sagoma tracciata. Disegna una nuova sagoma all’interno di quella precedente, usando come base le tue misure. Una volta completata, ritaglia questa sagoma.
  3. 3
    Traccia le linee delle modifiche che vuoi effettuare. Sistema la sagoma sui tuoi pantaloni e fermala con degli spilli. Usa un gessetto da cucito per tracciare le linee della nuova sagoma sui pantaloni. Se necessario usa un metro per controllare che le misure coincidono con quelle che hai preso all’inizio.
  4. 4
    Modifica i fianchi e la vita dei pantaloni. Usa un taglia asole per scucire la vita dei pantaloni; taglia la cintura sul retro, proprio sopra il sedere. Taglia quindi la misura di stoffa che vuoi togliere partendo dalla vita elastica e ricuci insieme le due estremità. Stringi la stoffa in eccesso aggiungendo due pence al centro di ogni natica. Misura una pence a forma di V che scenda per 5 cm al di sotto della vita e che sia larga circa 2-3 cm nel suo punto più largo.
    • Se ti avanza ancora troppa stoffa, puoi realizzare delle pence anche sul davanti dei pantaloni.
  5. 5
    Modifica la larghezza dei pantaloni. Partendo dalla vita dovrai eseguire una cucitura verso il basso che segua la cucitura della gamba, in modo da realizzare una vita e una coscia più piccola. La nuova cucitura non arriverà fino all’orlo dei pantaloni, ma si stringerà nella gamba attuale più o meno all’altezza delle ginocchia. Gira i pantaloni al rovescio e cuci una linea diritta dalla vita fino alla cucitura esterna della gamba. Puoi usare il ferro da stiro per appiattire la cucitura quando avrai finito, oppure puoi tagliare via la stoffa in eccesso.
  6. 6
    Modifica il cavallo. Se il cavallo dei tuoi pantaloni è troppo basso o troppo molle, puoi sistemare questo difetto cucendo una linea parallela alla cucitura originale. Risvolta i pantaloni al rovescio e parti dalla cucitura interna delle cosce, cucendo una linea parallela più profonda rispetto alla cucitura originale. Appiattisci la stoffa in eccesso o tagliala per una modifica permanente.
  7. 7
    Dai una sistemata finale. Dopo aver realizzato la modifica che hai scelto, prova i pantaloni per vedere come ti stanno! Cerca eventuali aspetti da migliorare e provvedi subito a sistemarli. In caso contrario congratulazioni: sei riuscito a ridurre la taglia dei tuoi pantaloni! [3]
    Pubblicità

Consigli

  • Per modifiche più complicate è meglio chiedere l’aiuto di un sarto professionista. Potresti rischiare di rovinare i tuoi pantaloni se dovessi fare un tentativo troppo difficile da solo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pantaloni
  • Forbici
  • Carta da cucito
  • Aghi
  • Filo
  • Spilli
  • Macchina da cucire
  • Taglia asole

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Cucito

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità