Come Motivarsi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Tecnicamente, tecnicamente, la motivazione non esiste realmente. È una combinazione di più cose che normalmente includono un qualche tipo di paura o di intenso desiderio. Dopo tutto, la battaglia della motivazione non è che, "Penso di potere", "Penso di potere ancora" e "Lo sto facendo!". Per questo andremo a focalizzarci su tre cose: sviluppare sicurezza in sé stessi, rimanere concentrato e mantenere la direzione. È tutto!

Parte 1 di 3:
Focalizzarti

  1. 1
    Smetti di pensare in termini di paura. Siamo tutti colpevoli di pensare in modo negativo anziché positivo. Siamo occupati a non volere le cose. Va bene ed è normale, ma non esiste azione associata al non volere qualcosa. Non puoi decidere di fare qualcosa perché non ne vuoi un'altra. Non è così che funziona. Ciò non farà che tenerti incollato al divano, a far niente.
    • La paura è nociva per due ragioni: A) Ti priva della motivazione. Un obiettivo negativo non è qualcosa verso cui puoi agire. Ma c'è di più, c'è una B) Ti toglie ogni tipo di energia e ti rende esausto. Vivere nella paura ti risucchia. Ti tiene in uno stato di continua preoccupazione anziché di azione. Quando sei esausto, privo di forze e preoccupato, non sei motivato. Non c'è alcuna possibilità.
  2. 2
    Definisci il tuo obiettivo e il tuo piano per raggiungerlo. Ora che hai assunto una mentalità positiva, devi sapere di cosa rallegrarti. Anziché, "Non voglio essere un senzatetto, povero, che vive la sua vita nella povertà più vile," ora pensi, "Voglio essere finanziariamente al sicuro". Perfetto. Ma quali sono i tuoi piani per riuscirci?
    • Bene, per questo esempio specifico, dovrai creare un qualche piano di ingressi economici. Dovrai creare un bilancio, possibilmente studiando come farlo, o espandere i tuoi affari. Dovrai compiere dei passi concreti sulla strada verso il tuo obiettivo. Ma qualsiasi cosa tu debba affrontare, che si tratti di riuscire a perdere peso, migliorare i tuoi voti a scuola o inseguire un sogno, avrai bisogno di accorgerti di cosa vuoi e di pianificare come intendi ottenerlo. Se davvero lo desideri, non sarà difficile capirlo.
  3. 3
    Limitati a una cosa. Se la tua lista delle cose da fare conterrà tonnellate di punti, potresti sentirtene intimorito e tendere a metterla da parte per un ipotetico dopo. È fattibile, e tu ce la puoi fare, ma dedicarti a dozzine di incarichi contemporaneamente non renderà giustizia né a te né ai tuoi obiettivi.
    • Non puoi concentrarti se non sei focalizzato su un obiettivo specifico. Suddividilo il più possibile in piccoli incarichi. Se il tuo obiettivo è quello di apparire 5 anni più giovane, affrontalo poco alla volta. Inizia con una nuova routine di allenamento e mettiti al lavoro. Poi aggiungi anche delle nuove abitudini nel makeup. Dopodiché revisiona il tuo guardaroba. Se non suddividerai il tuo obiettivo, il tuo cervello alzerà le braccia al cielo in segno di resa e rimarrai privo di scopo, non sapendo né dove andare né cosa fare.
  4. 4
    Rendilo divertente. Francamente, è difficile attenersi a qualche cosa che si detesta in modo assoluto. E potresti tendere a lasciarla perdere. Per questa ragione, qualsiasi cosa tu stia facendo, che sia risparmiare denaro per la macchina nuova o perdere 7 chili, devi renderlo piacevole. Più sarà piacevole, più lo farai. Più lo farai, meglio arriverai al tuo obiettivo. Meglio arriverai al tuo obiettivo, più velocemente raggiungerai il risultato finale.
    • Dove c'è volontà, c'è un modo. Odi correre? Non c'è problema. Iscriviti a un corso di kickboxing, perderai comunque peso. Sei un pessimo scrittore? Scegli un argomento che sappia trascinarti. Non riesci proprio a risparmiare? Cambia ambiente. Il tuo mondo è malleabile, cosa ne fai può cambiare completamente la tua motivazione.
  5. 5
    Leggi in merito ai tuoi obiettivi. Dall'esterno, potrebbe sembrare un consiglio sciocco. Come potrebbe motivarti la lettura di qualcosa a cui già pensi tutto il giorno? Lo fa. Conoscere le storie di successo degli altri (in special modo quando le fanno apparire davvero semplici), fa sì che il tuo cervello pensi, "Hey! Non c'è ragione per cui non possa riuscirci anch'io!". Tutto a un tratto diverrà logico. Quindi smetti di importunare i tuoi amici su Facebook e dedicati a qualcosa di utile.
    • Potresti pensare che leggere le storie di coloro che sono riusciti a perdere 50 chili possa farti sentire in sovrappeso (per esempio), ma se non altro, dovresti sentirti animato, potenziato e armato di risorse. Puoi imparare da queste persone! E se il loro successo non ti risuona, può perlomeno riuscire a portare alla luce il tuo lato competitivo.
  6. 6
    Pianifica delle ricompense. Siamo onesti: i risultati non arrivano mai abbastanza velocemente. Ci vogliono anni per trarre guadagno da un nuovo affare, mesi per perdere i chili desiderati, e virtualmente una vita intera per essere felici con noi stessi. In pratica, l'esatto opposto di una gratificazione istantanea. Per superare questo sfortunato aspetto della vita, concediti delle ricompense. Sicuramente non sarà la vita a farlo per te, quindi dovresti occupartene tu.
    • Non usare le ricompense solo per l'obiettivo finale maggiore (ma ricompensati anche per quello mi raccomando!) Predisponi delle tappe intermedie e premiati anche per i successi più piccoli. Hai perso 2 chili? Fantastico! Ciò ti garantisce un massaggio. Hai superato a pieni voti gli ultimi tre esami? Super! Una serata fuori è quello che ti meriti! Hai terminato di scrivere la prima metà del tuo libro? Meraviglioso, ora è giunto il momento di andare a fare shopping.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Acquisire Fiducia

  1. 1
    Vedi il bicchiere mezzo pieno, non mezzo vuoto. Quando pensiamo a qualcosa che vogliamo, è inevitabile realizzare che non ce l'abbiamo. Ciò può innescare un turbinio di negatività, che conduce verso un sentiero di autocommiserazione, letargia e lamentele. Stanne alla larga! Pensa invece a ciò che possiedi, a ciò per cui sei grato. Solo così potrai ottenere il meglio.
    • Fai una lista di 10 cose che possiedi e per cui ti senti grato. Rileggila ogni giorno (e poi creane un'altra quando intendi aggiungere altro). Focalizzandoti su ciò che hai fatto, ottenuto e su ciò che farai e otterrai instillerai in te stesso un senso di fiducia. Quando il tuo atteggiamento è "Posso farcela!" (le mete che hai raggiunto in passato provano che è così!) il raggiungimento dell'obiettivo diviene molto più semplice.
  2. 2
    Semplicemente scopri cosa devi fare. Diciamo per esempio che vuoi diventare un attore. Ottimo! Ma da dove iniziare? Non sapere quali siano i primi passi da compiere lungo un cammino può renderci notevolmente spaventati e bloccati dalla paura. In questo caso i sogni andranno inevitabilmente a rotoli. Mentre quando sappiamo quale sia la strada che dobbiamo percorrere, è molto più semplice intraprenderla .
    • Accedi alle tue risorse. Grazie alla tecnologia il mondo è letteralmente a portata di mano. Ciò significa che "non hai scuse". Chiedi, non importa a chi, ad amici, conoscenti e a persone qualunque che ti sembra ce l'abbiano fatta. Esegui le tue ricerche online e scopri quale sia il modo migliore e più efficiente per arrivare al risultato che desideri. Finirai per sentirti un esperto in merito e la conoscenza saprà calmare la tua mente. Preoccupazioni e dialogo interiore negativo verranno accompagnati alla porta per far posto alla fiducia e a un atteggiamento intraprendente.
  3. 3
    Circondati di positività. Il mondo è pieno di negativi e lamentosi. Potresti annunciare "Domani respirerò tutto il giorno!" ed essere in grado di trovare qualcuno pronto a scommettere 10 euro che non lo farai. Semplicemente è meglio evitare queste persone. Sono avvilenti e non meritano la tua attenzione.
    • Okay, in quantità infinitesimali anche queste persone possono rivelarsi utili. Quando ti accorgi di essere seduto accanto a un negativo lamentoso, e non hai modo di fuggire, lascia che butti benzina sul tuo fuoco. Consentigli di fomentarti fino a portarti a non avere altra scelta che fare esattamente la cosa di cui ti ritiene incapace. Il suo disprezzo verso le tue abilità può fornirti l'esatto quantitativo di adrenalina e determinazione che ti serve per raggiungere il tuo scopo. Forse un giorno vorrai addirittura dire grazie! Sareste entrambi contenti.
  4. 4
    Inizia dalle piccole cose. Non c'è modo di raggiungere alcuni obiettivi maggiori con facilità, come "diventare famoso a livello mondiale", "perdere 35 chili in un inverno" o "dominare l'uso del clarinetto". D'accordo, forse si tratta di esempi un po' estremi, ma ti hanno aiutato a capire il concetto. Porti un obiettivo che non è raggiungibile ti farà sentire demotivato e non ti permetterà di avere successo.
    • Anziché essere famoso in tutto il mondo, perdere una tonnellata di chili o diventare un clarinettista esperto, opta per avere un canale YouTube di successo, per perdere 5 chili nel mese in corso o per imparare a suonare un brano di musica classica con il clarinetto. Tutte queste cose ti condurranno verso obiettivi imponenti, pur rimanendo fattibili. Se è realizzabile, ti ci puoi attenere.
    • Al mattino, inizia dalle piccole cose. Se hai una lista di incarichi, potresti trovare benefico iniziare dai minori. Porrai in marcia il processo e ti muoverai con cautela verso le parti più complesse della giornata. Iniziare significa realmente essere già a metà dell'opera.
  5. 5
    Usa la visualizzazione. Qualche minuto ogni giorno, siediti e visualizzati mentre raggiungi il tuo obiettivo. Visualizzati mentre lo hai già ottenuto. Essendo, facendo, realizzando ciò che vuoi, come credi sia meglio. Come ti fa sentire? Una volta trascorsi quei minuti, come ti senti?
    • Assicurati di usare tutti i sensi a tua disposizione. Che gusto, che suono, che odore, che consistenza e che aspetto ha il tuo obiettivo? Com'è ora la tua nuova vita? Quali aggettivi puoi usare per descriverla? Focalizzati sui dettagli per renderla il più chiara possibile. Dove sei? Cosa stai facendo? Che cosa indossi? Che aspetto hai? Chi c'è accanto a te?
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Mantenere la Direzione

  1. 1
    Rimani entusiasta. Le cose perdono sempre la propria originalità quando ci abituiamo ad esse. Cammina accanto alla Cappella Sistina per un buon numero di volte e finirai per smettere di notarla. Se a lungo ti sei dedicato al tuo obiettivo potresti rischiare di venirne annoiato. NO! Non devi permettere che accada. Devi apportare delle modifiche e mantenere i tuoi sensi stimolati.
    • Sperimenta nuovi mezzi con cui raggiungere i tuoi obiettivi. Nel caso si tratti di perdere peso, fai tua una nuova e salutare abitudine. Se vuoi guadagnare soldi, prova una nuova strategia di business o una nuova pianificazione del bilancio. Rimani vigile.
    • Circondati di immagini. Ricordarti costantemente dove stai andando può essere un buon modo per rimanere sul tracciato. Disponi una serie di immagini motivazionali sulla tua scrivania o sul tuo desktop. Scrivi delle piccole note e attaccale in luoghi impensati dove possano sorprenderti. Ricorda a te stesso "Lo sto facendo e mi sto avvicinando alla meta!". Si tratta sicuramente di qualcosa di cui essere entusiasta.
  2. 2
    Affina il tuo piano. Hai prefissato tutti i tuoi obiettivi e sai come intendi raggiungerli, ma mentre percorri il cammino che ti conduce all'eccellenza, potresti accorgerti che qualcosa non stia andando come ti aspettavi che andasse, o che qualcosa richieda un quantitativo di tempo davvero eccessivo perché valga la pena di essere fatta. È tempo di analizzare i tuoi risultati e di apportare qualche leggera modifica.
    • Fai una lista delle attività svolte al fine di raggiungere il tuo obiettivo. Quali stanno garantendo una miglior resa? Quali nonostante le buone intenzioni non sono realmente utili? Dopo aver stabilito cosa è meglio e cosa no, focalizza la maggioranza della tua attenzione sulle attività ad alto profitto, aggiustandole per renderle ancora migliori. Anziché un compito scoraggiante, ora ne hai molti ragionevoli.
  3. 3
    Mettiti sotto ai riflettori. È lunedì mattina e hai deciso di rinunciare al caffè. Lo hai deciso alle 7:30, ma alle 9:00 lo stai trangugiando come se fosse prescritto dall'ordine del giorno. Nessuno sa che hai fallito tranne te e presto te ne dimenticherai grazie all'impulso della caffeina. Cosa avresti dovuto fare? Dirlo ai tuoi colleghi.
    • Annuncialo al mondo, "Hey! Sto facendo questo!", in automatico ti sentirai sottoposto a pressione e vorrai attenerti ai tuoi piani. Si spera che tu non sia circondato da una massa di accondiscendenti e che chi ti è accanto ti aiuti a non fallire. Se i tuoi colleghi sapranno che vuoi smettere di bere caffè, nasconderanno la tua tazza nel bagno del capo.
    • Inoltre, c'è sempre internet. Probabilmente nel web interagisci con più persone, e con più frequenza, che nella vita reale, è triste, ma oggigiorno è così per molti. Quindi posta il tuo obiettivo su Facebook, su Twitter o nel tuo blog. Forse ispirerai anche qualcun altro a fare lo stesso!
  4. 4
    Non esagerare l'importanza delle cose. Troverai questo stesso consiglio in numerosi articoli di wikiHow (e saranno anche tutti i tuoi amici e famigliari a ricordartelo): non consentire che le battute d'arresto ti impediscano di avanzare. Sono inevitabili e accadono. Anche le persone di maggior successo incontrano degli ostacoli sul proprio cammino, probabilmente più di altre. Ricordi? Edison non ha fallito, semplicemente ha scoperto 10000 metodi inadatti allo scopo!
    • È troppo semplice incontrare un intoppo e cadere in un'auto-compassione che ci impedisce di risalire a cavallo. Non puoi comportarti in questo modo. Quando incontri un ostacolo, comprendi che si tratta di una battuta d'arresto. Concediti di tenere il broncio per 15 minuti, ma non oltre. Domani è un nuovo giorno. La battuta di arresto di oggi non ha nulla a che vedere con il futuro di domani.
  5. 5
    Ricevi il supporto degli amici che la pensano come te. Al mondo sono davvero poche le cose che fai da solo. E sicuramente conosci un paio di persone che possano unirsi a te sul tuo cammino, o perlomeno supportarti dagli spalti. Avendo a disposizione qualcuno che comprende le tue difficoltà, sentirai un carico minore sulle spalle.
    • È importante chiedere aiuto quando ne hai bisogno. Non è un segnale di debolezza o di ingenuità, è una dimostrazione di umanità. Avere un solido gruppo di supporto sui cui contare non solo è un'idea ingegnosa, è anche semplice buon senso. Ti sosterranno quando ti sembrerà di inciampare e ti forniranno risorse, idee e motivazione di cui altrimenti non disporresti. Pertanto vai alla ricerca di amici, di una comunità nel web o di un gruppo o di un'organizzazione locali, e forma una rete di supporto motivazionale.
  6. 6
    Registra i tuoi progressi. Gli esseri umani hanno il naturale bisogno di cose concrete. Sai quanta gente odia l'arte astratta? Semplicemente è di difficile comprensione. Quindi, mentre sei sul sentiero che ti conduce alla grandezza, rendi le cose il più possibile tangibili. Tieni traccia dei tuoi progressi perché tu possa osservarli e notare quanto siano grandiosi. Questo sì che è motivante!
    • Tieni un diario dedicato a questo scopo. Registra ogni giorno i tuoi impegni (e se li porti o meno a termine) e i passi compiuti per accorgerti di quando raggiungi dei mini obiettivi. Portalo con te ovunque vai!
    Pubblicità

Consigli

  • Non usare internet al mattino. Potrebbe condurti in una spirale facendoti navigare ininterrottamente da un sito all'altro. La tua motivazione potrebbe ridursi. Subito dopo il tuo risveglio, fai la cosa più importante per quella giornata. Se sei un lavoratore online, è importante dare subito inizio al tuo incarico più rilevante anziché navigare nel web, leggere le notizie, etc. Non farlo, inizia immediatamente.
  • Conosci le tue ragioni. Metti per iscritto perché vuoi raggiungere un obiettivo. La tua energia ne trarrà notevoli benefici.
  • Liberati da ogni distrazione che possa farti perdere la motivazione.
  • Sviluppa una routine. Crea una "lista giornaliera" relativa a tutte le cose che devi fare quando ti svegli (specifica gli orari). Segui il tuo programma almeno per alcune settimane per entrare nel flusso e sviluppare motivazione e slancio.
  • Pensa ad un periodo della tua vita in cui ti sei sentito particolarmente motivato ed analizza i benefici che ne hai ricavato.
  • Concentra te stesso e la tua disponibilità: la gestione del tuo tempo e del tuo spazio. Se puoi organizzare il tuo tempo e sviluppare un piano che ti consenta di incrementare la tua motivazione e di fare qualcosa che ti permetta di raggiungere i tuoi obiettivi, di sicuro arriverai da qualche parte.
  • Usa internet per cercare le risposte ai tuoi problemi. Inserisci una parola chiave in Google e leggi tutto ciò che ti è possibile. La conoscenza ti fornirà idee ed energia per risolvere il problema
Pubblicità

Avvertenze

  • Chiedi consiglio a un professionista se dovessi notare che la mancanza di motivazione ti porta a: depressione, senso di solitudine, crisi di pianto, voglia di danneggiare te stesso o gli altri, etc. La depressione clinica è una malattia molto seria, causata da uno scompenso di sostanze chimiche nel cervello. La depressione si può curare, in molti casi non è un problema cronico. Ricordati che si tratta della tua vita e del tuo benessere; forse rivolgerti a un medico potrebbe non sembrarti la soluzione adeguata, ma in alcuni casi è davvero consigliabile.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Sviluppo Personale
Sommario dell'Articolo

Per motivarti, concediti una ricompensa dopo aver portato a termine un compito sul tuo elenco delle cose da fare, come una passeggiata per prendere un caffè o passare del tempo con gli amici. Inoltre, programma pause regolari così avrai sempre qualcosa da attendere con ansia. Per esempio, se stai studiando o lavorando a un progetto, concediti 10 minuti di pausa ogni ora. Se stai cercando di restare motivato per un lavoro lungo e difficile, prova a suddividerlo in fasi più piccole e gestibili in modo da avere la sensazione di concludere qualcosa di concreto mentre lavori.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità