Come Nascondere il Proprio Indirizzo IP

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Questo articolo mostra come impedire ai siti web che visiti o al gestore della tua connessione internet (ISP) o a qualunque estraneo di entrare in possesso dell'indirizzo IP del computer o del dispositivo mobile che stai utilizzando. Per raggiungere questo scopo è possibile avvalersi di un servizio proxy che permette di usare un indirizzo IP fasullo temporaneo oppure abbonarsi a un servizio VPN (dall'inglese "Virtual Private Network"), che sostanzialmente offre la possibilità di accedere al web con un indirizzo fasullo in modo permanente sia da computer sia da smartphone.

Metodo 1 di 5:
Usare un Server Proxy

  1. 1
    Comprendi come funziona questo tipo di servizio. I siti web che offrono l'accesso a un server proxy oscurano il vero indirizzo IP con cui hai eseguito l'accesso alla rete pubblica di internet mediante l'utilizzo di una serie di indirizzi diversi, spesso uno per ogni Stato, con lo scopo di nascondere ai siti web che visiti e ai vari ISP il tuo vero indirizzo IP. Si tratta di una soluzione pratica e semplice se per esempio si ha la necessità di usufruire di un contenuto audio o video che non è attualmente distribuito nell'area geografica in cui si risiede o di accedere al proprio home banking da una rete Wi-Fi pubblica.
    • È importante oscurare il proprio indirizzo IP ogniqualvolta si utilizza una connessione a internet pubblica (per esempio in biblioteca, in un luogo pubblico o in un locale commerciale).
    • Dato che normalmente i servizi proxy instradano la connessione sfruttando diversi server dislocati in più Stati, la velocità di navigazione risulta visibilmente più lenta del normale.
  2. 2
    Accedi al sito web Hide Me. Avvia il browser internet che preferisci e usalo per accedere al seguente URL: https://hide.me/en/proxy. Hide Me è un semplice motore di ricerca basato su un servizio proxy che permette di navigare nel web in modo anonimo.
    • È bene ricordare che l'indirizzo IP della tua connessione risulterà oscurato solo finché utilizzerai il sito web Hide Me per navigare in internet. Se per accedere al web userai un altro browser internet o un'altra scheda, l'indirizzo IP risulterà esposto.
  3. 3
    Seleziona il campo di testo in cui inserire l'URL. Si tratta della barra bianca denominata "Enter web address" visualizzata al centro della pagina principale del sito web Hide Me.
  4. 4
    Inserisci il sito web da raggiungere. Digita l'URL della pagina che desideri visualizzare (per esempio "facebook.com" o "google.it"). Utilizzando il sito web Hide Me non è possibile eseguire una normale ricerca tramite parole chiave, quindi se questo è il tuo obiettivo dovrai prima accedere al sito web di un vero motore di ricerca, come Google o Bing.
  5. 5
    Seleziona il server proxy da utilizzare. Accedi al menu a discesa "Proxy location" per poter scegliere quale server usare per la navigazione (per esempio Germany oppure Usa).
  6. 6
    Premi il pulsante Visit anonymously. È di colore giallo ed è collocato nella parte inferiore della pagina. In questo modo verrai reindirizzato al sito web richiesto da dove potrai navigare come faresti normalmente.
    • Ricordati semplicemente di non abbandonare la scheda del browser che hai usato per accedere al sito web di Hide Me, altrimenti la navigazione non sarà più anonima e il tuo vero indirizzo IP sarà nuovamente pubblico.
    Advertisement

Metodo 2 di 5:
Usare un Servizio VPN su un Sistema Windows

  1. 1
    Sottoscrivi l'abbonamento a un servizio VPN. Dopo che ci si è iscritti a un servizio VPN, normalmente si ricevono il nome utente, la password e l'indirizzo del server VPN da usare per poter usufruire del servizio. Questo tipo di abbonamento non è gratuito e solitamente occorre pagare un canone mensile.
    • ExpressVPN è considerato da molti uno dei migliori servizi VPN per sistemi Windows, Mac, iOS, Android e Linux.
    • Utilizzare un servizio VPN è una procedura diversa da quella che si segue per usufruire di un servizio proxy, dato che occorre scaricare un apposito programma che oscurerà l'indirizzo IP relativo a qualunque connessione internet generata dal sistema in uso. Tuttavia il client VPN deve essere attivo per garantire la navigazione anonima nel web.
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
    Scegli la scheda VPN. È una delle opzioni visualizzate sul lato sinistro della finestra.
  6. 6
    Seleziona la voce + Aggiungi connessione VPN. È collocata nella parte superiore della pagina. Verrà visualizzata una nuova finestra di dialogo.
  7. 7
    Inserisci le informazioni per avere accesso al servizio VPN. Apri il menu a discesa "VPN provider", posto nella parte superiore della pagina, quindi scegli l'opzione Windows (predefinito). A questo punto inserisci l'URL del server VPN, che ti è stato fornito dopo aver sottoscritto l'abbonamento al servizio, all'interno del campo di testo"Nome o indirizzo server". Se lo desideri, puoi anche assegnare un nome alla connessione VPN utilizzando il campo "Nome connessione".
    • Se per avere accesso alla rete VPN che hai scelto occorre usare un nome utente e una password, inserisci le credenziali richieste all'interno dei campi di testo "Nome utente" e "Password".
    • È possibile modificare il metodo di autenticazione utilizzato dal client VPN tramite il menu a discesa "Tipo di info di accesso" e scegliendo una delle opzioni fornite.
  8. 8
    Premi il pulsante Salva. È nella parte inferiore destra della pagina.
  9. 9
    Collegati alla rete VPN. Seleziona il nome della connessione VPN appena creata e visibile nella parte superiore della pagina, quindi premi il pulsante Connetti. In questo modo il computer verrà collegato al servizio VPN selezionato e da adesso in poi qualunque attività svolta online sarà del tutto anonima, indipendentemente dal browser internet o dalla connessione di rete in uso.
    • Prima che il collegamento venga stabilito, potresti avere la necessità di fornire il nome utente e la password di sicurezza che ti sono stati forniti dal gestore del servizio VPN.
    Advertisement

Metodo 3 di 5:
Usare un Servizio VPN su Mac

  1. 1
    Sottoscrivi l'abbonamento a un servizio VPN. Dopo che ci si è iscritti a un servizio VPN, normalmente, si ricevono il nome utente, la password e l'indirizzo del server VPN da usare per poter usufruire del servizio. Questo tipo di abbonamento non è gratuito e solitamente occorre pagare un canone mensile.
    • ExpressVPN è considerato da molti uno dei migliori servizi VPN per sistemi Windows, Mac, iOS, Android e Linux.
    • Utilizzare un servizio VPN è una procedura diversa da quella che si segue per usufruire di un servizio proxy, dato che occorre scaricare un apposito programma che oscurerà l'indirizzo IP relativo a qualunque connessione internet generata dal sistema in uso. Tuttavia il client VPN deve essere attivo per garantire la navigazione anonima nel web.
  2. 2
  3. 3
    Scegli la voce Preferenze di sistema…. È posizionata nella parte superiore del menu a discesa.
  4. 4
    Clicca l'icona Network. È caratterizzata da un globo ed è visualizzata all'interno della finestra "Preferenze di sistema".
  5. 5
    Premi il pulsante . È collocato nella parte inferiore sinistra della nuova finestra apparsa. Verrà visualizzata una nuova finestra di dialogo.
  6. 6
    Inserisci le impostazioni di configurazione del servizio VPN. Accedi al menu a discesa "Interfaccia", quindi scegli l'opzione VPN fra quelle disponibili.
  7. 7
    Scegli il tipo di connessione VPN da usare. Apri il menu a discesa "Tipo VPN", quindi seleziona una delle opzioni disponibili nell'elenco apparso.
    • La maggior parte dei servizi VPN utilizza il protocollo L2TP.
  8. 8
    Assegna un nome alla connessione. Digita l'informazione all'interno del campo di testo "Nome servizio".
  9. 9
    Premi il pulsante Crea. È di colore blu ed è posizionato nella parte inferiore della finestra.
  10. 10
    Inserisci le informazioni relative al server VPN a cui collegarsi. Si tratta dell'URL o dell'indirizzo IP del server e del nome utente da utilizzare per accedere al servizio.[1]
  11. 11
    Premi il pulsante Impostazioni autenticazione…. È di colore grigio ed è collocato al centro della pagina. Verrà visualizzata una nuova finestra.
  12. 12
    Inserisci le informazioni di autenticazione che ti sono state fornite nel momento in cui hai sottoscritto il servizio. Verifica il metodo di autenticazione utilizzato per effettuare la connessione e visualizzato nella sezione "Autenticazione utente" (per esempio Password), quindi inserisci l'informazione richiesta. A questo punto esegui lo stesso controllo per la sezione "Autenticazione macchina".
  13. 13
    Premi il pulsante OK. È di colore blu ed è collocato nella parte inferiore della finestra. Tutte le impostazioni di configurazione inserite verranno salvate e la finestra "Impostazioni autenticazione" verrà chiusa.
  14. 14
    Premi il pulsante Collega. È collocato al centro della pagina. In questo modo verrà stabilito il collegamento fra il Mac e il server VPN indicato, il che significa che l'indirizzo IP del computer verrà oscurato finché la connessione VPN non verrà interrotta.
    • Prima che il collegamento alla rete VPN indicata sia completo, potresti avere la necessità di inserire la password di sicurezza o un codice di conferma.
    Advertisement

Metodo 4 di 5:
Usare una Connessione VPN su iPhone

  1. 1
    Sottoscrivi l'abbonamento a un servizio VPN. Dopo che ci si è iscritti a un servizio VPN, normalmente si ricevono il nome utente, la password e l'indirizzo del server VPN da usare per poter usufruire del servizio. Questo tipo di abbonamento non è gratuito e solitamente occorre pagare un canone mensile.
    • ExpressVPN è considerato da molti uno dei migliori servizi VPN per sistemi Windows, Mac, iOS, Android e Linux.
    • Utilizzare un servizio VPN è una procedura diversa da quella che si segue per usufruire di un servizio proxy, dato che occorre scaricare un apposito programma che oscurerà l'indirizzo IP relativo a qualunque connessione internet generata dal sistema in uso. Tuttavia il client VPN deve essere attivo per garantire la navigazione anonima nel web.
  2. 2
  3. 3
  4. 4
    Scorri l'elenco verso il basso e scegli l'opzione VPN. È collocata nella parte inferiore della pagina.
  5. 5
    Tocca la voce Aggiungi configurazione VPN.... È situata nella parte superiore dello schermo.
  6. 6
    Scegli il tipo di protocollo VPN da usare. Tocca il campo di testo Tipo, quindi scegli il tipo di connessione VPN fra quelle disponibili.
    • Se non viene visualizzato alcun protocollo VPN, significa che il modello di iPhone in uso non può utilizzare una connessione VPN.
  7. 7
    Inserisci le informazioni di configurazione del servizio. Compila tutti i campi obbligatori cioè che visualizzano al loro interno la parola "Richiesto".
  8. 8
    Premi il pulsante Fine. È collocato nell'angolo superiore destro dello schermo. In questo modo verrai reindirizzato nuovamente alla schermata "VPN", dove la connessione appena creata sarà contraddistinta da un piccolo segno di spunta blu.
  9. 9
  10. 10
    Quando richiesto inserisci le informazioni di accesso. Digita la password (o il tipo di autenticazione richiesto) all'interno del menu apparso, quindi premi il pulsante OK. In questo modo l'iPhone verrà connesso al servizio VPN indicato, il che ti permetterà di navigare nel web in modo del tutto anonimo.
    Advertisement

Metodo 5 di 5:
Usare una Connessione VPN su Android

  1. 1
    Sottoscrivi l'abbonamento a un servizio VPN. Dopo che ci si è iscritti a un servizio VPN, normalmente si ricevono il nome utente, la password e l'indirizzo del server VPN da usare per poter usufruire del servizio. Questo tipo di abbonamento non è gratuito e solitamente occorre pagare un canone mensile.
    • ExpressVPN è considerato da molti uno dei migliori servizi VPN per sistemi Windows, Mac, iOS, Android e Linux.
    • Utilizzare un servizio VPN è una procedura diversa da quella che si segue per usufruire di un servizio proxy, dato che occorre scaricare un apposito programma che oscurerà l'indirizzo IP relativo a qualunque connessione internet generata dal sistema in uso. Tuttavia il client VPN deve essere attivo per garantire la navigazione anonima nel web.
  2. 2
    Avvia l'app Impostazioni di Android cliccando la relativa icona . È caratterizzata da un'icona a forma di ingranaggio bianca su uno sfondo colorato. Normalmente è visibile all'interno del pannello "Applicazioni".
    • In alternativa è possibile scorrere il dito sullo schermo dall'alto verso il basso per avere accesso alla barra delle notifiche dove è presente il collegamento rapido alle Impostazioni (anche in questo caso è caratterizzato da una piccola icona a forma di ingranaggio).
  3. 3
    Scegli la voce VPN. Normalmente è collocata nella parte superiore del menu "Impostazioni", ma in alcuni casi potresti dover scorrere l'elenco verso il basso.
    • Su alcuni modelli di dispositivi Android, occorre prima scegliere la voce Altro collocata all'interno della sezione "Wireless e reti".
    • Se stai usando un Samsung Galaxy, dovrai prima scegliere l'opzione Connessioni, selezionare la voce Altre impostazioni di rete e infine accedere al menu VPN.
  4. 4
    Premi il pulsante o tocca la voce Aggiungi VPN. Entrambi gli elementi sono collocati nell'angolo superiore destro dello schermo.
  5. 5
    Inserisci le impostazioni di configurazione del servizio VPN. Inserisci le informazioni richieste negli appositi campi: nome della connessione VPN, tipo di protocollo da usare, indirizzo del server, nome utente e password.
    • In base al protocollo VPN che hai scelto, potresti dover fornire delle informazioni aggiuntive.
  6. 6
    Premi il pulsante Salva. È collocato nell'angolo superiore destro dello schermo. In questo modo tutte le impostazioni inserite verranno salvate e la nuova connessione VPN verrà aggiunta all'elenco.
  7. 7
    Seleziona la connessione VPN appena creata. Verrà visualizzata una nuova finestra di dialogo.
  8. 8
    Collega il dispositivo alla rete VPN indicata. Fornisci il nome utente, la password e le altre credenziali di accesso necessarie per stabilire la connessione, quindi premi il pulsante Connetti. In questo modo il dispositivo verrà collegato al server VPN scelto, il che renderà la navigazione nel web completamente anonima.
    Advertisement

Consigli

  • Hotspot Shield è un semplice servizio VPN gratuito disponibile sia per sistemi Windows sia per Mac.
  • I servizi proxy, normalmente, si limitano a oscurare l'indirizzo IP del client quando si utilizza un browser internet specifico. Al contrario un servizio VPN è in grado di oscurare l'indirizzo IP in ogni circostanza in cui il sistema ha la necessità di accedere alla rete di internet.
  • Prima di decidere di usare un servizio VPN o un server proxy esegui sempre una ricerca approfondita per valutare se si tratta della scelta giusta.
Advertisement

Avvertenze

  • Anche se utilizzando queste soluzioni l'indirizzo IP dal quale ti connetti è oscurato, un hacker con la giusta preparazione e l'adeguata quantità di tempo a disposizione sarebbe comunque in grado di risalire a tale informazione. Non commettere l'errore di pensare che utilizzando un servizio VPN o un server proxy la tua navigazione nel web sia completamente anonima o immune a controlli. Usa sempre la medesima cautela sia quando navighi normalmente sia quando sfrutti un servizio proxy o VPN.
  • Se il servizio VPN che hai scelto dovesse andare offline o perdere la connessione, il tuo indirizzo IP reale verrebbe automaticamente rilevato. Per evitarlo molti client VPN per sistemi desktop sono dotati di una funzionalità denominata "kill switch" che disconnette il sistema da internet non appena il servizio VPN non è più raggiungibile. In questo modo il tuo indirizzo IP rimarrà al sicuro e le attività che stavi svolgendo non potranno essere tracciate.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Internet

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement