Come Nascondere le Tue Scoregge in Pubblico

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Non c'è persona che non abbia emesso gas intestinale in pubblico. È del tutto naturale e, in certi casi, inevitabile; tuttavia, si tratta di una situazione imbarazzante per la maggior parte della gente. Esistono delle tecniche per nascondere l'odore, ridurre le probabilità di essere scoperto e attutire il rumore.

Metodo 1 di 3:
Ridurre le Possibilità di Essere Scoperto

  1. 1
    Allontanati. Questo metodo è il più utilizzato. Se hai emesso silenziosamente del gas in pubblico e non hai davvero potuto far nulla per impedirlo, vattene.
    • Anche se devi rimanere nella stanza in cui ti trovi, puoi muoverti da un posto all'altro; se non ti trovi nella zona in cui c'è la maggior parte della puzza, le persone non sono in grado di capire che il responsabile sei tu.
    • Se senti la necessità di liberarti, fallo mentre cammini, in modo che l'odore si diffonda in uno spazio più ampio.
    • Se ti rendi conto che stai per fare un peto, sarebbe meglio andare all'aperto; se puoi addirittura lasciare la stanza subito dopo, è ancora meglio.
  2. 2
    Nascondi l'odore. Se hai già rilasciato il gas, fai tutto il possibile per camuffare o ridurre la puzza.
    • Se hai dell'acqua di colonia o del profumo in borsa, spruzzatene un po'. Alcuni ristoranti e hotel mettono del profumo a disposizione degli ospiti nei bagni; anche il deodorante è una buona soluzione.
    • Prendi un igienizzante profumato e applicalo con naturalezza sulle mani. Ci sono meno probabilità di essere considerato il "colpevole", se ti mostri occupato a fare dell'altro in maniera incurante e se stai usando qualcosa di profumato.
    • Se non hai l'acqua di colonia o il profumo, ricorda che anche la lacca per capelli può rivelarsi utile.
  3. 3
    Spostati in un punto in cui c'è già cattivo odore. Una delle tecniche migliori per liberarsi del gas in pubblico è quella di farlo in un'area puzzolente.
    • Per esempio, supponi di trovarti al supermercato e sentire il bisogno di rilasciare aria: spostati verso il banco del pesce o dei frutti di mare!
    • Un'altra zona utile a tale scopo è vicino ai bidoni della spazzatura; la gente potrebbe pensare che il cattivo odore proviene dall'immondizia e non da te.
    • I bagni sono il posto ovviamente più appropriato, se riesci a controllarti fino a raggiungerli. Le persone non si aspettano certo che questi locali abbiano un buon odore.
  4. 4
    Agisci con cautela quando sei in coppia. Quando ti trovi a un appuntamento romantico, è più difficile allontanarsi per liberarsi; in questo caso, devi nascondere completamente il "misfatto".
    • Prima di rilasciare il gas, cammina dietro l'altra persona. Questa tecnica è simile a quella descritta nel primo passaggio, ma in tal caso diffondi l'odore alle spalle e lontano dal partner.
    • Liberati del peto prima di aprire la portiera per l'altra persona; in questo modo, la puzza resta fuori dall'abitacolo invece che dentro il veicolo.
    • Scusati e vai in bagno. È probabile che il partner pensi che tu debba davvero andare ai servizi e non che tu debba emettere del gas.
  5. 5
    Contrai i glutei. Se muovi il sedere nel modo giusto, forse puoi riuscire a indebolire e smorzare la flatulenza quando la senti sopraggiungere; a volte è utile sedersi.[1]
    • Contrai i glutei più che puoi. Se riesci a mantenere questa posizione abbastanza a lungo, dovresti riuscire a indebolire l'uscita di gas. Rilascia l'aria sopra un cuscino o un'altra superficie morbida per attutire il suono.
    • Separare leggermente le natiche aiuta a dissipare la pressione con cui l'aria viene espulsa; non è facile mettere in pratica questa mossa senza essere visto, ma puoi provare a farla rapidamente dietro una parete o in bagno.
    • Lasciar uscire poca aria alla volta dovrebbe rendere il peto meno evidente. Procedi a intervalli di 30 secondi finché non ti sei liberato del tutto. Fai attenzione a non sporcarti, a volte si defeca un po' involontariamente durante il rilascio di gas; per evitarlo, cerca di evacuare completamente ogni volta che vai in bagno.[2]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Incolpare Qualcun Altro

  1. 1
    Incolpa un'altra persona. Non puoi dimostrare che qualcun altro abbia emesso un peto, ma è probabile che tu possa dirigere i sospetti su di lui e non su di te.
    • Sfrutta la regola del tre. Questo significa che devi liberarti solo quando ti trovi in un gruppo di tre o più persone.
    • In questa situazione è più facile che tutti sospettino di tutti, ma è più difficile individuare l'autore. Il fattore principale è emettere l'aria nella maniera più silenziosa possibile; puoi accusare un altro in maniera diretta oppure far capire che sei disgustato dall'odore e chiedere chi è stato a emetterlo.
    • Non reagire però finché non lo fa qualcun altro. Quando vedi gli altri membri del gruppo che annusano l'aria e iniziano a rendersi conto che qualcuno ha emesso della flatulenza, è giunto il tuo momento. Comportati come se fossi disgustato e fallo capire solo dopo che un'altra persona ha sollevato la questione. Se lanci accuse troppo presto, potresti essere individuato come il "colpevole" secondo la regola del vecchio detto "la prima gallina che canta ha fatto l'uovo".
  2. 2
    Stai vicino alla persona giusta. È terribile a dirsi, ma se vuoi indurre gli altri a credere che il misfatto non sia stato compiuto da te, devi scegliere l'individuo giusto a cui stare vicino.
    • Per esempio, i neonati e i bambini piccoli non possono parlare per negare le accuse e la maggior parte delle persone non si sorprende se rilasciano della flatulenza.
    • Una persona che indossa abiti sporchi o che non sempre è molto pulita potrebbe essere un ulteriore capro "espiratorio" perfetto.
    • Gli anziani e gli animali domestici sono altre ottime "vittime", ma non è molto corretto incolpare la nonna di qualcosa che hai fatto tu.
  3. 3
    Prenditi la responsabilità. Potresti in verità "guadagnare dei punti" confessando semplicemente e ammettendo di essere il responsabile della puzza.
    • Scusati e comportati come se fosse una cosa del tutto normale; la gente probabilmente ride un po' o si sente leggermente a disagio, ma alla fine se ne dimentica.
    • Potresti citare il personaggio dei cartoni animati Peter Griffin che è ben noto per le suo "scoregge" in pubblico.
    • Limitati a dire: "Sì, sono stato io. Mi dispiace davvero, ho cercato di fermarla ma ovviamente non ci sono riuscito". È una cosa che riguarda tutti, prima o poi ogni persona vive questa esperienza.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Fare Rumore per Nascondere il Peto

  1. 1
    Gestisci la situazione in ascensore. Il posto peggiore in cui rilasciare gas addominale (oltre che in macchina) è l'ascensore. Se senti che non puoi farne a meno, ci sono alcuni rimedi per minimizzare il problema.
    • Cerca di trattenerti finché le porte non si aprono; la buona notizia è che fanno sempre rumore quando si aprono e si chiudono.
    • Inoltre, a ogni piano entra nuova gente e ne esce altra.
    • Di conseguenza, le persone che sono appena entrate possono accusare quelle appena uscite di aver fatto un peto in ascensore (e tu puoi unirti ai cori di disapprovazione senza timore di essere smentito). Tuttavia, è sempre meglio restare in silenzio, perché ci sono tanti sospetti, ma nessuno comunque saprà mai chi accusare.
  2. 2
    Aspetta che ci sia rumore. Se temi di emettere dei suoni, aspetta che avvenga qualcosa di naturalmente rumoroso prima di liberarti.[3]
    • Ad esempio, se ti trovi al cinema, attendi che ci sia un effetto sonoro particolarmente intenso.
    • Al ristorante, puoi attendere che il cameriere faccia rumore con i piatti o che la coppia che sta parlando a voce alta passi proprio vicino al tuo tavolo.
    • Durante una riunione di famiglia, aspetta che ci sia della musica o che qualcuno faccia un brindisi o che rida per una battuta.
  3. 3
    Fai tu stesso rumore. Invece di aspettare un "aiuto esterno", puoi emetterlo tu stesso quando senti che stai per rilasciare aria.
    • Tossisci fragorosamente non appena stai per fare un peto; tossisci ripetutamente, come se avessi una crisi e poi chiedi un bicchiere d'acqua.
    • Sposta la sedia rumorosamente trascinandola sul pavimento o in altro modo. Se sei seduto su una superficie di vinile, muovi il corpo in modo che le gambe facciano rumore creando attrito; fingi che si tratti dello scricchiolio della sedia.[4]
    • Se la situazione lo permette, inizia a cantare, a parlare ad alta voce, a starnutire o a giocherellare con il piatto.
  4. 4
    Riduci innanzitutto la produzione di gas. Se temi di soffrire di flatulenza quando sei in pubblico, fai qualcosa per limitare il fenomeno prima di uscire di casa.
    • Si ritiene che un pizzico di pepe di Cayenna disciolto in un bicchiere d'acqua sia in grado di minimizzare la formazione di gas.[5] Si rivela utile anche lo zenzero, mangiare e bere lentamente, evitare le bibite gassate, il fumo e usare gli antiacidi.[6]
    • Non masticare le gomme perché questa abitudine favorisce la flatulenza. Non consumare gli alimenti noti per causare tale problema, come i fagioli; i gas si producono quando il sistema digestivo fa fatica a separare alcuni cibi in energia e scarti.[7]
    • Il latte e i suoi derivati, gli amidi come la pasta e le patate, alcuni frutti (prugne, pesche, albicocche), certe verdure (cavolfiori, piselli, cavolini di Bruxelles) e determinati cereali (frumento e crusca d'avena) causano flatulenza.
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda che è un fenomeno naturale; è del tutto normale e, diversamente da quello che puoi credere, riguarda anche le ragazze.
  • Non essere il primo a fare domande sul rumore.
Pubblicità

Avvertenze

  • Le emissioni silenziose sono quelle che puzzano di più.
  • Lavati le mani, se necessario.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Interazioni Sociali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità