Come Organizzare una Degustazione di Vini

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Organizzare una degustazione di vini è un modo grandioso per fare qualcosa di diverso, divertente e di classe con i tuoi amici. Se le solite birre e le stesse tristi ciotole di patatine e hummus ti hanno stancato, allora dovresti provare a movimentare le cose organizzando una degustazione di vini tra le comodità di casa tua. Tutto quello di cui hai bisogno sono alcuni utensili, un po’ di conoscenza e la voglia di provare qualcosa di nuovo. Se vuoi sapere come organizzare una degustazione di vini che sia persino migliore di un Cabernet Sauvignon della Napa Valley, allora segui questa guida.

Parte 1 di 2:
Parte Uno: Preparazione

  1. 1
    Scegli un tema. Una delle cose più importanti quando si organizza una degustazione di vini è il tipo di vino che vuoi provare. Non esiste una risposta corretta che farà piacere ai tuoi invitati e che ti assicurerà la festa perfetta, ma qui ci sono alcuni suggerimenti: [1][2]
    • Prova vini diversi provenienti da un’unica regione, come per esempio la Napa Valley, Santa Barbara, la Willamette Valley, la Rioja, la Nuova Zelanda, il sud della Francia o qualsiasi altra regione ti piaccia.[3]
    • Prova varietà di vini provenienti da un’unica parte del mondo, come per esempio solo il Cabernet Sauvignon di Napa Valley, quello prodotto esclusivamente in Francia o esclusivamente in Argentina.
    • Fai una degustazione di tipo orizzontale. Potresti provare i soli Chardonnay prodotti nel 2012 in diverse parti del mondo. Tuttavia, potrebbero essere difficili da trovare.
    • Prova i vini di un solo produttore. Se ti piace un produttore di vini in particolare, per esempio Robert Mondavi, Cakebread, Stag's Leap o Duckhorn, prova solo i vini di questa azienda.
    • Prova solo vini rossi, bianchi, spumanti o vini da dessert. Ricorda però che i vini da dessert di solito sono più dolci e quindi più difficili da assaporare.
  2. 2
    Pensa ai cibi da servire. Non dovresti mangiare durante la degustazione, a eccezione di pane o cracker, che serviranno a pulire il palato. Dovrai quindi decidere se vorrai offrire ai tuoi invitati un pasto leggero prima della degustazione oppure servire la cena, dei dessert o degli stuzzichini dopo la degustazione. La cosa ideale da fare sarebbe offrire qualcosa da mangiare così da evitare che i tuoi invitati si ubriachino senza qualcosa con cui assorbire il vino.
    • Puoi avvisare i tuoi invitati sul cibo quando li inviti, così sapranno se venire già a stomaco pieno o se mangeranno una volta arrivati da te.
  3. 3
    Procurati i giusti bicchieri da vino. Non è realisticamente possibile dare ai tuoi invitati un bicchiere nuovo ogni volta che proverete un nuovo vino. Un bicchiere per invitato andrà più che bene oppure, se proprio vuoi, un bicchiere lungo leggermente ovale per i bianchi e uno più largo e tondeggiante per i rossi.
    • I bicchieri dovrebbero avere uno stelo per evitare che il vino si scaldi quando gli invitati lo tengono tra le mani.
    • I bicchieri dovrebbero essere trasparenti così da poter vedere il colore del vino.
  4. 4
    Procurati tutti gli utensili necessari. Oltre ai bicchieri da vino, ci sono vari utensili che dovrai avere quando organizzi una degustazione di vini. Questi sono alcuni con cui iniziare:[4][5]
    • Ovviamente, il vino. Scegli il vino a seconda del tema che hai deciso. Di solito, è buona cosa avere dei vini che variano di prezzo, dai più economici ai più costosi, se te lo puoi permettere. Assicurati di avere abbastanza vino per i tuoi invitati: una bottiglia basterebbe a versare 5 bicchieri di vino o abbastanza da farlo assaggiare a 6-10 persone.
    • Cavatappi di riserva nel caso in cui il tuo si rompa.
    • Apribottiglie.
    • Una sputacchiera. Può trattarsi di una grossa scodella al centro del tavolo o di piccoli bicchieri di plastica per ogni invitato.
    • Un cestello di ghiaccio dove raffreddare il vino bianco. Ciò ti eviterà di correre ogni volta ad aprire il frigorifero.
    • Tovaglioli bianchi. Ciò aiuterà i tuoi invitati a vedere i profili di colori del vino.
    • Una griglia di valutazione dei sapori. Vi aiuterà a identificare i sapori dei vini e buttare giù delle impressioni su di essi. Ne puoi trovare di grandiose online. [6]
    • Un aeratore o un decanter per il vino. Ciò aiuterà il vino a sprigionare il suo sapore.
    • Pane e cracker da mangiare tra un vino e l’altro.
    • Bicchieri d’acqua fredda per i tuoi invitati insieme a una brocca sul tavolo.
  5. 5
    Invita i tuoi amici. Il numero ideale di persone da invitare per una degustazione di vini è tra le 6 e le 12 persone. Se hai un grande tavolo da pranzo, puoi invitare un numero di persone tale da permettere loro di sedere comodamente intorno al tavolo. Non sarebbe carino avere degli invitati in piedi, che faranno sentire a disagio quelli seduti. Se vuoi essere più formale puoi persino inviare degli inviti.
    • Dovresti invitare delle persone la cui conoscenza del vino è simile alla tua. Se nessuno ne sa nulla, non c'è problema, ma vorrai evitare situazioni imbarazzanti in cui solo una persona non conosce nulla sui vini oppure una in cui uno degli invitati è un esperto che tenterà di istruire tutti quanti sulle differenze tra i vari vini.
  6. 6
    Scegli un orario giusto. Puoi organizzare una degustazione di vini in ogni momento dell’anno. Se ne vuoi una a tema, potresti organizzare una degustazione di vini bianchi d’estate e una di vini rossi d’inverno. Inoltre, dal momento che non dovresti mangiare durante la degustazione o ciò altererà i sapori del vino, dovresti invitare i tuoi amici intorno alle quattro del pomeriggio, quando non avranno ancora cenato quindi, oppure dopo cena, alle 9 circa, sebbene possa essere un po’ tardi.
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Parte Due: Mettersi all’Opera

  1. 1
    Metti tutto sul tavolo. Disponi i vini sul tavolo così gli invitati possono vedere quali sono i vini che andranno ad assaggiare e saranno ancora più eccitati all’idea. Se il tavolo non è abbastanza grande, sistema i vini su una credenza bene in vista. Adagia i bicchieri, l’acqua, i tovaglioli, i cracker, il pane, le tazzine di carta o la sputacchiera.
    • Non mettere fiori o candele aromatiche. Un odore forte può rendere più difficile riconoscere il sapore del vino. Opta per una ciotola contenente grappoli d’uva magari.
  2. 2
    Perfeziona le tue doti da sommelier. Non ci vuole molto ad assaggiare il vino e sembrare un sommelier. Basta dire agli invitati qual è il vino che assaggeranno, lascia che tengano il bicchiere in mano e lo agitino per un paio di secondi per permettere al vino di respirare, poi lascia che lo odorino per avere una maggior idea del suo sapore. Dopo, i tuoi invitati dovrebbero sorseggiare appena il vino, tenerlo un po’ in bocca e poi ingoiarlo o sputarlo.
  3. 3
    Inizia ad assaporare il vino. L’ordine è importante quando si assaggiano vini. Dovresti iniziare dal vino più leggero e arrivare al più corposo, quindi parti da un leggero vino bianco e arriva fino a un saporito e corposo vino rosso. Se hai dei vini da dessert, dovresti assaggiarli per ultimi, anche se sono più leggeri di alcuni vini rossi.
    • Vini simili tra loro come quelli di annate vicine dovrebbero essere assaggiati di seguito.
  4. 4
    Dai tempo alle persone per prendere appunti. Lascia del tempo ai tuoi invitati per prendere degli appunti e per avere delle prime impressioni sui vini che hanno assaggiato. Alcune persone potrebbero essere un po’ timide circa le loro impressioni sui vini perché non sentono di essere delle esperte, quindi assicurati che siano a loro agio. Concedere a tutti un minuto per pensare impedirà ai tuoi invitati di farsi condizionare a vicenda. Queste sono alcune delle cose su cui dovreste prendere appunti: [7]
    • Aromi e sapori. Ogni sapore o aroma che viene in mente dovrebbe essere appuntato, che si tratti di mirtillo, miele, limone, cioccolato, pere, terra o melagrana.
    • Consistenza e peso. Appunta se il vino è leggero e vivace, corposo, ruvido o amabile.
    • Equilibrio. La combinazione di sapori del vino è amabile, oppure un sapore in particolare, come per esempio la quercia o il tannino, emerge su tutti?
    • La percezione del vino una volta finito. Il vino rimane sul palato o scompare una volta ingoiato? Un buon vino dovrebbe rimanere.
  5. 5
    Non ubriacarti. Se vuoi organizzare una buona degustazione di vini, dovresti offrire ai tuoi invitati un'atmosfera confortevole, rilassata e di competenza. Se sarai impacciato o dirai cose senza senso, i tuoi invitati non prenderanno seriamente l'esperienza e potrebbero smettere di prestarti attenzione. Invece, sputa più vino di quello che bevi finché la degustazione non è finita e dopo inizia a bere davvero, se è questo il tuo piano.
  6. 6
    Pensa ad aggiungere un gioco verso la fine. Se vuoi innalzare il livello della tua degustazione, potresti organizzare un gioco divertente in cui metterai le bottiglie di vino in una busta di carta scura e verserai la bevanda ai tuoi invitati senza dire loro di che vino si tratta. Il vincitore potrebbe ricevere un premio in cambio o semplicemente sapere che è un esperto sommelier.
  7. 7
    Servi del cibo in seguito. Se vuoi essere sicuro che i tuoi invitati non si ubriachino completamente, è importante servire del cibo. Potresti servire dei dessert se l’ora è adatta. Se i tuoi ospiti sono molto affamati, invece, è ovviamente meglio offrire qualcosa di più sostanzioso, che permetta loro di non ubriacarsi, senza per questo dover aspettare troppo tempo. Questi sono alcuni cibi che si sposano perfettamente con il vino:
    • Prosciutto e melone.
    • Formaggio.
    • Un’insalata di pere leggera.
    • Cioccolato.
    • Composte di frutta.
    • Budini.
    Advertisement

Consigli

  • Le scelte sono infinite e il potenziale per divertirsi è enorme!
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Drinks

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement