Come Organizzare una Libreria

Organizzare una libreria può essere divertente per il tuo lato da bibliotecario o arredatore nascosto. Esistono diverse tecniche efficaci per categorizzare i libri, ma ci sono anche idee che ti permettono di sperimentare con estetica e funzionalità.

Metodo 1 di 3:
Organizzare i Libri

  1. 1
    Regala i libri indesiderati. Prima di organizzare la tua intera collezione, ti conviene scartare certi volumi. Metti in una scatola quelli che non intendi rileggere o per cui non hai tempo. Puoi rivenderli o regalarli a librerie dell'usato, associazioni di beneficenza, biblioteche o siti web come Libraccio.
  2. 2
    Considera lo spazio. Prima di mettere a punto un piano definitivo, assicurati di valutare i tuoi limiti specifici. Alcune librerie hanno ripiani di diverse dimensioni, quindi può essere necessario mettere i tascabili su uno e quelli con copertina rigida su un altro. I libri di testo o quelli d'arte potrebbero dover essere impilati in orizzontale affinché entrino nella libreria. Suddividi i volumi in base alle misure del tuo mobile e usa tattiche organizzative diverse per ciascuna pila.
    • I libri grandi e pesanti vanno posizionati su ripiani resistenti, che solitamente sono quelli più bassi. Non metterli sui ripiani al di sopra della testa.
  3. 3
    Dopo aver preso i libri dalla libreria, suddividili in due pile: narrativa e saggistica. Solitamente sarai in vena di leggere un genere o l'altro, quindi, quando ti verrà la voglia improvvisa di prendere un libro, sarà più facile cercare.
  4. 4
    Dividi i libri di narrativa per genere o autore. Una collezione vasta e variegata può essere suddivisa per genere, tenendo ognuno di essi su un ripiano separato o una serie di ripiani. All'interno di ciascun genere, suddividi i libri alfabeticamente considerando il cognome dello scrittore. Se hai solo due o tre ripiani di narrativa, oppure la maggior parte dei volumi appartiene allo stesso genere, ordinali per cognome senza dividerli.
    • Alcuni dei generi narrativi più diffusi sono mistero, letteratura, narrativa per ragazzi, fantasy e fantascienza.
  5. 5
    Ordina i libri di saggistica per argomento. Crea delle pile separate e cerca di capire quanti volumi hai per ogni categoria. In teoria, ti serviranno circa una-tre mensole per categoria. Per seguire correttamente questo criterio può essere necessario raggruppare più libri sotto una macrocategoria o dividerli in maniera più dettagliata.
    • Esistono molte categorie vaste che non rientrano nel genere narrativo, come giardinaggio, cucina, storia, biografie, biologia e manuali.
    • Una collezione specializzata può essere suddivisa in vari sottoargomenti. Per esempio, una collezione di storia può essere suddivisa per continente, quindi per Paese ed epoca storica.
    • Se hai più libri di una biblioteca, usa la classificazione decimale Dewey.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Alternare i Sistemi Organizzativi

  1. 1
    Ordinali per dimensione. Se hai libri che spaziano da edizioni in brossura ad album artistici piuttosto grandi, considera questo sistema. Metti i volumi più alti sul ripiano inferiore, sistemando a mano a mano quelli più piccoli mentre procedi verso l'alto. Avrai così un risultato ordinato e organizzato. Per alcune librerie questo sistema è necessario, allo scopo di adattare i libri all'altezza di ogni ripiano.
  2. 2
    Ordinali per colore. È un sistema molto piacevole dal punto di vista estetico, ma ti conviene usarlo esclusivamente se hai una sola libreria. Per le collezioni più grandi può infatti complicare la ricerca di un libro. Inoltre, può essere necessario dividere i libri che appartengono a una collana, perché non è detto che siano dello stesso colore. Ecco alcuni sistemi organizzativi in base al colore del dorso:
    • Un colore per ripiano (uno blu, uno verde e così via). Se hai difficoltà a riempire un ripiano, avvolgi dei libri con della carta kraft [1].
    • Un "arcobaleno" graduale che passi da un colore all'altro o dai colori più saturi ai pastello.
    • Una sistemazione che crei una bandiera o un'altra immagine semplice una volta che la libreria sarà piena. Questo metodo richiede un po' di tempo, ma il risultato finale sarà d'effetto.
  3. 3
    Ordinali per frequenza d'uso. Se consulti spesso dei libri per fare ricerche o trovare dei riferimenti, è un ottimo sistema. Tieni quelli che usi quotidianamente su un ripiano all'altezza della vista e su un paio di ripiani sottostanti, dove puoi vederli e prenderli facilmente. I libri che utilizzi solo occasionalmente vanno sui ripiani inferiori. Quelli che non apri quasi mai sui ripiani al di sopra della tua testa.
    • Se hai abbastanza libri da riempire due o tre librerie, metti quelli importanti nella libreria più visibile. Se hai una collezione ancora più grande, questo sistema potrebbe non funzionare.
  4. 4
    Ordinali in base ai tuoi programmi di lettura. Se hai molti libri che ti piacerebbe leggere, perché non dedicare un ripiano a questi volumi? Nella stessa libreria, tieni anche un ripiano vuoto, in modo da poterci mettere comodamente i volumi che hai letto. Terminata la lista di lettura, dovresti rivedere l'intera organizzazione, ma nel frattempo è un sistema utile.
  5. 5
    Crea una cronologia della tua vita. Metti i libri letti durante l'infanzia sul ripiano superiore, quindi aggiungi altri volumi a mano a mano che procedi verso il basso, a seconda dell'ordine cronologico con cui li hai scoperti [2]. Questo metodo è ideale per i libri a cui associ ricordi ben precisi e per le persone che hanno un'ottima memoria.
  6. 6
    Dedica un ripiano ai tuoi preferiti. Qualunque sistema tu abbia scelto, hai la possibilità di creare un ripiano speciale, che solitamente corrisponde a quello più visibile. Potrai metterci le prime edizioni, le copie firmate o i libri che ti hanno cambiato la vita.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Dare Stile alla Libreria

  1. 1
    Crea uno sfondo scuro (facoltativo). In questo modo la libreria acquisirà un maggiore impatto, in contrasto con i muri e le mensole circostanti. Potresti tinteggiare il retro del mobile per creare questo effetto [3].
    • Se la libreria è aperta sul retro, appendi un panno fra il mobile e il muro.
  2. 2
    Scegli dei possibili oggetti decorativi. Prima di iniziare a riempire gli spazi, prepara tutti gli elementi ornamentali con cui lavorerai. Vasi, servizi da tavola raffinati, statuette, ninnoli, portacandele: la scelta spetta a te. Prepara più oggetti di quanti potrebbero servirtene, in modo da sperimentare con diverse sistemazioni.
    • Gli oggetti dalle linee dritte e verticali ricordano la forma dei libri e creeranno un risultato più austero. Invece le ciotole, i cestini o altri oggetti rotondi danno luogo a un'atmosfera più rilassata.
  3. 3
    Inizia con gli oggetti più grandi. Metti da parte gli elementi ornamentali più grandi e, se ne hai, i libri che occupano più spazio. Distribuiscili nella libreria, lasciando abbastanza spazio fra un elemento e l'altro per creare punti focali separati. Andrà bene un motivo a zig-zag: sul primo ripiano metti un oggetto a sinistra, sul secondo a destra, sul terzo a sinistra e così via [4].
  4. 4
    Sistema i libri seguendo diversi orientamenti. Per creare una sistemazione più interessante, varia la posizione dei libri. Impila i volumi su alcuni ripiani, mentre su altri sistemali in verticale.
    • Prova a fare una piramide di libri, con in cima un oggetto ornamentale [5].
  5. 5
    Crea un contrasto con elementi ornamentali di piccole dimensioni. Mentre sistemi i libri, aggiungi un oggetto decorativo dove ti sembra opportuno. Usa elementi colorati in contrasto con le copertine di tonalità spente o viceversa. Puoi anche incorniciare una serie di libri bassi con un paio di candelabri alti.
  6. 6
    Ferma i libri con oggetti pesanti. I reggilibri sono molto utili e ne esistono di diverse forme. In alternativa, puoi fermare i volumi con qualsiasi oggetto pesante a tua scelta.
  7. 7
    Lascia diversi spazi vuoti. I punti vuoti sono spesso esteticamente più belli rispetto ai ripiani ricolmi di libri ed elementi ornamentali. Questo vale soprattutto per le librerie aperte sul retro e sistemate al centro di una stanza, in quanto hanno bisogno di molto spazio per lasciar passare la luce.
    Advertisement

Consigli

  • Tolti i libri, spolvera i ripiani vuoti e i volumi stessi. Se sono molto polverosi, usa l'ugello più piccolo dell'aspirapolvere.
  • Puoi comprare dei coprilibri bianchi per nascondere i dorsi rovinati.
  • Esagerare con gli elementi decorativi potrebbe fare sembrare caotica la libreria.
  • Fai attenzione ai libri vecchi e logori: possono rovinarsi con facilità.
Advertisement

Avvertenze

  • I libri sono più pesanti di quello che sembrano. Non prendere pile che non sei in grado di spostare comodamente. Per evitare di farti male, sollevali aiutandoti con le ginocchia e tenendo la schiena dritta.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 35 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Libri

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement