Come Osservare le Stelle Comodamente

Per osservare le stelle bisogna stare all'aperto di notte, cosa non sempre comoda, anche se il cielo notturno è meraviglioso! Tuttavia, è possibile stare comodi grazie ai consigli facili da seguire presentati in questo articolo. La prossima volta che il cielo è limpido e vuoi osservare le stelle per una o più ore prendi il tuo fidato taccuino e preparati a guardare le stelle in modo rilassato e comodo.

Passaggi

  1. 1
    Guarda le previsioni del tempo, o vai su www.meteo.it. Scopri se il cielo sarà abbastanza limpido da poter vedere le stelle, e vestiti e attrezzati in modo adeguato alla temperatura e al livello di umidità.
    • Se è prevista una notte limpida e secca significa che forse non ci sarà la lieve foschia. La brezza può significare che c'è meno inquinamento vicino alle città, ma un vento forte può essere molto freddo.
  2. 2
    Controlla la fase lunare e gli orari in cui la luna sorge e tramonta. La luce della luna può attenuare quella delle stelle e impedire una bella esperienza di osservazione. Nessun problema invece se la luna tramonta presto o sorge tardi. Anche se c'è la luna puoi comunque vedere i pianeti e i meteoriti più grandi di una pioggia di meteoriti.
  3. 3
    Scegli un posto adatto. Puoi osservare le stelle ovunque, purché il cielo sia limpido e ci sia poco inquinamento luminoso (luce proveniente da varie fonti si diffonde nell'atmosfera e interferisce con le stelle anche se non guardi in direzione della fonte di luce). Meglio allontanarsi dalle città e grossi paesi verso luoghi dove c'è abbastanza buio. I posti migliori sono di solito sulle colline più alte (forse ce ne sono vicino a dove vivi), in zone montagnose e zone rurali simili al deserto. Perciò hai bisogno di un mezzo per arrivarci (bicicletta, macchina, un passaggio). Un altro lato positivo di questi posti lontani è che di solito sono molto rilassanti.
    • Se sei in centro in una grande città non vedrai molte stelle (se ne vedi solo due o tre, probabilmente sono pianeti).
    • In periferia e in piccole città puoi vedere le costellazioni.
    • In zone rurali e senza luci nel tuo campo visivo puoi vedere la Via Lattea.
  4. 4
    Pensa a stare al caldo. A meno che non sia una calda notte d'estate, la maggior parte delle osservazioni notturne significano temperature fresche o fredde, che possono far passare la voglia di stare all'aperto per troppo tempo.
    • Per il clima invernale o comunque freddo, l'abbigliamento adatto dovrebbe includere: una giacca, un cappello, stivali o scarponi, guanti, e vestiti a strati. Per situazioni di freddo intenso potresti anche avere bisogno di indumenti intimi termici, una maglia termica a maniche lunghe, calze termiche, uno scaldino per le mani, un passamontagna, stivali ben isolati, scaldamani e scaldapiedi.
    • Per le notti estive o tiepide dovresti avere una giacca leggera o un cardigan, pantaloni lunghi, maglia a maniche lunghe, e vestirti comunque a strati in base alla temperatura.
    • Per iniziare conviene osservare le stelle da casa, se ti è possibile. In questo modo puoi rientrare il casa e cambiarti, se necessario, e potrai far tesoro di questa esperienza quando andrai a osservare le stelle in luoghi più lontani.
  5. 5
    Pensa alla sicurezza. Ci sono delle cose da tenere a mente quando sei in giro di notte a osservare le stelle, in modo che l'esperienza sia sicura e comoda:
    • Al buio la visibilità è ovviamente ridotta, perciò dovrai avere una fonte di luce. Porta una buona torcia o un faretto che possa illuminare i sentieri, il terreno, e mostrare eventuali ostacoli come radici di alberi, sassi, ecc. lungo il cammino verso il luogo scelto per l'osservazione. Puoi mettere del cellofan rosso sulla torcia per aiutare gli occhi ad abituarsi all'oscurità oppure acquistare una torcia con luce LED rossa. Potresti addirittura abituarti indossando gli occhiali da sole dentro casa prima di uscire, in modo che la riduzione di luminosità sia graduale.
    • Potresti anche avere bisogno di un prodotto che protegge dagli insetti. Ricorda che alcuni insetti, come le zanzare, si nutrono di notte, e puoi esporti a un maggiore rischio di contrarre alcune malattie se osservi le stelle in luoghi dove ci sono questi insetti.
    • Verifica la sicurezza del luogo. Quando sei fuori la notte a osservare le stelle, magari con delle attrezzature costose, diventi un po' vulnerabile, per cui accertati che la zona sia sicura. Se non sei nel tuo cortile o su una tua proprietà, è meglio uscire con altre persone.
    • Se hai intenzione di andare in un luogo che non conosci o lungo percorsi per escursionisti porta con te una cartina. Se vai in posti molto lontani sarebbe utile anche una guida.
    • Se ti devi allontanare da casa lascia detto a qualcuno cosa devi fare, dove devi andare, a che ora pensi di tornare, e porta con te il cellulare. In questo modo qualcuno potrà andare a cercarti se non torni all'ora che avevi previsto. Se sei minorenne, dì sempre ai tuoi genitori o a un adulto cosa devi fare.
    • Se osservi le stelle vicino ad una strada o a un parcheggio, assicurati di non essere in una posizione pericolosa e che gli altri ti possano vedere, in modo che qualche autista distratto non ti venga. Anche la tua macchina deve stare lontana dal traffico, ma ti conviene parcheggiarla fra te e la direzione da cui potrebbe arrivare un pericolo.
  6. 6
    Pensa alla comodità. Potresti semplicemente stare in piedi e alzare la testa per guardare il cielo, ma il tuo collo non sarebbe per niente d'accordo! Il modo più comodo di osservare le stelle è quello di sdraiarsi per terra e guardare il cielo che si stende sopra di te; puoi anche provare a stare seduto e guardare verso l'alto. Per fare in modo che sia una esperienza piacevole prova a seguire i seguenti suggerimenti:
    • Porta una sedia pieghevole o una sdraio da giardino. In questo modo non affaticherai le braccia se tieni in mano dei binocoli né le gambe. Puoi mettere un sacco a pelo sulla sdraio, così starai comodo e al caldo.
    • Se vuoi sederti o sdraiarti sull'erba stendi un telo in modo da proteggerti dal suolo freddo. Inoltre metti un materassino o una coperta. Puoi anche portare un cuscino su cui sederti e magari un'altra coperta con cui avvolgerti.
    • Se stai seduto tieni le gambe distese in modo da non bloccare la circolazione.
    • Se devi stare fuori a lungo, uno scaldino a gas sarebbe una cosa molto utile. Assicurati di tenerlo lontano dal telescopio, perché la luce e l'aria calda che emana possono distorcere la visione.
    • Usa un buon zaino, in modo da essere in grado di trasportare tutto facilmente.
    • Il sedile abbassato di una macchina decapottabile aperta è perfetto se non stai usando un telescopio (la macchina ha gli ammortizzatori e potrebbe muoversi). Spegni il motore e usa una coperta per stare al caldo.
  7. 7
    Porta le attrezzature adatte per osservare le stelle. Alcune cose renderanno la tua esperienza da astronomo molto più entusiasmante, soprattutto se vuoi osservare più cose sulle stelle di quante se ne possono vedere a occhio nudo.
    • Osserva le profondità del cielo con dei binocoli o un telescopio. Fai una ricerca sulle attrezzature che ti conviene acquistare. Potresti prendere in prestito il telescopio o i binocoli di un amico per vedere se ti piacciono.
    • Porta una bussola per trovare gli oggetti nel cielo notturno, incluse le stelle di riferimento con le quali orientare il telescopio computerizzato. Meglio ancora, usa una mappa stellare automatica come la app per smartphone Google Sky Map: il GPS e i sensori di orientamento sceglieranno automaticamente una mappa per lo spicchio di cielo sul quale è diretto lo smartphone.
    • Una mappa stellare è una scelta saggia per gli aspiranti astronomi – cercane una laminata e luminescente: sarà più facile da leggere e maneggiare.
    • Una macchina fotografica adatta a fare foto alle stelle. Fotografare la luna e la scia di stelle è abbastanza facile.
  8. 8
    Prepara bevande e cibo. Stare comodi include di sicuro il nutrimento, e bevande calde come cioccolata, tè, caffè, o altre bevande preferite sono una aggiunta ideale al tuo bagaglio. Porta anche qualcosa da sgranocchiare, come barrette ai cereali o di altro tipo, dei biscotti o un dolce fatto in casa, oppure frutta secca o cioccolato. Ricorda solo di non mangiare troppo, dopotutto non stai facendo attività fisica pesante!
    • Se è una serata romantica porta anche dello spumante e dei cioccolatini, ma non bere troppo se poi devi guidare!
  9. 9
    Lascia che i tuoi occhi si abituino al buio. Gli occhi hanno bisogno di un tempo che va dai cinque ai trenta minuti per abituarsi al livello di luminosità del posto in cui ti trovi. Sistema tutto e rilassati per qualche minuto, e i tuoi occhi dovrebbero essere pronti a osservare le stelle. Man mano che gli occhi si adattano alle condizioni di luce riuscirai a vedere sempre più stelle. Goditi l'esperienza – gli astronomi dilettanti hanno le stesse probabilità dei professionisti, se non di più, di fare delle scoperte incredibili.
    • Se ti è difficile riuscire a individuale le stelle meno luminose prova a usare la "visione periferica". Guarda al lato di ciò che cerchi di vedere. La visione periferica è più sensibile alla luce e al buio e rende più facile vedere oggetti poco luminosi quando il resto del cielo sembra grigio.
    • Valuta l'idea di tenere un diario di tutto ciò che vedi. Col passare del tempo potrai fare paragoni, trovare anomalie e creare un archivio.
    Pubblicità

Consigli

  • Per stare più comodo portati un cuscino su cui appoggiarti.
  • Quando vai in campeggio hai a disposizione una fantastica opportunità di osservare le stelle; ti trovi lontano dalle luci e le città, hai a disposizione materassini e sacchi a pelo, ed è probabile che tu abbia vestiti che ti tengono al caldo. Stai solo attento agli animali notturni e agli insetti! Potresti persino essere in grado di vedere le stelle mentre state seduti attorno al fuoco.
  • Porta della musica rilassante e prova a individuale le costellazioni.
  • Lascia che i binocoli e il telescopio si adattino alla temperatura notturna, o potresti vedere una immagine sfocata.
  • Esci a osservare le stelle in determinati periodi dell'anno. Lo sciame meteorico delle Perseidi, ad esempio, si può osservare bene dalla fine di luglio, con l'attività maggiore tra il 12 e il 13 agosto.
  • Dedica un po' di tempo ai siti che si occupano di astronomia e cerca informazioni sugli oggetti da cercare nel cielo. Se ti impegni prima di andare in osservazione verrai ricompensato dal fatto di poter capire cosa stai cercando, e sarai più concentrato su quello che fai. Questi siti ti aiuteranno anche a capire i fenomeni naturali che scoprirai.
  • Sarebbe utile portare anche una tenda, così se il clima cambiasse improvvisamente (e iniziasse a piovere, ad esempio) potresti mettere tutto al riparo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se decidi di sederti direttamente per terra non stare troppo sull'erba: l'umidità che raccoglie non è salutare.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Abbigliamento adatto
  • Attrezzature per osservare le stelle
  • Cibo e bevande
  • Cose comode su cui sederti e sdraiarti
  • Mappe stellari o delle costellazioni

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 20 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità