Come Passare un Esame

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La vita è un continuo esame, la scuola ne è un esempio palese. Lì gli esami ci sono per davvero, e continuamente. A volte non basta leggere il materiale e frequentare le lezioni per riuscire a passarli, perciò questo articolo parlerà di come studiare in maniera efficace, come fare lavorare bene il cervello e cosa fare durante il test per assicurarsi un voto coi fiocchi. Vai al primo passaggio per essere sicuro di affrontare il prossimo esame senza problemi.

Parte 1 di 3:
Studiare in Maniera Intelligente

  1. 1
    Organizzati. Riuscirai a essere più produttivo prima di iniziare il tuo percorso di studi se ti organizzi per bene (e rimuovi tutte le distrazioni). Pensa a queste cose, prima di sprofondare sul divano e passare il punto di non ritorno:

  2. 2
    Specifica gli argomenti del programma che studierai. Facciamo un esempio: hai deciso di mettere da parte due ore del giovedì per dedicarle alla storia. Fantastico, questo è il primo passaggio. Ora fanne buon uso! Dedica il giovedì alla guerra dei sette anni. Lunedì puoi iniziare a leggere qualcosa sulla Rivoluzione Francese e il mercoledì prossimo puoi passare a Napoleone e alle sue manie di grandezza. Poniti degli obiettivi specifici, possono essere concetti, giorni, numero di pagine o di capitoli. Così sembrerà molto più fattibile.
    • Se devi dare più di un esame, ricordati di dedicare a ognuno il tempo che merita. Non devi impiegare lo stesso tempo per tutti, concentrati su quelli difficili. Potrai studiare le altre materie durante le pause, se sei a corto di tempo.
  3. 3
    Rendi più vivaci gli appunti. Uno degli aspetti positivi dello studio, è che ognuno può usare il metodo che preferisce. Prendi gli appunti di una delle lezioni più noiose che hai affrontato e trasformali in qualcosa di piacevole, in modo da ricordarli più facilmente.
  4. 4
    Non restare fermo. Tutte le scienze suggeriscono di studiare concetti diversi in posti diversi. Può capitare che il tuo cervello si annoi a sentir parlare di fotosintesi in camera tua, è stato scoperto che se cambi ambiente, lo farà anche la tua predisposizione all’apprendimento. L’idea è questa:
  5. 5
    Prenditi delle pause. Non è una perdita di tempo, ti rigenererà tantissimo. Lo dice anche la scienza, le pause permettono al cervello di riposare e ripristinano i livelli di attenzione. Perciò prendi una pausa di 5-10 minuti ogni ora.
    • Fai una passeggiata o un po’ di jogging durante i momenti di pausa, se vuoi fare sul serio. Se aumenti la pressione sanguigna favorisci il ricambio di ossigeno nel cervello. Se riesci ad andare in palestra qualche volta è ancora meglio, l’esercizio fisico aumenta la resistenza mentale al lavoro.
  6. 6
    Impara prima i concetti. Può sembrare logico, ma spesso molti leggono ripetutamente i concetti sperando che si cementifichino nel cervello e diventino comprensibili per magia. Prima di perdere tempo a leggere cose che non capisci, cerca di farti un’idea del contesto. Guarda l’immagine per intero, prima di concentrarti sui dettagli.
    • Il programma è utile anche per questo motivo. Se non ne hai uno, fallo tu stesso. Poi potrai concentrarti su una parte per volta.
  7. 7
    Studia con gli amici. Il gruppo di studio ideale comprende al massimo 3-4 persone ed è molto efficace (a patto che si lavori bene a contatto con gli altri. Per essere sicuro che il gruppo di studi vada nella giusta direzione (cioè che non sia un incontro tra amici che fanno spuntini e parlano di programmi televisivi) devi tenere a mente alcuni di questi concetti:

  8. 8
    L’importante è che il tuo metodo funzioni per te. Il problema è che non siamo tutti uguali. Alcuni studi affermano che bisognerebbe studiare prima di svegliarsi o di andare a dormire, perché in quei momenti il cervello ha più probabilità di cogliere informazioni e memorizzarle. Altri studi dicono che è meglio farlo di pomeriggio. Ci sono persone che lavorano meglio in gruppo e altre che preferiscono rimanere da sole. Fai ciò che ti viene meglio.
    • Anche se alcuni studi trovano ridicola l’idea che le persone apprendano in maniera diversa, dovresti comunque pensarci su. Preferisci ascoltare i contenuti? Leggerli? Parlarne? C’è qualcosa che potrebbe aiutarti a ricordarli? Concentrati su quel metodo mentre studi.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Prepararsi all’Esame

  1. 1
    Preparati. Se ti fai stressare dall’esame diventerai vittima dell’ansia, e ciò potrebbe solo complicare le cose. È meglio essere tranquilli. Ecco delle idee per trovare la pace:
  2. 2
    Dormi bene. Il cervello ha bisogno del sonno per funzionare al 100%. Qualunque intervallo di sonno dalle 7 alle 9 ore andrà benissimo. La mancanza di sonno influisce negativamente su memoria, concentrazione e attenzione. Perciò non rischiare!
    • In altre parole evita di rimanere sveglio tutta la notte a studiare. Non ti servirà a nulla, e non memorizzerai nessuna informazione da mezzo addormentato alle quattro del mattino, sveglio solo grazie al caffè e alle barrette di cioccolato. Se dovessi mai trovarti in una situazione del genere la cosa migliore da fare è chiudere il libro e andare a dormire.
  3. 3
    Pensa anche al tuo corpo. Seguire la giusta dieta prima di un esame può essere molto utile: se il tuo corpo non è in forma, anche la mente perde qualche colpo. Cerca di stare alla larga dagli alimenti troppo processati, non è piacevole riprendersi dalle botte di energia provocate dagli.
    • Vuoi qualche consiglio sulla dieta? Gettati sugli Omega 3 e 6. Sono sostanze nutritive presenti in pesci, frutta secca e olio di oliva. Possono alleviare l’ansia da esame.
  4. 4
    Allena la mente allenando il corpo. Gli scienziati stanno lavorando duramente per determinare la correlazione tra il potenziale di creatività e l’esercizio fisico. È stato scoperto che il secondo influenza il primo per più di due ore dalla fine dell’allenamento. Perciò vai in palestra o in piscina, se senti che il cervello si sta stancando.
    • Persino gli esercizi a bassa intensità possono migliorare il risultato dell’esame. Alcuni studi mostrano che permettono di sentirsi più vigili ed energetici, e accendono il cervello durante il periodo degli esami.
  5. 5
    Ascolta la musica. No, ascoltare musica classica non ti renderà più intelligente, ma se lasci in sottofondo qualche canzone piacevole puoi aumentare il potenziale del tuo cervello, affinando le capacità temporali anche dopo l’ascolto. Se ti piace ancora l’ultimo successo pop, ascoltalo, ma va bene anche qualcosa di più melodico.
    • Questo consiglio vale per tutto. Hai l’audiolibro del tuo romanzo preferito? Ascoltalo. Tutto ciò che accende i recettori della felicità fa funzionare anche il resto del cervello.
  6. 6
    Simula l’ambiente del test. È stato scoperto che gli esseri umani hanno un potenziale molto importante: riusciamo a ricordare meglio le informazioni se ci troviamo in una situazione simile a quella in cui le abbiamo imparate. In altre parole, se hai studiato in biblioteca, vestito di viola e con in mano una barretta energetica, allora dovrai svolgere l’esame in biblioteca, vestirti di viola e sgranocchiare una barretta energetica.
    • Si chiama memoria dipendente dallo stato e dal contesto. Funziona anche se sei ubriaco! Insomma se riesci a studiare dove si terrà il test, cerca di andare lì sempre alla stessa ora del giorno e a mantenere la stessa dieta. Anche il tuo umore deve essere sempre lo stesso!
  7. 7
    Il giorno dell’esame, fai colazione. Probabilmente credi che basti dormire o studiare per passare un test, non è così. Devi anche prenderti cura del corpo. Gli studi affermano che chi fa colazione prima di svolgere un esame mostra sempre risultati migliori. Perciò prenditi dieci minuti al giorno per preparare la colazione e ricaricarti.
    • Non cercherai subito di fiondarti sui cornetti, no? Devi mangiare alimenti pieni di proteine, come le uova, l’avena o qualche formaggio magro e un po’ di carne bianca. Devi riempire il sangue di zuccheri e dare al corpo l’energia necessaria per fare del tuo meglio!
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Sostenere l’Esame

  1. 1
    Preparati. Quando ti siedi per svolgere l’esame non devi avere nessuna preoccupazione. Portati una manciata di matite, penne e gommette, ricorda la calcolatrice e la carta per scrivere la bozza. Porta tutto ciò che potrebbe servirti e anche di più. Non solo ti farà sentire più rilassato, ma sarai anche pronto a risolvere ogni problema!
    • Portati un po’ di menta piperita. Gli studi mostrano che annusare la menta piperita aumenta le capacità di concentrazione, rende più vigili e da una certa carica che può fare la differenza. Se ti sfugge una risposta, tira fuori la menta piperita e dagli un’altra annusata.
  2. 2
    Se non sai la risposta, saltala temporaneamente. Visto che gli esami sono a tempo, sarebbe spiacevole doversi preoccupare per l’orologio. Invece di sentire il peso del tempo cercando di ricordare la risposta, salta la domanda. Rispondi prima a quelle più semplici, e poi passa a quelle più complicate. In questo modo la mente si caricherà e sarà più semplice rispondere anche alle altre.
  3. 3
    Ricontrolla le risposte. Meglio farlo, potresti sempre aver dimenticato o travisato una domanda. C’è anche la possibilità che tu abbia sbagliato a mettere la crocetta, per questo è meglio ricontrollare sempre. Ricordati anche una delle cose più importanti: hai già scritto il tuo nome?
    • Resisti alla tentazione di cambiare risposta. Spesso l’istinto ha ragione. Se all’improvviso ti viene in mente qualcosa che non ricordavi, allora puoi cambiarla.
  4. 4
    Mantieni un atteggiamento positivo. Conosci quel detto che dice “fingi finche non diventa vero”? Funziona sempre con gli esami. La sicurezza e il pensiero positivo possono migliorare la tua performance, se non altro perché ti mantengono rilassato (permettendo alla mente di pensare in maniera appropriata). Entra a testa alta, in modo da poter uscire alla stessa maniera.
    • È molto importante credere in se stessi. Quando credi in ciò che ricordi, le informazioni si rafforzano e diventano concrete. Fidati del tuo cervello! Più ti affidi a lui, più ti ricompenserà dandoti le risposte giuste. Il cervello è fenomenale, in caso non lo sapessi!
    Advertisement

Consigli

  • Studia a lungo, non ti ridurre all’ultimo giorno. Più tempo impieghi, più le nozioni aderiranno bene nel cervello. Perciò prendi la tavola periodica e studiane una riga alla settimana.
Advertisement

Avvertenze

  • Non sgobbare. Potresti peggiorare la tua performance, se arrivi all’esame stanco e ansioso.


Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Cose di Scuola

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement