Come Pesare il Seno

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Ti sei mai chiesta quanto possa pesare il tuo seno? Avrai già capito che è piuttosto difficile saperlo col semplice uso di una bilancia. Ogni seno ha dimensioni e forma diverse e fare una supposizione basandosi solo sul peso corporeo e la taglia del reggiseno non è di grande aiuto. Ci sono due modi abbastanza accurati per stimare il peso del seno: il metodo dello spostamento dell’acqua e quello della dimensione della coppa. Non danno risultati perfetti, ma entrambi ti forniranno un quadro più chiaro del peso del seno in proporzione al resto del corpo. Se vuoi avere dei dati più precisi, rivolgiti al medico.

Metodo 1 di 3:
Spostamento dell’Acqua

  1. 1
    Procurati tutto il necessario. Il metodo più accurato per pesare il seno a casa è quello di immergerlo in una ciotola di acqua riempita fino all'orlo e appoggiata sul vassoio della bilancia. Il seno fa traboccare parte dell’acqua nel vassoio (una quantità pari al suo volume). Puoi pesare il vassoio con l’acqua e sottrarre da questo valore il peso del solo vassoio (tara). A questo punto conosci il peso dell’acqua spostata dal tuo seno e puoi cercare di convertirlo in peso del tessuto mammario. Questo esperimento può essere facilmente eseguito a casa usando questi semplici strumenti che puoi procurarti facilmente:
    • Una bilancia da cucina. Quella per pesare il corpo non è altrettanto accurata; ti serve una bilancia che apprezza i grammi.
    • Una ciotola abbastanza grande da contenere il seno. Scegli una ciotola di medie o grandi dimensioni in cui possa stare comodamente una mammella.
    • Un vassoio per raccogliere l'acqua che il seno fa traboccare. Assicurati che sia un vassoio impermeabile abbastanza grande da contenere la ciotola, con i lati abbastanza alti da trattenere l'acqua senza versarla fuori. Può essere adatta anche una teglia leggera.
  2. 2
    Per prima cosa pesa il vassoio. Devi conoscere il peso del vassoio vuoto prima di riempirlo di acqua. In questo modo potrai sottrarre la tara e trovare il valore preciso dell’acqua fuoriuscita a causa del seno. Appoggia il vassoio sulla bilancia e annotane il peso.
  3. 3
    Metti la ciotola sul vassoio e riempila fino all'orlo con acqua tiepida. La temperatura dell'acqua non influisce sull'esperimento, ma è sicuramente più confortevole sulla pelle. Verifica che la temperatura dell'acqua sia adatta per potervi inserire il seno.
    • Per ottenere una misurazione più accurata devi riempire la ciotola fino all'orlo. In caso contrario, il seno non sarà in grado di sostituire adeguatamente l’acqua e la misurazione sarà sottostimata.
  4. 4
    Immergi il seno nella ciotola di acqua. La posizione potrà risultare leggermente imbarazzante, ma cerca di abbassare il corpo sopra la ciotola in modo che uno dei seni sia completamente immerso. La superficie dell'acqua deve toccare il petto, la cassa toracica e la zona circostante la mammella. In questo modo la mammella sposta l’acqua che cade sul vassoio sottostante.
    • Non indossare il reggiseno, perché influirebbe sulla quantità di acqua che viene fatta traboccare. Il reggiseno aggiunge circonferenza al seno e assorbe parte dell'acqua.
    • Assicurati che l'acqua resti nel vassoio. Se si rovescia, la misurazione non sarà accurata.
  5. 5
    Pesa il vassoio pieno di acqua. Mettilo sulla bilancia da cucina e annota il peso. Dovrebbe essere significativamente superiore rispetto al vassoio da solo. Ad esempio, se il vassoio vuoto pesava 226 g, quando è pieno d'acqua può pesare 1,19 kg.
  6. 6
    Sottrai il peso del vassoio vuoto dal peso del vassoio pieno d'acqua. In questo modo ottieni il peso della sola acqua. Ad esempio, se il vassoio pieno d'acqua pesa 1,19 kg, sottraendo il peso del vassoio vuoto, 226 g, ottieni 964 g. Questo è il peso dell'acqua spostata dal seno.
  7. 7
    Converti il peso dell'acqua al peso del seno. Il tessuto del seno ha una densità diversa da quella dell'acqua, quindi devi trovare un metodo di conversione per conoscerne il peso. Moltiplica il valore corrispondente all'acqua per 0,9 per scoprire quanto pesa il seno. Usando l'esempio precedente, se moltiplichi 964 g per 0,9 ottieni 867 g.
  8. 8
    Pesa l'altro seno. È normale che un seno sia leggermente diverso dall’altro. Ripeti la stessa procedura con l'altra mammella. Assicurati di riempire la ciotola di acqua completamente fino all'orlo per ottenere una stima la più precisa possibile.

Metodo 2 di 3:
Calcolo per Dimensione della Coppa

  1. 1
    Individua la taglia del reggiseno. Puoi usare il diametro e il volume delle coppe standard per calcolare un peso approssimativo del seno. Se conosci la dimensione delle tue coppe, puoi ottenere un quadro relativamente accurato di quanto pesa il seno.
    • Il problema di questo metodo è che i reggiseni non sono fatti su misura ma sono standard. Due donne che indossano una taglia 36B, per esempio, potrebbero avere un peso di seno molto diverso.
    • Non esiste un prodotto standard che si possa usare per determinare le dimensioni del reggiseno, quindi può risultare difficile conoscere la vera dimensione. Il modo migliore per usare questo metodo è di provare diversi reggiseni in molti negozi diversi e capire la tua taglia media.
  2. 2
    Determina il peso del seno dalla dimensione della coppa. Quando sei abbastanza sicura della taglia del tuo reggiseno, usa la tabella riportata qui sotto per capire quanto potrebbe pesare il seno. Questi pesi sono stati determinati calcolando il volume del seno in base alla taglia media dei reggiseni con ferretto e diametro delle coppe delle principali marche.
    • Dimensioni del reggiseno 32A, 30B, 28C = circa 225 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 34A, 32B, 30C, 28D = circa 272 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 36A, 34B, 32C, 30D, 28E = circa 317 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 38A, 36B, 34C, 32D, 30E, 28F = circa 482 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 40A, 38B, 36C, 34D, 32E, 30F, 28G = circa 544 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 42A, 40B, 38C, 36D, 34E, 32F, 30G, 28H = circa 680 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 44A, 42B, 40C, 38D, 36E, 34F, 32G, 30H, 28I = circa 771 g per seno.
    • Dimensioni del reggiseno 44B, 42C, 40D, 38E, 36F, 34G, 32H, 30I, 28J = circa 971 g per seno.

Metodo 3 di 3:
Rivolgersi al Medico

  1. 1
    Fissa un appuntamento con il tuo dottore se vuoi conoscere il peso delle tue mammelle. Questo argomento, solitamente, non è di interesse medico ma, se hai dei dubbi, è utile parlarne con un professionista e trovare insieme la soluzione migliore. Il tuo curante saprà come rispondere alle tue domande in merito alla salute del tuo seno.
  2. 2
    Tieni presente che la salute del seno non è correlata al suo peso. Le mammelle, come qualunque altra parte del corpo, variano da persona a persona. Invece di sprecare tempo a confrontarti con altre donne in merito alla taglia e alle dimensioni del seno, dovresti preoccuparti di restare in salute e di prestare attenzione alle necessità del tuo organismo:
    • Sottoponiti regolarmene al pap-test e alla mammografia secondo un calendario di screening adatto alla tua età.
    • Esegui con regolarità l’autopalpazione se noti delle stranezze.
    • Indossa un reggiseno adatto alla tua taglia invece di sceglierne uno troppo costrittivo o che non offre sufficiente supporto.

Consigli

  • Se non hai una pesa a disposizione, puoi misurare il volume dell’acqua che la mammella fa traboccare travasandola in una tazza graduata. Moltiplica il volume dell’acqua per il suo peso specifico (1g/ml) e troverai il peso in grammi. A questo punto moltiplica il valore per il coefficiente di densità del seno (0,9).

Cose che ti Serviranno

  • Ciotola abbastanza capiente da contenere una mammella.
  • Acqua tiepida.
  • Bilancia da cucina.
  • Teglia abbastanza capiente da contenere la ciotola e l’acqua che tracima da essa.

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Salute Donna

Hai trovato utile questo articolo?

No