Come Pescare le Trote

Questo articolo ti spiegherà come pescare una trota da record!

Passaggi

  1. 1
    Scegli l'esca giusta. L'esca è cruciale. Alle trote piace il rumore, quindi prova esche girevoli con un buon sonaglio. Questi pesci amano anche i vermi, specialmente quelli salati. Anche le rane di plastica e le lucertole funzionano bene. È importante capire cosa mangiano di solito le trote nell'area in cui stai pescando, per esempio pesci del genere alosa o gamberi. Una volta capito cosa mangiano di solito, è questione di trovare la giusta combinazione di colori, profondità e recupero dell'esca che la facciano sembrare naturale e appetitosa agli occhi del pesce.
  2. 2
    Scegli la canna da pesca. Vai al negozio di pesca locale oppure su sportfishingpro.com. Ci sono molti stili diversi di pesca ed attrezzature differenti per situazioni diverse.
  3. 3
    Butta l'amo in una zona con poca erba e molte rocce. I pesci amano stare vicino ai tronchi in acqua e ad ogni altra struttura. Fai in modo che l'esca tocchi le rocce. I pesci con la bocca più larga amano le acque calme e poco profonde, con oggetti in superficie. Per prendere questi pesci è meglio provare sulle rive degli stagni o dei laghi. I pesci a bocca piccola invece preferiscono le acque aperte e le correnti.
  4. 4
    Se usi un'esca in plastica morbida come un verme o una lucertola, recuperala lentamente e muovila di tanto in tanto. I pesci amano vedere la loro preda muoversi in modo irregolare.
  5. 5
    Quando abboccano, aspetta un secondo o due per assicurarti che il pesce prenda l'esca in bocca, poi dai un piccolo strappo per fissare l'amo in bocca. Se pensi di esserci riuscito, comincia a riavvolgere la lenza.
  6. 6
    La pesca sportiva è fortemente consigliata: la pesca alla trota è molto popolare e praticata in maniera eccessiva. Rilasciare le tue prede migliora le capacità di ripopolamento, necessario per avere ancora pesci in futuro.
  7. 7
    Se comunque decidi di tenere il pesce per mangiarlo, il metodo migliore per conservarlo è tenerlo vivo in una riserva d'acqua finché non sarà il momento di ucciderlo. Se non puoi farlo, uccidi il pesce rapidamente con un colpo secco in testa, incidi l'addome e rimuovi l'intestino (assicurati di rimuovere i reni che si trovano in alto, vicino alla spina dorsale), poi mettilo nel ghiaccio. Se non hai un frigo portatile mettili in un secchio o in acqua legati con una lenza per tenerli al fresco. Se non intendi mangiarlo, rimettilo delicatamente in acqua, controllando che le branchie si aprano e si chiudano facendo passare l'acqua prima di lasciarlo andare.
  8. 8
    Se il pesce che hai preso ha la pelle completamente nera, rilascialo subito. La carne sarà molto oleosa, e alcuni dicono che sappia di mentolo. Ricorda che la pelle nera significa solo una maggiore esposizione al sole in acque superficiali, così come noi ci abbronziamo stando al sole.
  9. 9
    Se cerchi un'esca da superficie per una grossa preda, ti conviene prenderne una a forma di insetto. Si raccomanda una a forma di calabrone, facilmente reperibile sul mercato.
    Advertisement

Consigli

  • Non ti scoraggiare se non prendi niente la prima volta. Devi imparare a conoscere il luogo. Considera la possibilità di comprare una mappa specifica del lago.
  • Le esche migliori sono quelle con dei colori naturali: verdi, marroni, rosse.
  • Se richiesta, prendi la licenza di pesca. I costi della licenza servono anche a mantenere l'ambiente in cui peschi.
  • Lancia l'esca vicino ai cespugli e ai detriti sott'acqua. Le trote stanno ferme sotto questi oggetti, pronti a tendere un'imboscata alla loro preda. Mano a mano che prenderai confidenza, potrai anche cercare di far rimbalzare l'esca su queste strutture, cercando di provocare una reazione dal pesce vicino. I pesci attaccano l'esca quando hanno fame ma anche quando vengono disturbati.
  • Come per tutte le cose, per imparare a pescare bisogna fare pratica. Più ti eserciterai e imparerai, più sarai fortunato.
  • Prova ad usare un amo di medie dimensioni e dei pesciolini come esca.
  • Non dimenticare le esche che riproducono prede naturali, come i vermi finti. Molti pescatori esperti te lo confermeranno: senza dubbio la trota più grande mai pescata è stata presa con queste semplici esche.
  • I profumi e i piombini possono aiutarti nella pesca. Provane molti per trovare quello adatto alla tua zona.
  • Non affidarti solo alle esche finte: un buon gamberetto notturno può dare eccellenti risultati.
  • Butta l'amo parallelamente alla riva su cui ti trovi e riavvolgi. Così facendo l'esca attraverserà la zona in cui stazionano i pesci, e sarà esposta a loro per un tempo maggiore. Come per altri sport, il pescatore saggio pensa alle probabilità.
  • Le esche della Banjo e della Bionic sono ottime per i principianti perché somigliano molto al pesce vivo e sono facili da usare.
  • I gamberi sono un'esca perfetta. Se lanciati senza galleggiante o piombi avrai buone probabilità di prendere trote a bocca larga.
Advertisement

Avvertenze

  • Pensaci bene prima di mangiare il pescato. Le riserve di pesca e i laghetti possono far crescere dei grossi pesci, ma l'acqua potrebbe essere inquinata da rifiuti e tossine. Mangiare questi pesci potrebbe essere pericoloso per la tua salute. Al contrario, i pesci presi in fiumi o grandi laghi sono più probabilmente meno inquinati da mercurio e altre sostanze per via del ricambio d'acqua dagli affluenti e dalle sorgenti sotterranee.
  • Non pescare senza licenza.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Esca
  • Canna
  • Mulinello
  • Una zona in cui pescare
  • Barca da pesca, opzionale
  • Licenza

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 38 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement