Come Piantare dei Semi di Cannabis in Casa

Hai mai pensato di piantare e far crescere una pianta di cannabis? Può esserti utile se sei un paziente a cui ne è stato raccomandato l'uso terapeutico, altrimenti potresti sfruttarne le sole proprietà ludiche. Tuttavia, vista la natura clandestina della cannabis, ci sono più metodi di coltivazione che persone disposte a coltivarla. Perché dunque non diventare parte della minoranza? Leggi l'articolo per scoprire i trucchi del mestiere.

Passaggi

  1. 1
    Prepara un portavasi a ripiani. Costruisci degli scaffali a un'altezza comoda per lavorare e che consentano il drenaggio dell'acqua. Gli scaffali devono essere lunghi circa 120 cm in modo da poter ospitare delle lampade fluorescenti, mentre la larghezza dev'essere di 30 o 60 cm. La distanza fra i ripiani deve tenere conto della potenza delle lampade e dei vasi, ma solitamente 45 cm possono bastare.
  2. 2
    Procurati l'illuminazione necessaria. Avrai bisogno di neon standard da 120 cm, che puoi reperire ovunque. Se appendi i neon con una catena e dei ganci, avrai modo di sistemarli con maggiore facilità e precisione. Posiziona le luci in un punto dove non possono essere notate da occhi indiscreti. Lampadine a luce bianca fredda sono adatte allo scopo.
  3. 3
    Pensa ai contenitori e al drenaggio. Le cassette per la semina funzionano alla perfezione e sono facilmente reperibili. Procurati quelle che permettono all'acqua di drenare; è sconsigliabile utilizzare dei vasi che non consentono lo scolo. Tieni i vasi leggermente sollevati dal ripiano così da favorire il drenaggio e la circolazione dell'acqua. A tale scopo potresti utilizzare del materiale di copertura ondulato che faccia da appoggio.
  4. 4
    Evita di bagnare il pavimento. Inclina leggermente il ripiano, così da far scivolare l'acqua direttamente in un secchio o in una vasca. L'ideale sarebbe avere una vasca per miscelare il cemento.
  5. 5
    Riempi dei piccoli contenitori da mettere nelle cassette. Utilizza del terriccio comprato in negozio, non della terra qualsiasi, riempi i contenitori e ponili all'interno dei vasi. Ce ne sono molti disponibili, usa quelli che ti sembrano più adatti.
  6. 6
    Bagna accuratamente il terreno per poter iniziare a coltivare.
  7. 7
    Fai germogliare i semi. Lasciali in acqua per una notte in un luogo buio. Poi, bagna un piatto piano e mettici sopra un tovagliolo di carta su cui appoggiare i semi. Elimina l'acqua in eccesso lasciando i semi in una piega all'interno del tovagliolo umido. Lascia ancora riposare, e controlla ogni otto ore verificando che il tovagliolo non si asciughi. Il tempo per la germinazione può variare, ma quando accadrà te ne accorgerai.
  8. 8
    Piantali. Avvenuta la germinazione, puoi piantare i semi. Non metterli troppo in profondità, devono essere solo un po' coperti. Usa una matita o un dito per fare un buchino nella terra, metti il seme e copri. Contrassegna ogni piantina se stai usando semi di diversa e rara qualità.
  9. 9
    Annaffia la terra. Appena germinati, i semi necessitano di un'idratazione accurata e attenta: quindi dopo avere innaffiato assicurati di lasciare asciugare la terra, ma non troppo. Usa solo dell'acqua all'inizio. Poi, quando le piante iniziano a crescere, potresti utilizzare un composto.
  10. 10
    Dopo la germinazione, evita di bagnare la terra con troppa acqua. I principianti tendono a fare questo errore. Perché la resa sia migliore, la terra dev'essere umida ma ben drenata.

Consigli

  • Se i semi che stai usando sono rari, o preziosi, potresti provare a clonarli.
  • Prova a scaldare l'acqua filtrata in osmosi inversa per ottenere un'irrigazione ultra pura.
  • Utilizza dei tappetini riscaldanti sotto alle cassette per la semina per irradiare il calore dal basso.
  • Costruisci dei ripiani inclinati su misura così da permettere drenaggio e ventilazione ideali.

Avvertenze

  • La coltivazione di cannabis è illegale in molti Paesi, e le informazioni sono qui riportate solo a scopo didattico.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Altro

Hai trovato utile questo articolo?

No