Come Piantare i Crisantemi

Gli antichi greci hanno combinato insieme le parole chrysós (oro) e ánthemon (fiore) dando il nome ai crisantemi. La maggior parte dei crisantemi fa onore all’origine greca del loro nome, e oggi esistono molte varietà colorate di questa pianta diffusissima e comune. La parte più difficile della coltivazione dei crisantemi è decidere quale tipo vuoi nel tuo giardino. La maggior parte dei crisantemi fiorisce da fine estate all’autunno, tuttavia secondo il clima e la varietà, alcuni possono fiorire da aprile a novembre.

I crisantemi possono essere avviati dai semi, da talee e per divisione, o possono essere acquistati presso un vivaio in formati come piante da aiola, con un volume di circa 4 litri, e piante più grandi. Dovrebbero essere piantati in un terreno ben preparato, fertile, sabbioso. I crisantemi soffrono 'i piedi bagnati', di conseguenza il buco da scavare dovrebbe essere molto profondo.

Metodo 1 di 2:
Piantare i Crisantemi dai Semi

  1. 1
    Avvia i semi di crisantemo all’interno almeno 6 settimane prima dell'ultimo gelo.
  2. 2
    Utilizza terriccio da coltivazione o mescola 4 parti di muschio di torba, 2 parti di perlite e 2 parti di vermiculite. Entrambi i tipi di terreno funzioneranno; la cosa importante da ricordare è che la miscela di terriccio che utilizzi deve essere ben drenante.
  3. 3
    Riempi un vassoio poco profondo per semi per 2/3 con la miscela di terriccio (è anche possibile utilizzare vaschette individuali di torba, ma i semi di crisantemo sono molto piccoli e facili da seminare in un vassoio).
  4. 4
    Inumidisci il terreno fino a quando resta umido, ma non inzuppato; un flacone spray funziona meglio.
  5. 5
    Spargi i semi sopra il terriccio distribuendoli uniformemente. Non coprirli con terriccio perché hanno bisogno di luce per germinare.
  6. 6
    Spruzza i semi nebulizzando con delicatezza. Per risultati ottimali, usa acqua a temperatura ambiente.
  7. 7
    Copri il vassoio con plastica trasparente. Questo creerà un effetto serra e contribuire a mantenere i semi caldi e umidi.
  8. 8
    Metti il vassoio dei semi in una zona ben illuminata, ma evita la luce solare diretta.
  9. 9
    Tieni i semi umidi e rimuovi la plastica quando i semi hanno germogliato, e questo avverrà in un periodo compreso tra 7 e 28 giorni.
  10. 10
    Trapianta i crisantemi quando ogni pericolo di gelo è passato.
    • Vanga il terreno del giardino con cura ed elimina eventuali zolle o detriti.
    • Fa un buco abbastanza profondo in modo che le radici siano completamente coperte.
    • Mischia del compost o del letame; i crisantemi hanno bisogno di terreno ricco di nutrienti.
    • Riempi il buco con acqua e falla drenare.
    • Trapianta nel buco.
    • Con delicatezza riempi con terriccio e pressa con vigore.
    • Innaffia di nuovo e tieni i tuoi crisantemi ben innaffiati durante tutta la stagione.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Trapiantare Crisantemi in Vaso Acquistati al Vivaio

  1. 1
    Scegli una posizione soleggiata nel tuo cortile o giardino dove trapiantare.
  2. 2
    Vanga il tuo terreno bene una volta che ogni pericolo di gelo è cessato. Prepara un’aiola abbastanza grande da contenere le piante che hai acquistato; dovranno essere distanziate circa 45 cm tra loro.
  3. 3
    Mescola del muschio di torba, compost o letame nel terreno.
  4. 4
    Scava un buco che sia abbastanza profondo da contenere la zolla delle radici senza ammucchiarle o pressarle tra loro.
  5. 5
    Riempi il buco con acqua e fa drenare.
  6. 6
    Metti la zolla delle radici nel buco.
  7. 7
    Copri le radici con 0,125 cm di terriccio.
  8. 8
    Pressa il terreno saldamente attorno alla zolla delle radici utilizzando il palmo della mano o il lato piatto di un trapiantatoio.
  9. 9
    Innaffia bene fino a quando il terreno è inzuppato.
  10. 10
    Proteggi la pianta dal sole intenso per diversi giorni dopo aver piantato.
  11. 11
    Inzuppa i crisantemi una volta a settimana. Non amano le radici bagnate, quindi permetti alle radici di asciugare fra un’innaffiatura e l’altra.
  12. 12
    Cima alcuni dei nuovi germogli in modo che la pianta divenga più folta. Puoi cimare i nuovi germogli (lasciane almeno 3 sulla pianta) a partire dalla metà di maggio, in giugno e a luglio.
  13. 13
    Taglia le piante fino a terra, quando sono state uccise da forti gelate.
  14. 14
    Ammonticchia il terreno intorno a ogni pianta.
  15. 15
    Copri la pianta con paglia o qualche altro tipo di pacciame. Questo terrà le tue piante asciutte e impedirà alle gelate di sradicarle.
    Pubblicità

Consigli

  • Tieni i tuoi crisantemi belli e in salute eliminando tutte le parti della pianta morte e malate per tutta la stagione.
  • I crisantemi ti daranno colori splendidi e di continuo anche dopo un duro gelo.
  • Non piantare i crisantemi dove dovranno competere per la luce e l’acqua con alberi e altre piante. Senza il pieno sole, i crisantemi cresceranno steli alti, allungati e deboli.
  • È meglio innaffiare i crisantemi la mattina presto o nel tardo pomeriggio; dà tempo sufficiente alle loro foglie di asciugarsi prima di sera.
  • I crisantemi preferiscono terreni buoni e ben drenanti. Hanno sistemi di radici poco profonde, quindi un terreno a drenaggio lento può creare malattie portate dal terreno. Tuttavia, possono anche prosperare in terreni poveri, purché si aggiungano periodicamente nutrienti e sostanze organiche.
Pubblicità

Avvertenze

  • Dividi i crisantemi ogni 3-5 anni, per evitare sovraffollamento e favorire la continua produzione di fioriture. All'inizio della primavera basta scavare la pianta e separare le radici con una vanga tagliente. Ripiantale a 45 cm di distanza l’una dall’altra.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Crisantemi in vaso
  • Semi
  • Vassoi per semi
  • Involucro di plastica trasparente
  • Trapiantatore
  • Pala
  • Vanga
  • Compost o fertilizzante

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giardinaggio

Riferimenti

  1. http://www.thegardenhelper.com/chrysanthemum.htm
  2. http://ohioline.osu.edu/hyg-fact/1000/1219.html
  3. Donald Wyman, Wyman’s Gardening Encyclopedia, (New York, NY: The Macmillan Company, 1971)
  4. Michael Wright, The Complete Indoor Gardener, (New York, NY: Random House, 1974)

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità