Come Piantare i Semi di Girasole

I girasoli sono piante annuali che producono fiori gialli grandi o piccoli in estate. Sono molto apprezzati per la loro bellezza e per la facilità di coltivazione. Piantare i semi di girasole in primavera può essere un'attività divertente per adulti e bambini. È sufficiente avere un minimo di tempo e di preparazione.

Parte 1 di 3:
Far Germinare i Semi

  1. 1
    Controlla le temperature esterne. Anche se la coltivazione dei girasoli può iniziare all'interno, crescono meglio se vengono trasferiti all'aperto entro una settimana. La temperatura ideale è compresa tra i 18 e i 33 °C, ma possono sopportare anche temperature più basse, una volta che l'ultimo gelo è passato.
    • I girasoli di solito hanno bisogno di 80-120 giorni per svilupparsi e produrre nuovi semi, in base alla varietà. Se nella tua zona la stagione di crescita è più breve, piantali due settimane prima dell'ultimo gelo; la maggior parte dei semi probabilmente sopravviverà.
  2. 2
    Scegli una varietà di semi. Ci sono molte varietà e ibridi di girasole, ma la maggior parte dei giardinieri solitamente controlla solo che rispettino un paio di caratteristiche, in genere descritte sulla confezione dei semi o elencate online. Assicurati di controllare l'altezza massima del girasole, dal momento che può variare da meno di 30 cm per il tipo "nano", ad almeno 4,5 m per quelli giganti. Inoltre, valuta se preferisci un girasole che produce un solo stelo coi fiori, o uno che si dirama in più steli con diversi fiori più piccoli.
    • Non puoi coltivare i girasoli prendendo i semi tostati, ma puoi coltivarli dalle sementi di uccelli, a condizione che il guscio esterno sia presente.
  3. 3
    Avvolgi i semi in un tovagliolo di carta umido. Bagnalo leggermente per inumidirlo senza inzupparlo troppo; non deve sgocciolare. Posiziona i semi su una metà del telo, quindi piegalo e coprili.
    • Se hai una grande quantità di semi di girasole e non ti dispiacerà troppo se alcuni non germineranno, puoi passare direttamente alla semina. I semi che vengono piantati direttamente nel terreno in genere richiedono 11 giorni per spuntare.
    • Se nella tua zona la stagione di crescita è lunga, prova a far germinare i semi in momenti diversi a 1 o 2 settimane di distanza, così il giardino resterà fiorito per un periodo di tempo più lungo.
  4. 4
    Mantieni l'asciugamano di carta in un sacchetto di plastica. Controllalo una o due volte al giorno e continua a verificare una volta che i semi germogliano. In genere, potrai notare i germogli spuntare dalla maggior parte dei semi entro 48 ore. Quando vedi che spuntano, puoi piantarli.
    • Mantieni il tovagliolo di carta a una temperatura superiore a 10ºC per ottenere risultati migliori.
  5. 5
    Apri leggermente il bordo dei gusci dei semi (se necessario). Se vedi che i semi non germogliano nel giro di due o tre giorni, prova a usare un tagliaunghie per togliere il bordo del guscio. Fai attenzione a non danneggiare il seme all'interno. Aggiungi un paio di gocce d'acqua se vedi che il tovagliolo di carta si asciuga.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Piantare i Semi

  1. 1
    Scegli una posizione soleggiata. I girasoli crescono meglio con 6-8 ore di sole al giorno, quando è possibile. Trova un punto in cui possano ricevere luce solare diretta per la maggior parte della giornata.
    • A meno che il tuo giardino non sia molto esposto a un forte vento, cerca di tenerli lontani da alberi, muri e altri oggetti che possono bloccare la luce del sole.
  2. 2
    Controlla il suolo per verificare se ha un buon drenaggio. I girasoli fanno delle lunghe radici a fittone e potrebbero marcire se il terreno è impregnato d'acqua. Scava una buca di 60 cm di profondità per verificare se il terreno è duro e ben compattato. Se riesci a procurartelo, prova a mescolare del compost nel terreno per migliorare il drenaggio.
  3. 3
    Valuta la qualità del suolo. I girasoli non sono troppo esigenti e possono crescere in un tipo di terreno medio senza bisogno di trattamenti aggiuntivi. Se il suolo è povero e vuoi arricchirlo per incoraggiare la crescita, mescola della terra argillosa. Seppure raramente, può rendersi necessario regolare il pH del terreno, ma se possiedi un kit, puoi regolarlo tra 6,0 e 7,2.
    • Un suolo particolarmente ricco è consigliato per le varietà giganti, dato che richiede più sostanze nutritive.
  4. 4
    Pianta i semi a 2,5 cm di profondità e a 15 cm di distanza uno dall'altro. Piantali in buche o solchi alla profondità di 2,5 cm o a 5 cm se il terreno è smosso e sabbioso. Mantienili distanti uno dall'altro per almeno 15 cm, per dare a ciascuno lo spazio sufficiente per crescere. Se hai solo qualche seme e non vuoi sfoltire le piante più deboli in seguito, piantali distanziati di 30 cm o anche fino a 45 cm per le varietà giganti. Dopo averli seminati, coprili con il terreno.
    • Se stai coltivando un campo di girasoli per ottenere un grande raccolto di semi, distanzia ogni solco a 75 cm o a qualunque altra distanza comoda per il tuo macchinario.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Prendersi Cura delle Piante

  1. 1
    Mantieni umido il terreno intorno alle giovani piante. Accertati che sia umido ma non inzuppato finché iniziano a spuntare i germogli. Quando i germogli sono ancora piccoli e fragili, innaffiali da una distanza di 7,5-10 cm, per favorire la crescita delle radici senza sradicare le piantine.
  2. 2
    Proteggi le piantine dai parassiti. Gli uccelli, gli scoiattoli e le lumache amano i semi di girasole e possono estirpare le piantine anche prima che spuntino i germogli. Copri la terra con una rete per rendere più difficili gli attacchi dei predatori senza bloccare nello stesso tempo i germogli. Posiziona delle esche o dei repellenti per le lumache in cerchio, per formare una barriera intorno alle piantine.
    • Se la tua zona è abitata da cervi, circonda le piante con una rete metallica quando iniziano a crescere le foglie o proteggi il giardino con una recinzione di almeno 1,8 m di altezza.
  3. 3
    Quando le piante sono più mature innaffia con meno frequenza. Una volta che le piante hanno formato gli steli e l'apparato radicale si è stabilizzato, innaffia solo una volta a settimana. In quell'occasione bagnale abbondantemente e aumenta la quantità di acqua nel periodo secco. I girasoli richiedono più acqua rispetto a molti altri fiori annuali.
  4. 4
    Sfoltisci le piante (facoltativo). Quando i fiori raggiungono circa 7,5 cm di altezza, togli quelli più piccoli e più deboli finché i rimanenti restano distanziati ad almeno 30 cm uno dall'altro. In questo modo i girasoli cresceranno più grandi e più sani avendo più spazio e sostanze nutritive a disposizione, con conseguenti steli alti e fiori più grandi.
    • Ignora questo passaggio, se desideri dei fiori piccoli con cui preparare dei mazzi o se li hai già piantati a questa distanza.
  5. 5
    Concima moderatamente o per niente. Se stai coltivando i girasoli per puro divertimento, non è consigliato fertilizzare, in quanto crescono bene anche senza e possono soffrire se ricevono troppi elementi nutritivi. Se stai coltivando dei girasoli molto alti, oppure li coltivi come una piantagione, diluisci il fertilizzante in acqua e versalo in un "fossato" intorno alla pianta, ben lontano dalla base. I concimi più adatti sono quelli equilibrati o ricchi di azoto.
    • Un'altra possibilità è quella di applicare in un'unica volta il concime a lento rilascio, interrato nel suolo.
  6. 6
    Metti dei pali, se necessario. I girasoli che crescono più di 90 cm, così come le varietà che producono più steli, possono avere la necessità di essere sostenuti con dei pali. Lega il gambo non troppo stretto al palo con un panno o un altro materiale morbido.
  7. 7
    Raccogli i semi (facoltativo). I fiori di girasole spesso durano 30-45 giorni. Verso la fine di questo periodo, la parte posteriore della testa verde del fiore inizia a diventare marrone. Se desideri raccogliere i semi per arrostirli o per piantarli il prossimo anno, copri i fiori con sacchetti di carta per proteggerli dagli uccelli e tagliali quando sono completamente asciutti.
    • Se non vengono toccati, i fiori fanno cadere spontaneamente i semi per il raccolto dell'anno successivo. Se li raccogli tu stesso, però, li proteggi dai parassiti.
    Advertisement

Consigli

  • I girasoli sono piante annuali e muoiono poco dopo che il fiore appassisce.
Advertisement

Avvertenze

  • I girasoli producono sostanze chimiche che possono inibire la crescita delle patate e dei fagiolini coltivati nelle vicinanze; inoltre, se si consente il loro accumulo, possono potenzialmente uccidere l'erba. Queste sostanze chimiche sono però innocue in altri contesti.
  • Non piantare questi fiori contro i muretti, in quanto gli steli potrebbero crescere tra i mattoni e rovinarli.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giardinaggio

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement