Come Posare i Mattoni di Cemento

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Sebbene alcune persone pensino che posare i mattoni di cemento sia un lavoro semplice, in realtà può diventare un compito enorme per i principianti; richiede tempo e un po' di attrezzi di buona qualità. Se è la prima volta che provi a farlo, organizzati con un amico. È fondamentale scegliere sia i materiali sia la sede giusta per il progetto.

Parte 1 di 4:
Riunire i Materiali

  1. 1
    Informati sui mattoni disponibili. Esistono diverse varietà di blocchi di cemento che vengono usati per l'edilizia moderna; in genere, si utilizzano quelli standard da 20 cm per creare la base delle fondamenta; tra gli altri tipi che puoi prendere in considerazione ci sono quelli angolari singoli e doppi, che consentono di creare degli spigoli perfetti o degli angoli arrotondati. Esistono poi quelli portanti per creare gli stipiti delle aperture.[1]
    • Sono disponibili altri mattoni speciali per quasi tutte le applicazioni che ti possono venire in mente.
    • Quelli scanalati si utilizzano per creare un'intelaiatura in cui inserire delle finestre con apertura. Devi disporre invece i mattoni per architrave sulla sommità di una parete, se hai bisogno di creare dello spazio per i supporti del tetto o per altre strutture di sostegno.
    • Puoi comprare dei blocchi speciali oppure personalizzare quelli a disposizione per aggiungere al progetto il tuo tocco esclusivo.
  2. 2
    Acquista le fondamenta. Consistono in una base di cemento che viene utilizzata proprio per il sostegno della struttura. Puoi acquistare il materiale secco, che va mescolato all'acqua per essere attivato, oppure quello già pronto.
  3. 3
    Riunisci gli attrezzi di base. Per questo progetto hai bisogno di diversi strumenti che puoi procurarti nella ferramenta più vicina. Verifica di avere a disposizione tutto il tempo necessario per portare a termine il lavoro e considera la differenza di prezzo rispetto a incaricare una ditta di costruzioni. Se hai deciso di continuare da solo, devi avere:
    • Cazzuola;
    • Tubo da giardino;
    • Assi di compensato da 1 cm e da 1,5 cm;
    • Guanti da lavoro;
    • Livella;
    • Carriola;
    • 30 m di corda;
    • Malta;
    • Scalpello da muratore;
    • Assi con sezione 5x10 cm per le casseforme;
    • Tondini;
    • Tavole per il cemento.[2]
  4. 4
    Chiedi a uno specialista. Se hai dei dubbi in merito alle specifiche del materiale che ti serve per il tuo progetto, consulta un commesso esperto del negozio di forniture edili. In genere, i dipendenti hanno tutte le conoscenze necessarie per aiutarti; non fa mai male porre delle domande, se sei incerto.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Preparare le Fondamenta

  1. 1
    Documentati in merito a questa sezione della costruzione. Ogni mattone della parete deve essere posato su una base sicura realizzata in cemento. Le fondamenta andrebbero gettate a una profondità doppia rispetto allo spessore della parete e per una larghezza due volte maggiore rispetto a quella del muro. Se stai usando mattoni standard da 20 cm, le fondamenta dovrebbero essere larghe almeno 40 cm. La base viene realizzata usando delle casseforme create con assi da 10x5 cm e paletti di legno.[3]
  2. 2
    Prepara le assi con sezione 10x5 cm. Delimita uno spazio doppio rispetto alla larghezza del mattone usando due di questi pezzi di legno. Fissali utilizzando dei paletti disposti lungo il lato esterno del muro; l'asse da 10x5 cm dovrebbe essere posizionata in modo che sia ben appoggiata ai paletti.
  3. 3
    Sii consapevole dell'ambiente circostante. Verifica che le fondamenta non impediscano il naturale deflusso dell'acqua. Osserva il terreno per alcuni giorni prima di eseguire i lavori, soprattutto dopo le piogge; non devi bloccare o alterare lo scorrimento naturale dell'acqua, per evitare che possa allagare la proprietà del vicino.[4]
  4. 4
    Getta la base di cemento. In questo modo, sei certo che il muro abbia delle fondamenta solide. Riempi la cassaforma fino all'orlo e livella il cemento appena versato, facendo scorrere un palo da 10x5 cm sulla superficie; questo passaggio ti permette di spalmare il materiale in maniera uniforme.[5]
  5. 5
    Aspetta che le fondamenta si asciughino. Prima di iniziare la costruzione, devi concedere al cemento parecchio tempo per asciugarsi. Se desideri che sia in grado di sostenere un peso considerevole, attendi fino a tre giorni.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Prepararsi a Posare i Mattoni di Cemento

  1. 1
    Decidi dove posizionare gli angoli e marca la loro posizione. Prima di iniziare a posare i mattoni, visualizza tutti gli angoli della struttura, individuandone la posizione con dei paletti di legno. Utilizza una corda o uno spago per definirne esattamente i bordi; lega la corda o lo spago al paletto che hai scelto, in modo da marcare la posizione dell'angolo.[6]
    • Lo spago dovrebbe definire una circonferenza attorno all'area di lavoro.
  2. 2
    Determina il numero di mattoni. Disponili a secco lungo le fondamenta, per capire quanti te ne servono per il primo strato. Per il momento, non fissarli con la malta, usa degli spessori da 1,5 cm per separarli e tenere conto delle fughe.
    • Negli angoli disponi i mattoni angolari, se disponibili.
    • Dopo questa prova, togli i mattoni e preparati per la posa vera e propria.
  3. 3
    Prepara la malta. Prendi un sacco di cemento secco e prelevane una dose; leggi le istruzioni specifiche del prodotto descritte sulla confezione. Procurati un contenitore in cui mescolare il cemento con l'acqua, scegli un secchio da 20 litri che puoi rovinare senza problemi.
    • Non preparare mai una quantità di malta maggiore di quella che puoi usare.[7]
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Posare i Mattoni di Cemento

  1. 1
    Spalma il cemento lungo un angolo. Usa la cazzuola per disporre alcune manciate di cemento sulla base ad angolo delle fondamenta. Realizza uno strato di malta profondo 2,5 cm e largo 20 cm sulla zona designata. Continua a spalmarla su una superficie equivalente a quella di tre o quattro mattoni in fila.
  2. 2
    Appoggia il mattone angolare. È importante che venga posato per primo; ricorda di usare un blocco angolare specifico, se ce l'hai. Partendo dall'angolo, sei certo di distribuire correttamente tutti gli altri mattoni.
  3. 3
    Applica la malta sul lato. Usa la cazzuola per spalmare del cemento su ciascun lato del mattone, realizzando uno strato spesso almeno 2,5 cm. Una volta applicata la malta, appoggia il blocco nella posizione opportuna, cercando di allineare lo spigolo con lo spago che hai predisposto in precedenza.
    • Non mettere il cemento sul bordo esterno dell'angolo.
    • Cerca di non lasciare delle fessure quando lo stendi, altrimenti indebolisci il legame fra i mattoni.
  4. 4
    Continua a posare i blocchi. Inizia da un angolo o da un bordo della parete per poter procedere in una direzione.
    • Stendi la malta a un'estremità del mattone prima di appoggiare quello adiacente.
  5. 5
    Verifica l'allineamento. Prima di sovrapporre altri elementi sulle fondamenta, controlla se tutta la struttura è allineata. Usa una livella da muratore appoggiandola alla prima fila di mattoni; ispeziona sia la sezione esterna sia quella centrale dei blocchi.
    • Picchiettali per modificarne la posizione mentre la malta è ancora fresca.
    • Non cercare di muovere un mattone, una volta che il cemento ha fatto presa.
    • Misura la lunghezza e l'altezza del muro dopo ogni due o tre strati.[8]
  6. 6
    Stendi la malta sulla parte superiore. Realizza uno strato spesso 2,5 cm e largo quanto un mattone; puoi spalmare una quantità di cemento sufficiente per coprire la lunghezza di tre mattoni nella direzione in cui li stai posando.
  7. 7
    Sovrapponi i blocchi. Disponi un mattone sopra l'altro, in modo che la sua estremità sia allineata con il punto mediano di quello sottostante; con questa tecnica, puoi notare che stai realizzando il classico disegno sfasato delle pareti in muratura. Il blocco superiore deve appoggiarsi su due mattoni sottostanti.
  8. 8
    Aggiungi un rinforzo. Se hai costruito delle pareti piuttosto alte, valuta di aggiungere dei rinforzi strutturali. Puoi utilizzarli anche quando il terreno non offre stabilità contro la pressione. Disponi dei tondini da 60 mm nelle aperture, in modo che le estremità si sovrappongano per 5 o 7 cm.[9]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Posare i blocchi di cemento è un lavoro pesante, che può causare vesciche alle mani; indossa dei guanti da muratore per proteggerle.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Fai da Te

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità